Jump to content

Marvin7

Members
  • Content Count

    46
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

33 Excellent

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Come qualcuno ti ha già suggerito, la distanza minima indispensabile tenendo conto di curve, piegamenti e un corretto inserimento. Lunghezze minime di 1,5 m o 2 m non hanno alcun fondamento fisico o sonoro, servono solo a giustificare cifre spesso assurde. Parere derivato dall'esperienza personale, naturalmente.
  2. Anche per me i diffusori Montagna sono uno dei suoni più belli e dinamici ascoltati presso le mostre; Anni fa ascoltai le MAAT prima versione ma avevano il supporto di due sub giganteschi...gran suono ma necessitano di un salone molto grande.
  3. @FabioSabbatini tempo fa qualcuno aveva postato un link di un sito nel quale c'erano alcuni brani musicali registrati in diversi formati (credo mp3, wav e HR) dove si poteva "giocare" a indovinare quale fosse il corrispettivo ascoltato e si avevano i risultati solo al termine della prova....non ho mai azzeccato nulla con sicurezza! Da quel giorno sono crollate le mie sicurezze audiofile!!! 🙂
  4. @paolippe beh, guardando i grafici, riguardo alla seconda già la risposta in frequenza è di 2 db inferiore sugli acuti (e si percepisce quasi la metà della potenza rispetto alle medie e basse), inoltre l’uscita è più bassa quindi è normale che tutto ciò sia facilmente percepibile….
  5. @samana Generalmente si ma ti assicuro che cambiare una testina cambia completamente il suono, è proprio diversa la risposta in frequenza, cosa che tra i cambi di amplificatori è molto difficile da individuare; il cambio di amplificatore può dare differenze marginali sempre che sia ben interfacciato e dello stesso genere (es.valvole/stato solido) Ti faccio un esempio: le magneplanari hanno bisogno di potenza per esprimersi al meglio, quindi ne deriva che potresti abbinare il miglior ampli a valvole di basso wattaggio (che brutta parola!) e non ottenere mai nulla di interessante, nemmeno a live
  6. E' una tua opinione, come la mia lo è allo stesso modo, non voglio polemizzare nemmeno io ma la mia esperienza e le mie orecchie mi dicono questo.
  7. @veidt concordo, avute le Sasha per due anni ma il medio basso e basso non mi hanno mai convinto, del resto due coni da 20 cm non possono fare miracoli…..
  8. Sono d'accordo nel senso che se l'importanza di un diffusore in un impianto varia da 1 a 100, quella dell'amplificatore varia da 1 a 10 (a parità di parametri di interfacciamento, naturalmente), meno di quanto sia importante un giradischi ma molto di più di una sorgente digitale.... IMHO
  9. Già la sola presenza di tappeti, tende spesse, divani di tessuto e magari una libreria piena influenza moltissimo l'acustica in positivo; credo che per un'amante della musica il trattamento della stanza sia un pilastro irrinunciabile. Sinceramente inorridisco guardando certi ambienti spogli e vuoti....hai voglia a cambiar componenti!@Audiohiker Un vero trattamento prima o poi lo farò effettuare anch'io, sono curioso di sapere quanto cambierà il suono di quella sala! Maurizio
  10. Ho avuto le 802 Diamond ed era un bell'ascoltare, la serie 3 è ancora più musicale, come al solito dipende da dove e come sono state ascoltate..... Maurizio
  11. Ho cambiato decine di amplificatori e decine di casse ma problemi di pilotaggio o compatibilità ne ho avuti forse due volte….in generale è il diffusore che migliora il suono in modo evidente, a meno di utilizzare amplificatori sballati o sottodimensionati…. Oppure pretendere di far suonare l’impianto in locali acusticamente pessimi. Le LS 3/a suonano bene quasi ovunque perché non hanno bassi! Parere personale, naturalmente 😀
  12. @giaietto Ascolto musica fin dagli anni 60 quando cominciai con l’impianto di mio padre ( giradischi garrard amplificatore e casse di cui non ricordo la marca), e divoravo Stereoplay e Suono a più non posso....poi, dopo anni di relativa tranquillità con un impianto quasi del tutto autocostruito, decisi di acquistare un impianto costoso con cavi via via più performanti; ebbene, leggendo sulle riviste e sui forum meraviglie sul suono dei cavi mi sembrava di sentire differenze nette e tangibili finché, dopo qualche tempo, rimontando per curiosità i cavi originali (non la piattina rossa e nera ma
×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.