Jump to content

giorgiovinyl

Members
  • Content Count

    6,391
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

98 Excellent

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. La sessione dedicata consente di ripetere più volte i singoli brani o anche di eseguire o rieseguire singole parti del brano e correggere eventuali errori. A proposito invece la versione del Sacd contiene il concerto integrale, comprensivo di introduzioni ai brani di John Williams stesso, presumo quello presente del Blu Ray, trasferito in DSD dai tecnici giapponesi, mentre il cd originale e la versione che si trova in streaming (almeno su Tidal e Qobuz) contiene solo degli estratti del concerto pesantemente editati, non c'è traccia degli applausi ma sospetto anche altri interventi di edi
  2. E' un 33 giri il secondo lp sono inediti, credo versioni strumentali dei brani...
  3. @London104 Si ma sempre scandinava e musa di Bergman...
  4. @angeloklipsch Definirla la migliore registrazione mai fatta è assurdo, però il sacd suona benissimo sopratutto considerato che è la registrazione di in concerto.
  5. Io ho preso il Sacd Japan che suona magnificamente. Non capisco le riserve sulla musica di John Williams. Bellissimo l'incontro tra il grande compositore americano ultraottantenne e una delle più grandi orchestre europee.
  6. A parte che 45 giri al minuto è più veloce di 33, half speed è una tecnica usata ad Abbey Road in cui si incide il vinile a velocità ridotta (la metà). In tutte queste ristampe c'è comunque un passaggio digitale.
  7. @FABIOLINO 1962-1966 https://www.amazon.it/dp/B00OGPK5FA/ref=cm_sw_r_cp_api_glt_i_4N63B68QX2S228Z2H1EA 1967-1970 https://www.amazon.it/dp/B00OGPK4K6/ref=cm_sw_r_cp_api_glt_i_MD7CAA2Z0Q7JJT1DG4Z3 Il blue album per ora è caro ma con un po’ di pazienza scenderà di prezzo
  8. Era quello che sostenevo nel thread su citato, ed ad un prezzo inferiore a quello delle etichette audiofile (ai tempi la metà) con la stessa qualità
  9. Ai tempi (Videohifi) avevo aperto un thread sulle ristampe mono in vinile dei Beatles. Peccato si sia perso tutto. Sono semplicemente magnifiche possiedo anche io delle stampe anni 80 e se pur buone, specie quelle UK, sono assolutamente inferiori alle ristampe mono. Andavano comprate quando uscirono o almeno finché disponibili, io presi il box a poco più di 20 euro a disco, adesso su Discogs lo vedo in vendita a non meno di 1.200 euro. Se interessa le recenti ristampe dei due doppi antologici red e blue album, sono AAA e stereo
  10. La penso come te, solo con lo streaming in sostituzione del box cd. Dovessero poi i 12 LP ribassare di molto un pensierino ce lo farei...
  11. Basta cercare un po' internet, non c'è bisogno di interpellare il mago Otelma. https://www.bluenote.com/lee-morgan-the-complete-live-at-the-lighthouse-out-july-30/ "a limited-edition 12-LP all-analog 180g vinyl"
  12. L'incendio si è portato via tutto, però io mi ricordo che Money Jungle mi venne indicato polemicamente come dimostrazione che la serie Tone Poet pubblicava titoli di serie B. Sono contento che finalmente venga riconosciuto come il capolavoro che è, ma il piano non è certo inciso bene, anzi fa rimpiangere quello "inscatolato" di Rudy Van Gelder, ma questo non toglie nulla al disco che è semplicemente da avere. Anzi ve lo segnalo ad un buon prezzo su amazon.it poco meno di 29 euro https://www.amazon.it/gp/product/B082PQ33JF/ref=ppx_yo_dt_b_search_asin_title?ie=UTF8&psc=1
×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.