Vai al contenuto
Melius Club

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'salute benessere'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum
    • Benvenuti a Bordo!
    • Riproduzione Audio
    • Vintage Room
    • Ascolto in Cuffia
    • DIY Do It Yourself
    • Video Home Theater
    • Fotografia
    • Music Room
    • Joe's Garage
    • Cineclub
    • Lounge Bar

I Blog di Melius Club

Nessun risultato

Nessun risultato

Categorie

  • Numero 42 - Anno 2016
  • Numero 41 - Anno 2014
  • Numero 40 - Anno 2014
  • Numero 39 - Anno 2013
  • Numero 38 - Anno 2013
  • Numero 37 - Anno 2013
  • Numero 36 - Anno 2012
  • Numero 35 - Anno 2012
  • Numero 34 - Anno 2012
  • Numero 33 - Anno 2012
  • Numero 32 - Anno 2009
  • Numero 31 - Anno 2008
  • Numero 30 - Anno 2008
  • Numero 29 - Anno 2008
  • Numero 28 - Anno 2007
  • Numero 27 - Anno 2007
  • Numero 26 - Anno 2007
  • Numero 25 - Anno 2007
  • Numero 24 - Anno 2007
  • Numero 23 - Anno 2006
  • Numero 22 - Anno 2006
    • Cavi di potenza
    • Cavi di segnale
  • Numero 21 - Anno 2006
  • Numero 20 - Anno 2006
  • Numero 19 - Anno 2006
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 18 - Anno 2006
  • Numero 17 - Anno 2005
  • Numero 16 - Anno 2005
    • Interviste ai costruttori di cavi hifi
  • Numero 15 - Anno 2005
    • Sonic Impact T-Amp
  • Numero 14 - Anno 2005
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 13 - Anno 2005
  • Numero 12 - Anno 2004
  • Numero 11 - Anno 2004
  • Numero 10 - Anno 2004
  • Numero 09 - Anno 2004
  • Numero 08 - Anno 2004
  • Numero 07 - Anno 2004
  • Numero 06 - Anno 2003
  • Numero 05 - Anno 2003
  • Numero 04 - Anno 2003
  • Numero 03 - Anno 2003
  • Numero 02 - Anno 2003
  • Numero 01 - Anno 2003
  • Numero 00 - Anno 2002

Categorie

  • Audio, Video e Fotografia
  • Compact disc, vinili, nastri

Trova risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Partenza

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Partenza

    Fine


Filtra per numero di...

Trovato 74 risultati

  1. Negli ultimi giorni una nuova polemica invade giustamente l'Inps, sono sconcertato poiché mi trovo nella situazione di rinnovo della pensione ordinaria di lavoro per invalidità di mia moglie e pensare che il giudizio non potrebbe essere obbiettivo ed etico mi fa' una rabbia dentro... Ogni volta in questo paese bisogna andare in trincea solo per farsi riconoscere i propri diritti! https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/10/17/inps-la-lettera-pubblica-di-un-medico-quegli-incentivi-sono-una-ignominia-non-li-ricevero-ma-danneggiano-tutti/4697097/
  2. ferrocsm

    salute benessere Tenete controllato la pressione?

    Appartenete alla schiera di quelli che se non hanno sintomi non vanno ad intasare ambulatori facendo stressanti fila, oppure siete maniaci del tenere tutto sotto controllo? Io appartengo alla prima e per assurdo sono anche un volontario del soccorso l'ultima volta che mi ha visto il mio medico convenzionato risale forse ad una decina di anni fa per il morso di un cane che stavo cercando di dividere da un altro cane. In casa hanno comprato venerdì un misuratore di pressione da dare a mio padre (l'ultima volta che la misurai io risale forse a più di dieci anni fa e allora mi dissero che avevo una pressione regolarissima e che avrei potuto fare tranquillamente la maratona) me la sono misurata tre volte tra venerdì e domenica e mi sono reso conto che la mia pressione tanto regolare non è. Oggi pomeriggio mi toccherà andare ad intasare ambulatori.
  3. Purtroppo ai già gravissimi danni procurati dalla cimice asiatica, un altro pericoloso insetto si sta diffondendo in tutta l’Italia: è il tarlo asiatico che mette a rischio intere coltivazioni, foreste, parchi e giardini privati. C’è un vero e proprio allarme rosso perché questi coleotteri si vanno diffondendo con grande rapidità, sono estremamente voraci e rischiano di creare danni ancora maggiori di quelli già prodotti all’ulivo e alle palme. Questi animaletti, facilmente identificabili, attaccano soprattutto betulle, aceri, noccioli, pini e alberi da frutto. E’ molto importante segnalarne la presenza e ci sono multe da 500 a 12000€ per chi non denuncia la loro presenza. Gli alberi infestati vanno abbattuti e distrutti a spese, ahimè, dei proprietari e lo stesso accade per tutti gli alberi presenti nel raggio di 500 m.! Ci sono prodotti per disinfestare ma i Forestali sono molto attenti e presenti all’inquinamento ecologico e stanno procedendo a una mappatura severissima. Stiamo rischiando un enorme disboscamento e un enorme danno economico per l’agricoltura. Qui sotto un link in oggetto. Non sottovalutate questo ennesimo problema italiano perché tutti, in qualche maniera, rischiamo di pagarne le conseguenze. Leggete anche altre info in proposito: in Piemonte, Lombardia e tutto il centro Italia, per il momento, sono già ben presenti e stanno iniziando i provvedimenti. Cerchiamo di salvare questo nostro patrimonio. https://www.noisiamoagricoltura.com/tarlo-asiatico/
  4. gianlucat73@libero.it

    salute benessere Valvole termostatiche

    Buongiorno a tutti , ho la malsana idea di cimentarmi nell'installazione delle valvole termostatiche ma non capisco una beata mazza di queste cose mi aiutate a capire ? In pratica , nei miei caloriferi dovrei sostituire i raccordi oppure basta togliere la manopola che c'è e sostituirla con una termostatica ? Meglio chiamare un idraulico ? Grazie
  5. Siamo soliti ritenere che il nostro comportamento dipenda esclusivamente dall'encefalo posto nella scatola cranica. Diverse recenti ricerche dimostrano invece come la flora batterica o microbiota intestinale influenzino il nostro benessere psichico e il nostro comportamento alla stregua di un "secondo cervello". I detti "omo de panza" e "ragionare con la pancia" assumono adesso una nuova accezione non più negativa.. - Numerosi studi mostrano gli effetti dei microorganismi intestinali sul cervello e sul comportamento; per descrivere questa relazione hanno coniato il termine: asse microbiota-intestino-cervello. In particolare, sono stati evidenziati degli effetti sui sintomi ansiosi e depressivi sia negli animali che negli umani. - Una crescente mole di studi sta documentando gli effetti dei microrganismi intestinali, il cosiddetto microbiota, sul cervello e sul comportamento, tanto da coniare un termine per descrivere questa relazione: asse microbiota-intestino-cervello (Rhee, Pothoulakis & Mayer, 2009). - Per esempio, studi animali hanno mostrato come il trapianto del microbiota fecale, da un ratto ad un altro, possa far sì che i tratti comportamentali del ricevente si accomunino con quelli del donatore (Bercik et al., 2011) o come i Lactobaccilli e Bifidobatteri possano ridurre sintomi ansiosi e depressivi sia negli animali che negli umani (Pinto-Sanchez, Hall et al., 2017). In particolare è stato evidenziato come la specie dei Lactobacilli possa favorire le interazioni sociali in un gruppo di ratti sottoposto a condizioni stressanti ristabilendo la produzione compromessa di ossitocina (Bharwani, Mian, Surette et al., 2017). È stato inoltre osservato come la specie dei Bacteroides sembrerebbe in grado di migliorare i comportamenti ripetitivi e ansiosi facilitando la produzione di uno specifico metabolita batterico (Hsiao, McBride, Hsien et al., 2013). Sulla base di queste evidenze è lecito chiedersi quali siano i meccanismi che consentono al microbiota intestinale di influenzare il sistema nervoso e di conseguenza il comportamento e comprendere le ragioni per cui il microbiota influenza il comportamento dell’organismo ospite. - Manipolazione della flora batterica: uno studio sperimentale - A tal proposito Johnson e Foster, appartenenti la prima al dipartimento di psicologia sperimentale e l’altro a quello di zoologia di Oxford, hanno recentemente affrontato l’argomento suggerendo un’ipotesi evoluzionistica circa la manipolazione del comportamento da parte dei microorganismi batterici sull’organismo ospitante (Johnson & Foster, 2018). Per spiegare gli effetti sul comportamento, l’ipotesi dei ricercatori prevede che essi si determinino come effetto secondario della manipolazione del microbiotasull’organismo ospitante. Ogni tipo di manipolazione locale sull’ambiente intestinale da parte dei microorganismi produce degli effetti nel sistema neuro-enterico attraverso la comunicazione tra il sistema enterico e nervoso (Rao & Gershon, 2016). In particolare la flora intestinale sembra essere in grado di modulare la motilità intestinale tramite specifici metaboliti che, a loro volta, influenzano la produzione di serotonina nell’organismo ospitante tramite il nervo vago e i suoi neuroni afferenti (Forsythe & Kunze, 2013). Alcuni sostengono anche che il microbiota possa influenzare il metabolismo e la disponibilità del precursore della serotonina, il triptofano che passando la barriera ematoencefalica aumenta i segnali serotoninergici nel sistema nervoso centrale (O’Mahony, Clarke, Borre et al., 2015). Pare che la flora batterica abbia anche un ruolo cruciale nell’attivazione dei precursori della dopamina e della noradrenalina nell’intestino (Asano, Hiramoto et al., 2012). Il microbiota può determinare degli effetti sull’umore e sul comportamento dell’organismo ospitante non solo tramite le connessioni dell’asse microbiota-intestino-cervello ma anche agendo sul sistema infiammatorio riducendo le risposte infiammatorie. Uno studio animale condotto da De Palma e colleghi (2017) ha evidenziato come un gruppo di topi, a seguito del trapianto di microorganismi fecali provenienti da animali con sindrome dell’intestino irritabile, mostrassero un comportamento ansioso solo quando in loro si attivava una risposta immunitaria. - Conclusioni - La raccolta di questi studi ha messo in luce i meccanismi, tramite i neurotrasmettitori e i collegamenti con il sistema immunitario, che consentono al microbiota di influenzare il comportamento dell’organismo ospitante. Tuttavia Johnson & Foster (2018) hanno suggerito che queste influenze del microbiota possano essere dovute a quella che loro definiscono la “dipendenza dell’organismo ospitante”, per cui quest’ultimo sviluppa una dipendenza nei confronti del microbiota, dipendenza che occorre all’organismo per rispondere agli stati di malattia e relativi alla nutrizione. Seguendo questa idea, per i ricercatori (2018) il normale funzionamento fisiologico dell’organismo ospitante dipenderebbe dal microbiota che fornisce all’organismo stesso informazioni circa lo stato relativo alla sua nutrizione, al senso di sazietà e al cibo. L’organismo necessita di alcune informazioni basilari per poter sopravvivere e molte di queste provengono dall’asse microbioma-intestino-cervello; pertanto qualsiasi alterazione della composizione del microbioma intestinale, come nel caso dell’assunzione di antibiotici o una contaminazione batterica patogena, è associata a dei cambiamenti a livello delle funzioni cerebrali e del comportamento (Johnson & Foster, 2018). Da qui l’idea che alcuni ceppi di probiotici possano essere usati per migliorare e favorire la salute mentale (Wallace & Milev, 2017). - http://www.stateofmind.it/2018/05/flora-batterica-comportamento/
  6. LUIGI64

    salute benessere Burioni vs Salvini

    Diatriba vaccini: http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/focus_vaccini/2018/06/22/vaccini-salvini-tutti-i-bimbi-a-scuola-obblighi-inutili_6102c4a7-f403-4f62-a697-071f1776a34b.html. Durissima la replica dell'immunolgo Roberto Burioni: "No, Ministro Salvini - scrive il prfessore sulla sua pagina Facebook - dieci vaccini non sono inutili e tantomeno dannosi. Sono gli stessi vaccini che vengono usati con identici tempi e identici modi in tutto il mondo. Sono i dieci vaccini che hanno salvato e salvano, in tutta sicurezza, milioni di vite". "Ministro Salvini - prosegue Burioni - lei ha detto una cosa non rispondente al vero, perché quelli che riporto io sono fatti, suffragati da dati scientifici solidissimi. Quella che ha detto è una bugia, una bugia pericolosissima. E che a dirla - conlude il medico - sia chi ha la responsabilità della sicurezza del mio paese è una cosa che mi preoccupa molto".
  7. Ieri sera siamo andati al ristorante per il saluto agli amici turchi che ritornano a Istanbul. Una cena tutta a base di carne, la loro: il fassone piemontese, crudo e cotto, è stato apprezzatissimo e gustato in varie presentazioni con un po’ di rimpianto. Per un po’, dicono, non mangeranno carne in quanto, in Turchia, pare ci siano diversi focolai di carbonchio un po’ sottaciuti. Oggi leggo che, al confine tra Francia e Spagna, sono stati individuati sospetti casi di colera arrivati dalla vicina Algeria dove l’allarme per questa epidemia è tutt’altro che cessato nonostante il trascorrere dei mesi. Ho visto anche che i passeggeri di un volo Emirates da Dubai a New York sono stati messi in quarantena. Mi auguro che a nessuno di voi siano successi problemi così spiacevoli e che il vostro periodo di libertà sia trascorso nel migliore dei modi. Pensavo, nell’ottica del mio blog, di aprire un thread invitandovi a raccontare le vostre vacanze, le vostre mete e anche i vostri progetti già in canna per il prossimo anno, arricchendoli con proposte, suggerimenti e consigli. Mi sarebbe utile per sapere da dove preferireste ricevere le mie prossime cartoline. Chi vuole iniziare? Grazie!
  8. mom

    salute benessere Le bottigliette di plastica

    Io sono anni che lo ripeto, diffido delle bottigliette di plastica da mezzo litro e anche di quelle più grandi. Ormai ce le hanno sempre tutti appresso ma, prima del consumo, dove sono state custodite? La plastica utilizzata, esposta alle intemperie e agli sbalzi di temperatura, non darà problemi al contenuto? Per quanto possibile evito di utilizzarle ma, ovviamente, spesso non ci sono alternative. A parte l’inquinamento dopo l’uso, il contenuto, per gli sbalzi di calore all’interno del materiale che li contiene penasavo potesse essere veramente nocivo. Oggi la conferma ufficiale. A San Francisco e in altre località, non solo negli USA, sono già vietate e, per motivi ecologici, anche in Europa, entro il 2025, dovranno sparire moltissimi oggetti di plastica come da ordinativa UE. https://www.quotidiano.net/esteri/plastica-1.3943935 Naturalmente, con il solito fuoritempismo, a estate praticamente finita, oggi compare questo articolo: https://www.repubblica.it/ambiente/2018/08/31/news/cassazione_e_reato_vendere_acqua_in_bottiglie_di_plastica_esposte_al_sole-205329161/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P8-S1.6-T1 Penso a tutte quelle migliaia di bottigliette vendute legalmente, fino a ieri, tenute a temperature torride e poi, sovente, finite rapidamente in gelidi frigoriferi.
  9. Martin

    salute benessere Emergenza Medici

    Su radio3 hanno parlato oggi dell'emergenza medici. Pare che nei prossimi dieci anni avremo una carenza di 15.000 nuovi medici e questo inevitabilmente ricadrà sul sistema sanitario nazionale che, nonostante clamorosi cosi di inefficienza, rimane un gioiello di civiltà. Gli ospiti intervenuti hanno convenuto che il collo di bottiglia è nelle scuole di specializzazione, che offrono pochi posti e pochissime borse di studio. La laurea è sempre attrattiva, in quanto al numero programmato si presentano quasi 7 candidati per posto disponibile e a 30 anni dalla laurea alla domanda "rifarebbe la stessa scelta di studi" i medici sono in testa alla classifica delle risposte affermative. Tuttavia le condizioni economiche e il dilagare della c.d. "medicina difensiva" agiscono da deterrente, principalmente nelle specializzazioni a maggior rischio causa come medicina d'urgenza, accuratamente evitata dai privati per via dello scarso rendimento economico. Inoltre, a detta di uno degli ospiti, la condizione retributiva dei medici nei paesi che tradizionalmente potevano fornire specialisti sarebbe in costante miglioramento, il che ridurrebbe l'appeal della sanità italiana. Che ne pensate ?
  10. keres

    salute benessere Il World Mosquito Day

    Il giorno della zanzara... maledetta
  11. Ben prima che a livello cognitivo, siamo connessi l'uno all'altro a livello di coerenza neurologica. Dunque è l'adozione di valori basata sulla competizione e sull'antagonismo quali motori dell'attività umana a creare divisioni e conflitti, e non quanto la natura ha stabilito per noi esseri umani. PS C'è da supporre che anche l'antagonismo abbia le sue basi neurologiche e scommetto che in tal caso l'area dell'amigdala giocherebbe un ruolo importante. --- Individuate le basi neurobiologiche della collaborazione tra esseri umani: quando più persone si impegnano in un compito comune, avviene una sincronizzazione in alcune aree dei loro cervelli, che iniziano a funzionare in maniera ampiamente sovrapponibile. È quanto indicano i risultati di uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori guidato dal professor Frank Fishburn del Department of psychiatry dell’University di Pittsburgh,pubblicata sulla rivista Social Cognitive and Affective Neuroscience. La ricerca ha mostrato in particolare che, quando si è impegnati in compiti condivisi, sono principalmente le aree della corteccia prefrontale mediale dei cervelli di chi sta lavorando a sincronizzare le loro attività, operando all’unisono. - Indagine in tempo reale «La nostra ricerca è la prima ad esplorare la sincronizzazione neurale interpersonale come meccanismo di base dell’intenzionalità condivisa, attraverso un’indagine, effettuata in tempo reale su soggetti impegnati in un compito comune» affermano gli autori. La scoperta della base neurobiologica della collaborazione tra individui fa luce su un’importantissima funzione della specie umana, che ha permesso lo sviluppo dell’intera civiltà. Senza questa funzione ai livelli ai quali è giunta nel corso dei millenni, gli esseri umani non sarebbero riusciti a elevarsi così tanto al di sopra degli altri animali. Infatti anche gli individui di altre specie sono capaci di svolgere azioni comuni, ma in maniera molto meno sofisticata. - Le interazioni osservate «Negli altri primati — sostengono gli autori dello studio — è possibile ritrovare una certa capacità empatica con esseri della stessa specie e anche l’abilità di realizzare azioni comuni, ad esempio durante le battute di caccia, ma si tratta di interazioni di complessità non paragonabile a quella raggiunta dagli esseri umani. Una complessità che è verosimilmente anche alla base dello sviluppo di istituzioni e gruppi specializzati capaci di risolvere problemi estremamente complessi, molto al di là dell’abilità di ogni singolo individuo. - Il metodo dell’indagine La ricerca è stata realizzata coinvolgendo 60 persone suddivise in 20 gruppi di tre individui che si conoscevano tra loro, ma non avevano legami sentimentali né familiari, in modo che affetti precedenti non potessero interferire con la qualità della sincronizzazione generata dal compito comune. Il compito era svolto sotto registrazione di una Spettroscopia funzionale nel vicino infrarosso, una recente tecnica non invasiva che utilizza luce diffusa per indagare le funzioni cerebrali. Due componenti di ogni triade dovevano collaborare per comporre un complesso puzzle, mentre il terzo si limitava a osservare. Poi, in un secondo esercizio, a tutti e tre i componenti la triade è stato affidato di nuovo il compito di comporre un puzzle, ma stavolta ognuno per suo conto. È in tal modo che si sono potute cogliere le differenze di attivazione cerebrale tra le due modalità operative, e si è scoperto che i cervelli di individui diversi sincronizzavano il loro modo di funzionare quando dovevano cooperare. - I limiti «Il nostro studio è limitato in quanto focalizzato solo sulla corteccia cerebrale prefrontale invece che sull’intero circuito della percezione sociale che comprende anche il solco temporale superiore e l’amigdala — ammettono gli autori della ricerca — tuttavia i nostri risultati indicano senz’altro l’esistenza di un meccanismo neurale finalizzato a raggiungere un obiettivo comune».
  12. piodegliulivi

    salute benessere Voi e l'autismo

    Da tempo che volevo aprire una discussione di carattere sociologico sulla questione dell'autismo.Mi sono sempre astenuto perché non volevo creare nessun equivoco e nessuna connessione con la questione dei vaccini. -mi spiego nel silenzio totale la questione autismo si avvia ad essere un problema sociale e un emergenza sanitaria molto grave Persone che devono convivere con questo disagio mi hanno detto che oggi la statistica dice che ogni 36 nati uno è affetto da autismo,fino a circa 25 anni fa i numeri erano di 1 su 10000 ,in rete si trovano opinioni di ricercatori .più o meno autorevoli fate voi,che sostengono che si potrebbe arrivare fino a un caso ogni due nascite. Controverse sono le opinioni anche sulle cause che fino a non molti anni fa erano attribuite a questioni di carattere psicologico.Chi ha competenze e sa parli. Considerando le implicazioni sia demografiche e fin anche economiche mi sembra un problema importante da discutere fino a farlo arrivare nelle istituzioni competenti.Gli stili di vita sempre peggiori e sempre più condizionati dalle questioni di carattere economico,pur non essendo una causa certa potrebbero essere una condizione aggravante,riprendendo un principio di buon senso a cui attenersi ,quello della prevenzione e della precauzione. Se vi va di apportare le vostre esperienze e le vostre opinioni.
  13. ifer

    salute benessere Dissuasore per topi

    Ho trovato escrementi di topo sulla terrazza. Prima di trovarmeli in casa vorrei allontanarli. Vorrei evitare esche perché ho bimbe che vanno sul terrazzo e a parte la tossicità vorrei risparmiagli la vista di topi intrappolati o agonizzanti. Che ne pensate dei dissuasori a ultrasuoni? Funzionano? Altri consigli?
  14. Ivo Perelman

    salute benessere Resistenza

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/08/20/antibiotico-resistenza-in-italia-7mila-vittime-dei-batteri-ogni-anno-manca-monitoraggio/4557514/ "è certo è che il nostro Paese è tra quelli in Europa con i livelli più alti di antibiotico-resistenza e il terzo per consumo di antibiotici. Ne usiamo troppi e male. “Gli antibiotici sono armi potenti, vanno usati con moltissima cautela – avverte Pierluigi Viale, a capo del reparto di Malattie infettive dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna -. Se li prendiamo quando non servono oppure se sbagliamo o interrompiamo la terapia aumentano le resistenze dei batteri al farmaco. Quando usiamo gli antibiotici – spiega il medico – interagiamo con tutti i batteri presenti nel nostro organismo, non solo con quelli patogeni. Se noi alteriamo questo ecosistema, selezioniamo quelli resistenti“. "I super batteri multiresistenti ai farmaci oggi rappresentano una minaccia per la salute di tutto il mondo finita sul tavolo all’Onu. L’Organizzazione mondiale della sanità stima 500mila casi di infezioni antibioticoresistenti, un numero che potrebbe essere molto più grande visto che ad oggi sono disponibili i dati solo di 22 Paesi. Le vittime, secondo lo European centre for disease control (Ecdc), sono 700mila l’anno, di cui 99mila negli Stati Uniti e 25mila in Europa. In Italia le infezioni da germi multiresistenti uccidono più degli incidenti stradali: 7mila morti contro i 3.378 (dato 2017), oltre il doppio."
  15. Ryo

    salute benessere Il silenzio

    Cos'è per voi il silenzio, assenza opprimente oppure luogo dove ritrovare spazi interiori? Lo cercate, lo fuggite, lo alternate al "rumore" del quotidiano? Io credo che mai in questa epoca si abbia bisogno di silenzio e mai come in questa epoca vi sia penuria di silenzio: mente e corpo non possono essere sottoposti a un flusso continuo di imput di ogni genere, così facendo veniamo privati di un componente del nostro essere, il silenzio appunto. Non siamo solo informazioni accumulate nel tempo o attività mentale indefessa, siamo anche silenzio e dobbiamo anche nutrirci di silenzio.
  16. spersanti276

    salute benessere Condizionatore: consigli

    Dovrei raffrescare due ambienti affiancati che si affacciano entrambi su un lungo balcone. 1) Considerando la semplicità estrema del montaggio, si tratterebbe di fare solo un buco nel muro di trenta cm con sistemazione 'schiena a schiena', sarebbe consigliabile avere due unità completamente indipendenti (ciascuna col proprio motore esterno)? 2) Quali marche consigliereste per caratteristiche di qualità, efficienza energetica e silenziosità (magari con unità interna di design). Grazie.
  17. keres

    salute benessere Si morirà di caldo

    Pare che siamo tra i paesi meno a rischio, ma comunque gli scenari saranno tristi. http://www.lescienze.it/news/2018/08/01/news/ondate_di_calore_morti_proiezioni_2080-4065264/
  18. Ryo

    salute benessere Pigrizia (con poesia)

    Dedicata a chi, come me, oggi non ha voglia di fare un mazza. ------------------------------------------------------------------------------ Pigro respira il nebbioso meriggio e pigramente scorre il lento fiume. E nel cielo infiammato e puro pigramente si sciolgono le nubi. Una calda sonnolenza avvolge come una nebbia tutta la natura. E proprio ora il grande Pan nell'antro delle ninfe calmo riposa.
  19. Ivo Perelman

    salute benessere Non tutte le ciambelle riescono col buco

    In Olanda esperimento andato malissimo per chi ha assunto il farmaco. Qualcuna più fortunata ha assunto un placebo. http://www.ilgiornale.it/news/mondo/olanda-lesperimento-choc-viagra-donne-incinte-fa-morire-1557436.html Per passare il farmaco agli umani però l'avranno prima provato con successo sui nostri amici animali?
  20. Quello che ieri faceva male oggi fa bene, quello che oggi fa bene domani farà male http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/impresa-e-territori/2018-07-16/onu-agroalimentare-italiano-sotto-accusa-olio-e-grana-come-fumo-212603.shtml?uuid=AEzetYMF&refresh_ce=1
  21. La decisione è controversa non tutti gli esperti sono in linea LʼOms riconosce la dipendenza da sesso come disordine mentale Come nel caso della dipendenza da videogame, altra new entry nellʼelenco, il disturbo sessuale deve durare da più di sei mesi per essere diagnosticato come tale. Per la prima volta anche il "disordine sessuale compulsivo" entra a far parte delle malattie riconosciute dall'Oms nella categoria dei problemi mentali. La novità ha suscitato lo scetticismo di diversi esperti, secondo cui non ci sono ancora sufficienti evidenze scientifiche a supporto della decisione. Come nel caso della dipendenza da videogame, altra new entry nell'elenco, il disturbo sessuale deve durare da più di sei mesi per essere diagnosticato come tale. Secondo la definizione contenuta nell'International Classification of Diseases, che entrerà in vigore ufficialmente nel 2022 dopo l'accettazione dell'assemblea dell'Oms, il disordine compulsivo sessuale è "caratterizzato da uno schema di fallimenti nel controllare impulsi sessuali intensi e ripetitivi, che sfociano in comportamenti sessuali ripetuti". I sintomi "possono includere il fatto che le attività sessuali diventino centrali nella vita della persone al punto da far trascurare la salute, la cura personale o altri interessi, attività e responsabilità, con numerosi insuccessi negli sforzi di ridurre i comportamenti e il continuo ricorso al comportamento sessuale nonostante conseguenze avverse o un azzeramento della soddisfazione da esso". Non tutti gli esperti, però, sono d'accordo. "Non troviamo una sufficiente evidenza empirica che supporti la classificazione della dipendenza da sesso come disordine mentale", scrive ad esempio la American Association of Sexuality Educators, Counselors and Therapists. http://www.tgcom24.mediaset.it/salute/l-oms-riconosce-la-dipendenza-da-sesso-come-disordine-mentale_3151299-201802a.shtml
  22. captain picard

    salute benessere Alimenti e metodi da evitare

    Ciao a tutti, mi è arrivata un mail con alcuni consigli da parte del Dott. Pagliara...sembra essere conosciuto per aver partecipato anche ad un paio di trasmissioni televisive..dove si evidenzia che tutti i cibi carbonizzati pizza, carne od altro fanno male se assunti frequentemente e questo è intuibile.Poi continua dicendo che tutti i cibi insaccati che contengono nitrati e nitriti fanno male. Per riconoscere queste molecole bisogna leggere le etichette ed evitare le seguenti sigle E249, E250, E242. Anche in questo caso aggiunge il consumo occasionale non comporta gravi rischi, l'abitudine si. Ma la cosa che più di tutti mi ha lasciato perplesso è stata l'indicazione di evitare tutti gli alimenti a contatto con il PVC in quanto il policloruro di vinile è una delle plastiche più pericolose che si conoscono, perché a contatto con gli alimenti le sostanze plastificanti trasmigrano nel cibo stesso in quantità diversa a seconda della composizione dell'alimento, il tempo di contatto e la temperatura......... Le plastiche si riconoscono dal numero ed il PVC è contrassegnato da un triangolo composto da tre frecce e dal numero interno 03. Ma come sono moltissimi gli alimenti avvolti nelle pellicole e se fanno così male perché gli organi competenti non intervengono ?????? Volevo condividere con voi le possibili soluzioni. Grazie
  23. what

    salute benessere È sparita la tartaruga

    Nel pomeriggio si parlava di tartaruga e addominali.Sparita?
  24. °Guru°

    salute benessere Terapia con onde d'urto

    Qualcuno l'ha provata? Da un annetto mi trascinavo un brutto fastidio all'intersezione tra tibia e collo del piede, rx, rmn ed ecografia negativa, nessun miglioramento con plantare e infiltrazione di cortisone, ma già la prima seduta di onde d'urto (focali), provate di mia iniziativa, ha risolto. Oggi ho fatto la seconda seduta e mi pare di essere ulteriormente migliorato. Certo devo aspettare passi un po' il dolore causato dalla terapia, che è un po' come fare applicazioni di martello pneumatico nella zona, ma non ho più quella spina che mi pungeva. L'ipotesi è che avessi un piccolissimo osteofita che toccava un tendine, o una cistina tendinea. Sono molto soddisfatto di questa terapia.
  25. centurione

    salute benessere non far crescese l'erba sotto il legno

    Ciao a tutti , chiedo consigli per non far crescere l'erba , in giardino mi sto facendo una pedana in legno lunga 4 metri e larga 2 e vorrei evitare che sotto mi cresca l'erba , cosa mi coonsigliate di fare , grazie . Ho preparato un basamento per appoggiare le assi , cosa ci metto sotto ?

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy