Jump to content
Melius Club

About This Club

Conversazioni e divertimenti attorno al buon leggere.

  1. What's new in this club
  2. Dopo due ore il Santo Padre riapparve alla finestra e saluto’ la folla in festa: ” Anime pie per voi sono ritornato ma sono un po' costernato, una preghiera per Lady Barbara e la Pulzella chiedo a voi tutti, ho saputo che dei farabutti in un’isola le hanno relegate e quei malvagi le hanno poi trucidate, porgo anche un pensiero di sonno eterno per il povero Cicalino che viaggia adesso nell’estremo regno infinito, ed una domanda e piu’ mi sovviene per alleviare le vostre pene: . - le sventure sulla nostra terra nascono sempre da una guerra? - l’origine di ogni male e’ sempre per denaro oppure e’ responsabilita’ del nano? - il bambino di Mago Merlino, inventore del famoso trenino, ha per madre Bocca di Rosa che si e’ rivestita da sposa? . Fedeli miei, vi confesso che io non ho risposte fino al giorno delle Pentecoste. .
  3. Mago Merlino decise di visitare la Città Eterna e subito si diresse in Via Panisperna, passeggiava per quella strada assorto e contento quando vide un neutrone lento, sembrava così gracile e indifeso ma Mago Merlino sapeva che un bel giorno sarebbe stato conteso. In Piazza S. Pietro incontro’ i frati tutti accaldati che attendevano l’udienza, c’erano anche gli i 3 Zazzeruti che da Londra eran venuti a redimere il loro peccati, erano seduti in mezzo ai frati che cantavano intonati una canzone sui pirati. Il Papa’ si affacciò alla finestra, riconobbe Mago Merlino e rientro’ subito in camera sua a schiacciare un pisolino.
  4. I frati , idea cambiarono e verso una piazza si incamminarono . Frate Bernardino disse agli altri , andiamo a Marino che c'è la festa del vino . Così salirono sull'autobus cantando e frate Frescone uno strumento andava suonando . Arrivati a Marino i frati sempre sudati , si buttarono a capofitto sulle fontanelle , ma dal fondo della strada spuntò Bocca di Rosa con le sorelle . Le suore del convento di San Contento erano in pellegrinaggio ma Bocca di Rosa era di passaggio , salutò tutti e se ne andò . Il primo a riempire il bottiglione fu frate Frescone poi tutti gli altri arrivarono con bottiglie e damigiane dalle forme strane . Ci fu una grande festa con canti e balli per tuta la notte e qualcuno dormì per strada alzandosi con le ossa rotte. All'indomani i frati in fila indiana si radunarono sotto la meridiana , poco dopo l'autobus arrivò e a Roma li riportò .
  5. Pasquale SantoiemmaGiacoia

    i nostri libri del buon umore.

    Achille Campanile - Vite degli uomini illustri. BUR - Rizzoli La prima edizione è del 1975. Due anni prima dalla morte dell'autore avvenuta ai primi di gennaio del 1977. Campanile spazia a modo suo, in ordine sparso, da un Alessandro Magno alla moglie di un Socrate, dall'inventore dei carattei mobili a Cristoforo Colombo alla domestica di Molière e molti altri... Grandi personaggi, uomini cosiddetti illustri, disegnati, schizzati, immaginati, immortalati dalla penna sottilmente scoppiettante di un Achille Campanile umorista sopraffino.
  6. Alla stazione incrociarono un gruppo di frati appena scesi dal treno tutti sudati . Chiesero a Merlino dove fosse il Cupolone e lui rispose che l'avevano messo sotto un tendone . Il frate anziano Massimiliano brandì il bastone che aveva in mano e si scagliò contro Merlino : tu sei pagano satanasso vai indietro di un passo . Chi ha osato mettere il Cupolone sotto questo misero tendone ? Si fece avanti frate Bernardino da Luino e disse a frate Massimiliano : voi che venite da lontano dall'abbazia di Torlontano e vi sedavate sotto l'albero di ontano e la radio ascoltavate , di questa storia nulla sapevate ? Si fece avanti tra i frati ancor più sudati Bocca di Rosa vestita da sposa , il suo vestito era storto e troppo corto e lasciavano intravedere quello che i frati non dovevano vedere . Salì sul podio frate Brunello che non era per niente bello e rivolgendosi a Bocca di Rosa le disse : Adesso riposa . Arrivò anche il priore , comandante a tutte le ore , radunò tutti frati e ordinò a San Pietro dobbiamo andare e Bocca di Rosa lasciamo stare . Si incamminarono lungo la via lasciandosi dietro una puzzolente scia . Rimasero Merlino con in braccio il bambino e Bocca di Rosa vestita da sposa , seduti sui gradini Del Colosseo a sir Gessler fecero marameo .
  7. Pasquale SantoiemmaGiacoia

    Quando nacqui la radio era accesa

    Porta Nuova, stazione di Porta Nuova. Al binario 19 è in arrivo il treno locale 2417 proveniente da Cuneo. All'alba di quella domenica il Bepi e l'Annina prima presero la corriera Peveragno-Cuneo e poi salirono per la prima volta su quel treno locale che da Cuneo li catapultava direttamente nella grande Torino. Una giornata intera di vacanza come viaggio di nozze! Geppi, detto lo straniero, per tutti uomo di mondo, li aveva istruiti al meglio la sera prima durante l'intervallo tra il terzo e il quarto atto delle miserie 'd monssù Travet: ... ma quale Travet! ...a Torino ogni domenica pomeriggio, al bar Ligure, sotto i portici di fronte la stazione di Porta nuova si esibisce uno buono, uno che è un po' Clark Gable un po' Humphrey Bogart... non so se mi spiego neh... l'è il cantante Fred Buscaglione! Attenti però... non sedetevi ai tavoli del Ligure sotto i portici ca costa lon ca custa... piazzatevi distrattamente all'impiedi nascosti dietro le alte piante nei vasi che circondano i tavolini e il palchetto e così lo potete ascoltare e intravedere il Fred senza pagare... con la corriera e il treno ci andate e ci tornate in giornata...
  8. Curare Mente e Cuore di L. Boggio Gilot Ediz. Satya Aipt
  9. bluesman74

    Irvine Welsh

    Infatti, ma non c'entra nulla...
  10. meliddo

    Irvine Welsh

    Si basa soprattutto su Porno.
  11. bluesman74

    Irvine Welsh

    Ho visto T2, bello anche se molto diverso dal libro... I miei libri preferiti sono: Colla Godetevi la corsa L'artista del coltello Ecstasy
  12. Finito! L'autobiografia di un piccolo editore ultra cinquantenne nella cui vita irrompe una donna con la quale da giovane ha avuto la classica scopata occasionale e con la quale ripercorre la fugace esperienza condivisa che così assume prospettive differenti. La scrittura è davvero piacevole e ricercata, il linguaggio e le descrizioni sono estremamente esplicite, ma senza assolutamente cadere nella pornografia. Interessante la soluzione narrativa di narrare in prima persona o far gradualmente dispiegare, in un bizzarro gioco di specchi e di rimbalzi "spazio temporali", le travagliate e disordinate vicende erotiche del protagonista attraverso il filtro della voce e del punto di vista delle donne con le quali le ha condivise. L'ultimo capitolo è una sorta di spiazzante e ambigua appendice "dietro le quinte" nella quale l'autore spiega la genesi del romanzo e, partendo dallo scoop di cui si parlava poco sopra con @daniele_g , ci fa capire come Elena Ferrante ha un ruolo più o meno inconsapevole nella genesi del romanzo e sulla sua produzione in genere. Attacco a leggerlo anche io, poi ne parliamo
  13. Merlino con il bambino ando’ alla stazione di Piazza Castello dove vide appeso ad un’asta un bel cappello, passo’ noncurante ma dalle guardia fu subito redarguito perche’ il cappello imperiale non aveva riverito. . ”Scusate Sir Gessler ma io sono Mago Merlino e di questa storia non ho memoria” . Sir Gessler ordino’ alla guardia di prendere una mela dal cesto di frutta di Bocca di Rosa che mentre aspettava si era ’ vestita da sposa mise la mela sulla testa del bambino che tutti chiamavano Gualtierino, a Mago Merlino fu consegnata una balestra per mirare alla mela in testa, doveva. fare centro e poi magari sun po’ di festa. . All’improvviso un tuono si udì ed arrivo’ una forte tempesta mai vista li, lampi e tuoni colpirono una ragazza che viveva sdraiata sull’orlo della piazza, e fu in momento che scoppio’ la prima bomba mentre da un portone usciva una ragazza bionda, ma Mago Merlino prese il bambino salto’ sul trenino e parti diretto senza fare il biglietto, bomba o non bomba arrivarono a Roma di primo mattino e presero subito un cappuccino.
  14. In tutto questo marasma Draculea fuggì con un fantasma , ma non sappiamo se è quello del castello perché aveva un ombrello . La tragica fine della Pulzella e di lady Barbara che vennero sepolte senza bara , alla notizia il Gran Pittore noleggiò un motore per assistere al funerale e si presentò con un giornale . Il prete don Abbondio disse ai presenti ho sete e Camilla andò al bar e prese una camomilla star , ma don Abbondio fu spaventato da due ceffi Griso e Sfregiato e fuggì a casa del Gran Pittore . Suonò il campanello e si presentò un fratello col saio vestito e gli indicò col dito : vai laggiù e troverai il Gran Pittore in compagnia di Belzebù . A sistemare la situazione arrivò Fra Cristoforo alla stazione accompagnato da una monaca che beveva l'acqua tonica . Si presentò anche Merlino con in braccio un bambino che mangiava un gelatino , la monaca parlava al bambino sconosciuto e in testa gli mise un imbuto . Questo imbuto ti proteggerà dalla vampira Camilla e non ti porterà nella sua villa . Nel frattempo arrivò anche l'autunno con il sole che bussò alla finestra e don Abbondio si mangiò la minestra , dimenticandosi Belzebù e tutta la sua tribù . Alla stazione c'erano tutti in attesa di Bocca di Rosa che portava un cesto di frutti .
  15. meliddo

    Irvine Welsh

    @bluesman74 Credo di aver letto più o meno tutto quello che ha scritto, tutto molto amaramente divertente, un po' si ripete. Il film seguito di Trainspotting se non l'hai visto te lo consiglio.
  16. Lord Geoff, Sir Bram e Mago Merlino si riunirono intorno a un tavolino e l’ordine supremo fu ristabilito ( la tavola rotonda aveva ancora la sponda rotta ed era stata portata a Sperlonga. . Per il bene della contea, che era gia in gran fermento, urgeva prendere piu’ di un provvedimento. . Espellere subito l’idraulico dal paese perche’ aveva sempre mille pretese, Il Gran Pittore era sempre invadente e con il suo alito fetente doveva essere ricoverato perche’ malato di mente. Lady Barbara e la Pulzella erano sempre troppo agitate e dovevano essere espatriate per poi esser decapitate Il fantasma era un po’ inquietante ma proveniva da una famiglia benestante, non disturbava neppure per un istante, così fu deciso che dal castello non sarebbe piu’ partito. . Quella sera Mago Merlino con la scusa di fare un notturno viaggetto fece salire l’idraulico con il il Gran Pittore sul vagone letto, Lady Barbara e la Pulzella le fece accomodare nella carrozza piu’ bella che aveva anche la la televisore Pay Perview ma che purtroppo non funzionava più. Tutti quanti potevano dormire fino al mattino e per un sonno sopraffino Mago Merlino preparo’ quattro pozioni di birra, whisky e fragolino. . Alla quattro del mattino presero di peso la branda dell’idraulico dormiente e alla stazione Tiburtina lo misero vicino alla casa della signora Mina, dopo un paio d’ore venne il turno del Gran Pittore che fecero scendere alla stazione di Riga dove era pronta una autolettiga, mentre alla stazione di Calatabbiano dove ad attenderle c’era il solito nano, scesero Lady Barbara e la Pulzella che in un’isola furono portate per poi essere subito decapitate. . Alla fine di quel gran lavoro il trenino di Mago Merlino riparti piu’ veloce dell’auto che Lord Geoffino aveva da bambino.
  17. Allora, ho finito Infinite Jest proprio qualche ora fa. Posso dire che non mi e` piaciuto. A mio avviso la confusione che si crea volutamente tra i piani temporali e le varie storie che si dipananon e attorcigliano le une con le altre e` del tutto auto referenziale ed eccessivo, sembra piu` un esercizio stilistico post moderno piuttosto che un espediente funzionale alla storia. Le digressioni filosofiche e politiche non mi sembrano nulla di eccezionalmente profondo ed anche l'uso eccessivo di note sembra fatto ad uopo per creare una certa sensazione di avant garde che a mio avviso non centra pienamente l'obiettivo. Lo trovo anche eccessivamente pessimista e quasi sadico nei confronti praticamente di tutti i personaggi. Di sicuro rispecchia il male di vivere dell'autore, ma a mio avviso e` stato abbastanza sopravvalutato. Non voglio dire che non abbia meriti, ci sono alcune parti molto belle, la metafora tennistica e` efficace, il gioco dell'eschaton, i personaggi della ennet house e soprattutto Don Gately sono i miei preferiti. Alla fine e` un libro frastagliato, la cui storia non ha uno svolgimento chiaro (sul we ci sono pagine e pagine di possibili spiegazioni) che a mio avviso l'autore ricerca per lasciare un alone di snobistico mistero al lettore. Eppure, una narrativa di questo genere ad esempio la faceva (infinitamente meglio) il nostro Gadda negli anni del dopoguerra. Voglio comunque aspettare qualche giorno per metabolizzare il tutto e forse magari un giorno lo rileggero` col senno di poi anche se non ho tutta questa fregola di trovare il bandolo della matassa come molti blogger pare abbiano, a mio giudizio personale gli do` un voto di 4 su 10. Anche tutta la parte della dipendenza e delle droghe non e` nulla di nuovo e lo faceva gia` (e meglio) Burroughs negli anni 50.
  18. Il mago Merlino a Londra ritornò e Lord Geoff incontrò , lo stesso disse a Merlino ti porto in un club di un casino . In questo club che aveva un grade sub incontrarono sir Bram che era venuto in tram. Ad un tavolo si sedettero e ai loro orecchi non credettero . Bram raccontò di un avvocato , Jonathan che da Londra se ne era andato . Salì sul treno per l'Ungheria , a Budapest salutò sua zia , doveva andare in Romania , al castello di Bran in Valacchia dove la vita non era una pacchia . Lì incontrò un vampiro Draculea che stava scrivendo una lettera con la biro , c'era anche Camilla che quando vide l'avvocato le brillo la pupilla . Jonathan si spaventò e dal castello se ne andò , fuggì a Targoviste ma rimase senza provviste . Allora andò sul lago Snagov e la fidanzata Mina Incontrò. Mentre fuggivano incontrarono Lord Godalming che era venuto in Transilvania per ascoltare Sting . Inseguiti da Draculea conobbero Lea un ' amica di Mina che li portò a casa del dr. Polidori che li rifocillò . Nel frattempo arrivò anche Lucy che gridava ; qui sono truci ! Suonò il campanello e arrivò Van Helsing con l'ombrello . Adesso che siamo tutti presenti dobbiamo stare attenti .
  19. medusa

    Irvine Welsh

    Grazie, messo in lista. Lo leggerò, appena avrò finito di rileggere "La spiaggia di Falesà" di Stevenson (anche io amo Edimburgo...) . un sorriso enzo
  20. Interessante quanto dici: a me aveva piuttosto deluso, ma per la verità verso la fine, quindi mi piacerebbe sapere quale sarà la tua impressione finale. un sorriso enzo
  21. I quattro moschettieri si misero a cantare “ Noi qui non vogliamo stare e abbiamo voglia solo di suonare, per arrivare siamo saliti su tre traghetti e a noi importa solo diventar dei fieri Baronetti! . Fu subito evidente che sotto le mentite spoglie dei quattro moschettieri si celavano gli zazzeruti che da Liverpool erano arrivati con una gran scorta di gelati. Tutte le terre volevano conquistare e cantando “ Hey Jude” piu’ famosi di ’ Gesu’ volevano diventare, anche se la bandiera inglese la bandiera poi qualcuno voleva bruciare. . Poi un bel giorno arrivo’ una ragazza giapponese che piacque molto ad un moschettiere, Il quartetto incomincio’ ad esser un po’ interdetto e poi ci fu un gran battibecco. La giapponesina ed il moschettiere levarono le tende, ed andarono nella grande mela in mezzo a tanta gente e comprarono un attico vicino al grande parco. . Mago Merlino vista la situazione chiese a tre cantanti rimasti una nuova canzone, ma la vena artistica era ormai finita e i tre zazzeruti ritornarono da dove erano venuti. .
  22. Il mago Merlino volle seguire il suo destino , su un treno come un clandestino arrivò a Dover dove si fermò a bere un calice di vino . Salì sul traghetto e si sdraiò sul letto che gli andava stretto . Attraversò il mare perché a Londra non ci voleva più stare ed in Francia volle arrivare . La pulzella voleva cercare , con l'indirizzo in tasca la zona iniziò a setacciare . Arrivò in Guascogna e venne morso da un cane con la rogna . In una taverna venne portato e su un letto adagiato . Da quelle parti c'era la pulzella che andarono a chiamare , arrivò con la sorella che era infermiera alla fiera . La pulzella raccontò di tre personaggini che dicevan di essere spadaccini . Noi tutti e tre siamo al servizio della regina e del re . Siamo contro un cardinale usurpatore che ci tormenta a tutte le ore . Domani c'è la festa del paese e tutti insieme andremo a fare le spese . Sul cocuzzolo della montagna c'è pure la cuccagna e la fiera della castagna . Ma l'usurpatore cardinale arrivò navigando un canale , con i suoi sgherri pronti a tutto voleva il paese distrutto . A dar man forte ai moschettieri arrivò un altro che era partito ieri . Così son quattro moschettieri coraggiosi e fieri .
  23. Regalo di natale scorso sono piu o meno a meta, l'ultimo di Murakami si differenzia molto dai precedenti sia nello stile che nell'impostazione. devo controllare se hanno cambiato il traduttore. Nel complesso, almeno per il momento, fortemente consigliato.
  24.  

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy