Jump to content

cactus_atomo

Administrators
  • Content Count

    48,869
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

96 Excellent

3 Followers

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. @veidt si chiama biamp verticale, si può fare tranquillamente e può essere vantaggiosa se l'ampli ha una alimentazione unica per i due canaali
  2. @Emmett 50 anni fa la terra non era obbligatoria, molti apparecchi non avevano la terra pur non essendo a doppio isolamento.
  3. @Maurizio_Siena il fatto è che la gran parte delgi rtr reperibili a prezzi sopportabli è consumer o al massimo prosumer. Gli rtr pro oltre ad essere scomodi e costsi, sono anche ingombranti. In quste condizioni una domanda sostenuta è impossibile. I ballflinger vanno dai 9500 agli 11,550 usd, presumi che chi li compra (non saranno molti) un maser taper cercherà di averlo in casa. Il thorens dovrebbe costare pure lui sugli 11.000 usd ed essere disponibile dal 2020, produzione prevista 100 esemplari, il metaxas neppure voio chiedere quanto costa Bei soprammobili, mia cogata si metterebbe vo
  4. @what dietro dovrebbe essere indicata la tensione di alimentazione, Nei tempi passati si usavano spesso le prese di alimentazione wsitched ed unswitched poate sul pannello posteriore degli integrati, che però acettavano solo spein usa a due poli
  5. @cri a costo di farmi tanti nemici, confesso di non essere amante delgi eqalizzatori e dei controlli di tono, pur avendo cominciato ad interessarmi di hifi qundo non esistevano apparecchi di pregio senza sofisticati controlli di tono e quando gli equalizzatori erano assai diffusi. Nella mia esperienza, che non è universale, gli equalizzatori creano più problemi di quelli che risolvono, inoltre è difficile di tovarne di validi che abbiano superato la pova del tempo. Se volessi oggi dotarmi di un equalizzatore, fare icorso ad un equalizzatore digitale, meglio se via sw, che mi perette di sc
  6. @davenrk se ti serve una funzione antiscivolo forse è meglio il sorbotane
  7. @Gici HV la politica commerciale di un negoziante non va confusa con quella del distributore. anche nel settore abbiglimenti ci sono mache che (saldi a parte) praticano la politica del prezzo imposto, poi se sei cliente conosciuto il venditore ti dice mi venga a trovare e ne parliamo. Ho un amico che lavora per un importante gruppo automobilistco estero, che impone ai concessionari uno sconto massio dell'8% rispetto al listino (o alle offerte) della casa. Il suo lavoro consite nel visitare le concessionarie, trattare il prezzo e verificare che non ci ia un superamento dello sconto, anche se so
  8. bolsonaro ha cavalcato la tigre dello svioluppo economico prima di tutto, ha appoggato le azioni di deforestazione in amazzonia pr fare spazio all e colivazioni utili per la esportazione, non per 0alimentazione (prvilegia la soia non il grano), ha evitato di prendere quualsiasi misuta contro il covi che potesserallentare la screscita del pil brasiliano, ma la crisi c'è anche se tutto è formalmente aperto e se la gente, sobillata da bolsonaro, er lungo tempo ha sottovalutato il ovid. In più le grandi città brasiliane bunos aires, san paolo, con la loro densità abitativa e le baraccopoli, sono
  9. @bear_1 non sono interessato a farmi una dscoteca vasta a qel prezzo, ma se trovasi qualcosa che mi interessa (tdsotm, una snfonia di beethoven, un requiem di mozart, eccc ecc) una follia la farei, sono sfizi e per fortuna non saranno 450 euro a farmi fare bancarotta. Un master tape costa ovviamente caro, sempre, finora non ne ho presi non per il costo ma per la mancanza di fiducia nei venditori
  10. @salvatore66 ci sono più produttori di cavi che di lettroniche e diffusori messi assieme, credo che sia solo casuale che due di noi abbiano lo stesso cavo. I theder si vendono, quindi qualcuno li compra o sarebbero fuori ctalogo. Sinceramente oggi la cuiriosità di povare altri cavi non ce la ho più, che il cavo sia italiano o straniero poco importo, idem se economico o ostoso. Ormai provo un vavo solo se me lo prestano e mi chiedono di ascoltarlo (ma cerco di eitare, conosco almeno 3 fabbricanti italiani di cavi), ormai provo solo se devo cablare qualcosa ex novo e se il cablaggio di base non
  11. @Martin il caso zaki per l'egitto è quasi una questione di principio, forse pure loro pensano che se gli diamo la cittadinanza itliana possono chiudere la vicenda espellendolo e negandogli l diritto di rientrare, uno steddent che fa opposizione dall'estero non è un vero percilo, ed hanno tanti altri egiziani che non accettano il governo militare da controllare, torturare e incarcerare. Il problema per i generali sono i fratelli musulmani che sono troppi per essere presi di petto
  12. @Maurizio_Siena anche con 12 registratori, 1 ora di musica richiede una ora di registrazione, più il tempo per togliere il nastro inciso, etichettatlo e mettere quello nuovo. in 8 ore puoi fare se ti va bene cir.ca 80 nastri (ma un nastro master non lo tieni in play 8 ore al giorno per 22 giorni al mese) Ci fosse domanda, potresti realizzare master tape di rorima generazione a 150-200 euro, non credo a meno. (un nastro che costa tanto deve avere anche un eccellente controllo di qualità e sono tempi e costi da calcolare. Poi certo il mercato è piccolo, gli rtr non esistono più nuovi, oc
  13. @jammo la competenza va pagata, per un laboratorio il tempo è denaro, nel costo non c'è solo quelle dei componeti, ma il resto (ricerca del guato, smontaggio e rimontaggio, test al banco, garanzia, ecc ecc) a torino l'audio tecnico è una garanzia, non per nulla è il tecnico di fiducia di un certo bartolomeo aloia
  14. @TheoTks l'equalizzatore però sarebbe bene utilizzarlo prevalentemente in attenuazione e con molta molta moderazione in esaltazione, invece ai tempi veniva utilizzato in maniera opposta e questo può fare danni eri (ampli che vanno in clipping, driver che si danneggiano, ecc ecc).
  15. @Sbiki e da possessore da circa 20 anni di un 28 e di un 23 so di che cosa parli.
×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.