Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 08/17/2021 in all areas

  1. Sono state assegnate 36 insegne del Vinile Bianco per la fedele partecipazione alla Vintage Room, a loro va il nostro particolare ringraziamento. Sono i membri: @GFF1972 @78 giri @andpi65 @argonath07 @bambulotto @Bazza @bear_1 @BEST-GROOVE @bic196060 @cactus_atomo @claudiofera @cri @dadox @dipparpol @Discopersempre2 @ediate @Gaetanoalberto @long playing @lufranz @magoturi @Massimiliano S. @maxqua @oscilloscopio @P_rover @paolosances @Pimpinotto @qzndq3 @rock56 @Severus69 @TheoTks @transcriptor @ulmerino @v15 @Velvet @what
    24 points
  2. Premetto che sono iscritto a questo forum (videohifi) sin dal lontano 2003 e che da allora ho sempre partecipato attivamente dando un contributo alle varie discussioni. Ovviamente con interventi mirati e solo se in grado di aiutare "cum grano salis" la comunità. Se posso esprimere il mio parere, tra l'altro non nuovo, visto che l'ho scritto ciclicamente nel corso degli anni, questo forum ha avuto la colpa di non saper avere la mano ferma con i prepotenti, con la conseguenza che i personaggi più autorevoli sono nel tempo andati via tutti! Mi spiace dirlo, perché questo forum lo sento in un certo senso anche un po' mio, ma se persone come Gian Piero Matatazzo, Mario Bon, G.P.Majandi, etc, etc... non scrivono più qui, la colpa è solo del forum, che a suo tempo non li ha protetti bloccando i cosiddetti leoni da tastiera! Che piaccia oppure no, non siamo tutti uguali e l'opinione elettrotecnica del "fruttarolo" (tanto per fare un esempio) non può essere equiparata a quella di un autorevole ingegnere elettronico con tanti anni di esperienza nel settore...
    21 points
  3. Non discuto i contenuti tecnici, per carità, ma per 200000 $ avrebbero potuto farlo anche bello
    17 points
  4. Vi segnalo questo video, sperando lo troviate interessante. Si parla anche di EVAExpo Milano, che si sta avvicinando (2 e 3 Ottobre)
    14 points
  5. Un saluto a tutti! Ho piacere di condividere con voi pensieri e parole riguardo due sistemi completi, che ho avuto la possibilità di ospitare e di ascoltare nella mia sala. Il passato ed il presente del mio percorso musicale. Intanto, i componenti stabili: sala dedicata di circa 60mq trattata acusticamente; sorgente analogica SME Model 10, braccio SME IV, testina Benz Micro Gullwing SLR, pre phono Lehmann Black Cube Decade; cavi autocostruiti, salvo VdH di serie (col braccio) tra gira e pre phono e Crystal Cable bilanciato tra pre e finale. . Sette anni per sviluppare il sistema con le B&W che alla fine, nel suo massimo splendore, era completo di elettroniche Audio Research, pre Ref6 e finale Ref160 Stereo. . . . Appena quattro mesi di ascolti con l’attuale sistema, composto da Wilson Audio Yvette pilotate da pre ARC Ref6 e finale D’agostino Progression S350. Le Yvette in realtà suonano da gennaio di quest’anno, ma il finale – per i noti problemi – è arrivato solo a maggio. . . . Ho tentato, nei limiti delle mie possibilità, di mettere entrambi i sistemi nella condizione di avvicinarsi alla loro massima espressione, pur consapevole che al meglio non c’è mai fine. Parliamo di impostazioni piuttosto diverse e questo potrebbe essere il primo tema sul quale discutere. Il secondo: - Come mai allora, desiderare un cambio così pronunciato? -. Provo a spiegare il secondo: voglia di avvicinarmi a ciò che mediamente ascolto, tra musica live, amplificata e sistemi di riproduzione Hi-Fi. Nel tempo mi sono accorto di aver maturato nuove esigenze, a seguito di sensazioni tratte dalle varie esperienze. . Veniamo al dunque. Il confronto è tra due configurazioni e non tra due diffusori. Ritengo il pilotaggio e la messa a punto opere da definire con attenzione e consapevolezza, per ogni sistema, nel suo insieme. Trovo difficile esprimere opinioni sui soli diffusori, al netto delle elettroniche a monte o dell’ambiente a valle. Ora, molto sinteticamente le prime sensazioni, consolidate poi nelle settimane a seguire: sono passato dalla sala regia al luogo dell’evento stesso. Detto questo, potrei chiudere. . In realtà ci sono mille sfaccettature, mille considerazioni che non permettono di liquidare la questione così brevemente. Due sistemi che suonano molto bene, uno più votato alla definizione, all’estrapolazione del particolare, al controllo spinto dei vari parametri, ma anche al rigore timbrico; l’altro rivolto alla musica, all’espressione, all’evento nel suo insieme collocato così come te lo aspetteresti dentro una sala da concerto, in un club, su un grande palco di un live, conservando e magari esaltando rigore timbrico, definizione e trasparenza. Dinamica simile, bassi (ancora) leggermente meglio gestiti dalle 802, tridimensionalità, accuratezza nella riproposizione della scena, timbro e sensazione di presenza fisica a favore delle Yvette. Ho fatto realmente fatica a capire il nuovo sistema, indeciso se definire “migliore” o semplicemente “diverso”. Ho dovuto riadattare il mio orecchio, le mie sensazioni e, non ultimo, superare la riluttanza al nuovo, che purtroppo appartiene al mio carattere. Ho realizzato pian piano che il sistema attuale va effettivamente nella direzione di ciò che desideravo e, come piacevole effetto collaterale, ha un suono complessivamente migliore, per certi aspetti molto migliore del sistema precedente. Inutile girarci intorno, sto ascoltando nel mio ambiente in un modo a me sconosciuto, finora. Ed ogni giorno il piacere d’ascolto migliora. Sono sicuro che il rodaggio, peraltro ormai terminato, non c’entra; c’entra invece una sorta di sintonizzazione del sistema percettivo; ed una serie di fine tuning che sto provando ed in alcuni casi adottando. Ci vuole tempo prima che un sistema sia settato nel migliore dei modi. L’accurato posizionamento dei diffusori, ad esempio. Con le B&W ho tentato svariati collocamenti prima di fissare una posizione definitiva, utilizzando l’orecchio ma anche un set di misura acustica. Per le Yvette si sono occupati i tecnici della distribuzione italiana di Wilson Audio, seguendo il metodo WASP sviluppato dalla ditta americana. E, di nuovo, misure acustiche di verifica. Nell’interazione con l’ambiente viene in aiuto il trattamento acustico con elementi modulari, che consentono un facile riposizionamento e regolazioni anche fini del contributo. E, quando e se possibile, misure acustiche di controllo e verifica. . Per il momento mi fermo qui. Un ottimo risultato, per me, sarebbe se dalla lettura di queste righe possano nascere spunti, contributi costruttivi, opinioni, esperienze, curiosità, approfondimenti e quant’altro possa arricchire la nostra conoscenza. Grazie. Paolo
    12 points
  6. Con i vicini in ferie si può tirar fuori l’artiglieria pesante…
    11 points
  7. 11 points
  8. Ieri stavo mettendo in ordine la mia discoteca, dopo che mi figlia ci aveva messo le mani dentro… Ben man mano che mettevo via un disco e poi l’altrp ecco che mi ricordavo in quale occasione lo avevo acquistato, con quale stato d’animo e anche in che periodo della vita godevo di quel preciso brano. Ovviamente è una banalità, al fine sconcertante per chi come noi è appasionato di musica, ma è una grande opportunità persa per chi crede di esserlo ma in fondo, è solo un fruitore di ciò che “l’algoritmo” gli propone (algoritmo di tidal, piuttosto che di youtube, ecc…). La nostra collezione, una carta d’idendità della nostra vita, in determinati momenti anche il senso più ampio: ci dice forse chi siamo? A cosa ambiamo, in cosa sognamo? Grande perdita per i digitalari…
    11 points
  9. Non l'avreste preso per 33€ compreso di telecomando?Al Mercatino...entrato in data 25.08.21😛 Nad C 515 BEE
    10 points
  10. Io invece dopo che mio padre ha deciso di godersi la pensione ho ereditato il bancone da falegname DIY by mio nonno negli anni 60. Tutto molto stabile nessun feedback dai giradischi.
    10 points
  11. e allora perchè non ti levi dai coglioni?
    9 points
  12. @meridian Il punto è, per mio parere, che ognuno ha il suo punto di vista che va rispettato, anche se non si conoscono i fondamenti dell' elettronica o non si è in grado di leggere uno schema elettrico, e questo per il semplice motivo che siamo su un Forum tematico, non al MIT o al Politecnico. Scusa Dario, ma non sono d'accordo. Un conto è dire che un progetto, al di là delle soluzioni tecniche adottate, non soddisfa i propri gusti di ascolto; altra cosa, invece, è asserire, senza aver competenze in materia, che quel tale progettista è un somaro perché ha adottato un tale schema piuttosto che un altro! Magari pontificando (a vanvera) sulle scelte adottate da lui o da suo "cuggino" che hanno poi fatto raggiungere il nirvana audiofilo... Qui (VHF) in passato ci sono stati dei veri attacchi nei confronti di signori tecnici che, a mio avviso, dovevano essere fermati dallo staff/proprietà senza se e senza ma! E lo comprendo, anche se non lo condivido, se poi qualcuno ha sbroccato sbattendo la porta. Con uno, in particolare, non più in vita purtroppo, mi ci sono sentito in privato varie volte ed era una persona tutt'altro che sgorbutica o maleducata. Ma se uno viene attaccato uno, dieci, cento volte su questioni tecniche oggettive...
    9 points
  13. Ritorno in classe A😁
    9 points
  14. L'emozione del quadrante verde a piena luce🤗
    9 points
  15. Ero un uomo molto felice. Io e la mia meravigliosa ragazza ci frequentavamo da più di un anno e così abbiamo deciso di sposarci. C' era solo una piccola cosa che mi dava fastidio ... Era la sua bellissima sorella minore. La mia futura cognata aveva ventidue anni, indossava minigonne molto strette e generalmente era senza reggiseno. Si chinava regolarmente quando era vicino a me e ho sempre goduto per quella splendida visuale. Tutto ciò non succedeva per caso. Perché mia cognata non l' ha mai fatto quando era vicino a qualcun altro. Un giorno la sua "sorellina" ha chiamato e mi ha chiesto di andare a controllare gli inviti di nozze. Era sola quando sono arrivato e mi ha sussurrato che aveva sentimenti e desideri per me che non riusciva a superare. Mi ha detto che mi voleva solo una volta prima che mi sposassi e affidassi la mia vita a sua sorella. Beh, ero completamente scioccato e non potevo dire una parola. Ha detto: 'Sto andando di sopra, nella mia camera da letto, e se vuoi un' ultima avventura selvaggia, vieni a prendermi. Ero stordito e congelato dallo shock mentre la guardavo salire le scale Rimasi lì per un momento, poi mi voltai e mi diressi dritto verso la porta d' ingresso. Ho aperto la porta e sono andato dritto verso la mia macchina. .... Ed ecco, tutta la mia futura famiglia era in piedi fuori, tutta ad applaudire ! Con le lacrime agli occhi, mio suocero posò il fucile e mi abbracciò e disse: Siamo molto felici che tu abbia superato il nostro piccolo test. Non potevamo chiedere un uomo migliore per nostra figlia. Benvenuto in famiglia. E la morale di questa storia è: Tieni sempre i preservativi in macchina!!!!😂😂😂
    9 points
  16. Ieri sera è arrivata mia figlia dall'Inghilterra... sembra che sia arrivato Babbo Natale 😂... questo disco è il primo di una serie di "ordinazioni" che le ho fatto... sono stato fortunato, la decina di LP che mi ha portato sembrano, ad un primo ascolto, tutti perfetti. Camden Town ha colpito ancora una volta! Alchemy - Dire Straits
    9 points
  17. Da tecnico, anche se in un campo che con l'alta fedeltà non ha molto a che fare, credo che una buona descrizione valga ogni minuto speso per scriverla. Una recensione dovrebbe essere una descrizione con, in più, un giudizio di merito di chi scrive: come nel miglior giornalismo, sarebbe importante distinguere i fatti dalle opinioni. Una buona descrizione normalmente insegna qualcosa: personalmente ho imparato moltissimo sulla numerizzazione della musica sulle riviste dell'epoca in cui si stava affermando il CD. Il fatto è che, al di là dei dubbi sulla moralità di chi scrive (mi sembra di ricordare che qualche scandaletto ai tempi d'oro ci sia stato) le recensioni sono diventate una fiera della retorica. Alcune riviste, è vero, aggiungono misure e grafici senza però fornire le chiavi di lettura necessarie. Quindi o sei un ingegnere che sa apprezzare la pendenza di una curva, o quel materiale sarà sostanzialmente inutile. D'altronde anche su forum come questi i messaggi che hanno più "successo" sono quelli partigiani: "meglio il vinile o il cd? le valvole o i transistor? vuoi più bene a mamma o papà?". E poi si scade spesso nelle prese di posizione a prescindere fino a quando il moderatore, stremato, chiude la discussione. Io non dico che dovremmo diventare tutti elettrotecnici provetti, non lo sono nemmeno io, però un pizzico di cultura in più non guasterebbe e in questo le riviste ci potrebbero aiutare. E invece l'approccio è sempre quello: glorificazione dell'ultimo prodotto, giustificazione di prezzi esorbitanti, mode che ricicciano periodicamente. Perché probabilmente ci vedono così: una massa di vecchietti mediamente danarosi a cui vendere in continuazione lo stesso prodotto addobbato ogni volta con un vestito diverso. Scusate lo sfogo, sono piuttosto pessimista sul futuro (ed il presente) della nostra passione.
    9 points
  18. Finalmente le ho finite. Ho aggiunto un supertweeter Pyle che completa splendidamente la gamma alta altrimenti un po' carente. Sono soddisfatto, suono dinamico e molto live!
    9 points
  19. Nessuno dovrebbe essere disturbato al ces
    9 points
  20. Mah, da un lato qui si fa un gran stracciare di vesti sulla legalità in ogni settore (dalla politica all'ambiente passando per l'economia), dall'altro il "tiene famiglia" funge da pezza calda per tutti i mali. Fin che non si capirà che le grandi illegalità sono generate dalla stessa mentalità delle piccole (prevaricazione del prossimo, mancato rispetto delle regole anche elementari, prevalenza della legge della giungla su quella dello stato) non si risolverà nulla in questo paese. Inutile fare le fiaccolate contro Ndrangheta e mafia e poi accettare con naturalezza piccoli e grandi soprusi. Questo andazzo pian piano si mangerà il paese. Stare nelle regole sociali costa denaro e fatica, e tutti quelli che ne stanno fuori sputano quotidianamente in faccia a chi cerca con fatica di rispettarle. Poi per carità, sul piano umano nessuno si augura che il rotolaio o chi per lui patisca gravi conseguenze, però il vivi e lascia vivere ha dei limiti ove esistono delle regole. Altrimenti aboliamo tutto e vinca il migliore.
    9 points
  21. Segnalo The waiting game di Tina Brooks (Tone Poet edition) veduto da Dodax su Amazon a 21,99 https://www.amazon.it/Waiting-Game-180-Gr/dp/B08CPC8LHW/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&crid=1SWXHEQ3HR2N0&dchild=1&keywords=the+waiting+game&qid=1631640680&sprefix=waiting+game+%2Caps%2C179&sr=8-1 Su Dodax it direttamente è più caro!
    8 points
  22. In effetti la chiesa cattolica aborre i dogmi, degli altri.
    8 points
  23. Sto scrivendo dall'ospedale,sono in attesa della chemio. I discorsi che sento tra il personale medico sono gli stessi che si sentivano esattamente un anno fa,in occasione dell'apertura delle scuole,e dell'utilizzo intenso dei mezzi pubblici. Noto meno apprensione rispetto a Settembre 2020,ma comunque molta preoccupazione. Il rischio che vi sia una impennata di contagi,e ricoveri in fin di vita,per via dei numerosi non vaccinati è alto. Il tutto congestionerebbe nuovamente il sistema sanitario,ed il normale iter di assistenza ai malati cronici,che nonostante necessitino di essere curati,rischiano di essere non volutamente trascurati. Aggiungiamo anche l'ingresso a zone gialle,arancioni,rosse, con ricadute sociali ed economiche. Prima la vita,la salute,il lavoro,la concretezza,poi le questioni di principio,che dipendono da come le si voglia guardarle e che raramente metton tutti d'accordo. Personalmente ho smesso di esortare il prossimo a vaccinarsi,coi no-wax ed indecisi,ex colleghi,conoscenti,parenti,ho contatti telefonici o messaggistici,ma evito accuratamente di incontrarli. E a pensarci bene col senno di poi,nessuno di loro è venuto a trovarmi in ospedale durante il primo mese di ricovero ( quando si poteva )e di visite ne avevo tutti i giorni. Egoismo puro,altro che questione di principio.
    8 points
  24. Colpa dei soliti contestatori che credono di sapere una spanna sopra gli altri
    8 points
  25. Da poco sono andato in pensione , e così ho deciso di farmi un regalo. Così ho ordinato un DP 570 e un bel E650 nuovi, Ora aspettiamo che arrivino per poi godermeli per bene,
    8 points
  26. Oggi si è presentato il no vax ed ha cercato di esibirmi un documento redatto da un presunto studio legale su cure alternative per non vaccinarsi. Ho detto che la cosa non mi interessa e che da domani ogni 48 ore mi esibisce il certificato di avvenuto tampone, e che ora poteva andare via.
    8 points
  27. Ho visto anche degli zingari felici - Claudio Lolli
    8 points
  28. Queste sono le mie Lyra. Confermo che l’ultima generazione è in toto superiore alla precedente. La Kleos è globalmente migliore della Titan I anche se quest’ultima ha più risoluzione e impatto. Per quanto riguarda la Atlas Lambda siamo su un pianeta a parte…
    8 points
  29. Operazione nostalgia! 🤣🤣🤣🤣🤣 Ciao Evandro
    8 points
  30. Riascoltato dopo parecchio tempo: FORMIDABILE! Ciao Evandro
    8 points
  31. anche io ho avuto b&w per parecchi anni per poi passare alle wilson. da ultimo avevo le 804d2 e sono passato alle wilson sabrina.. condivido quello che è stato scritto.. le 804 avevano una scena ed un dettaglio molto in evidenza.. le ho tenute anni e mi piacevano.. ma era un'eterna lotta nell'affinamento per addolcirle in alto dove possono risultare affaticanti e nel contempo dargli controllo e spinta in basso dove potrebbe mancare controllo o anche la giusta spinta a seconda delle amplificazioni. con le wilson grande naturalezza.. dettaglio senza asprezze... basso meraviglioso,, voci realistiche...
    7 points
  32. John Lennon Imagine oggi, 50 anni fa
    7 points
  33. Dopo l'ultimo disperato tentativo di riordino alimentazioni, posteriormente al mio setup audio, non volendo limitarmi a comprare l' ennesima ciabatta ma rifuggendo all'idea di dover investire centinaia di Euro per qualcosa magari... "fresato dal pieno", una soluzione funzionale ho deciso di farmela a misura da me. Stimata l'esigenza in non piú di 6/8 attacchi elettrici e non volendo assolutamente ricorrere a quegli ingombranti ciabattoni elettrici per uso "rack informatico" lunghi anche piú di mezzo metro, sono incappato in una simpatica soluzione della GEWISS System che con un ridotto fattore di forma e un ingombro pari a quello di una tradizionale presa Schuko, offre in alternativa due prese elettriche da 10/16 A. . . Ma dovendo dedicare la multi-presa esclusivamente alle elettroniche analogiche e con stage di alimentazione di tipo lineare quali: -il Preamplificatore valvolare, -il Finale di potenza, - il Giradischi, - il Pre-phono, - il Sub-woofer con stadio in Classe A/B e alimentazione