Vai al contenuto
Melius Club

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'Cinema'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum
    • Benvenuti a Bordo!
    • Riproduzione Audio
    • Vintage Room
    • Ascolto in Cuffia
    • DIY Do It Yourself
    • Video Home Theater
    • Music Room
    • Joe's Garage
    • Sala delle Arti visive
    • Lounge Bar

I Blog di Melius Club

Nessun risultato

Nessun risultato

Categorie

  • Numero 43 - Anno 2019
  • Numero 42 - Anno 2016
  • Numero 41 - Anno 2014
  • Numero 40 - Anno 2014
  • Numero 39 - Anno 2013
  • Numero 38 - Anno 2013
  • Numero 37 - Anno 2013
  • Numero 36 - Anno 2012
  • Numero 35 - Anno 2012
  • Numero 34 - Anno 2012
  • Numero 33 - Anno 2012
  • Numero 32 - Anno 2009
  • Numero 31 - Anno 2008
  • Numero 30 - Anno 2008
  • Numero 29 - Anno 2008
  • Numero 28 - Anno 2007
  • Numero 27 - Anno 2007
  • Numero 26 - Anno 2007
  • Numero 25 - Anno 2007
  • Numero 24 - Anno 2007
  • Numero 23 - Anno 2006
  • Numero 22 - Anno 2006
    • Cavi di potenza
    • Cavi di segnale
  • Numero 21 - Anno 2006
  • Numero 20 - Anno 2006
  • Numero 19 - Anno 2006
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 18 - Anno 2006
  • Numero 17 - Anno 2005
  • Numero 16 - Anno 2005
    • Interviste ai costruttori di cavi hifi
  • Numero 15 - Anno 2005
    • Sonic Impact T-Amp
  • Numero 14 - Anno 2005
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 13 - Anno 2005
  • Numero 12 - Anno 2004
  • Numero 11 - Anno 2004
  • Numero 10 - Anno 2004
  • Numero 09 - Anno 2004
  • Numero 08 - Anno 2004
  • Numero 07 - Anno 2004
  • Numero 06 - Anno 2003
  • Numero 05 - Anno 2003
  • Numero 04 - Anno 2003
  • Numero 03 - Anno 2003
  • Numero 02 - Anno 2003
  • Numero 01 - Anno 2003
  • Numero 00 - Anno 2002

Categorie

  • Audio, Video e Fotografia
  • Compact disc, vinili, nastri

Trova risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Partenza

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Partenza

    Fine


Filtra per numero di...

Trovato 42 risultati

  1. rael71

    Netflix segnalazioni

    Non so quanti netflixiani ci siano in questi lidi ma visto che l'offerta è molto vasta può essere utile condividere le proprie esperienze e segnalare in questa sede le cose interessanti, magari ignote ai più, che si scovano spulciando nel catalogo. Inizio io con questa serie molto particolare; particolare perchè sono 5 episodi da 20 minuti e l'uno e perchè si svolge interamente nello stesso luogo cioè all'interno di un ristorante dove un misterioso personaggio promette di realizzare desideri dei Clienti purchè essi in cambio portino a termine un incarico che egli assegna loro. The Booth At The End http://www.imdb.com/title/tt1554369/
  2. Rosetti

    Amazon Prime

    Che film vi son piaciuti su Amazon Prime? A parte i soliti blockbuster
  3. Propongo questo thread per facilitare chi è interessato a chiedere / fornire informazioni e commenti sui film in proiezione nelle sale, in modo da poterlo fare rapidamente senza dover scorrere tutta la sezione o aprire una discussione per ogni film. Ovvio che se si ritiene che il film meriti o comunque si vuole condividere ed approfondire i propri commenti, si procede in modo tradizionale aprendo un thread specifico sull'argomento in questione. Spero che l'idea possa essere gradita ed utile.
  4. morrisvet1

    La play list delle più belle colonne sonore

    Alcune delle mie preferite: C'era una volta in America The mission Nuovo cinema paradiso Forest Gump La mia Africa Balla coi lupi Shindler's list Il gladiatore ... datemi qualche spunto interessante
  5. Paranoid.Android

    The house that jack built (LVT)

    Annunciata l'imminente uscita del nuovo film del maestro LVT attendo il giudizio critico di @analogico_09 che so essere suo profondo estimatore
  6. analogico_09

    BlacKkKlansmann di Spike Lee

    Gran Prix a Cannes 2018, il film del regista afroamericano, uscirà in America il 10 agosto non una data a caso: è il giorno dell’anniversario della tragedia di Charlottesville, dove durante un corteo razzista Heather Heyer, che protestava contro i suprematisti bianchi, fu investita e uccisa (da Repubblica). Spike Lee è un regista incostante che ha messo tuttavia a segno più di un ottimo, memorabile film, cantore delle vicende storico-esistenziali e razziali della gente di colore che grazie anche al suo cinema sono arrivate a un più vasto pubblico internazionale. Questo ultimo lavoro farà parlare di se, stando anche alle recenti, polemiche dichiarazioni del regista, come riportato da Vanity Fair «America, culla della democrazia? str****ate, gli Stati Uniti sono fondati su genocidio e schiavitù», ha dichiarato il regista presentando il film, che al festival è stato accolto da applausi e una lunga standing ovation. «Vedo che un forte vento di estrema destra sta soffiando in tutto il mondo, e per questo dobbiamo darci tutti una svegliata» È stato davvero un ritorno in grande, quello di Spike Lee al 71esimo festival di Cannes. BlacKkKlansmann, il suo nuovo film presentato qui in concorso (il titolo sta per «L’uomo nero del Klan»), ha elettrizzato la Croisette, accolto da lunghi applausi e una standing ovation alla premiere (la reazione più entusiasta registrata al festival finora). Un’occasione preziosa per ricucire i rapporti del regista americano con il festival francese, a quasi trent’anni dalla Palma d’oro mancata per Fa’ la cosa giusta (1989), una esclusione che per molti – e Lee in primis – grida ancora vendetta. Be'.., io di solito sono come san tommaso.., prima vedere in proprio e poi credere.., però questo premio di un festival tradizionalmente molto attento al cinema di qualità, autoriale, autorevole, l'unanimità del plauso e degli applausi.., creano una certa buona aspettativa... Nell'attesa dell'uscita, potremmo fare quattro chiacchiere su Spike Lee, sui suoi precedenti lavori... Vorrei citare il "piccolo" ma delizioso LOLA DARLIN (She's Gotta Have It) opera prima indipendente costata appena 35.000 dollari, che aprì la strada della "grande distribuzione" internazionale al black cinema, ai film identitari non più di "comodo", mistificatori, che si giravano prima ad Hollywood sul mondo anche musicale della negritudine. La produzione indipendente, le atmosfere in "jazz", il B. & W., evocano un po' il cinema del grande John Cassavetes, soprattutto Shadows (Ombre) del 1959, altro cineasta molto sensibile, benchè "bianco", alla questione razziale americana...
  7. Sulla scorta di quanto sta facendo la Rubrica di Repubblica, Robinson Cinema, che sta pubblicando le liste dei 10 film “della vita” di personaggi più o meno celebri, potrebbe essere interessante aprire qui sopra un Thread su cui ciascuno di noi mette la propria lista di Film... La Playlist della vita di ciascuno dovrebbe includere 10 film, non uno di più (e magari non uno di meno, ma penso che la difficoltà sia quella di metterne solo 10...), con titolo e regista, e magari anno di uscita. Che ne dite, si può fare? Se sì, ovviamente inizio io...
  8. medusa

    Il nome della rosa

    Ieri ho dimenticato di guardare la prima puntata della serie il nome della rosa. Vale la pena che lo recuperi su Raiplay? un sorriso enzo
  9. Schelefetris

    Addio a Pino Caruso, storico attore palermitano

    Per me è stato un grande artista, poliedrico, attore, cabarettista, scrittore, grande esperto di calcio e tifosissimo del Palermo. Penso che, specie nel recente passato, abbia raccolto molto meno di quanto meritasse. RiP
  10. analogico_09

    E' morto Stanley Donen

    E' venuto a mancare all'età di 94 anni. Uno dei mitici registi dell'età "rosa" hollywoodiana, dell'America del sogno romantico e felice, della musica e cinema, del musical! Ora starà Cantando sotto la (più felice) pioggia del paradiso... Lunga la sua carriera, corposa la filmografia, Sciarada è un gran bel giallo virato al "rosa", hitchockiano, ricco di suspense e con grandi interpreti... RIP
  11. °Guru°

    Cosa vedrete stasera?

    Scrivete qui cosa state per andare a vedere, el perché avete scelto questo film. Gli altri potranno approvare o sconsigliare. - Tra poco vedrò Disobedience di Sebastian Lelio. Mi sono piaciuti i precedenti Gloria e soprattutto Una donna fantastica. Regista di grande sensibilità. Più tardi posterò le mie impressioni nel thread sintetico.
  12. °Guru°

    Roma, di Alfonso Cuaron

    Credo che questo film meriti una discussione a sé stante. Non l'ho ancora visto, ma le recensioni sono unanimi. Qualcuno ha avuto il piacere?
  13. Clipper

    Locandina di "C'è tempo"

    Hanno sovvertito le leggi della fisica; come fa ad alzarsi la panchina se i piedi sono ai bordi della stessa?
  14. Come il suo personaggio Matt Johnson, purtroppo era caduto nel dimenticatoio. Tent'è che la notizia della sua fine è stata data con più di un mese di ritardo. Persona tormentata e dal comportamenteo esiziale, ma personaggio indimenticabile. Questo basta a lasciarcelo scolpito nel cuore. R.I.P.
  15. maxnalesso

    Interstellar

    Ciao a tutti, non scrivo mai in questa sezione perché mi dedico molto di più alla musica che al cinema, e davvero di cinema mi intendo pochino... Ma dopo aver visto per ben 3 volte un "banale" film di fantascienza che dura oltre 2h30min, mi è venuto il dubbio di chiedere anche a voi: ma perché questo film mi piace così tanto? Cosa ne pensate? Io vengo letteralmente rapito ...
  16. Cagliostro

    Bohemian Rhapsody (il film)

    Sono andato a vederlo ieri sera. Carino. Se piacciono i Queen, la colonna sonora può solo entusiasmare, e in alcuni tratti emozionare (tipo la lunga scena finale del concerto Live Aid). Inoltre, l’impianto audio di una sala cinema rende la loro musica ancora più d’impatto. Sull’intreccio biografico, invece, qualche piccola perplessità. Ovvio che non si poteva condensare in 2 orette scarse la storia della band e la vita di Freddy Mercury, al quale il film è in fondo dedicato; sarebbe stata molto più adeguata una serie TV, tipo quelle ultimamente prodotte abbastanza bene da Netflix. Ma almeno sarebbe stato apprezzabile che quel poco che si riusciva o si voleva raccontare fosse stato tutto vero. Invece la sensazione è che abbiano voluto un po’ troppo romanzare, con qualche licenza poetica. Impressionante l’attore che interpreta il protagonista: sembra letteralmente posseduto da Freddy Mercury. Chi l’ha visto?
  17. Ettore Achilleo

    Addio a Bruno Ganz

  18. djansia

    La casa di Jack

    Tremate, LvT è tornato ... Inutile preavvisare che è "disturbante" ... Ps: un saluto a Bruno Ganz, particolare Virgilio in questo film.
  19. °Guru°

    Il primo re

    Sono molto ansioso di vedere la nuova fatica di Matteo Rovere, dopo l'ottimo "Veloce come il vento". Probabilmente andrò nel week end. Attendo i vostri commenti.
  20. Schelefetris

    Montalbano

    oggi nuova storia su Rai 1 sono curioso di vedere se è ancora brillante la sceneggiatura, la fotografia e il cast
  21. °Guru°

    Disobedience

    Ne ho già parlato nel thread sintetico, ma questo film merita una discussione tutta sua. Nessuno oltre a me è andato a vederlo? Eppure è senza dubbio uno dei migliori, se non il migliore, film attualmente in proiezione. A mio parere ben superiore al bel "Una donna fantastica", precedente opera di Sebastian Lelio, premiato con l'oscar. Un film molto potente che non merita la vostra indifferenza.
  22. Otto von Ubert Steiner

    Mia Martini. Io sono mia

    Visto ieri su RaiUno. Mi è piaciuto molto, non vuole né scavare né indagare né giudicare. Non è esaustivo (non parla della storia con Fossati e nemmeno della grande amicizia con Fabrizio Frizzi, uno dei pochi personaggi televisivi che non l'ha emarginata) eppure non mi è sembrato banale.
  23. È uscito anche in Italia, dopo alcuni rinvii. Ho messo il titolo italiano tra parentesi perché lo ritengo fuorviante. Questo film, in stile documentario, ha vinto l’Orso d’oro 2018 a Berlino e, sempre in quell’occasione, qualche altro premio. Di Touch me not ne avevo già parlato ma ho aperto questo thread perché vorrei evidenziare il totale silenzio mediatico, nessuno spot e l’annientamento della critica/ stampa italiana. D’accordo sul fatto che si tratti di un film forse troppo lungo ( 2,05 h) con insistenze crude, assoluta mancanza di dialogo e collegamenti che avvengono solo tramite narratore che comunque lascia spazio a ipotesi e spiegazioni individuali. Tra l’altro non so se ci sia traduzione o sottotitoli italiani. Insomma un film per certi versi ermetico e anche un po’ pesante. Ha tuttavia, a mio avviso, il merito di mettere in luce le problematiche che, anche a livello decisamente meno grave, impediscono o rendono difficoltoso relazionarsi con il prossimo e soddisfare bisogni affettivi ma soprattutto fisiologici a 360*. Le recensioni critiche sono molto pesanti ( molto peggio di quelle ai cinepanettoni! ) e muovono accuse alla regista che vanno dalla ricerca di protagonismo, alla prosopopea, all’incapacità. Ora, avendolo visto qualche mese fa, a Basilea, dove la sala era piena, e i commenti degli spettatori, all’uscita, erano molto forti e discordanti tra loro (una mia amica è uscita dopo mezz’ora): alcuni hanno apprezzato molto o nulla, e altri, come me, hanno ritenuto il film crudo ma utile a far emergere problemi reali che spesso si preferiscono tenere nascosti, vorrei sentire, ammesso che qualcuno sia andato a vederlo (anche considerato che movies da 1,8 /5 di gradimento), il parere e il commento. p.s.: pare che sarà trasmesso anche in tv ma non so quando intanto eccovi un link: https://movieplayer.it/articoli/ognuno-ha-diritto-ad-amare-intervista-adina-pintilie_20309/
  24. Pasquale SantoiemmaGiacoia

    Le frasi celebri. (annuario cinematografico della risata e non) :-))

    Ma guarda questa dove c'ha le provincie! (Totò e Cleopatra)
  25. peuceta

    Il colosso di Rodi

    ... appena finito di (ri)vedere!!! Che dire è la stessa sensazione che si prova quando si mette sul piatto uno dei nostri amati LP con i quali siamo cresciuti. Un vero colossal con effetti speciali che dovrebbero far riflettere i vari scienzati odierni che fanno un film basati solo sull'esternazione di effetti speciali sempre più inverosimili e sempre più simili a fumetti. Rivedere la splendida Lea Massari che ha sempre popolato le mie fantasie di adolescente pieno di ormoni giovanili in piena baldanza. Ricordo quando i film si potevano vedere solo nei "cinema" e come riuscivano ad arricchire le nostre conoscenze senza generare insane mode. Mi riprometto di rivedere altri film restaurati recentemente. Il prossimo che ho adocchiato è "Ladro di biciclette"

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy