Jump to content
Melius Club

Membri


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 01/26/20 in all areas

  1. silvanik

    Degustazioni Musicali 2020 in Versilia

    Bellissima giornata trascorsa insieme agli amici del NuvistoreClub e un grande piacere avervi conosciuto di persona, gente genuina con la passione nel sangue: eventi così hanno ancora un senso anche solo per questo. Bravi, bravi davvero. Un grazie speciale a Pierfrancesco e Diego che hanno avuto la cortesia e la pazienza di assecondare le mie curiosità tecniche.
  2. senek65

    politica ed economia Salvini

    @indifd ma vai a cagare
  3. SimoTocca

    Petrenko Blomstedt Bruckner e Mahler

    Sono appena tornato dal teatro dell’Opera di Firenze, dove ho ascoltato Gatti dirigere la sesta sinfonia di Mahler con l’orchestra del Maggio. Un grande concerto, una grande emozione... avevo ascoltato 5 giorni fa, sempre qui a Firenze, La Chicago Symphony diretta da Muti... Ebbene, stasera l’orchestra del Maggio mi è parsa “almeno non inferiore” ai Chicago...!! Niente di meno! Giusto per comunicarvi ogni tanto, anche ai concerti di musica classica, che ci sono occasioni in cui ci si emoziona, ci si commuove, ci si stupisce... il bello della diretta..😉
  4. spersanti276

    al maschile une belle femme, chaque jour

    La spesa.
  5. Simo

    cultura generale Ciao Nuvolina (Nuvi)

    @BEST-GROOVE @BEST-GROOVE Si, avresti vissuto l'agonia finale con possibili forti convulsioni 😣 A quanto pare davvero per non molto ne avrebbe avuto. Dedico a tutti quelli che apprezzano la compagnia di questi felini, almeno per me il più bell'omaggio e la più rappresentativa descrizione di questi stupendi animali: Gli animali furono imperfetti, lunghi di coda, plumbei di testa. Piano piano si misero in ordine, divennero paesaggio, acquistarono nèi, grazia, volo. Il gatto, soltanto il gatto apparve completo e orgoglioso: nacque completamente rifinito, cammina solo e sa quello che vuole. L’uomo vuol essere pesce e uccello, il serpente vorrebbe avere le ali, il cane è un leone spaesato, l’ingegnere vuol essere poeta, la mosca studia per rondine, il poeta cerca di imitare la mosca, ma il gatto vuole essere solo gatto ed ogni gatto è gatto dai baffi alla coda, dal fiuto al topo vivo, dalla notte fino ai suoi occhi d’oro. Non c’è unità come la sua, non hanno la luna o il fiore una tale coesione: è una sola cosa come il sole o il topazio, e l’elastica linea del suo corpo, salda e sottile, è come la linea della prua di una nave. I suoi occhi gialli hanno lasciato una sola fessura per gettarvi le monete della notte. Oh piccolo imperatore senz’orbe, conquistatore senza patria, minima tigre da salotto, nuziale sultano del cielo delle tegole erotiche, il vento dell’amore all’aria aperta reclami quando passi e posi quattro piedi delicati sul suolo, fiutando, diffidando di ogni cosa terrestre, perché tutto è immondo per l’immacolato piede del gatto. Oh fiera indipendente della casa, arrogante vestigio della notte, neghittoso, ginnastico ed estraneo, profondissimo gatto, poliziotto segreto delle stanze, insegna di un irreperibile velluto, probabilmente non c’è enigma nel tuo contegno, forse sei mistero, tutti sanno di te ed appartieni all’abitante meno misterioso, forse tutti si credono padroni, proprietari, parenti di gatti, compagni, colleghi, discepoli o amici del proprio gatto. Io no. Io non sono d’accordo. Io non conosco il gatto. So tutto, la vita e il suo arcipelago, il mare e la città incalcolabile, la botanica, il gineceo coi suoi peccati, il per e il meno della matematica, gl’imbuti vulcanici del mondo, il guscio irreale del coccodrillo, la bontà ignorata del pompiere, l’atavismo azzurro del sacerdote, ma non riesco a decifrare il gatto. Sul suo distacco la ragione slitta, numeri d’oro stanno nei suoi occhi. Pablo Neruda
  6. Non voglio far credere proprio nulla, di certe cose da tempo non scrivo più, lo ripeto, senza chiagnere e senza fottere, abbi pazienza. Ti invito a riflettere che le cose hanno diversi punti di osservazione, magari c'è una prospettiva nella quale si vede te che chiagni e fotti.
  7. transaminasi

    Perché a molti di noi audiofili piacciono così tanto le favole?

    Prima dell'arrivo del TROLL avrei condiviso tutto con tanto di impressioni personali e dei presenti alle prove. Altrimenti a che servirebbe Melius? Ora non più, almeno fino a quando verrà tollerata questa progressiva demolizione del forum da parte di questo soggetto. E lo stesso faranno altri numerosi forumers che, per chi non se ne fosse accorto, hanno abbandonato questa splendida piattaforma.
  8. senek65

    politica ed economia Salvini

    Interessante? Avere al governo un branco di fascistoni violenti e xenofobi ? Davvero interessante...
  9. @Sfabr64 ciao Fabrizio , il mio punto di vista è che questo luogo , Melius , non ha più una visione di quello che vuole essere e allora vale tutto e il suo contrario , la regola e la sua sovversione. Quando ci fu il passaggio da VHF a Melius , lo storico VHF era ai minimi storici , una gazzarra continua e un rincorrersi di brutti personaggi di 3d in 3ad. Il passaggio prometteva aria nuova , nuove regole e una serie di idee. Quasi tutto è rimasto sulla carta e siamo tornati ai forumer che si creano un personaggio o una "maschera" e la ripropongono quotidie , in uno stillicidio infinito. Enrico e i suoi collaboratori , cui comunque va la mia gratitudine per tenere in piedi questo luogo , cercano di riportare con il dialogo e il buon senso il dibattito su un terreno di normalità , ma con scarso successo , anzi zero proprio. L'idea per cui accompagnare alla porta chi non sta alle regole della buona creanza e del colloquiare in maniera serena e civile , sia comunque una sconfitta , sta fallendo ,imho . Alla fine l'hifi già non gode di ottima salute in Italia , se ci sputtaniamo pure Melius per paura di farsi rispettare e alzare la voce quando occorre ...
  10. bungalow bill

    I migliori marchi HiFi

    @maxnalessoQuelli da te descritti sei sicuro che siano perfetti ?
  11. mozarteum

    cultura generale Ciao Nuvolina (Nuvi)

    Post funerari lunghi per le persone non interessano a nessuno se non al morto e alla sua cerchia salvo qualche persona obiettivamente eminente: quattro gatti. i post che invece riguardano la scomparsa dei nostri amici a 4 zampe commemorano la natura universale, la bellezza, la capacita’ di vivere la propria condizione naturale senza rompere la minchia regalando compagnia, gioco e fantasia. Capisco Best Grove, le mie condoglianze
  12. joe845

    Klipsch La Scala

    Continuare a esprimere le vostre opinioni mi sembra sterile e di poco conto per l'assemblea. Tornate in topic o chiamatevi al telefono. G
  13. AlbertoPN

    Alta efficienza e casse caricate a tromba

    be', anche io nel mio piccolo sono convinto che l'alta efficienza sia "la strada", sebbene mi piacciano molto anche soluzioni tradizionali, che però sono "diverse" (e non per questo, peggiori). Quello che mi risulta più difficile da digerire è che per alcuni (anche costruttori) l'altra efficenza si accompagna (solo e soltanto) ad amplificazioni valvolari, in altri casi (anche costruttori) si accompagna invece ad amplificazioni a stato solido. Ora, dato che penso sia "comprensibile" (anche solo a buon senso) che miultiamplificare un trasduttore con amplificazioni rocciose anche per le vie alte ed altissime significhi sfruttarle per una frazione del loro potenziale, dall'altro lato è chiaro che se "la pasta" di una amopificazione è riconosciuta e voluta, risulta imprescindibile utilizzare questa possibilmente per tutte le vie così da avere omogeneità di progetto e risultato (quindi niente mix ss + valvole). I costi schizzano, però si sa che dopo una certa soglia, la "ragione smette d'essere in virtù della passione". Ecco, sarei interessato alla vostra visione sulla alta efficenza, nell'accezione "valvole Vs. ss". Grazie per i contributi.
  14. melos62

    Un regalo al mio vecchio HH Scott 222d

    Abbiamo dato il cappottino anche al fratellino tuner 312d (1968 )
  15. fabbe

    I negozi tradizionali sono in declino?

    Per me esiste anche un altro fattore, oltre al prezzo, che porta all'abbandono dei negozi tradizionali ed è il fattore umano. Se entro in un negozio, e ce ne tanti, e vedo persone con la bocca all'ingiù, poco disponibili ad ascoltare giro il tacco e se posso, acquisto on line. Siamo nel 2020 dove la parola d'ordine è "essere sempre connessi" ma quello che scopro parlando con le persone, è che per fortuna, si da ancora molta importanza al rapporto umano.
  16. gela80

    I negozi tradizionali sono in declino?

    E io il Neo Geo e vi frego tutti!!!😂😁Vedo che ci sono diversi consolari sul forum...che anni ragazzi!!
  17. sonoio

    I negozi tradizionali sono in declino?

    Sono un commerciante in un altro settore commerciale , ma simile al nostro hobby . Concordo con quanto scritto precedentemente da Cactus; per me il mondo gira ormai al contrario, tutto bello e veloce ma quando un giorno le nostre serrande saranno chiuse e le nostre insegne saranno spente allora forse si che capiremo il danno fatto ai nostri figli. immaginate di passeggiare tipo una domenica sera , luci spente su quella via sotto casa, quella che un tempo era illuminata dalle nostre vetrine. Una tristezza unica; purtroppo si sta ripercuotendo su quasi tutti i settori commerciali non ultimo si stanno organizzando in questo periodo le partite iva , Troppo tardi ? Non saprei certo e' che io con i miei 57 anni se dovessi chiudere domani ( cosa che sento avvicinarsi sempre piu' ) dove andrei a mangiare ? Speravo in quota 100 ma ... tornerei tranquillamente al passato.
  18. AlbertoPN

    I negozi tradizionali sono in declino?

    @Gian Ciao Gianluca, non me ne parlare ... sbavavo anche io sulle pubblicità e pensavo a quanti stipendi (di mio padre) servivano per prenderle ... anche se c'erano tanti (troppi ?) picchiaduro. Comunque ho trovato la scheda madre originale (1, 2 o 4 cartucce) + cartucce usate in un negozio Olandese specializzato. Con "quattro soldi" si potrebbe costruire un cabinato stile arcade machine con i giochi originali e finalmente averli. Sai che ci sto proprio pensando ? Mi scuso anche io dell'OT.
  19. Gian

    I negozi tradizionali sono in declino?

    @AlbertoPN mitico il pc engine! Ogni volta che vedevo le immagini dei giochi pubblicizzati o recensiti su game power o consolemania andavo in estasi...per non parlare del neo geo (quello coi cartuccioni venduti a cifre spaventose) Erano i primi anni 90...quanti ricordi! Scusate l'OT , ma non ho resistito... Ciao Gianluca
  20. AlbertoPN

    I negozi tradizionali sono in declino?

    @orsa99 GRANDISSIMO !! Io ho avuto la TurboGrafix 16 (versione USA) nel turbinio delle console che da ragazzo ho provato, trovando il mercatino nelle riviste di videogiochi e telefonando o mandando lettere (posta, non e-mail 😂) al diretto interessato. Piccolo OT, l'affare più "cool" che ho fatto è stato lo scambio di una AmigaCD x una console giapponese appena uscita che non avrebbe avuto grande successo ... una Sony PlayStation Tornando a bomba ... io credo che tranne in rari casi il sistema di vendita andrebbe rivisto completamente. La filiera è troppo lunga, mediamente i costi sono spropositati (visto che alla fine si deve fare lo sconto e che ci sono le offerte, i rebate, gli special price e chi più ne ha e più ne metta) e non sempre il servizio che si ottiene merita l'extra esborso. Servirebbe produttore --> distributore --> agente locale (o agenti) pagati dal distributore e dalla Casa madre, in experience center, dove più di loro si mettono assieme per garantire un servizio completo. Si prenota, si prova, si ascolta e si è liberi di acquistare o meno. Se questo servizio si pagasse (il giusto), poi l'utente potrebbe andare anche sempre su Internet (con lo stesso prezzo praticato dall'agente locale) perché (volendo) la Casa madre sa sa dove arrivano gli ordini, e rigira la percentuale di vendita al distributore. Win Win. Tutti felici e contenti.
  21. Gici HV

    Le riviste audio sono in declino?

    Non ricordo, purtroppo, prove di oggetti piccoli ed economici come ad esempio alcuni SMSL o Alientek, cinesi sì ma regolarmente distribuiti in Europa. Sono oggetti simili a questi che potrebbero avvicinare i giovani al mondo della musica ben riprodotta,non indispensabili pre phono da 18k...
  22. analogico_09

    L’ epopea dei super-bracci

    Per quanto mi riguarda da nessuna parte perché non posso neppure sognarmelo di mettermi in marcia tenendo un tale passo... E anche potendo non lo farei questo tipo di cammino; potrei comprendere e assolutamente rispetterei il culto per l'"oggetto", per l'aspetto costruttivo dello stesso, per la meccanica del sublime, fine oreficeria, "diamanteria".., ma a livello di ascolto musicale con infinitamente meno a livello economico sono certo che potrei, anzi posso perché lo faccio, godere in maniera non di meno soddisfacente e gratificante la musica, che seguita a restare, o dovrebbe.., il fine dell'audiofilia. A mio umilissimo e sicuramente fallace avviso, questi "monili" da svariati "K" sono più per il piacere dell'occhio e del "tatto" che dell'orecchio. p.s. - un po' forse anche un piacere di vanità...
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy