Jump to content
Melius Club

Membri


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 08/22/19 in all areas

  1. criMan

    cronaca e costume Facebook chiude le pagine dell'odio

    Oggi hanno chiuso le pagine dell'odio. Che strana democrazia ci attende. Una democrazia in cui un soggetto terzo esterno decidera' chi e' adatto o non e' adatto a dibattere nell'arena politica di un Paese. E Voi la vedete come una cosa buona. Uno strumento del genere dovrebbe essere sempre e comunque imparziale , super partes.
  2. Ho conosciuto gente che è partita ancora da più in basso per arrivare a potersene comprare 10 come Feltri ma che non è mai diventata ne volgare ne arrogante.
  3. sandromagni

    Musica liquida: come fa il player a fare la differenza?

    @Giemme Fa piacere leggere le cose che dici. Sotto sotto il problema è di psicologia della persona. Gli impianti per ascoltar musica sono la nostra passione e già su questo ci sarebbe molto da ridire. La passione per me è la musica, quello dovrebbe essere il focus, non l'impianto, ma lascio stare. Questa nostra passione rischiamo di volerla addizionare di contenuti nascosti, esoterici, quasi magici per iniziati, per orecchie "allenate" molto oltre l'evidenza della realtà. Non si tratta - bit per bit - di confutare o meno una o l'altra affermazione che portano lontano con la fantasia. Sapere gratificarsi della realtà pura e semplice è quello che da gioia in tutto e anche nella nostra passione. L' audiofilia è troppo spesso perfezionismo maniacale su aspetti insignificanti a cui si destinano attenzioni e attaccamento enormi. Ci sono cose in cui non si può che prendere atto che è così: flac e wav sono la stessa cosa ai fini sonori. Punto Se provo a ascoltarli in comparazione, sento differenze solo perché l'orecchio non è uno strumento di precisione ma un giudice approssimativo. L'orecchio per variazioni entro un certo range distingue a caso, orientato dalle nostre aspettative. Funzioniamo così. Ma mica solo l'orecchio, anche gli atri sensi. La differenza di suono tra player e altro player - escluse elaborazioni di ogni tipo - è virtualmente nulla. Se mai ci fosse una differenza univocamente udibile, vuol solo dire che il confronto non è fatto tra player senza elaborazione alcuna. Il mio contributo sull'oggetto del 3d vuole proprio essere che ci sono cose infinitamente più rilevanti dietro alle quali perdersi. perché qui non si può cavare un ragno dal buco
  4. ilbetti

    Ma il preamplificatore analogico, oggi...?

    @delta la fisica , in tutto l' universo che conosciamo è la stessa. 20-50-100-100 anni fà e fra altrettanti. Rispondo in quanto interpellato da varie persone al riguardo. Un PRE allo stato dell' arte, è un oggetto che permette il trasfermento della massima quantità di informazioni possibile. In elettronica analogica si parla di "adattamento d' impedenza" per massimizzare il trasferimento e minimizzare le perdite. In estrema sintesi, tanto è più bassa l' impedenza d' uscita tanto maggiore sarà la quantita di energia trasmessa e non perduta. Detta e scritta cosi' è una cosa banale. Realizzarla è un altra. Se assemblate 2 circuiti, assolutamente identici e cambiate l' alimentatore, i due circuiti suoneranno "diversi". Il diversi non è perché si inventano qualcosa, ma proprio come carattere, anima, temperamento verrebbe da dire. Spiegare ciò in un forum di "audiofili" è cosa assai ardua. Lo è nei forum tecnici di autocostruttori, ma quando qualcuno inizia a sperimentare quelle che fino a poco tempo prima erano parole su di un libro o di un forum e prendono la forma di apparecchio sonante, di solito si ha l' efetto di un "illuminazione divina" o meglio "epifania" che rende ancor di più. (ovvero di conoscenza rivelata) L' audiofilo, in genere cambia apparecchio e via cosi' senza nemmeno cercare di capire le cose che stanno dentro ... Farò una sintesi brutale e dirò che un pre suonerà tanto meglio e tanto più elegante, raffinato, vero, tanto più il suo circuito è trasparente e la sua alimentazione raffinata. ( lapalisse mi fà un baffo..) Il problema è che spesso dietro panelli spessi, finiture da oggetto extralusso e tanto tanto marketing, c'è veramente ben poco. Ben poco che viene fatto pagare a carissimo prezzo. I buoni pre si distinguono per due caratteristiche. Hanno un alimentatore più grande della parte di segnale e normalmente non usano "valvoline"... ( e per valvoline intendo un po' tutta la famiglia ECC82- Ecc83- Ecc88) ma tubi ben performanti in corrente ( alcuni esempi, Ecc99- 5987- 6BL7- 6H6- e anche tubi di potenza vera e propria, 6V6-el84- per non parlare poi dei triodi a riscaldamento diretto... ma NON la 300B...) Ecco già si fà una scrematura notevole. Poi basta ascoltare a confronto e capire cose come "contrasto dinamico" modulazione della macrodinamica, capacità di "spingere"... un buon pre non ha problemi a pilotare carichi bassi, bi e triamplificazioni... E' un po' come un motore. A parità di cilindrata, se un motore ci metto magari doppi alberi a camme, multivalvole e fasatura variabile, turbina e tutto ciò che è possibilile, volerà rispetto al motore "standard". (monoalbero, senza fasatura variabile, senza turbina,) Se poi, prendo una cilindrata almeno doppia, chessò se lo standard è un 2000 e parto da 4000cc e ci metto tutte le cose che ho detto... ovviamente avrò bene altre prestazioni. Bene, pensate allora a quanto ho scritto. Generalmente un pre è tanto, davvero tanto se riesce a modulare pochi mA di corrente. Pensate ad un oggetto che ne modula 8-10 volte tanto. Non serve, come un motore da 400cavalli, ma andare in autostrada a filo di gas con 70 cavalli o 400, non è la stessa cosa... o sbaglio? saluti "sonanti & preamplificati
  5. ediate

    Il disco in vinile che state ascoltando ora!

    Uno dei doppi più belli della mia collezione. Copia originale americana.
  6. JusticeAngel

    Segnalate i migliori dischi del 2019

    Tool - Fear Inoculum Genere: Rock Complesso, quasi ermetico ma una musica che coinvolge, emoziona ed affascina. E affascinante è anche il mix. La compressione dinamica discreta e la batteria larga, secca ed articolata rendono una scena ampissima.
  7. L'auto ha perso il valore di status symbol e non ha più sulle nuove generazioni l'ascendente che aveva sul quelle precedenti. Non credo che ciò costituisca un male. Si è elettrodomesticizzata. Nessuno richiede emozioni ad un forno a microonde o ad una lavastoviglie, ma solo che funzionino bene, senza rotture di palle. Con l'auto via via sarà la stessa cosa.
  8. In realtà direi che ha ragione, se non ci fosse la possibilità di errori generati dai disturbi, non ci sarebbe necessità di implementare sistemi di correzione degli errori, che invece sono ben presenti in tutti i sistemi digitali ben fatti. Il problema è sempre il solito, gli errori in digitale diventano o assenza di suono o rumoracci, tutte le altre cose come variazioni timbriche o alterazioni della scena ecc... sono alterazioni prettamente analogiche, che nulla hanno a che vedere col player software
  9. emaspac

    Dcs Bartok...

    corrette? impossibile. se chiedi cos'è la stereofonia e come dovrebbe essere riprodotta la scena in un impianto ad altà fedeltà, metà del forum la pensa in un modo e metà in un altro. ma solo un modo è corretto. scrivere qual è ormai è ritenuto offensivo. il 90% delle opinioni dei forum si basa sulla RIF. anche qui si parla di alti, bassi, di sordi, di giovani e vecchi... nessuno mai dica come è articolato il suono, quanto profonda è la scena, dove sono posizionati gli strumenti. da parte mia, ti posso solo dire di ascoltare con le tue orecchie e tieni presente la stereofonia.
  10. silvanik

    Ma il preamplificatore analogico, oggi...?

    E' troppo difficile, irresistibile, confrontarsi senza scadere in battibecchi da adolescenti? Gli argomenti sono interessantissimi e sono sicuro che siete delle ottime persone...a volte fuori controllo. Perdonate il mio intervento.
  11. L'ideale sarebbe un letto montato su un meccanismo tourbillon per annullare gli effetti del campo magnetico terrestre...
  12. Superciuk

    cronaca e costume Vienna sempre al top

    @mozarteum Fossi in te investirei nel Colosseo. Se gli rimettono le finestre sai quanto vale poi... Aloha Mattia
  13. focodepaglia

    Atànsion Atànsion, Affaròn Vinilòn!

    Segnalo su dodax fr i due nuovi tone poet (Turrentine e Byrd) a 25,79€ https://www.dodax.fr/fr-fr/musique-cd-dvd-vinyles/jazz/turrentine-stanley-hustlin-180gvinyl-dpG0MQ92TNVQG/ https://www.dodax.fr/fr-fr/musique-cd-dvd-vinyles/jazz/byrd-donald-chant-180gvinyl-dpA1MA70Q4VVB/
  14. ilbetti

    Vantaggi del collegamento XLR

    in realtà ci sarebbe una "terza via" che è nessuno , o pochi usano... ( ma che in realtà è la forma primigena e tecnicamente ineccepibile per fare una bilanciatura...) Se prendiamo le "grandi" macchine" che hanno fatto la storia della riproduzione sonora (Ttelefunken, Ampex, Neumann, Neve, Studr, Klangfilm..) nessuno è bilanciato come viene oggi ritenuto debba essere un elettronica. . (ovvero con il raddoppio delle sezioni di segnale. Condivido quando si dice che un ottimo sistema per triplicare il prezzo...) Ma visto che la bilanciatura è fondamentale nella trasmissione del segnale ma non all' interno della macchina, la SOLUZIONE è una sola. Bilanciare-sbilanciare a trasformatore. Il limite qualitativo è uno solo. La qualità dello stesso. ( e il fatto che i trsformatori di vera qualità ... costano non poco...) In tal modo si hanno tutti i vantaggi dei due sistemi, ( semplicità costruttiva e costi "giusti" delllo sbilanciato e capacità di trasmettere segnali perfettamente simmetrici con tutti i vantaggi del caso. Ovviamente tale discorso si esalta particolarmente se poi si parla di preamplificazione... perché in tal caso se usiamo, ad esempio un DAC che generera un segnale nativo simmetrico (ovvero senza dispositivi in mezzo di bilanciatura, ma proprio un doppio dac come molti apparecchi oggi hanno) abbiamo un segnale che passando attrverso un trasformatore viene "sommato" con evidentissimi vantaggi. Il più rilevante e che abbiamo più corrente modulata, e quaindi, facendo un paragone automobilistico più "coppia" disponibile. Tale "coppia" si traduce in un notevole miglioramento all' ascolto. Si ha in primo luogo più dinamica (macro e micro) più capacità di evidenziare i microdettagli quindi scena e 3D, e paradossalmente il silenzio e il "nero" da cui sgorga la musica superiore e più "reale". L' unico limite di ciò, come ho detto sono solo la qualità dei trasformatori. Personalmente uso tale approccio da tempo, e mi fà davvero piacere di essere in ottima compagnia... ( i già citati costruttori, e Kondo, per esempio...) In questo caso, se si sperimenta, e si ascolta, la superiorità di tale soluzione è netta, immediata e incontrovertibile. ( direi a prova di..."audioleso"...con rispeto...) saluti "bilanciati a trsformatore"
  15. buranide

    Da oggi ho chiuso con le valvole

    Nessuno che apre il 3d 'Da oggi ho chiuso con la fxxa' ?
  16. Bazza

    Il disco in vinile che state ascoltando ora!

    Sollazziamoci mentre riordino i dischi
  17. Purtroppo dispongo solo un ambiente piccolo di 16 mq, fortunatamente dedicato. A volte ho provato con diffusori piccoli (Cremona Auditor, Rogers ls3/5a, YBA Gala), ma alla fine mi sono arreso...con quelli grandi per me c'è più soddisfazione, anche se non esprimono il loro 100% !
  18. K-Tribes ADV

    Ecco i dischi che avete consigliato in 10 anni

    @Jazzlover "Un bellissimo racconto in musica dei suoi tanti viaggi e scoperte di luoghi segreti e affascinanti. E poi una perla, un pezzo come "The Highwayman" deve stare nella discoteca di ogni amante della fantastica Loreena. "The Highwayman" è la trasposizione in musica di un poema di Alfred Noyes. Quello che mi ha sempre colpito, oltre che la storia, tragica e romantica allo stesso tempo, ambientata nell'Inghilterra del '700, è la capacità della McKennitt di ricreare le scene, proprio con quel ritmo incalzante e ripetitivo, e sopratutto con la sua interpretazione. Prestate attenzione all'incedere del cavallo, l' attesa creata ad arte con il tono della voce, l' inquietudine all'arrivo dei soldati e la drammaticità del precipitare degli eventi. Una perla per me". The Book Of Secrets Loreena Mckennitt Link: https://amzn.to/2L03Pms
  19. Illbegood

    Dcs Bartok...

    @ics Io la penso come te, in questo post però. Chi dice falsità affermando che è meglio di un Bartok o di un MSB, costui sbaglia, come sbaglia anche chi afferma che fa schifo o che è per sordi... In entrambi i casi si fa cattiva informazione e non si rende un buon servizio a chi, come me, si è basato su quanto detto in diversi forum prima di scegliere quali dispositivi valutare. Scusate se insisto su questo punto ma, oltre all'intrattenimento, io considero un forum anche uno strumento di scambio di informazioni e se queste informazioni non sono corrette, si rischia di confondere inutilmente chi magari deve decidere come investire del denaro. Tutto qua.
  20. keres

    politica ed economia Renzi lascia il PD?

    Ci sono quattro o cinque famiglie che hanno fatto scempio dell'italia, Renzi è il loro portavoce, facchino e servitore. Costoro se annusano puzza di bruciato fanno e disfano governi. Vi meritate l' uomo della ruota della fortuna. Se mi chiedete chi è peggio di Salvini vi rispondo Renzi.
  21. Gici HV

    Il senso di ponticelli costosi

    Nel 3d dove presentavi il tuo impianto ti era stato detto di godertelo e lasciar perdere le menate audiofile,consiglio disatteso...
  22. mozarteum

    cronaca e costume ATAC tutti ar gabbio

    Il problema e’ se non si hanno risorse e vi sono debiti giganteschi. non bisognerebbe proprio accettare questi incarichi e portare i libri in tribunale visto che in biblioteca non ci va piu’ nessuno
  23. stel1963

    [Marzaglia 14 settembre 2019] chi viene?

    @landrupp viaggetto a Berlino? Si, è praticamente una portaerei. Avevo anche pensato di montare le La Scala in camper come secondo impianto, visto che ho anche l’inverter a onda sinusoidale da 3kw, ma poi ho pensato che per sentire bene le casse messe in garage dalla cabina di guida divevo alzare troppo il volume e rischiavo l’arresto per schiamazzi pubblici e simulazione di calamità naturale.
  24. @probi Il problema e' che, appunto, si sovrastima l'effetto che scaturisce dal cambio di un cavo per cui investjre in cablaggio il 25-30% o più del prezzo dell'impianto sta diventando l'ordine del giorno. E di conseguenza si provano cavi hiend o presunti tali in impianti di livello non allineato. Sempre ammesso, logicamente, che questi cavi hiend non siano hiend solo nel prezzo. Tendenza generale, senza nessun riferimento all'autore del 3d, che mi sembra abbia speso il giusto.
  25. Il piano è chiaro. Mattarella e Draghi mentre Selfini in costume sparava cazz.ate su fesbuc, lavoravano per piazzare un italiano in un posto strategico del governo europeo (Gentiloni). Se Grillo non impazzisce il piano è di far votare a questo parlamento il prossimo PdR, evitando che la destra elegga il dracula dei salotti romani (zio Letta) o peggio calderola. Nel frattempo si fa qualche riformicchia, legge elettorale migliore di quella schifosa attuale, il PD si riorganizza per il post Renzi, Renzi per il post PD, mentre Selfini cuoce a fuoco lento con Berlusconi che si avvicina alla dipartita.
  26. tunedguy57

    Amplificatore integrato Sansui (difetto)?

    Prima di tutto ti devo dire che la procedura che hai applicato è stata impeccabile. Dell'acqua asciugata e soffiata via prontamente, non riesce a far grandi danni. Unica avvertenza riguarda i trimmer, che nel caso dei giapponesi sono chiusi e intrappolano piu a lungo l'acqua. Sulla loro pista resistiva si forma poi un velo di ossido, quindi vanno spruzzati con electronic cleaner non prima di aver registrato la loro posizione, poi vanno azionati 4-5 volte su e giu completam, e poi riposizionati i loro cursori dove stavano. In risposta al simpatico quesito sul canale destro "eterno secondo" , la cosa varia da costruttore a costruttore. Sansui evidentem utilizzava la sezione piu esterna del pot per il canale sinistro, direttamente comandato dall alberino, mentre per il destro, il comando risultando "passante" e facente uso di una chiave a quadrello, col tempo e inevitabile che si prenda del gioco. Il fatto che un canale venga su in ritardo, se non troppo evidente, è un difetto veniale. Meno veniale il mistracking dopo le ore 9, per cui spesso per riequilibrare dopo aver portato il vol in una posizione, bisogna farlo tornare indietro di un nulla, per recuperare quel gioco che il quadrello inevitabilm si porta dietro. Questo comportamento è talmente diffuso in tutti gli apparecchi di ogni marca, da non costituire un vero problema. E a meno di voler andare a sostituire i potenziometri ( cosa profondam sconsigliabile) tocca tenerselo. Complimenti per la piccola collezione.
  27. maxmann

    Recupero Marantz PM350

    A chiusura del thread, oggi ho cambiato l'integrato e ora funziona egregiamente. Grazie ancora a tutti per i consigli.
  28. tunedguy57

    Marantz Vintage Repair on line

    Buona norma è la parsimonia. Inondando la cremagliera con WD40 o similari si possono ottenere effetti opposti a quelli sperati. Meglio spruzzare un pochino in una tazzina e prenderlo su con un pennellino. Eventualmente rimuovere l'eccedenza con una spruzzatina di electronic cleaner che non lascia residuo oleoso. Alla fine soffiare aria compressa a circa 2Atm e azionare ripetutamente soffiando...senza esagerare...si puo ruotare 5-6 volte, per evitare surriscaldamento delle superfici. Poichè è una piccola sfera di acciaio ad andare a fissare gli scatti, se troppo lubrificata, scivola senza ruotare. Determinando cosi un indurimento. La cosa poi tende a diminuire nel tempo, assestandosi, ma...prevenire è meglio che...aspettare..
  29. SHAR_BO

    Cavi di segnale autocostruiti

    ATTENZIONE : IL PARALLELISMO BF - HF NON SI PUO` FARE In BF il segnale vede effettivamente la capacità parassita del cavo, in HF il segnale vede - e vuole vedere - la la impedenza caratteristica del cavo, che è data dalla combinazione dei suoi parametri reattivi specifici e caratteristici. In più, in BF importa poco o nulla dell'impedenza di carico ( la apparecchiatura che riceve il segnale ) basta che sia superiore ad un determinato valore minimo mentre in HF la impedenza del carico deve ( dovrebbe ) essere il più possibile uguale alla impedenza caratteristica del cavo ed anche alla impedenza di uscita della sorgente del segnale.
  30. Appena arrivato, e subito sul piatto
  31. cactus_atomo

    Ma il preamplificatore analogico, oggi...?

    se si hanno solo sorgenti digitali, il pre analogico non ha molto senso, ma se si hanno soregenti analogiche (e numerose) resta un punto fermo.. ho gira tuner deck cassette deck bobine
  32. @luckyjopcLa laurea non è assolutamente garanzia di adeguatezza a ricoprire il particolare incarico politico che è differente da incarico tecnico. Un laureato può essere inadeguato e ignorante come una capra (penso a Toninelli), una persona con la terza media può avere quelle doti politiche necessarie a ricoprire l'incarico. Il buon politico può collaborare con tecnici e consulenti. In via puramente teorica trovo più preoccupante il fatto che votino milioni di elettori assolutamente inconsapevoli...
  33. karnak

    Burmester 032: un ascolto illuminante

    Ho ricomprato da poco uno 032 ( il secondo che passa da casa mia e che ha scalzato un ottimo Sugden a21 Se Signature ), ma in casa ho avuto davvero di tutto anche a cifre improponibili ( fra cui ASR, Kronzilla SXI, MF KWP, 011+956 mono, eccetera eccetera eccetera ). A mio parere, lo 032 è uno dei migliori apparecchi sul mercato indipendentemente dalla fascia di prezzo anche nelle soluzioni pre+finale. Il resto son gusti, sinergie e abbinamenti. Certo che, ai prezzi attuali, portarsi a casa una macchina con quelle prestazioni a 6/7 mila Euro, vuol dire, oltre a dotarsi di uno degli ampli più ben suonanti sul mercato, fare un affare colossale. L'unico dramma, per gli appassionati del genere "cambia e ricambia", è che lo 032 ti fa passare la voglia di sperimentare lato amplificazione . Con il doppio settaggio High/Low, poi, riesce a lavorare bene con diffusori più o meno sensibili. Questa la mia esperienza al di là di partigianerie e tifo di sorta.
  34. etnatom

    politica ed economia 79% Governo M5s e Pd

    Salvini fa il brutto, il violento, il truce, il rozzo. Certamente lo è. Ma per essere veramente cattivi non serve la viuuleenzaa.. basta l'intelligenza... Quella che per esempio stanno dimostrando Conte e Zingaretti nel concedere a Di Maio il Ministero degli Esteri... poveretto...
  35. 31canzoni

    politica ed economia 79% Governo M5s e Pd

    Rousseau era una presa in giro degli elettori grillini ieri quando ratificava decisioni prese con la lega e lo è anche oggi che pure, meglio dal mio punto di vista, ratifica decisioni prese con il PD. La truffa consiste nel semplice giochino che si fa credere all'elettore di prendere una decisione, mentre di fatto lo si invita a ratificare solo decisioni già prese, per di più permettendo alla classe dirigente di attribuire la responsabilità di eventuali decisioni sbagliate alla base elettorale. Più che Rousseau la piattaforma dovrebbe chiamarsi Pontius Pilatus. "Ho votato su Pontius Pilatus" "Pontius Pilatus ha deciso...", suonerebbe pure bene.
  36. Moglie dal parrucchiere,finestre chiuse clima e impianto a palla. Stampa migliore,ma registrazione,poco naturale,nel complesso come suono preferisco l'hits 1 al 2.
  37. Per alcuni interventi di @nullo sarebbe utile riportare la didascalia "Destinato ai solutori più che abili", come il cruciverba Incroci Obbligati della Settimana Enigmistica.
  38. In realtà Conte è l'unico che avrei salvato del precedente governo. Sono contento che rimanga, la mia preoccupazione è che venga contornato da incapaci e capaci malfattori. Ascoltando la settimana scorsa i discorsi dei politici dopo le prime consultazioni ho avuto l'impressione che Di Maio rispetto a Salvini fosse uno statista, che Zingaretti rimanesse sul vago del temino di quinta elementare per la paura di compiere un passo falso (ma vi ricordate Moretti, il regista, quando chiedeva a d'Alema di dire qualcosa di sinistra?) che i giornalisti di Berlusconi non attaccassero troppo Salvini, fino ad allora piuttosto bersagliato, perché non si sa mai che potesse capitare un inciucio a destra... La Meloni dovrà passare al tonno del discount.
  39. landrupp

    Colpi di fortuna.... da raccontare!!!

    Macché cerco?!? Io sulle Type A ci ho messo una pietra sopra da tempo ormai e oggi stavo pure dormendo quando Ulmerino mi ha segnalato la Snell su eBay...capirai, ho fatto 2 turni di seguito con solo 10 ore in mezzo per riposare, mangiare, lavarmi e andare/tornare dal lavoro... Invece il ring della mail del PM mi ha svegliato, nel messaggio mi dava pure del dormiglione che non piglia pesci (manco a farlo apposta, oh...), Io mi precipito a vedere l'offerta è che trovo? Non una coppia di Snell, ma UNA Snell... La beffa nella beffa... ovviamente sonno addio... Inutile, quell'uomo c'ha un fluido malefico che colpisce a distanza senza pietà...
  40. alexis

    Da oggi ho chiuso con le valvole

    @Sfabr64 anamnesi perfetta... hai appena descritto il suono che va per la maggiore nei corridoi di Monaco e nell‘immaginario mondo high end. Ma aggiungerei un aggettivo, o meglio tre: artefatto, compresso e anemico. „Operazione riuscita, paziente deceduto“ chioserebbe un Medico
  41. Che fa un buco pari alla dimensione del proiettile stesso. Un aereo dovrebbe lasciare una striscia orizzontale che nella foto non c'è.
  42. Aletto

    Con quale brano/canzone il volume non basta mai?

    Fantastico! Sapete adesso che faccio? Mi creo una playlist su Spotify con tutti i Vs brani, la intitolo "FULL POWER" e me la sparo in Vs onore. Grazie 1000 a tutti per i contributi.
  43. redpepper

    Il vinile sta per superare il CD

    Se hai riviste tipo Stereoplay, Suono etc. di prima dell'arrivo del CD quindi fine anni 70 primi anni 80 vai a leggere le recensioni dei dischi, scoprirai che quasi tutti i dischi derivati da master digitale ottenevano il massimo delle stellesulla qualità audio, quelli che non ci arrivavano erano solitamente per una stampa del vinile cattiva. Quelli derivati, la magggioranza, da master analogico invece avevano qualità altalenante e per soffio del master e per dropout del nastro etc. Questo sui dischi di classica i primi ad usare la tecnica digitale. Ora nel 2019 con dac che raggiungono i 32 bit e 768 khz perché i master digitali attuali dovrebbero essere peggiori dei master digitali di quelli degli anni 80? Non ci sentivano i recensori di allora o siamo noi semplicemente prevenuti sul digitale?
  44. quando è studiato è un professorone, quando viene dal popolo è inadeguato, quando è nato ai parioli è privilegiato della casta, quando viene dal basso puzza...ci vorrebbe un mix (fonte: Dufay su Fb)
  45. naim

    Ma il preamplificatore analogico, oggi...?

    Intanto, a proposito di ''noise'', quando inserivo il pre Convergent (tra dac e finale) si aggiungeva un ben percepibile soffio, mentre senza è silenzio assoluto da sembrare spento.
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00


Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy