Jump to content
Melius Club

Search the Community

Showing results for tags 'cultura generale'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forum

  • Forum
    • Welcome on board!
    • Home Audio
    • Vintage Room
    • Listening in Headphones
    • DIY Do It Yourself
    • Video Home Theater
    • Music Room
    • Joe's Garage
    • Visual Arts Room
    • Lounge Bar
    • From the Melius Market now
  • Circolo fan Silcable's Forum del Circolo Silcable
  • Circolo fan Pylon Audio's Forum del Circolo Pylon
  • Circolo fan Audiogears's Topics

Blogs

There are no results to display.

There are no results to display.

Categories

  • Number 32 - Year 2009
  • Number 31 - Year 2008
  • Number 30- Year 2008
  • Number 29 - Year 2008
  • Number 28 - Year 2007
  • Number 27 - Year 2007
  • Number 26 - Year 2007
  • Number 25 - Year 2007
  • Number 24 - Year 2007
  • Number 23 - Year 2006
  • Number 22 - Year 2006
    • Cavi di potenza
    • Cavi di segnale
  • Number 21 - Year 2006
  • Number 20 - Year 2006
  • Number 19 - Year 2006
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Number 18 - Year 2006
  • Number 17 - Year 2005
  • Number 16 - Year 2005
    • Interviste ai costruttori di cavi hifi
  • Number 15 - Year 2005
    • Sonic Impact T-Amp
  • Number 14 - Year 2005
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Number 13 - Year 2005
  • Number 12 - Year 2004
  • Number 11 - Year 2004
  • Number 10 - Year 2004
  • Number 09 - Year 2004
  • Number 08 - Year 2004
  • Number 07 - Year 2004
  • Number 06 - Year 2003
  • Number 05 - Year 2003
  • Number 04 - Year 2003
  • Number 03 - Year 2003
  • Number 02 - Year 2003
  • Number 01 - Year 2003
  • Number 00 - Year 2002

Categories

  • Audio, Video, Photo
  • Compact discs, vinyls, tapes

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 475 results

  1. Re_Frain

    cultura generale Tweet del giorno

    riconoscete l'avvocato nella foto??? 😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂
  2. Preso atto dell'ormai consolidato prevalere del Politicamente Corretto, vera e propria apoteosi dell'ipocrisia e considerata l'inanità di ogni sforzo per combatterlo col ragionamento, ho pensato che forse vale la pena di riderci sopra. A tale scopo vi propongo un gioco che potremmo chiamare: Epurazione. Si, epurazione da detti, proverbi, modi di dire, ma anche titoli di romanzi, di brani musicali, film e chi più ne ha più ne metta di quei termini che nel nuovo e progressista dizionario della lingua Italiana vengono considerati offensivi, maschilisti, omofobi quando non addirittura nazifascisti ecc. A mo' di esempio una curva cieca potrebbe diventare "Una curva non vedente" Il tuono sordo che preannuncia il ... diventerebbe ovviamente tuono "non udente" Il brano El negro Zumbon di Armando Trovajoli sarebbe "El nero Zumbon" Ricordo che in Italia siamo dei precursori in materia. Sia pure per ragioni diverse durante il ventennio "SaintLouis blues" diventò "Le tristezze di San Luigi". Va da sé che chi parteciperà correrà il rischio di beccarsi qualche "ista" (Qualunquista, populista, fascista, comunista, oscurantista ecc.), ma d'altra parte, come diceva Foucault bisogna vivere pericolosamente. A voi
  3. Avanti, ho voglia di leggere qualche buon libro una volta finito quello attuale: Amabili resti di Alice Sebold. In realtà l'ho appena iniziato e non sono ancora in grado di farvi una recensione ma forza, non siate tirchi, consigliate pure.
  4. Ieri in un programma televisivo Feltri ha espresso esplicitamente ciò che ha detto fra le righe per anni: testualmente: "E' evidente. E' così. Il fatto che la Lombardia sia andata in disgrazia per via del coronavirus ha eccitato gli animi di molta gente che è nutrita di invidia e di rabbia nei nostri confronti perché subisce una sorta di complesso d'inferiorità. Io non credo ai complessi d'inferiorità, io credo che i meridionali in molti casi siano inferiori". La sua è l'argomentazione implicita nel razzismo, le persone sono collocate in un gruppo e questo gruppo è etichettato inferiore ad un altro. Il narcisismo che alberga in fondo all'animo umano trova la sua gratificazione anche nel più sciocco degli uomini che appartengono a quel gruppo. Lo sciocco in questione pensa: i lombardi sono uomini superiori, io sono lombardo, io sono superiore.
  5. Dai miei vecchi studi in area sociologica, pedagogica ed antropologica ho appreso che utilizzare la parola "razza" riferita ad essere umani è profondamente sbagliato, eppure anche quelli che dovrebbero essere più preparati come giornalisti e scrittori continuano ad usarla dimostrando tutta l'arroganza e l'ignoranza. Naturalmente i più preparati e illuminati pensatori la evitano accuratamente, ma sono pochi. Usare la parola "etnico" non è la stessa cosa come dicono alcuni, al contrario sarebbe più corretto e non darebbe la possibilità di arrivare al termine "razzismo". Per puntualizzare scientificamente, i diversi gruppi etnici (dotati di identico DNA umano quasi di un nulla inferiore al 100%) lo sono in quanto prodotti dell'adattamento ai diversi tipi di ambienti e tutte le popolazioni discendono da un un unico gruppo di persone sito originariamente in Africa. Spero con questo post di diffondere la consapevolezza su questo errore che incredibilmente nel 2020 continua ad essere sottovalutato.
  6. Licenziamento per giusta causa da parte del dipendente per stipendi non ricevuti (anche in periodo Covid 19) . Volevo sottoporre ai più esperti (commercialisti, consulenti del lavoro, sindacalisti) questa situazione: . Dipendente assunto a tempo indeterminato Difficoltà nel percepire stipendio: in azienda con il passare del tempo il pagamento dello stipendio riferito al mese lavorato è slittato al 30 del mese successivo Da Dicembre 2019 ci sono state le prime difficoltà di pagamento Da Febbraio 2020 alcuni dipendenti si stanno tutelando con "raccomandata a mano" con oggetto "Sollecito di pagamento" che viene consegnata al datore di lavoro il quale la rende firmata e timbrata senza dare spiegazioni sulle difficoltà economiche Attualmente: Mesi arretrati stipendio da percepire: Marzo e Maggio 2020 Da una ricerca fatta in rete non è ben chiaro quanti siano i mesi che il datore di lavoro può permettersi di non pagare prima che il dipendente possa licenziarsi per giusta causa (ed avere così diritto in breve tempo a quanto gli spetta: mesi arretrati, preavviso, TFR. Inoltre al dipendente spetteranno 2 anni di "disoccupazione") Sembra che bisogna aspettare 3 mesi di stipendi non pagati. L'azienda "furbetta" dopo 2 mesi e mezzo di attesa versa un acconto relativo al primo mancato stipendio. La situazione si ripete da Febbraio in maniera metodica e recidiva arrivando quasi sempre al limite dei 3 mesi per poi rientrare di uno (mezzo). Questo atteggiamento "scorretto" e ripetitivo non può portare lo stesso al diritto di licenziamento per giusta causa?
  7. OLIVER10

    cultura generale Indro Montanelli

    partendo dalla statua imbrattata che sta facendo parlare...ma come giudicate questo uomo ? non ho effettivamente trovato nulla dove fa ammenda della vicenda 'madamato' che lo vede coinvolto ricordo mio padre e i vecchi in generale che non avevano grande stima di questo personaggio nato a pochi km da casa mia
  8. L' insostenibile vuoto della damnatio memoriae cioè della moda, invero tutt'altro che nuova, del dare risposte banali a problemi reali. La moda attuale di imbrattare o abbattere statue in nome di un politically correct di forma e non di sostanza è un atteggiamento che trovo insopportabile nella sua profonda stupidità. Ad esempio l'aver imbrattato la statua di Indro Montanelli, o quella di Cristoforo Colombo, o ancora quella di Churchill...cosa vuol dire, cosa cambia ad esempio rispetto all'orrido omicidio di stato di George Floyd? Credo che cambi poco o anche niente. E' come venire a casa frustrati dal lavoro, dalla vita e picchiare moglie e figli. E poi ancora perché fermarsi alla statua di Indro Montanelli? perché non distruggere con il criterio formalistico del politically correct anche altro? Ad esempio applicando questa demente prassi e volendo essere coerenti fino in fondo perché non bruciare uno dei capolavori di Thomas Mann "La morte a Venezia" per istigazione dalla pedofilia? E Lolita? Pedofilia pure quella. E ancora perché non censurare un vecchio film come "Via col vento"? Ah...ok quello l'hanno fatto sul serio. E allora perché non continuare anche con la musica? La Traviata di Verdi: apologia della prostituzione, e pure la "Manon Lescaut"; e poi ancora Madame Butterfly "turismo sessuale " "Violenza di genere" abbandono del tetto coniugale. E poi Aida, discriminazione razziale, incitazione all'odio religioso; Rigoletto "discriminazione nei confronti di un handicappato"; Wagner tutto quello che ha scritto per apologia del nazismo e razzismo e poi via a continuare all'infinito. Demente vero? Ma forse ancora più ridicolo. Questi movimenti come il me-too, ho tanto l'impressione che nella sostanza siano destinati a pulir coscienze a buon prezzo e a lasciar tutto come stava prima.
  9. Dubito che qualcuno festeggi la fine del buio e il graduale ritorno alla luce ma vi auguro lo stesso che possa essere per voi simbolicamente foriero di serenità e pace interiori 🙏
  10. Carlos Ruiz Zafon è morto a 55 anni. Mi spiace veramente che non ci saranno più suoi nuovi libri da leggere, https://www.repubblica.it/robinson/2020/06/19/news/morto_carlos_ruiz_zafon-259633745/
  11. A Bristol il nome di Edward Colston è dappertutto. Ci sono vie, scuole, istituzioni e musei dedicati a questa figura del XVII secolo. Soprattutto, c’è (c’era) una statua in bronzo. Per la città fece molte cose: creò scuole per i più indigenti, sostenne istituti caritatevoli e ricoveri. La rappresentò anche in Parlamento. Quando morì il suo funerale era affollato, con tante delle persone indigenti, che aveva aiutato. Una storia positiva, dal sapore dickensiano, di carità e dedizione. Ma con un grande problema: la maggior parte dei proventi di Colston derivava dal traffico di schiavi (e dall’avorio). Dopo che a Bristol una statua di Edward Colston è stata abbattuta e gettata nel fiume, a Londra si corre ai ripari per proteggere la statua dedicata a Winston Churchill in Parliament Square. Il noto monumento nel centro di Londra è già stato vandalizzato qualche giorno fa: ora è stato circondato da impalcature e completamente coperto per evitare che nuove proteste per Black Lives Matter possano danneggiarlo più gravemente. È vero che Winston Churchill era razzista, (non ne fece mai mistero, del resto), è vero che credeva nella superiorità degli anglosassoni, ed è anche vero che alcuni suoi comportamenti durante la guerra furono spregiudicati, al limite e oltre della ferocia. Ma è anche vero che una statua è un simbolo – e anche una metonimia – e lui rimane sempre quello che ha guidato la Gran Bretagna contro il nazismo (erano razzisti anche quelli, pare), che ha sostenuto il Paese durante una resistenza sotto le bombe e lo ha portato a vincere. Era anche un appassionato fumatore di sigari, ma nessuno ha mai pensato di abbattere le sue statue perché il tabacco fa male. In questo senso, minimizzare le sue idee razziste è sbagliato. Ma il suo monumento, che non è un trattato storico, condensa un altro messaggio. Come uomo, è stato grande in alcune cose e piccolo in altre. La statua vuole parlare solo delle prime, quelle in cui si riconosce – si spera – la società. Dario Ronzoni linkiesta.it
  12. Paranoid.Android

    cultura generale Bruckner : nomen omen?

    Sbaglio o ricordo male, o anche Anton ha avuto problemi?
  13. mozarteum

    cultura generale Sorpresa USA

    Abbiamo sempre pensato agli Usa come paese avanti in (quasi) tutto; luogo di liberta’ dove poter realizzare sogni (materiali per lo piu’) partendo da zero e senza ipoteche di provenienza come invece spesso nel vecchio incontinente d’Europa. i fatti di questi giorni sembrerebbero invece mettere in evidenza che la realta’ e’ un po’ diversa, che l’ integrazione del melting pot e’ piu’ apparente che reale soprattutto nella middle class a scendere, che ci sono pregiudizi che si tenta di arginare col forzoso e poco spontaneo politically correct (con gli effetti indesiderati di imbalsamazione che conosciamo). Questi moti antirazziali diffusi rappresentano certamente un fatto nuovo, ma credo che gli stessi abbiano come radice il malessere economico dei ceti esclusi compresi i non neri. Insomma dietro la denuncia antirazziale c’e’ quella politica. Questa ibridazione rischia di spaccare l’opinione pubblica, anche in Europa dove la valenza politica delle manifestazioni e’ ancora piu’ evidente. Finche’ si tratta di protestare contro il razzismo direi che c’e’ quasi unanimismo (salvo deprecare atti vandalici ecc.). Se pero’ la protesta e’ contro questo tipo di societa’ politico-economica quell’unanimismo e’ destinato a rompersi perche’ gli interessi sono fortemente divergenti. Questo sara’ il punto di crisi dei mesi e forse anni a venire.
  14. Io mi diverto molto a vedere queste puntate su Rai2 in seconda serata. Sono un insieme di brevi esibizioni d’antan presentate da Renzo Arbore. Se volete rilassarvi e fare quattro sane risate, guardatene qualcuna, anche su Rai replay: sono iniezioni di buon umore delicate e piacevoli senza esagerazioni e particolari protagonismi.e, soprattutto per nulla melense ma sempre briose e allegre. A mio avviso, Arbore resta, nonostante l’età, il più bravo showman italiano capace di strappare sempre almeno un sorriso a tutti. Ecco una chicca di ieri: Stanlio e Ollio che, grazie a un arrangiamento, si scatenano ballando una speciale tarantella napoletana: “Catarí”. ( ma l’assortimento è davvero vario e interessante anche dal punto di vista della storia della televisione): .
  15. Panurge

    cultura generale Vicino a casa

    Ogni tanto si fanno scoperte notevoli, basta guardarsi intorno. La più grande sequoia sempervirens con tronco unico in Italia, oltre 10 metri di circonferenza alla base, scoperta una settimana fa.
  16. Guardando alla triste vicenda del povero Floyd, negli USA, sta emergendo proprio un difetto di costituzione della polizia americana, che a ben pensarci emerge anche dalla infinite serie tv polizieshe americane. Nei serial americani, il nemico vero, a parte il delinquente sempre vinto dell'episodio, è la temuta e notoria indagine da parte degli affari interni: di solito una coppia di carogne senza precedenti, cattivi e corrotti che in tutti i modi cercano di incastrare l'eroe (bello e tormentato dall'infinità di casini che ha a casa, dalla relazione finita male con la collega assassinata da una gang di neri, di ispano americani, o da mafiosi russi). Spesso si scoprirà poi che quelli della commissione interna sono i veri cattivi e in combutta con i cattivi. Deregulation, che nella realtà significa i George Floyd di turno.
  17. Musicale, intendo. Ovviamente per il diretto interessato, non sempre per i poveri familiari e gli incolpevoli vicini. Chi di voi suona uno strumento musicale e sa leggere la musica? Io la trovo una delle attività più belle e ritempranti che si possano fare da soli o in compagnia. Anche ad una certa età è un vaccino per il rincoglionimento precoce, o almeno così mi piace credere. A vous
  18. Mio figlio, assieme ad altri due suoi colleghi, ha affittato un appartamento a Roma Monti per poter completare il corso magistrale di Ingegneria. Per i motivi che ben conosciamo mio figlio e i suoi coinquilini non stanno abitando la casa e, per inciso hanno ricevuto un diniego dalla padrona di casa alla richiesta di poter ridurre l'affitto. Ma il non è questo il problema. È successo che questa signora e il marito, contravvenendo le norme contrattuali, si sono introdotti in casa dei ragazzi senza richiedere nessuna autorizzazione preventiva e senza alcun preavviso, così come documentato da una web cam che I ragazzi avevano precedentemente installato nell'ingresso. La signora è ragionevolmente riconoscibile nonostante la mascherina leggermente abbassata in viso. Per il momento mio figlio, che ha lasciato libri, documenti ed effetti personali in casa ha segnalato, nella immediatezza dell'accaduto, l'ingresso di estranei in casa ai Carabinieri. Adesso sporgeranno denuncia ed ho consigliato di dichiarare che due individui a volto coperto si sono introdotti in casa e che hanno buone ragioni di riconoscere nella donna le sembianze della padrona di casa. Voi come la vedete e cosa consigliate?
  19. Cosa ne pensate? Da decenni facciamo le giratine nella stratosfera con computer sempre più potenti ed a fine anni '60 con elaboratori tipo il Commodore64 siamo andati sulla Luna?
  20. Premetto che credo che la terra sia rotonda, non appartengo ad alcuna categoria di complottisti o mercanzia del genere, però mi stanno capitando strane coincidenze. I fatti: Stavo ri/leggendo "La pista della volpe" biografia di Erwin Rommel di David Irving e andando su Youtube a scopo ludico (musica anni '50 e '60) e mi vengono proposti filmati appunto su Rommel che non apro. Vabe' penso io guarda la combinazione e morta li. Terminato di leggere, mi viene in mente di rivedere alcuni capitoli di "La prima guerra mondiale" di Basil H. Liddell Hart. Riapro Youtube che tengo aperto in contemporanea con Melius per distrarmi in attesa di post, discussioni ecc. e cosa mi propone? Filmati sulla Prima G.M. da Cadorna a Diaz a Ludendorff a Jellicoe e compagnia cantante. Giuro che non ho consultato il webb sugli argomenti suddetti. Mi domando: E' una strana combinazione o ci leggono nel pensiero?
  21. Il secondo mestiere più antico del mondo. Quelli di Morandi sembrano davvero ben fatti!! Ma è possibile che ancora qualcuno ci caschi? https://www.bolognaindiretta.it/bologna-sgominato-traffico-opere-darte-false-un-giro-10-milioni-video/
  22. 31canzoni

    cultura generale Mezzo virus

    I trabocchetti della matematica https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/05/24/coronavirus-lerrore-di-gallera-in-conferenza-stampa-diventa-un-caso-lui-ci-vogliono-due-positivi-per-infettarmi-detto-per-semplificare/5811918/
  23. ... Partiamo, quindi, dall’analizzare il ruolo e la posizione dell’obiettivo principe della più notoria spedizione dell’avventuriero nizzardo: la Sicilia. La Sicilia, granaio e giardino del Regno di Napoli (o delle Due Sicilie), oltre ad avere una economia agricola abbastanza sviluppata, almeno nella sua parte orientale, ovvero una agrumicoltura sostenuta e avanzata, necessaria ad affrontare il mercato internazionale, sbocco principale di tale tipo di coltura; possedeva una forte marineria, assieme a quella di Napoli, tanto da essere stata una nave siciliana la prima ad inaugurare la linea diretta dall’Italia con New York e gli Stati Uniti d’America. Marineria avanzata per sostenere una avanzata produzione agrumicola, accompagnata anche da una produzione di canapa nella pianura di Catania, produzioni necessarie ai traffici del commercio estero, come si è appena detto. Ciò era capitalismo, altro che gramsciana ‘arretratezza feudale’. Ma il fiore all’occhiello dell’economia siciliana era rappresentata da una risorsa strategica, all’epoca, ovvero lo zolfo. Lo zolfo e i prodotti solfiferi, erano estremamente necessari per il nascente processo di industrializzazione. Lo zolfo veniva utilizzato per la produzione di sostanze chimiche, come conservanti, esplosivi, fertilizzanti, insetticidi; oltre che per produrre beni di uso quotidiano, come i fiammiferi. Era insomma il lubrificante del motore dell’imperialismo, soprattutto di quello inglese. Con la rivoluzione nella tecnologia navale, ovvero la nascita della corazzata, e la diffusione delle ferrovie in Europa, e non solo, ne montò la domanda, quindi, per la necessità di sempre maggiori quantità di acciaio, ferro e ghisa. Perciò, i processi produttivi connessi richiesero sempre più ampie quantità di zolfo; cosi come la richiedono l’economia moderna tutta, industriale e commerciale. Tipo appunto quella dell’impero britannico. La Sicilia, alla luce dei mutamenti epocali che si vivevano alla metà dell’800, diventa un importante obiettivo strategico, un asset geopoliticamente e geoeconomicamente cruciale. Difatti l’Isola possedeva 400 miniere di zolfo che, all’epoca, coprivano circa il 90% della produzione mondiale di zolfo e prodotti affini. Come poteva, l’Isola, essere ignorata dai centri strategici dell’“Impero di Sua Maestà”? Come potevano l’Ammiragliato e la City trascurare la posizione della Sicilia, al centro geografico del Mediterraneo, proprio mentre si stava lavorando per realizzare il Canale di Suez? La nuova via sarebbe divenuta l’arteria principale dei traffici commerciali e marittimi dell’impero britannico. Come potevano ignorare tutto ciò i Premier e i Lord, gli imperialisti conservatori e gli imperialisti liberali, i massoni e i missionari d’Albione? Come? E come potevano dimenticare che, all’epoca, il Regno di Napoli e le marinerie di Sicilia e della Campania, marinerie mediterranee, fossero dei temibili concorrenti per la flotta commerciale inglese? Come potevano? ... http://aurorasito.altervista.org/?p=12100 http://aurorasito.altervista.org/wp-content/uploads/2020/05/78191d8f9b5dfa4d85bcb363e5322e1f-320x240.jpg
  24. L'abbiamo detto un po' tutti che questa pandemia cambierà molte cose e molti nostri atteggiamenti rispetto solo a qualche mese fà. Però paradossalmente qualche effetto positivo l'ho colto e spero che perduri nel tempo. Per esempio: la diminuzione dei reati dovuto sia alla raccomandazione di stare a casa e sia per l'aumentato controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine e quindi dello stato; la chiusura di discoteche, locali ed altri tuguri simili quasi sempre solo zona di spaccio e ritrovo malavitoso; la chiusura di negozi, negozietti, spacci, ecc. adibiti a vendita di stracciume cinese di infima qualità e a volte commercializzato da note aziende italiane ed internazionali; la chiusura di pizzerie, ristoranti, osterie, ecc. dove solo in rari casi si cucina e si mangia bene. Il più delle volte si paga molto, si cucinano alimenti di cui non si conosce provenienza e stato di conservazione e quasi sempre i sapori sono ugualmente simili e sciapiti a tutti gli altri ristoranti; la notevole riduzione di sfruttamento ed inquinamento della natura con un conseguente miglioramento della vivibilità delle nostre città e borghi (era da tempo che non riuscivo a distinguere nitidamente il garrito). Purtroppo già in questi giorni molti di questi effetti benefici non si notano più. E' evidente che la nostra società abbisogna che i cittadini lavorino e producano reddito in modo che alcune multinazionali possano riprendere a mietere risorse finanziarie. Il guaio è che anche la malavita organizzata deve riprendere ad accumulare risorse monetarie da poi poter riciclare. Molti ristoratori e commercianti stigmatizzano che difficilmente riapriranno anche a causa del mancato sostegno economico da parte dello stato, senza dire con la stessa animosità il reddito dichiarato negli anni. Così come molti fantomatici ristoratori si disperano che non potranno riaprire a causa delle condizioni imposte dalle autorità sanitarie. Ma quanti di questi fino a qualche mese fà non avevano alcun rispetto dei clienti quando li costringeva ad ammassarsi e consumare le portate in ambienti ristretti, con poca attenzione all'igiene e producendo le varie portate in ambienti che definire cucine sarebbe un'offesa. Io spero che si possa imporre finalmente un criterio igienico-sanitario che possa essere applicato a tutti quelli che intendono aprire un ristorante, pizzeria, ecc. in modo tale che non ci si arricchisca sfruttando un piccolo locale in una zona di pregio senza offrire le garanzie indispensabili, riducendo spazi, igiene e sfruttando a nero il personale.

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy