Jump to content
Melius Club

Search the Community

Showing results for tags 'cronaca e costume'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forum

  • Forum
    • Welcome on board!
    • Home Audio
    • Vintage Room
    • Listening in Headphones
    • DIY Do It Yourself
    • Video Home Theater
    • Music Room
    • Joe's Garage
    • Visual Arts Room
    • Lounge Bar
  • Circolo fan Silcable's Forum del Circolo Silcable
  • Circolo fan Pylon Audio's Forum del Circolo Pylon
  • Circolo fan Audiogears's Topics

Blogs

There are no results to display.

There are no results to display.

Product Groups

There are no results to display.

Categories

  • Number 43 - Year 2019
  • Number 42 - Year 2016
  • Number 41 - Year 2014
  • Number 40- Year 2014
  • Number 39 - Year 2013
  • Number 38 - Year 2013
  • Number 37 - Year 2013
  • Number 36 - Year 2012
  • Number 35 - Year 2012
  • Number 34- Year 2012
  • Number 33 - Year 2012
  • Number 32 - Year 2009
  • Number 31 - Year 2008
  • Number 30- Year 2008
  • Number 29 - Year 2008
  • Number 28 - Year 2007
  • Number 27 - Year 2007
  • Number 26 - Year 2007
  • Number 25 - Year 2007
  • Number 24 - Year 2007
  • Number 23 - Year 2006
  • Number 22 - Year 2006
    • Cavi di potenza
    • Cavi di segnale
  • Number 21 - Year 2006
  • Number 20 - Year 2006
  • Number 19 - Year 2006
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Number 18 - Year 2006
  • Number 17 - Year 2005
  • Number 16 - Year 2005
    • Interviste ai costruttori di cavi hifi
  • Number 15 - Year 2005
    • Sonic Impact T-Amp
  • Number 14 - Year 2005
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Number 13 - Year 2005
  • Number 12 - Year 2004
  • Number 11 - Year 2004
  • Number 10 - Year 2004
  • Number 09 - Year 2004
  • Number 08 - Year 2004
  • Number 07 - Year 2004
  • Number 06 - Year 2003
  • Number 05 - Year 2003
  • Number 04 - Year 2003
  • Number 03 - Year 2003
  • Number 02 - Year 2003
  • Number 01 - Year 2003
  • Number 00 - Year 2002

