Jump to content

M.B.

Members
  • Content Count

    11,249
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

14 Good

About M.B.

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Hai già tutto ciò che è strettamente necessario. Con un po' di alcool isopropilico o un detergente per contatti elettrici di tipo dry, saresti coperto per ogni evenienza pratica...
  2. @damy79 Se è come il mio Van Den Hul The Solution, anch'esso con applicatore a mezzo pennellino, bisogna prima detergere la parte da trattare (per esempio con un disossidante per contatti elettrici) e poi passare una piccolissima quantità di prodotto lasciandolo così com'è fino alla prossima pulizia. https://www.vandenhul.com/product/the-solution-contact-treatment-and-protection-fluid/
  3. In passato mi sono cimentato a lungo nella sperimentazione di cavi. Ne ho realizzato anche di sezione 2AWG...😉
  4. Ho controllato il diametro del ricettacolo delle forcelle Furez in mio possesso ed è di 5mm. Se non ricordo male, lo stesso modello è disponibile anche con diametro superiore. Di certo inferiore. Bisogna controllare sul sito del produttore. Per cavi di sezione molto grande, mi servo di connettori di derivazione hifi car della Ciare. Ne produce (va) molti modelli capaci di accettare cavi dal diametro inusitato. Quelli più in alto nella foto hanno un ricettacolo interno con diametro 12mm. Quelli al centro hanno un diametro interno di 5mm, mentre quelli con guaina rossa e nera si possono cri
  5. Come forcelle con serraggio del conduttore a mezzo vite, consiglio vivamente quelle della Furez: semplicemente eccellenti! Sono realizzate in rame puro non trattato (disponibili anche con placcatura diretta in argento), sono tra i pochi connettori che non fanno rimpiangere il cavo nudo... P.S. Essendo in rame non trattato, questo tipo di connettore richiede una manutenzione periodica con prodotti idonei. Nella foto uno, la forcella dopo circa un anno di inutilizzo; nella foto due, la stessa forcella dopo la pulizia con Smac rame seguita da lavaggio con acqua demineralizzata e alcool
  6. Ti ringrazio, Corrado. Appena ho un po' di tempo cercherò di recuperare tutte le info (video e documenti tecnici) riguardanti la crimpatura a freddo dei connettori e le inserisco in un thread dedicato. In foto, tre delle mie quattro pinze crimpatrici (manca una knipex).
  7. Un buon microfono di misura per smartphone è il Dayton IMM6. È fornito con un file di calibrazione individuale a 0⁰ che può essere caricato in applicazioni come Audio Tool. Io l'ho acquistato anni fa per curiosità su segnalazione di un ingegnere addetto ai lavori e, con mia sorpresa, ho potuto constatare una incredibile precisione delle misure. Molto, molto simili a quelle ottenute con strumenti di livello superiore... Con il giusto setup, è anche possibile usare il microfono in questione su pc con programmi tipo REW... Per la cronaca, è un microfono di buona qualità anche per ripres
  8. Lo stavo per scrivere, ma mi hai anticipato.😉
  9. Allora abbandona subito l'idea di una correzione ambientale di tipo digitale! Il DRC, e in misura leggermente inferiore quello di Dirac, funziona abbastanza bene in un'area di ascolto molto ristretta. Non pensare di poter ascoltare bene e allo stesso modo rispetto al punto di ascolto preimpostato andando in giro per la casa...
  10. Lo scorso anno acquistai su Amazon 8 lampadine led della Beghelli. Prodotto blisterato venduto e spedito da Amazon. Il giorno dopo il corriere mi consegnò 8 colli (ognuno di circa 50 × 30 × 15 cm) con all'interno una sola lampadina e tanta, tantissima carta per immobiliare il prodotto! Di contro, mi stanno arrivando negli ultimi mesi prodotti ben più delicati imballati non adeguatamente, con cartoni troppo piccoli o del tutto assenti (busta di plastica termosaldata)...
  11. Un aspetto positivo di quei connettori è rappresentato dalla possibilità di regolare la pressione di contatto. Cosa che in genere non è possibile sulla maggior parte dei connettori. @cactus_atomo L'adattatore System and Magic che possiedo si innesta e si stacca con una certa resistenza su tutte le prese IEC che ho. Segno di una buona qualità dei connettori interni. Peccato siano spariti dal mercato...
  12. Ci sono fior di apparecchiature vintage che montano prese C7! E come tutte le apparecchiature di buona qualità risentono del cambio del cavo di alimentazione. Senza spendere un patrimonio, e per cavi non pitonati, consiglio vivamente le spine in foto (fatte al volo con il telefono, sorry). Ne acquistai una ventina una decina d'anni fa da (se non ricordo male) Audiokit di Aprilia e con esse ho realizzato molti cavi senza avere mai problemi. Richiedono un po' di esperienza per il montaggio rispetto alle prese con serraggio a mezzo vite, ma hanno degli ottimi contatti. P.S. In alternati
  13. Concordo. E per chi non sapesse come fare... http://air-radiorama.blogspot.com/2018/05/attenuatore-bulbo-lampadina.html?m=1
  14. Ho diversi connettori in rame puro non trattato. Con questi, i normali disossidanti non bastano per pulirli a fondo. Due/tre volte l'anno, quindi, li pulisco con lo Smac Rame, avendo cura di lavare il tutto prima con abbondante acqua demineralizzata e poi con alcol isopropilico. P.S. In genere, i ponticelli rigidi in dotazione ai diffusori sono realizzati in ottone. Lo Smac rame va bene anche in questi casi.
  15. 0 Prendiamo un caso reale, che rende più immediata la comprensione della questione. La Beyerdinamic produce alcuni modelli con tre differenti impedenze (32,250,600 ohm). Sono uguali in tutto (riferito allo stesso modello) tranne che per l'avvolgimento della bobina dell'equipaggio mobile del driver. Nella 32 ohm è richiesto un cavo di sezione ben più grande di quello necessario per la versione da 600 ohm, e il peso finale inferiore di quest'ultima versione (nonostante il maggior numero di spire) migliora principalmente la risposta ai transienti. Ma non solo. Ma qui il discorso sare
×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.