Non-switching, . lasciando alimentate con altra ciabatta elettrica, posta a monte, il Player CD e il mio NUC multimediale con il suo alimentatore switching, che uso come sorgente per lo streaming e la musica liquida HiRes, ho voluto implementare sia: . a) una concreta ed efficace soluzione di abbattimento dei Disturbi EMI e dell'immonda sporcizia che in genere si induce sulle nostre reti elettriche domestiche a causa di Router, Alimentatorini switching, Lampade flouroescenti elettroniche, Wireless vari etc etc., . b) uno stadio che arginasse, quando occasionalmente presente, il problema della componente DC sulla rete elettrica di alimentazione e che é all'origine e causa della presoché totalitá dei problemi legati al ronzio meccanico dei trasformatori di alimentazione. . E allora con pochi euro su eBay , bella e pronta ecco nella foto di seguito quella che si é rilevata (dopo il test di prova e il montaggio) una sorprendente quanto quanto eccellente soluzione "all in one" con doppia cella LC di filtraggio EMI e 2000 Watt di potenza massima gestibile: . . E per non farmi mancare proprio nulla, avendomi sempre stuzzicato l'idea di un efficace monitoring della Tensione di rete, della Corrente assorbita e del Fattore di Potenza dei carichi alimentati, ho sacrificato con grande piacere quattro slots della ciabatta, per un bellissimo Display LCD di Monitoring che consente in ogni momento di valutare tutto ció che alimenta e che assorbe il nostro amato impianto audio. . . Ala fine dei conti, con una spesa totale di poco piú di una sessantina di Euro e due giorni di piacevolissimo Self-made, ecco la multipresa elettrica come inutilmente cercata per mesi ed esattamente come la volevo io:....... . . P.S.: Trattandosi anche di tweaks e tuning lascio ai moderatori la valutazione se lasciare qui o spostare nella sezione LaboratorioFai da Te il thread. Grazie. .
    7 points
  34. Speriamo che F.d'I. incrementi ulteriormente ... almeno starai zitto per un po'.
    7 points
  35. @BEST-GROOVE il diamante glielo ho regalato domenica perché mi ha fatto le fettuccine coi recagli di pollo.
    7 points
  36. @paolosances e lasciamo che clienti e appassionati esprimano civilmente la loro opinione su tali politiche ... O è contro il regolamento?
    7 points
  37. Un no-vax ed un ingegnere si fermano dinanzi ad un ponte su un fiume pieno di piranha e coccodrilli. Il no-vax chiede all’ingegnere: “Ma il ponte è sicuro al 100%”. L’ingegnere risponde: “E’ sicuro al 99,9%”. Il no-vax: “No, allora io attraverso a nuoto”.
    7 points
  38. 7 points
  39. Ora arrivano i pezzi forti (beh, anche i Dire Straits lo sono...): Paranoid - Black Sabbath (edizione 180gr, Nems) acquistata a 10 sterline. Il disco, sebbene non sigillato, è assolutamente nuovo, perfetto:
    7 points
  40. La parte elettrica è finalmente terminata! Stamattina di buon ora ho completato i test sui filtri per vedere che tutto fosse collegato bene, attaccate ad un nad c326 bee hanno emesso i primi vagiti...tutto è perfettamente funzionante...e bene... Gli altoparlanti devono sciogliersi, dato che sono stati fermi da tempo, e i woofer sono nuovi di pacca...Come i condensatori... Ragazzi, già dalle prime note il suono è di alto livello, e a me pare che il basso sia più articolato della versione originale, è come se fosse più lineare, senza nessuna caratterizzazione, molto veloce e profondo, con un punch da paura...e migliorerà sicuramente...la gamma medio-alta invece è quella solita, splendida dei vecchi monitor inglesi...sono soddisfattissimo, aver salvato 4 rottami destinati a chissà quale discarica mi riempie di orgoglio...evidentemente non volevano morire e la loro potente e melodiosa voce lo conferma... Questo in assoluto è stato il ricondizionamento (Ancora non terminato peraltro...) più complesso e difficile che abbia fatto...rimettere in ordine strutturalmente ed esteticamente le casse è stato un lavoro davvero estenuante (e in questo ringrazio Salvatore, che mi sopporta e supporta quando si tratta di ridare nuova finitura alle mie carabattole...)
    7 points
  41. La musica techno fa talmente cahare che per sopportarla occorre drogarsi.
    7 points
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.