Categories

  • Audio, Video, Photo
  • Compact discs, vinyls, tapes

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 1065 results

  1. Fatemi capire... ma che fantasia hanno 'sti gestori?? Se ho ben capito sono fruibili, per il momento in alternativa, questi nuovi tagli in cui a fronte dei TUOI 5-10€ ti danno ricarica per 4-9€ e utilizzano l'euro che ti tolgono per offrirti "Servizi Premium", tipo chiamate e giga illimitati per 24 ore. Per non parlare poi del "Costo di morosità" genialata per cui anche per una ricaricabile ti danno due giorni a 0.90€ al giorno di prosecuzione oltre la scadenza. Quindi se io ricarico in ritardo pago di più. Ma che ricaricabile è? Agcom dorme? Il testo è preso da uno dei tanti articoli in giro per il web. Spero di aver preso una cantonata... Addio ai tagli di ricarica da 5 e 10 euro: cosa cambia per gli utenti TIM, Vodafone e Wind hanno lanciato nuovi tagli di ricarica che sostituiscono o affiancano quelle da 5 e 10 euro. Cosa cambia per gli utenti 88 4 Novembre 2019 - Negli ultimi mesi alcuni operatori telefonici italiani hanno dato vita a un totale rinnovamento dei metodi di ricarica. I classici tagli da 5 e 10 euro in molti casi sono stati sostituiti o affiancati da nuove ricariche che potremmo definire premium. Ossia, oltre a un credito prestabilito, l’utente riceve in più dei servizi premium, come la possibilità di utilizzare per ventiquattro chiamate e traffico dati illimitato. A quale costo? Ottenendo meno credito sul telefono rispetto a quanto pagato. Un esempio rende la spiegazione più semplice. Se ricarichiamo la SIM di 5 euro utilizzando il taglio “speciale” si riceve 4 o 3 euro di credito e i restanti 1 o 2 euro vengono utilizzati per attivare il servizio premium. Una politica molto particolare quella adottata dalle compagnie telefoniche che pian piano stanno abbandonando i classici tagli di ricarica da 5 e 10 euro per abbracciare queste nuove modalità. In alcuni casi, per dare la possibilità agli utenti di avere il credito sufficiente per rinnovare l’abbonamento mensile sono stati introdotti nuovi tagli di ricarica molto particolari, come ad esempio da 4, 6 o 11 euro. PUBBLICITÀ I protagonisti di questa rivoluzione dei tagli di ricarica sono TIM, Vodafone e Wind. Ad “aprire le danze” è stata TIM con Ricarica+, seguita a ruota da Vodafone con Giga Ricarica e da Wind con Ricarica Special. Ecco una guida che vi aiuterà a orientarvi nei nuovi tagli di ricarica offerti dai principali operatori telefonici italiani. Ricarica TIM: come funziona Ricarica+ La prima a lanciare le ricariche “premium” è stata TIM con l’iniziativa Ricarica+. Già dallo scorso maggio 2019 sono attivi due nuovi tagli di ricarica che fanno parte del progetto Ricarica+: da 5 e 10 euro. Il credito erogato è rispettivamente di 4 e 9 euro, e l’euro restante viene utilizzato per l’attivazione di promozioni o bonus (minuti e giga illimitati per 24 ore). TIM, però, non ha voluto eliminare i tagli di ricarica “classici” che sono ancora presenti in alcuni dei canali di vendita utilizzati dall’operatore telefonico. Nei negozi TIM è possibile utilizzare i due nuovi tagli di ricarica creati dall’operatore telefonico: da 4 o 6 euro. Ricarica Vodafone: come funziona Giga Ricarica Dal 15 ottobre 2019 Vodafone ha attivato Giga Ricarica 10, che segue Giga Ricarica 5 già presente da un po’ di tempo. Che cosa sono? Due nuovi tagli di ricarica da 5 e 10 euro che vanno ad affiancare quelli classici (che restano disponibile sull’app Vodafone e sul sito dell’operatore). La particolarità? Il traffico erogato è rispettivamente di 4 e 9 euro, l’euro restante viene utilizzato per avere 3GB aggiuntivi di traffico da usare in un mese e che si sommano a quelli già previsti dal proprio abbonamento mensile. Oltre a Giga Ricarica 5 e 10, Vodafone avrebbe intenzione di introdurre un taglio di ricarica da 13 euro, tutto di credito per andare incontro agli utenti che hanno un abbonamento mensile dal costo superiore ai 10 euro, ma inferiore a 15 euro. Ricarica Wind: come funziona Ricarica Special Dal 28 ottobre 2019 Wind ha lanciato la Ricarica Special, due tagli di ricarica da 5 e 10 euro che vanno a sostituire quelli classici. Come funzionano? Molto semplice: Ricarica Special da 5 euro offre 4 euro di credito e chiamate e traffico Internet illimitato in Italia per 24 ore. Ricarica Special da 10 euro offre 9 euro di credito e traffico Internet illimitato in Italia per 24 ore. In pratica l’euro aggiuntivo viene utilizzato per attivare una sorta di servizio premium. I nuovi tagli di ricarica sono disponibili nei principali canali di vendita: ricevitorie, edicole, bar, Tabacchi abilitati, Negozi Wind, sito ufficiale e app MyWind. Per andare incontro ai propri utenti, Wind ha deciso anche di introdurre due nuovi tagli di ricarica da 4 e 11 euro, tutti di credito, molto utili per coloro che devono ricaricare la SIM per rinnovare l’abbonamento mensile e non incorrere in sanzioni pecuniarie. Ricapitolando, questa è la nuova fisionomia dei tagli di ricarica Wind: 4 euro con 4 euro di traffico; 5 euro con 4 euro di traffico e con giga e minuti illimitati per 24 ore (solo in Italia); 10 euro con 9 euro di traffico con giga e minuti illimitati per 24 ore (solo in Italia); 11 euro con 11 euro di traffico.
  2. Fatevi una british risata! 😱 😂 . https://www.lastampa.it/esteri/2019/11/02/news/l-esorcismo-della-regina-nella-residenza-di-sandringham-per-il-fantasma-di-diana-1.37824055
  3. https://www.lefigaro.fr/culture/l-unesco-met-un-string-a-ses-statues-pour-ne-pas-heurter-la-sensibilite-du-public-20191028 Per chi non ama la lingua gallica, c'è anche la traduzione in italiano: https://www.greenme.it/vivere/arte-e-cultura/unesco-censura-sculture/ con una piccola differenza, causata ancora una volta dallo stupidamente corretto: nell'articolo originale le brache vengono messe per non offendere la sensibilità di "alcuni", mentre in italiano si parla di generici visitatori. In questo articolo si parla di un precente italiano, anzi vaticano, con gli "alcuni" https://www.repubblica.it/esteri/2016/01/27/news/rouhani_statue_coperte_solo_grande_ospitalita_italiana_-132132947/
  4. Ricevo una lettera dell'Istat dove mi preannunciano l'arrivo di un messo che mi proporrà un questionario dove mi verranno chieste informazioni sulle mie spese correnti,viaggi e vacanze della famiglia con OBBLIGO di risposta in base a codice IST-02396 e IST-02526 approvato da DPR 31 gennaio 2018 del programma statistiche nazionale 2017-2019. L'obbligo di risposta è sancito dall'art.7 del decreto legislativo n.322/1988 e DPR 31 gennaio 2018. Qualcuno lo ha ricevuto? Dicono che il mio nominativo è stato estratto a sorte come tutti gli altri. Ne sapete qualcosa? Grazie.
  5. È quanto ha pagato il facoltoso proprietario di un jazz club nel Michigan per aggiudicarsi la tromba progettata e suonata da Miles Davis Link articolo L'esporrà nel suo locale.
  6. appecundria

    cronaca e costume La fabbrica della paura

    La fabbrica della paura PUNTATA DEL 21/10/2019 di Giorgio Mottola Nel giro di pochi anni Matteo Salvini ha trasformato un partito antimeridionale e secessionista come la Lega in un movimento sovranista. Nello stesso periodo, l’ex ministro dell’Interno ha iniziato a ostentare simboli religiosi in pubblico e sui social, posizionando il suo partito sulla difesa delle radici cristiane. C’è un filo nero che collega la metamorfosi leghista allo scandalo del Metropol di Mosca in cui sono rimasti impigliati Matteo Salvini (seppur non indagato) e il suo ex portavoce Gianluca Savoini. Attraverso documenti inediti e interviste esclusive, nella prossima puntata Report vi racconterà come la trattativa della Lega per i soldi e il petrolio russo è solo una tessera di un mosaico molto più ampio, che vede sullo sfondo la nascita di un asse internazionale tra forze estremiste in Russia e negli Stati Uniti. Un mosaico in cui Matteo Salvini e la Lega sono solo le pedine di un progetto internazionale che punta alla destabilizzazione dell’Unione Europea. Report ha incontrato Konstantin Malofeev, detto l’Oligarca di Dio, uno dei russi più ricchi e più vicini a Vladimir Putin. È la sua prima intervista a una televisione europea. Negli ultimi anni, Malofeev ha finanziato partiti di estrema destra in Europa e nel 2013 ha fondato una nuova Santa Alleanza tra le associazioni ultratradizionaliste russe e le più potenti fondazioni della destra religiosa americana, che hanno riversato in Europa oltre 1 miliardo di dollari negli ultimi dieci anni. Dal 2013 a oggi, Gianluca Savoini e Matteo Salvini sono andati spesso a Mosca a incontrare l’Oligarca di Dio. Che cosa si sono detti? http://www.rai.it/programmi/report/inchieste/La-santa-alleanza-c04deebf-5fb5-4182-a838-4cc1c3878bf8.html
  7. Paranoid.Android

    cronaca e costume Degrado e criminalità

    Prendendo spunto dal tristissimo episodio di oggi mi sono ricordato di questo studio credo americano che al momento non trovo. Non ricordo di un analogo episodio così efferato a Roma al di fuori della criminalità organizzata.
  8. Buongiorno, ancora nessun commento? Secondo me bene ha fatto la Cassazione, per più di un motivo, anche il parcheggiatore davanti al circo usa metodi mafiosi, ma non è un mafioso. Lascio la parola a chi ne capisce di più
  9. L’ odonomastica altro non è che l’insieme delle denominazioni date alle vie, corsi, piazze, eccetera. In tante città vedo che continuano ad esistere vie e piazze che portano il nome di personaggi che, con il tempo, da eroi, statisti, strateghi, sono oggi rinnegati, criticati e giudicati quantomeno discutibili. Quando arrivo a Napoli, ad esempio, mi domando quanto siano contenti i napoletani di celebrare la piazza Garibaldi di fronte alla stazione. Gli esempi però potrebbero essere tantissimi e sono sparsi in tutta l’Italia. Ci sono poi vie dedicate a soldati vittime di ingiustizie e crimini politici di tempi passati e ormai dimenticati anche nei libri di scuola: uno tra i tanti è Cesare Battisti che oggi, da qualche frequentatore dei social è stato addirittura confuso con il terrorista omonimo! Io sono del parere che numerare le strade come a New York, pari/ dispari a seconda dell’orientamento, non sia possibile dappertutto: mi piacerebbe, ad esempio che le denominazioni si riferissero soltanto a nomi geografici possibilmente raggruppati tra loro in modo da poter localizzare le vie in contesti regionali/ nazionali e via dicendo. Ex: corso Torino vicino a via Asti. Idem per i fiumi e le montagne. In molte zone della Cina è assolutamente complicato per i turisti riuscire ad orientarsi anche perché non ci sono denominazioni ma solo i numeri dei fabbricati sparsi disordinatamente. Parlando dei numeri civici nostrani, invece, io darei una bella multa a tutti quegli edifici ( e sono davvero tanti!) che non li espongono o non li rendono ben visibili come invece è previsto dalla legge. Oggi ho letto che la Giunta dell’ VIII municipio di Roma ha approvato la proposta di dedicare una via, piazza o giardino alla memoria di Stefano Cucchi. Spero di cuore che non lo facciano! Se è giustissimo e doveroso che i colpevoli della sua morte debbano pagare con pene adeguate, sinceramente, a costo di essere criticata, non mi sembra il caso di esagerare trasformando la vittima adesso definita, da alcuni esponenti politici, addirittura “eroe” e “martire”. Tornando in argomento, non vi pare che sia ora di cambiare o almeno evitare da oggi di dedicare le denominazioni delle vie a personaggi (che oggi o domani vengono magari rivisti in ottiche molto diverse)? http://napolisudefantasia.altervista.org/La-toponomastica-di-Napoli-dai-Borbone-ai-Savoia.html https://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/via_municipio_dedicata_a_stefano_cucchi-4048061.html
  10. radio

    cronaca e costume mai piu' paypal

    buonasera ho ricevuto un feedback negativo dopo aver venduto degli oggetti ad un compratore il compratore sostiene che gli oggetti sono rotti e non funzionano ho chiesto di far verificare gli oggetti ad un tecnico ma lui si e' rifiutato sostenendo che nel posto in cui vive (un' isola lontana) non ci sono tecnici gli ho offerto il rimborso della somma pagata a fronte della restituzione degli oggetti ma lui sostiene che vuole anche le (notevoli) spese di spedizioni e solo dopo restituisce per cortesia aiutatemi a gestire questo reclamo
  11. So che esiste anche un programma per ricordarle ma, ultimamente, chiedono di cambiarle in continuazione. Io cercavo sempre di riciclare a turno le solite quattro o cinque ma adesso non le prendono più perché già utilizzate. La cosa sta diventando stressante e non sempre posso memorizzarle subito. Qualcuno mi aiuta? Sono la sola ad avere questo problema? 🙄
  12. E' quello che diventerò io prima o poi, quando all'interno di una qualunque discussione se ne esce il tipo e mi dice "E ALLORA IL PD?" e "E PRODI MORTADELLA" e "IL PARTITO DELLE TASSE" "I POTERI FORTI" "IL POPOLO...
  13. Forlimpopoli è paesino piccino piccio, nell'entroterra, in Romagna. Un due sere fà , in piazza, han fatto saltare un bancomat. Succede direte , spesso purtroppo, e non è una novità. La cosa che mi ha sorpreso però è che non siano scappati, magari sparando per coprirsi la fuga . No. In questo caso han aspettato in piazza che arrivasse la pattuglia dei CC, che (sapevano) stava faceva un posto di controllo poco lontano, per sparagli con un Ak 47. Questo è quello che succede, mentre siete impegnati a commentare in un forum di diritti e garantismo . Benvenuti nel mondo reale!
  14. La notizia pare arrivare da una soffiata di un ex gangster appartenuto alla famiglia mafiosa dei Colombo. Il colpevole sarebbe Paul Marcinkus, morto nel 2006 a 84 anni. Il movente: il Papa voleva denunciare le frodi azionarie compiute in Vaticano. L’ex gangster in questione si chiama Anthony Luciano Raimondi e lo dice nel suo libro appena uscito negli Usa : “ When the Bullet Hits the Bone”. Il Papa, al momento del decesso avrebbe dovuto essere a letto intento a leggere ma ...non furono trovati gli indispensabili occhiali. Ora che faranno? Riesumeranno il corpo? In effetti, anche se la sua morte e la contemporanea sparizione di importanti documenti suscitarono molti sospetti e anche l’ora del decesso non fu mai stabilita con precisione, il Collegio cardinalizio non acconsentì neppure all’autopsia...Gli ingredienti per un giallo su una eventuale congiura di Palazzo ci sono tutti.
  15. Buongiorno a tutti, Visto che siamo in estate e va di moda soffermarsi su argomenti leggeri ... perché non descrivere e spiegare la scelta del proprio Avatar? Parto io. Essendo appassionato audiofilo, frequento prevalentemente quella parte del forum. Ho scelto questa immagine perché, rappresenta un quadro che mi hanno regalato, a cui sono particolarmente affezionato. Niente di esclusivo, è dipinto a mano in serie e acquistabile online. Rappresenta per me, la simbolica fusione di quello che noi, in un certo senso, siamo: animali, uomini e audiofili! Potremmo dire ... la parte razionale umana, la parte più istintiva animale e quella che ne deriva da queste due ... piu passionale. Insomma, in quello scimpanzé, concentrato in un critico ascolto in cuffia, trovo l’essenza di quello che siamo o che sembriamo visti da fuori: animali intelligenti, dotati di una sensibilità particolare nel godere della musica e dei suoi strumenti di riproduzione. E voi, perché avete scelto il vostro avatar audiofilo? Come e cosa vi rappresenta? Saluti PS per gli amministratori: la scelta di aprire la discussione qui, in questa parte del forum, è perché pensavo di limitarla a noi appassionati hifi e musica, ma se ritenete di doverla spostare, ci adegueremo, grazie.
  16. In tutte le città e i paesi di dimensioni non troppo grandi c'erano - e talvolta ci sono ancora - dei "personaggi famosi": individui strani e particolari che si aggirano per le strade e tutti conoscono, di cui si raccontano storie più o meno improbabili (ma sempre tristi) che spiegano come e perché sono arrivati a quel punto. Si tratta per lo più di soggetti innocui, a volte hanno una casa e una famiglia, a volte sono dei clochard o quasi, si fermano a fare due chiacchiere (sempre le solite) con la gente che passa e chiedono qualche soldo, o anche no, dipende… comunque nessuno si sognerebbe mai di far loro del male. Un giorno come gli altri non si presentano più alla solita ora del passeggio, e qualche tempo dopo inizia a circolare la notizia: il tale non c'è più… Inizio io ricordandone qualcuno, sia visti di persona che sentiti raccontare: - "L'uomo d'oro". Non l'ho mai visto, raccontavano che dopo la guerra un uomo che aveva perso il figlio non si rassegnò e tutti i giorni andava alla stazione ad aspettare tutti i treni che arrivavano vestito con una specie di tuta dorata. A chi gli chiedeva perché, rispondeva che così quando il figlio fosse arrivato lo avrebbe notato subito tra la folla. - "La computer". Incontrata più volte da ragazzino, era un'anziana clochard che parlava con voce metallica (laringectomizzata, suppongo). Aveva l'abitudine di avvicinarsi da dietro ai passanti e chiamarli all'improvviso, se si spaventavano si metteva a ridere. Il nome derivava dalla voce, che all'epoca si assimilava a quella delle prime sintesi vocali dei computer. - "La vecchina", vago ricordo da piccolo. Una vecchietta che chiedeva l'elemosina ripetendo "un soldino per la vecchina". - "Il maestro con la barba". Era un tizio con la barba lunga e grigia, portava sempre un medaglione al collo. Raccontano che fosse un docente universitario (matematica o fisica) improvvisamente impazzito; aveva un aspetto da brav'uomo e fermava spesso la gente per strada per scambiare due chiacchiere, parlandoci un po' si sentiva che era sicuramente una persona intelligente e con una buona cultura. Eravamo a fine 80 - inizio 90, ogni tanto quando uscivo a "far vasche" acchiappava anche me e qualche mio amico. Non chiedeva mai soldi, ma se glieli davi spontaneamente ti eri assicurato un saluto caloroso per settimane. - Menzione speciale per "Il Napoli". Questo non era uno con problemi vari come gli altri, ma un rigattiere notissimo in città che esponeva sempre la sua merce al mercato del sabato quando ero piccolo. Era piccoletto e robusto, e ovviamente parlava con forte accento napoletano. Ci avevo fatto amicizia da bambino, quando andavo al mercato con i miei genitori mi regalava sempre qualche cosa strana, alla fine diceva "poi facciamo li conta". Gli dovevo sempre mille lire Qualcuno vostro ?
  17. alberto1954

    cronaca e costume Banksy shop is open

    https://shop.grossdomesticproduct.com/ Il negozio ove acquistare i multipli di Banksy è aperto... non piu di un ogetto a persona...il mio ordine ha il numero 109.900 ! Sarei curioso di sapere cosa avete risposto alla domanda sull'arte.. La mia risposta per ora non la pubblico.. altrimenti la copiate!!😃
  18. appecundria

    cronaca e costume ATAC tutti ar gabbio

    https://www.nextquotidiano.it/intercettazioni-atac-scale-mobili/ In particolare, Giuseppe Ottuso, nella veste di responsabile tecnico preposto e amministratore unico di “Metroroma s.c.a.r.l.”, avrebbe “impartito disposizioni volte a porre in essere tali manomissioni, occultarle in caso di verifiche e controlli” arrivando a “certificare l’esecuzione di manutenzioni non effettuate o eseguite in maniera incompleta”. La procura ha verificato tre elementi ritenuti fondamentali e decisivi dal punto di vista della rilevanza penale: – la manomissione del Freno di Emergenza: era stato, infatti, deliberatamente escluso uno dei due cunei del Freno di Emergenza, attraverso delle fascette in plastica che hanno impedito al meccanismo di rilasciare il cuneo stesso, compromettendo l’efficacia del Freno di Emergenza; – l’omessa registrazione del Freno di Servizio: i due Freni di Servizio della scala 339 nel corso del sopralluogo hanno evidenziato uno scarso livello di efficienza, in quanto erano in grado di offrire una coppia frenante nettamente inferiore rispetto a quella prevista in progetto per frenare la scala in condizioni di massimo carico. – la memorizzazione codici guasto: è stato appurato che nel marzo 2018 sulla scala mobile oggetto del sinistro, erano stati arbitrariamente modificati i parametri di memorizzazione dei “codici guasto”, impedendo che da quel momento in poi il sistema memorizzasse detti codici, con lo scopo di cancellare gli elementi di riscontro tra i guasti che si verificano sugli impianti e le chiamate di Pronto Intervento per fermo impianto.
  19. I curdi non muoiono in slow motion. Non hanno nemmeno la realtà di una fiction. Sono un videogame a cui mettere una faccina triste.
  20. A Torino un ragazzo autistico è stato promosso da terza media alle superiori senza aver neppure fatto gli esami. Lo hanno promosso, dice la mamma, per toglierselo dai piedi, mentre lui non sa leggere né scrivere e ha bisogno di un ambiente protetto, come quello delle medie che già conosce; per questo avevo chiesto di tenerlo ancora un anno. Mi avevano detto di sì e poi lo hanno promosso a tradimento (il ragazzo ha uno sviluppo mentale, dicono, pari a quello di un bambino di tre anni). Lo abbiamo promosso, dice la scuola, perché non avrebbe trovato più né compagni né professori degli anni scorsi, ma nuovi compagni più giovani di due anni (era già stato bocciato alle elementari). Questo non avrebbe fatto bene né a lui né ai nuovi compagni. . https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/10/15/news/autismo_promosso_senza_esami_in_terza_media_ora_e_abbandonato_al_liceo-238600118/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P19-S1.6-T1 . In tutto questo c'è della follia, ma non riesco a capire dove: nella richiesta di integrazione di qualcuno che, con i mezzi attuali, non si potrà mai integrare? (mamma) Nel pensare che possa essere integrato facendo ancora un anno alle medie? (mamma) Nel promuovere un ragazzo che neppure si presenta agli esami? (scuola) Nel negare un supporto migliore a un malato? (stato) Nel rimanere colpiti da un caso del genere? (io)
  21. Riapro il PC dopo un paio di giorni. Strano, non vedo nessun Th sulla sparatoria che è costata la vita ai due Carabinieri. Ok, inizio io. Leggo che lo chef Rubio ha fatto delle affermazioni " forti" sulla vicenda. E' stato attaccato altrettanto duramente. Personalmente ritengo inaccettabile la risposta ( poi rientrata ) del fratello di una delle vittime. Non giudico l'esternazione di Rubio. Però ho appena letto l'articolo di fondo sulla Nuova Venezia che Ferdinando Camon ( che seguo sempre) ha scritto sulla sparatoria. Se non ho capito male ( escluso quello che ha detto Rubio che non si sente da loro protetto) mi pare dica grossomodo le stesse cose che in modo "forte " ha detto Rubio. Camon ha solamente usato uno stile più morbido. Non credo nessuno si sia scandalizzato... 😶 ...almeno cosi a me pare, poi se poi sbaglio, cerregetemi , no problem
  22. Nella rubrica ecologica Tuttogreen della Stampa si parla di una legge appena approvata nello Stato di Washington anche grazie allo studio, durato sei anni, diretto da una donna, l’architetto Katrina Spade. Il progetto, all’apparenza decisamente originale, lascia un po’ interdetti ma, leggendo l’articolo, fatte alcune pragmatiche considerazioni, richiamandoci al fatto che siamo polvere e polvere ritorneremo e soprattutto che, sostanzialmente, non si tratta proprio di una usanza nuova ma praticata da secoli in alcune parti del mondo, credo valga la pena di riflettere sull’argomento almeno un momento, poi ciascuno, se vuole, si esprimerà al riguardo come meglio ritiene. Al di là di tutto mi sembra che il costo sia ancora piuttosto alto. E il fatto di portarsi a casa il compost, magari per spargerlo sul prato, necessita di preparazione psicologica che attenga a una mentalità più che affettiva...ecologica! Mi ricorda la famosa barzelletta sulla metempsicosi! Ve la ricordate? Non è ancora il 2 novembre ma ci siamo vicini... ( i gesti scaramantici sono più che permessi! 😅) https://www.lastampa.it/tuttogreen/2019/09/26/news/e-il-caro-estinto-diventa-compost-1.37472820
  23. lufranz

    cronaca e costume Danni, beffe

    Ricevo ieri una richiesta in apparenza curiosa: una persona di mia conoscenza, che ricopre una carica pubblica, mi chiede di accompagnarla domani ad una cerimonia in un paese vicino. "Accompagnare" nel senso di fargli da autista con la mia macchina. Non c'è problema, mi dichiaro disponibile ma... perché non può andare con la sua ? Perché durante la notte un tossico, ben noto in tutta la città, gli ha spaccato un vetro e c'è entrato dentro usandola come ricovero per le sue fumatine (tra l'altro pare gli abbia pure bucato un sedile con la canna accesa) e per schiacciare un pisolino. Al mattino presto lo ha trovato lì dentro la polizia, lo ha arrestato e... sorpresa delle sorprese… siccome la macchina era impestata dalla puzza di quel che il leto individuo si era fumato, l'ha posta sotto sequestro per accertamenti. Dico, ma una volta accertato chi è il proprietario dell'auto e stabilito che il brutto ceffo si trovava lì dentro solo perché c'era entrato abusivamente, vi sembra logico oltre al danno subito (che nessuno ovviamente ripagherà mai) aggiungere la beffa del sequestro della vettura, che sicuramente non verrà restituita prima di qualche giorno ? Leggi del k-z-z applicate da teste della stessa sostanza ?
  24. Nel mese di ottobre 2018 ho approfittato dell’ennesima proposta di cambiamento unilaterale di Tim per non accettarla per cui ho disdetto immediatamente il contratto avvalendomi anche del fatto che non avrei dovuto pagare penale e altre spese. Da quel momento ne ho sospeso l’uso ( Wi-Fi compreso). Ho inviato tutto con raccomandata r.r. . Ho quindi disdetto il rid in banca a partire da fine novembre. A giugno ho ricevuto un sollecito di pagamento non motivato di 3,56€. Ora ho ricevuto un sollecito di pagamento per il canone di dicembre 2018. Non avendo più utilizzato il telefono dal 10 ottobre, ho saputo da amici che già ai primi di novembre il numero risultava disattivato. Qualcuno ha avuto la mia stessa esperienza? O mi consiglia come comportarmi? La bolletta arrivata, tra l’altro era maggiorata dell’importo di mora e ammonta a circa 58€. Grazie a chi mi consiglierà il da farsi.

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy