Vai al contenuto
Melius Club

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'politica ed economia'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum
    • Benvenuti a Bordo!
    • Riproduzione Audio
    • Vintage Room
    • Ascolto in Cuffia
    • DIY Do It Yourself
    • Video Home Theater
    • Fotografia
    • Music Room
    • Joe's Garage
    • Cineclub
    • Lounge Bar

I Blog di Melius Club

Nessun risultato

Nessun risultato

Categorie

  • Numero 42 - Anno 2016
  • Numero 41 - Anno 2014
  • Numero 40 - Anno 2014
  • Numero 39 - Anno 2013
  • Numero 38 - Anno 2013
  • Numero 37 - Anno 2013
  • Numero 36 - Anno 2012
  • Numero 35 - Anno 2012
  • Numero 34 - Anno 2012
  • Numero 33 - Anno 2012
  • Numero 32 - Anno 2009
  • Numero 31 - Anno 2008
  • Numero 30 - Anno 2008
  • Numero 29 - Anno 2008
  • Numero 28 - Anno 2007
  • Numero 27 - Anno 2007
  • Numero 26 - Anno 2007
  • Numero 25 - Anno 2007
  • Numero 24 - Anno 2007
  • Numero 23 - Anno 2006
  • Numero 22 - Anno 2006
    • Cavi di potenza
    • Cavi di segnale
  • Numero 21 - Anno 2006
  • Numero 20 - Anno 2006
  • Numero 19 - Anno 2006
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 18 - Anno 2006
  • Numero 17 - Anno 2005
  • Numero 16 - Anno 2005
    • Interviste ai costruttori di cavi hifi
  • Numero 15 - Anno 2005
    • Sonic Impact T-Amp
  • Numero 14 - Anno 2005
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 13 - Anno 2005
  • Numero 12 - Anno 2004
  • Numero 11 - Anno 2004
  • Numero 10 - Anno 2004
  • Numero 09 - Anno 2004
  • Numero 08 - Anno 2004
  • Numero 07 - Anno 2004
  • Numero 06 - Anno 2003
  • Numero 05 - Anno 2003
  • Numero 04 - Anno 2003
  • Numero 03 - Anno 2003
  • Numero 02 - Anno 2003
  • Numero 01 - Anno 2003
  • Numero 00 - Anno 2002

Categorie

  • Audio, Video e Fotografia
  • Compact disc, vinili, nastri

Trova risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Partenza

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Partenza

    Fine


Filtra per numero di...

Trovato 572 risultati

  1. mozarteum

    politica ed economia Forte euroscetticismo

    Ho visto su repubblica web che solo il 44 per cento di italiani sarebbe favorevole a restare in europa. l’europa della produzione elefantiaca di norme lacci e lacciuoli di cui non sempre si rinviene l’utilita’ generale appare lontana dal sentire comune. colpa della bestia o c’e’ una stanchezza del presepe? segue dibbbattito
  2. Panurge

    politica ed economia Assicurazione auto

    Questa mi era scappata, dal sole24ore Polizze Rc Auto, aumenti fino al 40% al Nord Territorio e sinistri. In attesa delle norme definitive, le compagnie iniziano a stimare gli effetti sugli assicurati di una maggiore mutualità fra province Lo scenario. Rincari del 35% ad Aosta, del 40% a Trento e del 28% a Vicenza A Napoli il beneficio per chi si trova in prima classe di merito è del 65% mah, secondo me sparisce prima della g.u.
  3. AHAHAHAHAHAHAHAHAH, posso avere lo stesso trattamento? Ma per un prestito, purtroppo non ho nulla da restituire ...
  4. Proviamo a parlarne senza "ma il PD", "ma la lega", Bestie varie ed eventuali? Germania +28% Francia +20% Spagna +23% Regno Unito +33% Perché in 20 anni abbiamo perso 1/4 della nostra ricchezza rispetto agli altri? Eppure fantasia e imprenditorialità non ci mancano e abbiamo una terra stupenda e strabordante di cultura e arte. In cosa abbiamo fallito, in cosa manchiamo e soprattutto, cosa fare per invertire la marcia?
  5. bluesman74

    politica ed economia Italian apartheid

    https://torino.repubblica.it/cronaca/2018/10/15/news/torino_da_sei_gioni_lo_scuola_bus_non_passa_per_i_bambini_del_campo_rom-209054887/ https://torino.repubblica.it/cronaca/2018/10/17/news/torino_l_autista_non_ha_il_resto_per_il_biglietto_e_fa_scendere_dal_bus_cuoco_del_gambia-209169897/ Forse qualcuno sta pensando di introdurre mezzi di trasporto "Only for nigger"? Il 16 ottobre del 43 ci fu il rastrellamento del ghetto di Roma, notizia passata quasi senza menzione...
  6. Roberto M

    politica ed economia La manovra economica nei dettagli

    Il consiglio dei ministri ha approvato il dl fiscale, il ddl bilancio e un ulteriore decreto legge sulla semplificazione. “Siamo riusciti”, ha esordito il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa dopo il cdm, “a mantenere i conti in ordine mantenendo le promesse fatte. Siamo molto soddisfatti”. La manovra da 37 miliardi nel dettaglio Questi i punti principali della manovra approvata dal consiglio dei ministri NIENTE CLAUSOLE IVA PER 12,5 MILIARDI – Il primo impegno del contratto di governo è la sterilizzazione degli aumenti che scattano il primo gennaio 2019 (dal 10 all’11,5% per l’aliquota più bassa, dal 22 al 24% per quella più alta). PENSIONI A QUOTA 100 – Il superamento della legge Fornero è una misura che entrambe le forze di governo rivendicano. L’obiettivo è di garantire la possibilità di andare in pensione a chi tra età e contributi arriva a ‘quota 100’, probabilmente partendo dalla combinazione 62-38. Il costo è di 7 miliardi di euro e il meccanismo dovrebbe partire a febbraio. REDDITO E PENSIONI DI CITTADINANZA – Per la bandiera del M5S servono 9 miliardi (di cui 2,6 da attingere dalle risorse già stanziate per il Rei) a cui aggiungere un ulteriore miliardo destinato al rafforzamento dei centri per l’impiego. L’attivazione vera e propria della misura scatterà nei primi tre mesi del 2019. L’assegno da 780 euro, secondo quanto annunciato finora, verrà caricato sul bancomat, con una sorta di monitoraggio degli acquisti. Il sostegno sarebbe garantito solo a patto di frequentare corsi di formazione e di prestare 8 ore a settimana di lavoro socialmente utile. Il reddito verrebbe meno dopo il rifiuto di tre offerte di lavoro, ma con una specifica “geografica”, con l’obiettivo di non penalizzare cioè chi non accetterà come prima offerta un’occupazione al di fuori della propria città o Regione. “PACE FISCALE” AL 20% CON TETTO 100.000 EURO –L’accordo raggiunto dopo un lungo braccio di ferro sul decreto fiscale collegato alla legge di bilancio stabilisce un’aliquota al 20% per sanare il pregresso di chi ha già presentato la dichiarazione dei redditi. Sarà prevista l’opzione di dichiarazione integrativa ma con la possibilità di far emergere fino ad un massimo del 30% in più rispetto alle somme già dichiarate e comunque con un tetto di 100.000 euro per periodo d’imposta. Per ridurre il contenzioso, si potranno inoltre sanare le liti con il fisco pagando senza sanzioni o interessi il 20% del non dichiarato in 5 anni in caso di vittoria del contribuente in secondo grado (o il 50% in caso di vittoria in primo grado). Allo stesso tempo, con la rottamazione ter delle cartelle Equitalia saranno cancellati sanzioni e interessi, dilazionando i pagamenti in 20 rate in 5 anni e arriverà lo stralcio delle minicartelle sotto mille euro accumulate dal 2000 al 2010. DALLE PENSIONI D’ORO 1 MLD IN 3 ANNI – Il taglio delle pensioni sopra i 4.500 euro netti al mese nella parte di assegno non coperta dai contributi pagati porterà nelle casse dello Stato un miliardo di euro nell’arco di un triennio. La precisazione temporale è arrivata dopo gli annunci di Luigi Di Maio. FLAT TAX PER GLI AUTONOMI – Il forfait esiste già ed è al 15% per i professionisti con ricavi fino a 30.000 euro e per le altre categorie con ricavi fino a 50.000 euro. L’obiettivo è estendere la platea ad autonomi, Snc, Sas e Srl che optano per il regime di trasparenza con ricavi fino a 65.000 euro. Dai 65.000 ai 100.000 euro si pagherebbe un 5% addizionale. Le start up e le attività avviate dagli under35 godrebbero di un supersconto al 5%. Il costo è di circa 600 milioni il primo anno e di 1,7 miliardi a regime. SGRAVI IRES, SU UTILI REINVESTITI TAGLIO AL 15% –L’aliquota al 24% scenderebbe di 9 punti sugli investimenti in ricerca e sviluppo, in macchinari e in assunzioni stabili. Il costo sarebbe di 1,5 miliardi di euro. Dovrebbero essere anche confermati gli ammortamenti di Industria 4.0. GIOCO D’AZZARDO E SIGARETTE – Nella manovra aumenta la tassazione sul gioco d’azzardo. Arrivano norme anche per chiudere il pregresso sulle sigarette elettroniche che negli obiettivi consentirebbe di salvaguardare migliaia di posti di lavoro nel settore. ADDIO A SCONTI ACE E IRI – Per finanziare le agevolazioni fiscali alle imprese saranno abolite l’Ace, l’Aiuto alla crescita economica, e la mai nata imposta ridotta Iri, destinata al mondo delle Pmi e attesa dal primo gennaio 2019. Il recupero finanziario è di circa tre miliardi. 7 MILIARDI DI TAGLI, ANCHE SU IMMIGRAZIONE – Per legge i ministeri devono operare tagli per un miliardo l’anno. Lo sforzo richiesto potrebbe essere però superiore, pari a 3-4 miliardi. Promesso un taglio di 1,3 miliardi in 3 anni sull’immigrazione, di cui 500 milioni nel 2019, derivanti, secondo Matteo Salvini, da minori sbarchi e dal taglio “dei famosi 35 euro al giorno”. DA INVESTIMENTI SPINTA AL PIL – Il capitolo investimenti è quello più gradito al ministro dell’Economia, Giovanni Tria. E’ previsto che valga lo 0,2 del Pil, pari a 3,5 miliardi. Oltre alle risorse finanziarie si punta a sbloccare gli investimenti a livello locale con uno sblocco dei bilanci dei Comuni (anche quelli in perdita) e con una revisione della soglia per gli appalti senza gara. DECRETO TAGLIA LEGGI, NORME SU RC AUTO – La novità è l’arrivo di un secondo decreto, che scorpora dal dl fiscale norme altrimenti non omogenee. Il dl rinominato “taglia scartoffie e leggi inutili” cancella oltre 100 adempimenti per le imprese” e ingloba misure per garantire una Rc auto “più equa”; per sancire l’incompatibilità tra ruolo di governatore regionale e commissario alla sanità “per non avere più casi De Luca”; per bloccare i pignoramenti della casa per chi ha crediti verso la P.a. (norma Bramini) e per bloccare “i medici furbetti che aumentano la lista di attesa per l’intramoenia”. https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/10/15/conte-via-libera-a-dl-fisco-e-manovra-abbiamo-mantenuto-le-promesse-e-i-conti-in-ordine/4695447/
  7. Settimana prossima 21 ottobre ci sarà un referendum nel VCO provincia dell’estremo nord del Piemonte che andrà a votare per l’annessione alla Lombardia.
  8. allora come da titolo e per finire un discorso @wow ho calcolato il reddito isee a spanne ma come da tabelle online per una famiglia di tre persone: genitore 1 stipendio 1200*13 lordo 20k annui, genitore 2 stipendio 6000 fissi annui esentasse, un figlio minore ma maggiore di anni 3, appartamento bicamere di valore catastale adeguato alla famiglia ( periferia fascia media ), 30 mila euro di mutuo ancora da rifondere, 720 euro annui di assegni familiari ( spero di non aver dimenticato niente, se ci sono incongruenze fatemele pure notare che ricorreggo ) e ben 6k mila euro giacenti in banca per evenienze varie. reddito isee generato : € 10.053 euro circa poi mi sono guardato un po' di fasce costi mensa scolastica con esenzione totale o parziale a seconda del reddito isee di un po' di comuni del nord italia. dunque, l' esenzione totale si ha per redditi isee di 2/3/4 mila ( al massimo ) euro. al di sopra di questi redditi isee i costi possono variare da un minimo di 2/3 euro a pasto fino ad un massimo di 6/7 a pasto ( relativamente a quelli trovati da me ). la nostra bella famigliola mediamente si troverebbe a pagare circa 5 euro a pasto o leggermente meno, quindi mi sembra più verso l' alto che verso il basso. e questo è quanto.
  9. briandinazareth

    politica ed economia Foa bocciato dalla vigilanza Rai

    era troppo anche per FI... del resto un tizio che pubblica le peggiori bufale e dimostra di credere a quel genere di cose è totalmente inadeguato al ruolo. questo dovrebbe essere chiaro a tutti oltre alle posizioni politiche. il suo profilo tweeter, per esempio, è un florilegio di assurdità e un campionario di fake news, complottismi molto oltre quello che si potrebbe immaginare. la tv pubblica merita molto di meglio.
  10. newton

    politica ed economia scenari economici possibili

    A palle ferme, a borse chiuse, la situazione è di un vaffa-def di sfida ai trattati, alle previsioni e quindi anche ai numeri finali: con lo spread da 300 in su e questo clima di tensione sui mercati (milano in salsa verde -20% e capitali in uscita), il numerino potrebbe essere sopra il 3%. Il sottotesto è: sono soldi finti, nessuno paga davvero il debito, è solo politica e oggi la politica è questa, mangiare la minestra o uscire dalla finestra. I mercati, tutto sommato calmi per la preda perfetta, come cani feroci di cui con lo spread misuriamo la lunghezza del guinzaglio in mano sostanzialmente alla Troika, che ha fatto dichiarazioni all'unisono, abbaia ma ancora manca un po' a mordere. Tria approvata la monovra saluta, nei fatti è già saltato, i downgrade sono già previsti dal mercato. A- si trova un accordo con cui si tira fino a Maggio alle elezioni europee e poi si vede...(già alcune misure si stanno annacquando nei tempi specialmente). E' lunga, potremmo arrivare stanchini... B- si molla un altro po' di guinzaglio ai mercati per mettere pressione al governo visto che anche i sondaggi iniziano un po' a ritracciare. E' lunga, già si è dovuto smentire una patrimoniale... C- si liberano i cani e si aspetta a richiamarli finché qualcuno non chiede aiuto, se lo chiede. Basta una settimana o due... Evitiamo di parlare anche qui di Salvini, Di Maio e compagnia e rimaniamo agli scenari e alle strategie. Proviamoci...
  11. Dopo l'Italia, la Baviera. Avanti il prossimo
  12. keres

    politica ed economia Renzi accerchiato

    Così titolano i giornaloni. Quelli che contano davvero, si sa bene chi, gli stan più o meno dicendo che ora tocca a un altro, grazie per il servizio reso.
  13. wow

    politica ed economia Asilo di Lodi

    È possibile che dove ci sono loro (che non sono razzisti e neanche str...) succedano sempre queste cose? A Lodi, il Comune a guida leghista fa approvare un regolamento che obbliga gli stranieri a presentare certificazioni impossibili per accedere alle tariffe più basse di mensa e scuolabus. I genitori stranieri insorgono, gli italiani approvano (o se ne fregano): ma così si peggiorano solo le cose https://tg24.sky.it/cronaca/2018/09/17/lodi-mensa-agevolazioni-bambini-extracomunitari.html https://www.linkiesta.it/it/article/2018/09/17/prima-i-bambini-italiani-in-mensa-e-sugli-scuolabus-una-follia-che-pag/39445/
  14. Lo spread oggi è solo a 315 ! https://www.icer.it/record-spread-italia/ Corsi e...rin.. corsi!
  15. siebrand

    politica ed economia arrestare il sindaco di Riace?

    boh ci vuole del coraggio, per arrestare una persona così... https://www.repubblica.it/cronaca/2018/10/02/news/immigrazione_arrestato_il_sindaco_di_riace-207913366/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1 il distruttini non ha perso l'occasione per attaccare subito: Salvini: "Chissà cosa diranno i buonisti" bene. Lui stesso sotto indagine, si sente libero di sputare sulla magistratura vomitando parole tipo "Gli Italiani sono con me" (evidentemente... tutti possiamo essere indagati, ma non lui...) Ora che il sindaco Lucano è stato arrestato (sarà una bolla di sapone?) urla subito le sue vergognose invettive. comunque sia... se io, per non gioire dei morti annegati in mare mi merito del "buonista"... bene. allora sapete che vi dico? NE SONO FIERO! sono fiero di essere un BUONISTA. ma davvero, l'Italia, gli Italiani, sono contenti uno su 5 muore, nel mare? https://www.repubblica.it/cronaca/2018/10/01/news/migranti_record_di_morti_a_settembre_il_20_morto_o_disperso-207826020/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P2-S1.6-T1
  16. briandinazareth

    politica ed economia il potere inebria, nessuno deve averne troppo

    ovvero la base della democrazia liberale, quella sotto attacco in tutto l'occidente. «C' è un sistema che si articola nella divisione dei poteri, nella previsione di autorità indipendenti, autorità cioè che non dipendono dagli organi politici ma che, dovendo governare aspetti tecnici, li governano prescindendo dalle scelte politiche, a garanzia di tutti». «La storia insegna che l' esercizio del potere può provocare il rischio di far inebriare, di perdere il senso del servizio e di fare invece acquisire il senso del dominio». Rispetto a quel pericolo ci sono due antidoti. Il primo è «personale» e prevede «una capacità di autodisciplina, di senso del limite, del proprio limite come persona e come ruolo che si esercita un senso di autocontrollo e perfino di autoironia». Il secondo antidoto è «quello dei meccanismi di equilibri che distribuiscono funzioni e compiti del potere tra più soggetti, in maniera che nessuno ne abbia troppo» e prevalga sugli altri.
  17. Evacuazione del ghetto. Trasferimenti forzati. Si ricomincia da Riace. Leghisti: sputatevi in faccia da soli. https://www.tpi.it/2018/10/13/governo-ultime-news/
  18. °Guru°

    politica ed economia I negozi etnici fanno casino!

    Il leader del partito di gran lunga più dubbio dal punto di vista etico si scaglia contro dei poveri cristi sicuramente in maggior parte più onesti degli italiani e dei suoi elettori in particolare. Pensare alla mafia no? http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/dl-sicurezza-salvini-chiusura-alle-21-dei-negozi-etnici-confesercenti-no-a-norme-discriminatorie-_3168418-201802a.shtml
  19. ...che dio ce la mandi buona! sia per l'aumento degli interessi, che per il rischio di rimbazi sul rating (se scendiamo sotto l'attuale BBB molti investitori non potranno acquistare i titoli) che per l'evidente rotta di collisione con l'EU
  20. Roberto M

    politica ed economia Satira politica

    Le discussioni sulla politica intristiscono. Magari aprirne una che fa sorridere ? Comincio io
  21. 31canzoni

    politica ed economia Ilaria Cucchi meriterebbe...

    Ilaria Cucchi meriterebbe una medaglia d'oro al valor civile. La meriterebbe per il suo impegno, per l'amore che ha dimostrato per suo fratello, per l'impegno civile, per aver creduto nella legge, nello Stato, nella giustizia. Dovremmo ringraziarla per aver praticamente da sola difeso le istituzioni e cosi facendo TUTTI NOI.Grazie Signora CUCCHI.
  22. Ormai, credo, non ne dubita più nessuno... Questi qua sono completamente fuori di testa... Due domande a chi ha votato questi che ora abbiamo al governo... 1) Avete mai sentito un ministro che auspica il licenziamento di gente onesta che lavora? Seconda domanda... Vi rendete conto, ora, del danno che avete fatto? .. .. .. https://www.repubblica.it/politica/2018/10/07/news/renzi_liberta_stampa_di_maio-208393696/
  23. https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/08/27/arabia-saudita-la-storia-dellattivista-decapitata-che-e-ancora-viva/4581090/ Ed è uno dei paesi più civili dell'oriente
  24. ...ecco cosa accade in un paese con queste caratteristiche: https://www.corriere.it/esteri/18_ottobre_08/germania-mancano-lavoratori-berlino-chiama-1600000-migranti-90ea3c96-cad9-11e8-9a02-946640b28e26.shtml In Germania mancano lavoratori e Berlino «chiama» 1.600.000 migranti Accordo tra i partiti di governo: sei mesi di tempo a chi arriva per cercare un impiego. Servono lavoratori qualificati e che conoscano il tedesco. Il ministro: «Soluzione pragmatica» La Germania è intenzionata a rispedire in Italia 40.000 migranti arrivati illegalmente dall’Italia ma al tempo stesso ha bisogno di almeno un milione di lavoratori stranieri qualificati per tenere il passo della sua crescita economica. La riprova di questo atteggiamento «double face» è l’accordo raggiunto ai primi di ottobre tra i due partiti di governo, la Cdu di Angela Merkel e i socialdemocratici della Spd. Entrambi hanno concordato l’adozione nel 2019 di una legge per facilitare l’ingresso nel mercato del lavoro tedesco di stranieri extracomunitari qualificati. Un atto politico rilevante specie in un periodo in cui la Grosse Koalition deve fronteggiare l’ascesa nei consensi degli estremisti di destra della Afd e l’avvicinarsi delle elezioni europee. Fonti imprenditoriali stimato che il fabbisogno di manodopera straniera oscilla tra 1.200.000 e 1.600.000 unità. Sei mesi per trovare un impiego Il provvedimento del governo si rivolge in particolare ai settori trainanti dell’economia, a cominciare da quelli ad alto impatto tecnologico. Il meccanismo prevede la concessione di un permesso di sei mesi a chi arriva in Germania in cerca di lavoro che viene automaticamente esteso nel momento in cui lo straniero sottoscrive un contratto. Unica condizione richiesta: una sufficienza conoscenza della lingua tedesca. «È una soluzione pragmatica che riflette la realtà»ha dichiarato il ministro del lavoro Hubertus Heil. La stima del fabbisogno di 1 milione e 200 mila o 1.600.000 lavoratori era stata formulata a marzo dalla Camera di Commercio e industria nazionale. Nel 2018 700.000 nuovi posti Proprio pochi giorni fa era stata diffusa una statistica ufficiale secondo la quale la Germania aveva raggiunto un tasso di disoccupazione del 5%, il più basso dai tempi della riunificazione . Un articolo comparso pochi giorni fa sulla Frankfurter Allgemeine conferma che nell’anno in corso le aziende tedesche hanno creato 700mila nuovi posti di lavoro; di questi 330mila sono stati occupati da cittadini tedeschi, per gli altri è stato necessario fare ricorso a immigrati. Il timore è che non sia più sufficiente fare ricorso al tradizionale «serbatoio»di manodopera straniera,rappresentato da Polonia e altri paesi dell’Est; da qui l’idea di fare ricorso al di fuori dei confini della Ue.
  25. OLIVER10

    politica ed economia La finanza nel pallone

    interessante articolo https://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-10-10/as-roma-rosso--debiti-220-milioni--215132.shtml?uuid=AEiEZtKG in pratica spiega i trucchi che molte società operano per potersi iscrivere al campionato (romane e milanesi su tutte) Il più classico è fare un paio di società controllate dove trasferire i debiti mentre la capogruppo conserva la faccia pulita e le plusvalenze. La FIGC controlla solo la capogruppo è fa come le tre scimmiette... Il calcio vive in un mondo parallelo.

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy