Jump to content

cesri

Members
  • Content Count

    1,058
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

16 Good

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Discussusioni, appunto.Su forum americani.Negli Stati Uniti però, dove ci sono i meganegozi che hanno tutti i prodotti .In Italia è lo stesso? Ma anche in Europa.
  2. Ammesso e non concesso che ATC e PMC siano i migliori monitor da studio ( le misure dicono di no), ma comunque. Ti sfido a trovare un negoziante che ti faccia provare una Genelec 8351 o 8361 (i top di gamma attuali ) e fare confronti con altre marche.Lo stesso si può dire di una Neumann kh 420 o anche di una piccola kh 310.
  3. Family sound. I clienti del professionale e anche i negozianti non parlano mai in questi termini. Se prendi un buon monitor, ad esempio, Genelec ,Neumann piuttosto che Adam, ha in genere una risposta in frequenza piatta o quasi. Non stanno a soffermarsi sulle microdifferenze di tonalità tra una marca e l'altra. Genelec è leader mondiale, sta sul mercato da 40 anni, è garanzia di serietà ed affidabilità. Se il tuo negoziante vende le Genelec, ti prendi quelle.Se vende Neumann o Adam prendi le altre. Funziona così. Nessuno va girando per negozi ad ascolta
  4. Scusate ma allora secondo quale parametro valutereste le cuffie ? Il prezzo? La Abyss costa più di tutte e quindi è la migliore?
  5. Ho preso il Leica perché ho trovato un'offerta notevole, quasi metà prezzo.Resa ottica eccellente, paragonabile al 7-14, costruzione meccanica superlativa. Per il flare non ho riscontato problemi, ha anche in dotazione un bel paraluce metallico, se non si vogliono usare i filtri.Del resto anche il 7-14 o anche il 9-18, se ti metti in controluce il flare lo vedi, sono grandangoli spinti.Per il resto sembra di usare un' obiettivo Olympus , stabilizzazione, Af e automatismi tutto ok.Del resto c'è stato un aggiornamento firmware per usare perfettamente i Leica su Olympus. E' un po' più picc
  6. Mi sa di no.Io proverei sicuramente il Dirac, che dicono sia molto valido.Poi se non va, fai sempre in tempo a prendere il kit Neumann.
  7. Io ho la triade f 2.8, cioè 7-14,12-40,40-150. Più il 45 f1.2 per i ritratti, splendido. Ho preso anche il Leica 8-18 f2.8- 4 perché ha la filettatura per i filtri, il 7-14 ti costringe a montare marchingegni voluminosi per i filtri. Ultimamente insieme alla E-m1 mk iii,( che è uguale alla ii, ma lasciamo perdere) ho preso il 12-100 f4, così da poter uscire con un solo obiettivo tuttofare. Il 12-100 è poco più grande del 12-40, ma come qualità ottica non è inferiore a nessuno della triade 2,8. La luminosità massima io la sfrutto poche volte. La stabilizzazione è poi in
  8. Ho sentito del software di calibrazione Neumann con iPad .Non è assolutamente la stessa cosa del kit con microfono. Con il microfono naturalmente si possono effettuare delle vere misurazioni. E del resto tutti i kit di calibrazione in ambiente, sia attivi che passivi, usano microfoni.
  9. Dove c'è scritto audio interface devi mettere un' interfaccia audio usb con ingresso microfonico e alimentazione phantom. E' come il GLM della Genelec , solo che Neumann ti regala il software e ti da la possibilità di usare una tua interfaccia se già ce l'hai. Il kit per calibrazione Genelec costa sui 350 €, più' o meno siamo li.
  10. Non proprio, lo switch non è necessario.
  11. Il vantaggio di Olympus è che te la porti dietro.Inutile avere un corredo full frame se poi rimane sempre a casa.Qualcuno ha detto che la macchina migliore è quella che hai sempre con te. Per questo seguo anche con attenzione l'evoluzione degli smartphone nel comparto fotografico. Il Sony Xperia III da questo punto di vista sembra molto interessante. Oppure il prossimo Huawei che si dice uscirà con il sensore Sony da un pollice.
  12. Le 310 hanno un woofer da 21 cm.Secondo te il sub lega meglio con un woofer da 21cm o con uno da 13 cm? Le 310 scendono a 30 hz -6db e 34 hz -3db. Le 120 scendono a 46 hz -6db e 52 hz -3db. Poi le KH 120 sono reflex, non chiuse.
  13. Prendi le 310, sono monitor da studio, si possono ascoltare in modo ravvicinato.Anzi sono studiate per questo.Non usare le stereotipate categorie per l'ascolto home.La Neumann consiglia una distanza minima di 75 cm.Credo che per quanto piccola la tua stanza , 75 cm ce l'hai.C'è gente che le usa negli sgabuzzini.Un tre vie non è un due vie.Altrimenti perché le farebbero.Esci dai luoghi comuni audiofili, un buon due vie...Certo, quanti tre via da stand vedi tra i diffusori audiofili casalinghi?Le kh 120 si usano sulla scrivania.
  14. La versione nera, poi se ci accoppii il sub? Il sub non credo lo facciano nero.Non so, ma dubito. Io ho preferito la versione antracite, fa più "pro" 😀
×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.