Vai al contenuto

Contenuti In Evidenza

Contenuti In Evidenza da tutta la comunità, selezionati a mano da noi.

Segnalate i migliori dischi del 2018
A seguito dell'intervento della moderazione riapro il thread. Mi piacerebbe partecipassero più forumers possibile. Non c'è alcuna preclusione di genere.
Le segnalazioni secondo quanto concordato tra di noi e con il moderatore devono seguire lo schema qui sotto indicato:
Artista - Titolo del disco;
Genere;  
Sintetico commento sulla qualità artistica e sulla qualità audio;
Foto della copertina;
Un Link (da You Tube o altro). 
  • 219 risposte

Un giorno a Glyndebourne
Credo sia uno dei festival piu’ esclusivi nel senso letterale del termine: esclude.
Intanto il teatro e’ piccolo sicche’ la prima esclusione e’ data dall’esiguo numero di biglietti in vendita. Poi per gli uomini e’ quasi obbligatorio lo smoking (ma ieri ho messo il vestito della prima comunione e nessuno se ne e’ avuto a male). Piu’ liberta’ per le donne.
Infine, per quanto abbia rinomanza internazionale, e’ frequentato in massima parte da inglesi.
Ma, superate queste difficolta’ si tratta di uno spettacolo nello spettacolo: si parte, per chi non disponga d’autista privato dalla stazione Vittoria, si scende a Lewes e con un servizio di bus si arriva a teatro.
Il teatro sorge nel mezzo di una campagna dolce attraversata da un corso d’acqua. Tutt’intorno prati sui quali gli spettatori organizzano pic nic portati da casa (ma e’ possibile anche prenotarli sul posto). Sul treno si vedevano borse termiche plaid. E’ tutto un magna magna. Signori in smoking accovacciati sul prato, dame in seta distese a dormicchiare sull’erba, in attesa che l’opera cominci oppure durante il secondo intervallo che dura 1.25 minuti esatti. Questa liberta’ aristocratica che hanno gli inglesi (loro la praticano, i francesi la predicano) e’ unica al mondo. 
Ieri sera Giulio Cesare di Handel nel trionfale allestimento di Mc Vicar con William Christie sul podio e Sarah Connelly nel ruolo.
Finita l’opera, percorso a ritroso, con corsa sulle scale della stazione di Lewes per non perdere il treno con smoking, vestiti lunghi a rischio strappo e inciampo. Un finale alla Buster Keaton insomma.
  • 19 risposte

Patricia Kopatchinskaja - Take two
Ciao a tutti, grazie al thread sui "giovani" esecutori di musica classica ho scoperto questa violinista, mi piace molto, ma volevo segnalarvi questo cd perché questa è quella che io definisco musica "globale", esperienza di ascolto per me incredibile, pezzi meravigliosi, suonati divinamente e registrati altrettanto bene e con un'idea dietro che porta musiche di epoche molto lontane a creare un'affascinante affresco in cui perdersi.
Per me uno dei migliori dischi che abbia mai ascoltato. Travolgente.
Se riuscite, oltre ad ascoltarlo compratelo, ha un libretto molto bello che decisamente merita.
  • 18 risposte

Nick Mason's Saurceful Of Secrets
Ciao a tutti voi,come da titolo nuovo gruppo per il drummer dei Pink

Da un primo e rapido ascolto sul tubo non male.
Cosa ne pensate?Opinioni e pensieri in liberta'.Ciao
Riccardo
  • 9 risposte

Mahler... Bernstein, Walter, Mehta o...
Fra i diversi compositori di musica sinfonica, Mahler occupa un posto privilegiato nelle mie preferenze. In particolar modo la II sinfonia, mi trasmette delle emozioni che pochi altri brani riescono a eguagliare. Posseggo tre interpretazioni di questa sinfonia, una diretta da Walter, una da Bernstein ed una da Mehta. Premesso che le trovo splendide tutte (se gli ingredienti sono buoni, è difficile che il piatto sia cattivo) la mia personale preferenza, va' all'interpretazione di Bernstein, che dà un energia ai momenti forti ed una delicatezza agli adagio che non ritrovo così marcata con le altre direzioni.
Chiedo ora a voi quale ritenete, sia il miglior interprete della musica sinfonica mahleriana ed eventuali edizioni che "non possono mancare" nella discoteca di un appassionato.
Ringrazio tutti coloro che vorranno fornire il loro contributo.
  • 120 risposte

Superquark Musica
Ieri sera, in orario notturno come al solito quando si tratta di trasmissioni a sfondo culturale (ore 23,45 !), è andata in onda su RAI1 la prima puntata (di 5) del nuovo programma di divulgazione scientifico/musicale curato da Piero Angela dedicato alla scoperta della musica attraverso la conoscenza degli strumenti musicali e i loro virtuosi.
La puntata di ieri era dedicata al pianoforte (e suoi "simili") e io, da profano come sono in materia, l'ho trovata interessante e ben presentata dato che si avvaleva anche della presenza in studio di 2 esperti, uno per la classica e uno per il jazz, oltre che di interviste e filmati fatti negli anni passati a grandi interpreti del genere sempre da Piero Angela, che come molti di voi sapranno è anche un discreto pianista e conoscitore di musica.
L'appuntamento per le prossime serate è fissato al mercoledi (notte !), dopo la puntata di Superquark edizione standard che inizia alle 21,20.
Se volete rivedere la puntata che vi siete persi ieri, potete approfittare per 7 giorni di Rai Play reperibile al seguente indirizzo :
http://www.raiplay.it/video/2018/06/SuperQuark-Musica-fc0dd65b-d6df-4c7a-b17f-745885d6ecc0.html
Ciao
Stefano R.
  • 16 risposte

Le copertine dei nostri amati vinili
Prendo spunto da un altro thread, per aprire questa nuova discussione. A volte le copertine o i libretti dei nostri vinili sono veramente belli, per le foto od i disegni illustrati. Succede anche con i CD ma purtroppo in formato "ridotto". Cito " a memoria" le copertine di alcuni vinili che mi piacciono molto, chiunque vuole allungare la lista, fà cosa gradita:
 
Thick as a brick - Jethro Tull (l'edizione con la copertina che si apre come un giornale)
Overnite sensation - Frank Zappa
The grand Wazoo - Frank Zappa (cito queste due ma di Zappa ce ne sono diverse)
Molly Hatchet - (quelle disegnate dal grande Frazetta)
Captain Fantastic - Elton John
Hoy Hoy - Little Feat (ma anche le altre sono belle)
Live in the city of light - Simple Minds
Live 1973 - Uriah Heep
City to city - Jerry Rafferty
Iron Maiden (specialmente le prime)
Animal magnetism - Scorpions (molto ambigua)
 
  • 631 risposte

Il disco in vinile che state ascoltando ora!
Io Bob Dylan - The Times They Are a Changing MONO prima stampa inglese. Grandissimo album.
  • 3.239 risposte

Le nostre  chicche jazz: segnalazioni
Uno scambio di informazioni sui nostri dischi jazz che riteniamo possano far parte di una bella collezione.
Possibilmente carichiamo le immagini del disco.
Inizio io con qualche cd della mia collezione, ordine sparso. 
  • 173 risposte

Quantomeno questa è l'opinione dei nuovi critici:

Alberto.
  • 61 risposte

Quale la versione (artistica) migliore?
Chi mi consiglia una versione di quelle giuste, possibilmente con un direttore che dia molto risalto ai fiati?
ovviamente... 🙂 ... se ne esistono anche di quelle valide a livello audio... meglio ancora
 
Non dovrebbe essere particolarmente difficile, per gli intenditori, riuscire a darmi qualche consiglio...

Vi ringrazio fin d'ora..👏🏾
  • 13 risposte

Ho appena ricevuto una sconvolgente notizia; mi ha appena telefonato la figlia mettendomi al corrente che Fabio (joe1949) è improvvisamente mancato; lei era in partenza per la località e molto sconvolta, e non mi ha saputo dire di più.
sono sconvolto e addolorato di dover dare questa notizia al Forum
Franco
PS non chiedetemi di più perché è tutto ciò che ho appreso.
  • 499 risposte

Sabato in un mercatino dell'usato trovo Guitars di Philip Catherine, ottimo chitarrista jazz/fusion (aveva tra l'altro sostituito Jan Akkerman nei Focus).
Dopo il rituale lavaggio, lo metto a girare: ... ma.. questa musica... "one morning I woke up, and I knew you were really gone..."
Carry on, Crosby Stills Nash & Young.  Eccheè? Fermo il disco, guardo la etichetta: Guitars, Philip Catherine. 
Metto la seconda traccia: Teach your childern. Non c'è dubbio. Deja vu, CSNY.
Ma guarda, dico: hanno messo l'etichetta sbagliata. 
Metto il lato B, e stavolta c'è Philip Catherine!
In conclusione: Possiedo un disco in cui nella prima facciata è stata stampata un'altra registrazione. Bizzarro, eh? 
Qualcuno ha esperienze analoghe? Non porterò indietro il disco al mercatino, perché mi dieverte possedere una bizzarria di questo tipo, e poi, hai visto mai che diventi una rarità da collezione tipo il "gronchi rosa", o le cinquecentio lire con le bandiere al contrario...
un sorriso
enzo
  • 18 risposte

Antonio Bazzini questo sconosciuto (almeno per me)
Ieri sera ho assistito a un bellissimo concerto per violino e pianoforte in occasione dei 200 anni dalla nascita di questo compositore e violinista bresciano .
Il concerto verteva sulle parafrasi tratte da temi d'opera di G.Pacini (Saffo),Bellini (La Straniera-Norma-Il Pirata ), Verdi (Attila).
Si tratta di pezzi caratterizzati da un'estrema difficoltà tecnica affrontati con grande disinvoltura dalla violinista di origine rumena Anca Vasile .
Purtroppo la discografia di questo compositore ancora poco conosciuto è molto scarna (un paio di CD al massimo ) però l'organizzatore della serata e di tutta questa rassegna di concerti denominata "Aldebaran Music Festival" giunta alla terza edizione , Domenico Clapasson , a sua volta pianista e compositore , mi ha confermato di essere impegnato nella trascrizione di diverse partiture manoscritte di Bazzini e fra non molto dovrebbe uscire una serie di CD da parte della Brilliant con cui è in trattative .
Mi sembrava giusto portare a conoscenza degli amici del Forum di queste notizie che fanno sempre bene alla musica e alla cultura in generale anche se sicuramente i più esperti   conoscevano già questo compositore .
  • 2 risposte

Gli astri nascenti della musica classica: le vostre segnalazioni 2018
Spesso qui sul Forum si vedono dibattiti fra appassionati sui grandi nomi della musica classica del passato: é stato più grande come pianista Gilels oppure Richter? Rubinstein o Horowitz? Come direttore preferite Bernstein o Karajan? E così via...
Ora, fa sempre piacere rievocare alcuni nomi di riferimento assoluto, come é stato fatto di recente per Gilels o come ho fatto io medesimo per Abbado, ma é un po' ...la scoperta dell’acqua calda! 
Allora ecco penso che, sia per gli appassionati più navigati sia per i novellini alle prime armi, potrebbe essere più interessante aprire una discussione sui nuovi talenti emergenti.
Che, per fortuna, sono più numerosi di quello che si dice e che danno “speranza” per il futuro della musica classica.
Da parte mia cercherò di fare segnalazioni di nomi di musicisti ascoltati dal vivo prima ancora che in disco (magari indicando una registrazione che poi ho cercato e  ascoltato dopo aver assistito ad una bellissima esecuzione dal vivo...)
Ma le segnalazioni possono essere fatte anche solo dopo un ascolto, magari per caso, di un CD, LP, Download, Streaming, o quello che vi pare e piace.
Si possono segnalare su questo Thread musicisti di classica, di ogni categoria  ovviamente, dai solisti ai cantanti, dai direttori di orchestra a piccole formazioni da camera.
  • 58 risposte

Internet Radio: quali le migliori?
Fresco Fresco di Streamer (Cambridge Audio 851n) sto cercando di raccapezzarmi tra le internet radio, ma sono un'infinità e navigo troppo a vista?
Vi va di fare un elenco sulle migliori radio, per qualità audio e programmi musicali?
Magari differenziando per genere, tipo:
- Classica
- Jazz
- Rock
- Indie Rock
vediamo cosa esce fuori
  • 93 risposte

su amazon ci sono delle ristampe in vinile con questo dicitura come etichetta.
i prezzi sono mediamente attorno ai 15,00 euri e i titoli proposti molto interessanti.
qualcuno gli ha presi/ascoltati? sapete dirmi qualcosa di più?
grazie
ste
  • 8 risposte

NAD C320 BEE
La sigla di questo prodotto sta per “C320 Bjorn Erik Edvardsen”: la versione migliorata del C320, già vincitore del premio Amplificatore dell’anno assegnato rivista inglese What Hi-Fi?, una macchina presente sul mercato dal 1998. 
Ma chi è NAD e chi è Bjorn Edvardsen? Per quelli fra noi che sono neofiti dell’Hi Fi o – beati loro - molto giovani ricorderemo che NAD (New Acoustic Dimension) è una pietra miliare britannica nella storia dell’Hi Fi.
  • 1

    Punti di reputazione


Migliori edizioni rock  su cd.
Quali sono le migliori edizioni nel genere progressiv tipo genesis, jethro tull, el&p, king Crimson, van der graaf generator. E, anche se non prog, aggiungiamo doors, Jefferson Airplane e grateful dead.
Sono bene accetti consigli su tutto il mondo della musica rock.
Apriamo un 3d sulle migliori edizioni del rock su cd?
  • 48 risposte

I 70 anni di Brian Eno
Omaggio più che meritato a questo grande artista!  👏  👏 👏
http://www.lastampa.it/2018/05/15/spettacoli/compie-anni-brian-eno-lintellettuale-del-rock-DCcVGKu7acyAjfZCIEPseJ/pagina.html
  • 27 risposte

La bellezza dei giradischi
Avevo già aperto un tema simile, nel vecchio "contesto".
Ma questo nuovo bellissimo forum si merita altro e di meglio, per cui mi piacerebbe dedicare questo tread proprio alla bellezza e al fascino di uno degli oggetti più fascinosi e conturbanti mai creati per la riproduzione musicale.
Tanto per cominciare, un nuovo prodotto di manifattura, proveniente dalla Polonia (uno dei paesi a più forte sviluppo nel settore high end) e dedicato alla poetica metafisica di Oscar Niemeyer, il progettista di Brasilia.
  • 1.315 risposte

Stanza d'ascolto ideale
Come dovrebbe essere, secondo voi, la stanza ideale? Mi piacerebbe focalizzare la discussione, più che sulla metratura e sul trattamento, su questi tre aspetti:
Soffitto: altezza standard (2,70), più alto, spiovente, doppia altezza (come in presenza di zona soppalcata)
Forma della stanza: pareti parallele tra di loro o no? (la stanza cubica non è ovviamente nemmeno presa in considerazione)
Rapporto aureo della stanza: leggenda audiofila o, a parità di trattamento, da sempre e comunque risultati migliori?
  • 111 risposte

Tu hai due mucche...

Storica ma sempre attuale.
  • 103 risposte

Dalla Tonnara a Stintino: incontri con flora e fauna in una splendida mattina di aprile...
Questa passeggiata slow, di poco più di una decina di km tra andata e ritorno, si può considerare un vero e proprio viaggio attraverso la meravigliosa macchia mediterranea che, in questi giorni, è tutta in fiore e unisce il suo fantastico profumo a quello del mare.
  • 5

    Punti di reputazione

  • 5 risposte

Beatles in Vinile - Quale edizione
Come da titolo, vorrei prendere mano a mano tutti i dischi in studio dei Beatles. Al momento ho solo Sgt.Pepper's (non ho modo di verificare quale ristampa in questo momento), che per altro è molto rovinato quindi punterei a riprenderlo. 
Lasciando da parte le stampe originali, che temo mi farebbero spendere una fortuna, su quali ristampe posso andare per avere un prodotto di qualità?
  • 38 risposte

  • Contenuti In Evidenza

    • Segnalate i migliori dischi del 2018
      A seguito dell'intervento della moderazione riapro il thread. Mi piacerebbe partecipassero più forumers possibile. Non c'è alcuna preclusione di genere.
      Le segnalazioni secondo quanto concordato tra di noi e con il moderatore devono seguire lo schema qui sotto indicato:
      Artista - Titolo del disco;
      Genere;  
      Sintetico commento sulla qualità artistica e sulla qualità audio;
      Foto della copertina;
      Un Link (da You Tube o altro). 
      • 2

        Punti di reputazione

      • 219 risposte
    • Un giorno a Glyndebourne
      Credo sia uno dei festival piu’ esclusivi nel senso letterale del termine: esclude.
      Intanto il teatro e’ piccolo sicche’ la prima esclusione e’ data dall’esiguo numero di biglietti in vendita. Poi per gli uomini e’ quasi obbligatorio lo smoking (ma ieri ho messo il vestito della prima comunione e nessuno se ne e’ avuto a male). Piu’ liberta’ per le donne.
      Infine, per quanto abbia rinomanza internazionale, e’ frequentato in massima parte da inglesi.
      Ma, superate queste difficolta’ si tratta di uno spettacolo nello spettacolo: si parte, per chi non disponga d’autista privato dalla stazione Vittoria, si scende a Lewes e con un servizio di bus si arriva a teatro.
      Il teatro sorge nel mezzo di una campagna dolce attraversata da un corso d’acqua. Tutt’intorno prati sui quali gli spettatori organizzano pic nic portati da casa (ma e’ possibile anche prenotarli sul posto). Sul treno si vedevano borse termiche plaid. E’ tutto un magna magna. Signori in smoking accovacciati sul prato, dame in seta distese a dormicchiare sull’erba, in attesa che l’opera cominci oppure durante il secondo intervallo che dura 1.25 minuti esatti. Questa liberta’ aristocratica che hanno gli inglesi (loro la praticano, i francesi la predicano) e’ unica al mondo. 
      Ieri sera Giulio Cesare di Handel nel trionfale allestimento di Mc Vicar con William Christie sul podio e Sarah Connelly nel ruolo.
      Finita l’opera, percorso a ritroso, con corsa sulle scale della stazione di Lewes per non perdere il treno con smoking, vestiti lunghi a rischio strappo e inciampo. Un finale alla Buster Keaton insomma.
      • 2

        Punti di reputazione

      • 19 risposte
    • Patricia Kopatchinskaja - Take two
      Ciao a tutti, grazie al thread sui "giovani" esecutori di musica classica ho scoperto questa violinista, mi piace molto, ma volevo segnalarvi questo cd perché questa è quella che io definisco musica "globale", esperienza di ascolto per me incredibile, pezzi meravigliosi, suonati divinamente e registrati altrettanto bene e con un'idea dietro che porta musiche di epoche molto lontane a creare un'affascinante affresco in cui perdersi.
      Per me uno dei migliori dischi che abbia mai ascoltato. Travolgente.
      Se riuscite, oltre ad ascoltarlo compratelo, ha un libretto molto bello che decisamente merita.
      • 0

        Punti di reputazione

      • 18 risposte
    • Nick Mason's Saurceful Of Secrets
      Ciao a tutti voi,come da titolo nuovo gruppo per il drummer dei Pink

      Da un primo e rapido ascolto sul tubo non male.
      Cosa ne pensate?Opinioni e pensieri in liberta'.Ciao
      Riccardo
      • 0

        Punti di reputazione

      • 9 risposte
    • Mahler... Bernstein, Walter, Mehta o...
      Fra i diversi compositori di musica sinfonica, Mahler occupa un posto privilegiato nelle mie preferenze. In particolar modo la II sinfonia, mi trasmette delle emozioni che pochi altri brani riescono a eguagliare. Posseggo tre interpretazioni di questa sinfonia, una diretta da Walter, una da Bernstein ed una da Mehta. Premesso che le trovo splendide tutte (se gli ingredienti sono buoni, è difficile che il piatto sia cattivo) la mia personale preferenza, va' all'interpretazione di Bernstein, che dà un energia ai momenti forti ed una delicatezza agli adagio che non ritrovo così marcata con le altre direzioni.
      Chiedo ora a voi quale ritenete, sia il miglior interprete della musica sinfonica mahleriana ed eventuali edizioni che "non possono mancare" nella discoteca di un appassionato.
      Ringrazio tutti coloro che vorranno fornire il loro contributo.
      • 0

        Punti di reputazione

      • 120 risposte
  • Statistiche forum

    286.835
    Discussioni Totali
    6.048.763
    Messaggi Totali
  • Contributori Popolari

    mozarteum

    mozarteum

    69
    appecundria

    appecundria

    37
    Panurge

    Panurge

    30
    Martin

    Martin

    30

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy