Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'cuffie aperte'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum
    • Benvenuti a Bordo!
    • Riproduzione Audio
    • Vintage Room
    • Ascolto in Cuffia
    • DIY Do It Yourself
    • Video Home Theater
    • Fotografia
    • Music Room
    • Joe's Garage
    • Sala delle Arti visive
    • Lounge Bar

I Blog di Melius Club

Nessun risultato

Nessun risultato

Categorie

  • Numero 42 - Anno 2016
  • Numero 41 - Anno 2014
  • Numero 40 - Anno 2014
  • Numero 39 - Anno 2013
  • Numero 38 - Anno 2013
  • Numero 37 - Anno 2013
  • Numero 36 - Anno 2012
  • Numero 35 - Anno 2012
  • Numero 34 - Anno 2012
  • Numero 33 - Anno 2012
  • Numero 32 - Anno 2009
  • Numero 31 - Anno 2008
  • Numero 30 - Anno 2008
  • Numero 29 - Anno 2008
  • Numero 28 - Anno 2007
  • Numero 27 - Anno 2007
  • Numero 26 - Anno 2007
  • Numero 25 - Anno 2007
  • Numero 24 - Anno 2007
  • Numero 23 - Anno 2006
  • Numero 22 - Anno 2006
    • Cavi di potenza
    • Cavi di segnale
  • Numero 21 - Anno 2006
  • Numero 20 - Anno 2006
  • Numero 19 - Anno 2006
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 18 - Anno 2006
  • Numero 17 - Anno 2005
  • Numero 16 - Anno 2005
    • Interviste ai costruttori di cavi hifi
  • Numero 15 - Anno 2005
    • Sonic Impact T-Amp
  • Numero 14 - Anno 2005
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 13 - Anno 2005
  • Numero 12 - Anno 2004
  • Numero 11 - Anno 2004
  • Numero 10 - Anno 2004
  • Numero 09 - Anno 2004
  • Numero 08 - Anno 2004
  • Numero 07 - Anno 2004
  • Numero 06 - Anno 2003
  • Numero 05 - Anno 2003
  • Numero 04 - Anno 2003
  • Numero 03 - Anno 2003
  • Numero 02 - Anno 2003
  • Numero 01 - Anno 2003
  • Numero 00 - Anno 2002

Categorie

  • Audio, Video e Fotografia
  • Compact disc, vinili, nastri

Trova risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Partenza

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Partenza

    Fine


Filtra per numero di...

Trovato 143 risultati

  1. chicco98

    Grado passaggio a livello superiore

    Premetto che amo il suono GRADO, e che sono già un felice possessore di una SR80e. Se dovessi passare ad una RS2, farei realmente un salto di qualità? Il rapporto Q/P è vantaggioso? La cuffia verrebbe amplificata con un ATC SIA2-150. Ascolto prevalentemente classica (sinfonica e cameristica) e jazz.
  2. chicco98

    Grado passaggio a livello superiore

    Premetto che amo il suono GRADO, e che sono già un felice possessore di una SR80e. Se dovessi passare ad una RS2, farei realmente un salto di qualità? Il rapporto Q/P è vantaggioso? La cuffia verrebbe amplificata con un ATC SIA2-150. Ascolto prevalentemente classica (sinfonica e cameristica) e jazz.
  3. Xabaras

    Beyerdynamic Amiron.

    Ho fatto l'errore di vendere le mie beyerdynamic dt880 dopo aver acquistato l'e sennheiser hd 700. Ora vorrei comprare di nuovo un modello beyerdynamic e mi orientavo sulle amiron. Qualcuno che le ha e che mi può dire come si posizionano dal punto vi vista della qualità audio? E se potete anche rispetto alle hd 700 che comunque vorrei mantenere. Grazie.
  4. clapat71

    Cuffia max 150 euro. Quale? Chiusa o aperta?

    Ciao, a volte mia moglie decide di riposare sul divano e ama il silenzio, così non riesco ad ascoltare musica. Ho deciso di prendere una cuffia per queste situazioni non troppo frequenti, quindi non vorrei spendere troppo, ma comunque ascoltare decentemente. L'attaccherei ad un dac/ampli, il Nuforce Dac9 e ci ascolterei un po' di tutto. Cosa mi consigliate?
  5. sbriglio

    Massdrop Hifi Man 4xx

    Vorrei sapere se qualcuno dei forumers ha avuto occasione di acquistarla (direttamente dal sito Massdrop); se hanno dovuto pagare dazi di importazione; se hanno riscontrato problemi (difetti di fabbricazione, ecc); quali sono stati i tempi di consegna in Italia. Mi incuriosisce soprattutto per l'imbarazzante differenza di prezzo con il modello originale Hifi Man (400i), che costa oggi circa il doppio. Salvatore
  6. aleniola

    Cuffie Sennheiser HD650

    Tempo Rimasto: 2 mesi e 26 giorni

    • VENDO
    • Usato

    Vendo cuffie Sennheiser HD 650 in ottime condizioni estetiche e funzionali. Oltre alla dotazione standard (cavi, adattatore, imballo) includo cavo Oyaide HPC HDX V2 da 2mt con jack da 3.5mm.

    € 250,00

    MILANO, MI - IT

  7. LUIGI64

    Senny HD 600

    Secondo voi, è ancora un'ottima cuffia o è attualmente superata?
  8. sparrow

    Quale cuffia Stax?

    Buongiorno a tutti, possiedo un sistema Stax composto da una SR Lambda normal bias e un ampli SRM 1/MKII professional e, con un budget di 400 - 500€ vorrei comprare una cuffia pro nuova. quale mi consigliereste tra SR L300, SR 303 e SR 407? ringrazio anticipatamente chi vorrà aiutarmi nella scelta. Marco
  9. Xabaras

    Sennheiser HD700

    Tempo Rimasto: 2 mesi e 21 giorni

    • VENDO
    • Usato

    Vendo splendida cuffia Sennheiser HD700 per passaggio a modello superiore a 270 euro più eventuali spese di spedizione. La cuffia è perfetta e completa di confezione originale.

    € 270,00

    Napoli, Napoli - IT

  10. Tempo Rimasto: 2 mesi e 16 giorni

    • VENDO
    • Usato

    Cuffie semi-aperte dall'incredibile rapporto qualità/prezzo Versione "Manufaktur" (colore/materiale delle singole componenti scelte a piacere) da 600ohm Archetto in pelle Pochissime ore di utilizzo, condizioni perfette, "valigetta" originale inclusa Preferisco consegna a mano, così siamo tutti più tranquilli (ma se richiesto posso spedire)

    € 150,00

    Milano

  11. bosal

    Impedenza ampli / Cuffia

    Salve. Una cuffia con impedenza di 300 ohm potrebbe venir danneggiata utilizzando un amplificatore costruito x cuffie di impefenza uguale o inferiore a 32?
  12. hightide

    Cuffie AKG K501

    Tempo Rimasto: 2 mesi e 4 giorni

    • VENDO
    • Usato

    Cuffie AKG K501 pari al nuovo, tenute in modo maniacale. Chi le consce sa di quali prestazioni siano capaci tali cuffie. Perfette per la musica classica ed acustica in generale. Imballaggio originale. Non spedisco. Solo consegna a mano zona Veneto/Treviso.

    € 170,00

    Oderzo, Veneto - IT

  13. KnifeEdge

    Hifiman Sundara, ascolti e confronti

    Ecco come promesso qualche impressione sulla Sundara. La cuffia si presenta in una confezione ben fatta e ben rifinita, ma senza un sacchetto o una custodia di trasporto. Dentro alla confezione ci sono oltre alla cuffia, il cavo da collegare tramite piccoli jack che si inseriscono in modo fisso e sicuro, il manuale/presentazione e dei sacchettini acchiapa umidità. La cuffia in sé si presenta molto solida e ben fatta (esternamente). I padiglioni sono regolabili in altezza ma non ruotano, l'adattamento è dato dagli ottimi pads, ampi, mordbidi ma non troppo, e decentemente freschi. Una volta trovata la misura giusta, per me la Sundara risulta molto comoda e stabile. La risposta misurata dal Tyll su Innerfidelity (una delle ultime), https://www.innerfidelity.com/images/HiFiMANSundara.pdf mostra un andamento estremamente lineare dall'estremo basso fino a 1 kHz, e oltre la risposta è lievemente discendente con delle incertezze tipiche delle ortodinamiche, ma di poca entità. Le risposte alle onde quadre e all'impulso mostrano uno smorzamento non fantastico delle risonanze della membrana. Le misure di Diyaudioheaven https://diyaudioheaven.wordpress.com/headphones/measurements/hifiman/sundara/ mostrano invece una risposta lievemente calante sul basso (utilizzano una pesatura diversa che tiene conto del basso percepito in cuffia, che personalmente non condivido perché le cuffie flat alla misura "pura" sul basso le sento perfette in questo senso) ed evidenziano maggiormente (troppo?) alcune indecisioni sopra i 2 kHz. Interessante la misure del decay spettrale che mostra quello che chiamano "ortho wall", una serie di modi di risonanza della membrana che non si smorzano troppo in fretta. Le Audeze più costose fanno in genere meglio su questo parametro, e le dinamiche decisamente meglio. Forse a questo è dovuta una sensazione su alcuni cori che ho sentito durante i confronti. Comunque delle misure che danno fiducia per l'ascolto, compresa la distorsione molto bassa. Premetto che è stato difficile scrivere delle impressioni sulla Sundara, è una cuffia così equilibrata e che incontra il mio gusto di equilibrio sonoro, al punto da trovare duro scrivere qualcosa che non sia "suona benissimo". Per cui ho utilizzato dei confronti con cuffie note per inquadrare la HifiMan. La timbrica delle cuffie è per impedenza di uscita dell'amplificazione bassa. . Confronti con Sennheiser HD800S e Stax L300: Sperando non disturbi, lascio le impressioni di ascolto più o meno come scritte a braccio, con punteggiatura e maiuscole allegre. . paul simon - graceland hd800s suono corposo, morbido, arioso, qualche accenno di acidino sui cembali e sulle sibilanti della voce, magnifico ascoltare, ma più di "aria" che di impatto, pur nella morbidezza generale. sundara suono più netto, leggermente più chiaro della hd800s, ma il basso contemporaneamente è più corposo e definito. meno acido sui cembali, ancora un leggero accenno sulle sibilanti. sembra comunque globalmente più corretta della hd800s nella transizione medio/medioalti. suono più in testa rispetto alla hd800s ma comunque ampio e separato. L300 splendidi medio e medioalti, tutto altrettanto chiaro rispetto alle altre cuffie ma senza acidificazioni o sibilanti. suono meno morbido che nella hd800s, ma comunque bel basso definito e rotondo, solo un po' meno presente rispetto alla Sundara. ma la correttezza timbrica della L300 è eccezionale carmina burana - chailly decca - uf dem anger: tanz etc. hd800s bel palcoscenico ampio, lancio degli ottoni chiaro definito ed espanso (ma con qualche accenno di acido), colpo di cassa profondo ma più arioso che di pancia, successivo passaggio danzante reso con grande eleganza. sempre un bellissimo suono "riposante" e appagante. Voci chiare e libere nel soundstage arioso e spostato in avanti. Bel senso di sala. sundara come prima, suono probabilmente un po' più chiaro rispetto alla hd800s, eppure più di impatto. qualche leggera "elettrificazione" del medioalto c'è, ma la trovo globalmente più corretta della hd800s nella zona medio-medioalto. Zona che risulta comunque un po' "fuzzy", ma piacevolissima. Minor senso di sala e spostamento in avanti del soundstage, ma comunque gran senso di "sCala", di sapere rendere la grandezza dell'orchestra. Grancassa ugualmente presente e profonda, ma con un po' più di fisicità. Senso di fisicità che permea anche il resto dello spettro. Grande eleganza anche qui nel gestire le scene più "cameristiche". Si percepisce una leggera miglior gestione delle note più profonde nella Uf Dem Anger, ma si tratta di piccole cose, seppure di discreto impatto nella resa di realismo dell'orchestra. L300 solito salto quantico di qualità sul medio medioalto, di trasparenza e pienezza armonica senza esaltare nessuna zona. davvero in questa gamma la vincitrice assoluta per mancanza di concorrenti (e non che le altre facciano male eh). suono più in testa e monitor rispetto alla hd800s, eppure grande ariosità e mai suono nelle orecchie. meno corposa rispetto alla sundara, eppure quel colpo di grancassa suona più realistico, forse per la resa del transiente. Grande entusiasmo ritmico e di contrasti armonici. In definitiva gran resa dell'orchestra e del coro, forse la migliore. alan parsons project - tales of mistery and imagination - the tell-tale heart hd800s suono corposo, anche se qui è più evidente la discontinuità medio-medioalta con un leggero effetto "conchiglia", che pure dà profondità a tutta la presentazione sonora, piatti leggermente acidini, attacco degli archi arioso e piacevolissimo, basso morbido ed espanso. sundara questo disco è tremendo come sempre nell'evidenziare le criticità delle cuffie. in questo caso è quel leggero andamento indeciso nella risposta e nel decadimento in frequenza in gamma medioalta che rende il tutto leggermente più chiaro del "dovuto" e un po' fuzzy, non timbricamente perfetto con qualche alleggerimento ed elettrificazione. In compenso lo stacco di archi è reso "armonicamente pieno", senza timbri svuotati, cosa che non avviene proprio con tutte le cuffie. Per il resto bilanciamento ottimo e basso bello esteso netto, presente e corretto. Comunque un gran bell'ascolto! L300 disco "difficile" anche per la L300, che fa evidenziare la sua correttezza in gamma medio e medioalta, ma anche una generale leggerezza di suono. Ma il timbro degli archi e dell'oboe... che meraviglia è? E il resto è comunque di ottima fattura. enya - the memory of trees hd800s qua è terreno perfetto per la 800s, ariosità, pienezza, soundstage, pads elettronici di gran delicatezza e morbidezza, effetti che si espandono attorno, decorazioni giustamente metalliche nella loro delicatezza, bassi profondi ed espansi. quasi in surround. che genialata di cuffia. sundara la sundara risponde con un suono più in testa ma comunque ben espanso e con un senso di intimità, corposità e presenza fisica maggiore. basso meno espanso in dimensioni e presente (forse) rispetto alla 800s, ma ben profondo e più fisico e sostanzialmente perfetto nel bilanciamento generale. meno spettacolarmente surround della 800s ma forse più onesta. ma in questa traccia paga di più la spettacolarità della 800s. L300 la delicatezza e correttezza timbrica della Stax anche qui paga molto, il suono pur essendo più in testa rispetto alla 800s è altrettanto appagante nella resa "poetica" di questo (per me) splendido brano. rispetto alla tre come al solito il basso è il meno presente, ma ha comunque impatto e rotondità. biber - battalia a 10 - die schlacht, requiem A 15, jordie savall hd800s bellissima, davvero meraviglisoa resa, calda e lucida, solo lievemente inficiata dalla leggera discontinuità medi-medioalti, gran resa del palco e dei riverberi, voci nel requiem sonore ed espanse. fantastico servizio a questi capolavori infiniti. sundara più impatto nello schlacht rispetto alla 800s. voci leggermente più nasali e meno "belle in aria" nel requiem rispetto alla 800s, minor senso del palco e della sala comunque. non vorrei sembrassero impressioni troppo negative, è che in dischi come questi la 800s fa cose splendide, quasi iperrealistiche e "più belle del vero". l'ascolto con la sundara è comunque ottimo, solo le voci mi sembrano effettivamente un pochino "risonanti", ma è comunque un gran bell'ascoltare, lo scrivo per completezza di confronto. L300 ecco arrivare il meraviglioso realismo della Stax sui medi e medioalti. forse manca un pizzico di corposità ma è tutto già splendido così. bella resa dei pizzicati. le voci nel requiem, pur non avendo l'espansione della hd800s, sono così belle e armonicamente dense nella loro "verità" da risultare forse altreattanto commoventi pur nella loro diversità rispetto alla dolce poesia della 800s. eppure la 800s forse trasporta ancora meglio il senso di sacro di queste pagine. che paroloni lo so, ma avete presente di che musica si tratta? pat metheny group - minuano hd800s gran resa di morbida espansa delicatezza. solo i piatti mi sembrano un po' troppo in avanti rispetto al resto e non perfettamente resi nel timbro. un attimo di corpo in più al contrabbasso non guasterebbe, ma è anche una registrazione non esattamente calda. sundara anche la sundara si destreggia amabilmente nella delicatezza delle note iniziali. tutto è un po' più fisico e "pieno" rispetto alla 800s, anche se forse leggermente più chiaro nel bilanciamento generale. i piatti anche se altrettanto presenti hanno un timbro un po' meno acido che li fa ascoltare più volentieri. il contrabbaso è effettivamente tenuto tranquillo nel mix, ma la sundara lo scontorna un po' meglio. L300 che bella la Stax anche qui, la solita correttezza sul medio medioalto porta alla resa più equilibrata fra le tre nel bilanciamento generale. splendida la resa armonica dei piatti. e qui la resa del contrabbasso lo rende comunque presente nel suo pizzicato, anche se leggermente meno profondo rispetto alla sundara e forse anche alla 800s. . Altri confronti: vs Sennheiser HD660S Dal punto di vista dell'equilibrio sonoro la 660S è un po' più "scura", con un medioalto più contenuto (c'è un avvallamento, leggero, ben visibile nella risposta in frequenza), che nasconde un po' alcuni contrasti armonici o sfumature timbriche, in particolare su ottoni, cori, archi. Il basso in generale è un po' più presente ma scende meno, e più "mediobassoso". La pasta sonora, la pienezza armonica, la resa dei pizzicati e dei transienti, sono a favore della Sundara, la 660S in confronto sfuma e slava un po'. La Sundara sembra in generale appartenere a una fascia superiore. A favore della 660S possiamo comunque concedere un suono mai aggressivo (forse anche quando servirebbe), forse un senso di sala leggermente superiore (a causa del medioalto un po' contenuto), e una affidabilità e assistenze certe e durature. Rimane comunque a mio gusto una delle cuffie dinamiche più equilibrate e gradevoli, pur senza eccellere in specifici parametri. Ma in confronto alla Sundara sembra di "perdere" musica. vs Audeze LcdX Questo è un confronto a memoria, ma credo di poter affermare con certezza un paio di cose. La LcdX ha un timbro un po' più "competente" dal medio in su, senza le leggere elettrificazioni della Sundara, ma al contempo questa porzione di musica è tenuta indietro nella risposta, portando ad un leggero oscuramento che non mi ha mai convinto del tutto. Credo che preferirei comunque la Sundara, per il maggior equilibrio generale, anche se il "timbro", la pasta sonora della LcdX sono migliori (ma dovrei ascoltarle a confronto diretto per essere sicuro di questa superiorità timbrica). E poi la Audeze pesa quasi il doppio. . Mie conclusioni generali Aaaahhh finalmente! Una cuffia sui 500 euro ben equilibrata e timbricamente competente, senza i medioalti fantasiosi di Hd700 o T90. A dirla tutta secondo me una risposta in frequenza del genere (estesissima, lineare, con una sfumatura calda, ma comunque ben presente e "sonora" su tutto lo spettro, anche con una punta di frizzante lucidità in alto, sempre con gusto) fino a non molto tempo fa (prima della rinascita ortodinamica) la trovavamo solo su Stax di fascia alta. Come resa globale una delle migliori cuffie che io abbia mai avuto, capace di ricamare sui momenti più rarefatti della 2a di Mahler, e al contempo di picchiare anche sulla disco anni 70 di un Born To Be Alive, sempre in modo pieno, lucido, sonoro, appagante all'orecchio, con gusto musicale. Efficienza non troppo alta, resa ancora minore dalla bassa impedenza (eh sì, Innerfidelity dà circa 0.2 V per 90 dB, ma gli amplificatori di norma erogano meno Volt per impedenze basse rispetto alle alte impedenze). Insomma da divertirsi con l'amplificazione, ma senza patemi d'animo grazie all'equilibrio della Sundara, va amplificata, non corretta. E poi l'impedenza piatta non ne modifica la risposta al variare dell'impedenza di uscita (integrati da provare insomma). Unico dubbio l'affidabilità visto quanto si legge, la mia per ora funziona, incrociamo le dita! A parte questo, a mio parere gran cuffia davvero, un bel servizio alla musica, anche con le esperienze della Hd800S e della Stax L300, potrei convivere con la Sundara come unica cuffia (e non pensavo l'avrei più detto!).
  14. Ospite

    Sennheiser HD 660S

    Molto interessante questa nuova cuffia. La dichiarano l'erede della gloriosa 650. https://en-us.sennheiser.com/headphones-audiophile-high-end-hd-660-s
  15. Jazzlover

    Focal Clear

    Di questa cuffia qui si parla poco o nulla, sulla rete è invece molto apprezzata, si arriva a paragonarla alla Utopia, alla quale, per alcuni, sarebbe molto vicina come prestazioni globali, ad un terzo del prezzo di listino, o poco più. Inoltre, viene venduta con un seti di accessori veramente completo, di gran lunga superiore a quello della stessa Utopia. Qualcuno la conosce bene e ne vuole parlare?
  16. sparrow

    Cuffia Spirit Labs MMXVI Series

    This advert is COMPLETED!

    • VENDO
    • Usato

    Vendo cuffia Spirit Labs MMXVI Series in perfette condizioni, nessun segno o difetto. la cuffia ha al massimo una decina di ore di utilizzo. Prestazioni da cuffia di fascia alt Ottime recensioni in rete. Richiesta : 360 € + s.s.

    € 360,00

    Cagliari, Sardegna - IT

  17. pinktriangle

    akg k 1000

    il numero che c'e' sulla parte sx dell'archetto e' forse il numero di serie?le ho messe in vendita e volevo sincerarmi sulla loro eta'.grazie per la risposta
  18. Ciao a tutti, per Natale era mia intenzione regalare a mio nipote una cuffia da utilizzare prevalentemente per l'ascolto del sonoro dei film e dei videogiochi tramite il PC, così da non disturbare il resto della famiglia mentre è intento in questa attività. La preferirei con il cavo in quanto il pc non è fornito di BT, non auricolari ma cuffia "classica" e la spesa dovrebbe essere attorno i 70/80 euro, ovviamente non cerco nulla di "esoterico" o "trascendentale" ma che faccia il suo onesto lavoro e si senta bene. Lo so che a quel prezzo non sia facile ottenere il meglio, ma sono certo che sarete in grado di consigliarmi per il meglio. Grazie. Stefano R.
  19. Blu64

    Ingresso nel mondo Stax

    Buongiorno a tutti sono un appassionato di impianti hifi ma non tanto di cuffie , sono abbastanza ignorante in questo campo . Ne ho avute alcune anche se ottime : una Sen.hd650 troppo d'impatto , una AG550 tanto decantata per il suo sound stage ma la timbrica non mi piaceva , Beyer dt 880 con un'ottima timbrica ma poco sound stage ... il tutto ovviamente secondo i miei gusti e la mia scarsa esperienza . Tutte rivendute , semplicemente non mi emozionavano , ora tengo senza troppo entusiasmo giusto per avere un cuffia una Fidelio X2 . I parametri che apprezzo di più nell'ascolto sono , timbrica trasparenza e sound stage , ascolti principali in ordine di jazz , cantautori , classica , rock '70 , prima elettronica '70. Volevo tentare con le STAX media giusto per capire se mi coinvolgevano un po’ di più anche perché causa malattia dovrò affrontare un lungo periodo a letto senza la possibilità di rimanere seduto per ascoltare l'impianto classico. Mi serviva quindi qualche consiglio per entrare nel mondo Stax cuffia più ampli usati con budget max di 500-600 eur per iniziare . Ho già letto qualche vostra discussione sul forum per farmi un' idea generale sui vecchi e nuovi modelli , e pensavo di iniziare con qualcosa di vintage anche se come leggo i nuovi prodotti soprattutto gli ampli sono molto più performanti. Mi sarebbe piaciuto partire con una Lambada Pro perché da quel che ho letto è la cuffia che ti fa conoscere il suono che ha reso le Stax famose. Che prezzo ritenete corretto per una cuffia del genere se ben tenuta ? E poi che ampli affiancare a una Lambada Pro spendendo max 200 300 eur? Quelli a valvole (anche se il suono valvolare lo preferisco ) vecchi mi fanno un poco paura : leggo che devono essere spesso tarati e bilanciati . In Italia abbiamo un centro di assistenza ufficiale Stax che lavora bene e con onestà ? Grazie a tutti gli appassionati che vorranno partecipare e consigliarmi
  20. giorgiogaber

    Acquisto Koss Esp 950

    Ciao a tutti! Come state? E' da parecchio tempo che non scrivevo... Ora sono tornato per farvi delle domande sulla cuffia in oggetto: "Koss Esp 950". Premetto che non ho esperienze con cuffie elettrostatiche. Possiedo una Sennheiser HD 424X degli anni '80 che però non è elettrostatica (anche se ha un'impedenza altissima e necessita pertanto di essere collegata ad un amplificatore adeguato, infatti la uso collegata al mio impianto hi-fi), e possiedo una Grado SR 60. La voglia di acquisto è scaturita dalla volontà di avere una cuffia definitiva per l'ascolto casalingo e non. La Koss ESP 950, ho visto dai vari video su Youtube, che ha un amplificatore dedicato e un alimentatore esterno a corrente e a batterie (per l'ascolto fuori casa, in treno ad esempio) e viene fornita con borsone e vari cavi aux, in modo tale da poter essere collegata anche a dispositivi portatili. Quello che volevo chiedere è: ascoltando file digitali alla massima qualità (non 128k!), con un'uscita audio di un portatile, Ipad, Ipod e quant'altro, vanno bene queste cuffie? Perché ho sentito pareri abbastanza concordi nel dirmi che, ad esempio, l'uscita in DOC dell'Ipod Classic è ottima e collegando un cavo che parte dall'Ipod in DOC (digitale) e terminando con i due cavi classici RCA bianco/rosso collegati all'ampli delle Koss non c'è perdita audio ed è come se fosse collegato un normalissimo lettore cd. Però ve lo domando a voi perché vorrei sentire più pareri. Poi volevo chiedere alcune informazioni riguardanti il suono: alti, medi... i bassi... la scena sonora, la profondità, l'impatto... ecc... ecc... ecc... Aspetto vostre news! Grazie a tutti!
  21. cuizzo1

    Ibasso SR1

    L'altra sera per consolarmi della vendita della mia Denon 7200, ho provato questa cuffia semiaperta, è un prodotto in prova presso il negozio vicino casa, dopo aver ascoltato un decina di brani è stato amore a prima vista e l'ho prenotata. Qualcuno di voi ha notizie in merito?, grazie Tipologia trasduttoreDinamico SistemaSemi-aperto Risposta in frequenza3Hz ÷ 40kHz Sensibilità108dB a 1kHz Impedenza22Ω Potenza nominale50mW THD <1% (at 1kHz/1mW) Commettore3.5 mm. placcato oro Lunghezza cavo1,8 metri Peso420 grammi senza cavo
  22. cirodts

    Hifiman ananda

    Qualcuno ha avuto occasione di ascoltare l Hifiman ananda, impressioni?
  23. qualcuno mi sa dare un consiglio??? sono indeciso...
  24. Carissimi esperti di cuffie e in particolare modo del marchio made in Brooklyn, è da tempo che mi piacerebbe riavere una cuffia di questo storico marchio. In passato ho avuto per diverso tempo una Alessandro MS2, poi venduta per monetizzare e mai rimpiazzata. Con budget di circa 500/600€ e libertà di scelta sull'usato cosa consigliate? Le mie esperienze di ascolto sono limitate ad appunto la MS2, che è poi una 325 leggermente ammorbidita, e una RS1. A memoria, ricordo più indulgente la Ms2, per i miei gusti un po' troppo analitica la serie Reference...ma di acqua sotto i ponti ne è passata. Mi piacerebbe, anche con piccolo sforzo economico, puntare a qualcosa che sia sufficientemente completo e che poi non mi faccia venire il prurito di up grade con il rischio di mettermi in casa mezzo catalogo GRADO, va bene che esteticamente hanno il loro fascino retrò, ma l'obbiettivo è quello di ascoltarci la musica (magari quelle che richiede un po' di punch) e alternarle all'altra mia unica cuffia, che è una AKG 501. L'ampli con cui la userò è un Bellari Ha450. Può valere la pena puntare alla serie GS? E' vero che oltre alla famosa brillante gamma media, avrebbero anche maggiore estensione in basso? Da varie letture sul web, avrei anche preso di mira la Ps500 prima serie e la HF2, come modelli che offrono quel quid in più sulle basse frequenze.. Help me!!
  25. contemax

    AKG K712 Pro

    Salve, mi sono comprata la AKG K712 PRO Mi arriverà martedì Qualcuno l'ha provata?

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us