Jump to content
Melius Club

Search the Community

Showing results for tags 'salute benessere'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forum

  • Forum
    • Welcome on board!
    • Home Audio
    • Vintage Room
    • Listening in Headphones
    • DIY Do It Yourself
    • Video Home Theater
    • Music Room
    • Joe's Garage
    • Visual Arts Room
    • Lounge Bar
  • Circolo fan Silcable's Forum del Circolo Silcable
  • Circolo fan Pylon Audio's Forum del Circolo Pylon
  • Circolo fan Audiogears's Topics

Blogs

There are no results to display.

There are no results to display.

Product Groups

There are no results to display.

Categories

  • Number 43 - Year 2019
  • Number 42 - Year 2016
  • Number 41 - Year 2014
  • Number 40- Year 2014
  • Number 39 - Year 2013
  • Number 38 - Year 2013
  • Number 37 - Year 2013
  • Number 36 - Year 2012
  • Number 35 - Year 2012
  • Number 34- Year 2012
  • Number 33 - Year 2012
  • Number 32 - Year 2009
  • Number 31 - Year 2008
  • Number 30- Year 2008
  • Number 29 - Year 2008
  • Number 28 - Year 2007
  • Number 27 - Year 2007
  • Number 26 - Year 2007
  • Number 25 - Year 2007
  • Number 24 - Year 2007
  • Number 23 - Year 2006
  • Number 22 - Year 2006
    • Cavi di potenza
    • Cavi di segnale
  • Number 21 - Year 2006
  • Number 20 - Year 2006
  • Number 19 - Year 2006
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Number 18 - Year 2006
  • Number 17 - Year 2005
  • Number 16 - Year 2005
    • Interviste ai costruttori di cavi hifi
  • Number 15 - Year 2005
    • Sonic Impact T-Amp
  • Number 14 - Year 2005
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Number 13 - Year 2005
  • Number 12 - Year 2004
  • Number 11 - Year 2004
  • Number 10 - Year 2004
  • Number 09 - Year 2004
  • Number 08 - Year 2004
  • Number 07 - Year 2004
  • Number 06 - Year 2003
  • Number 05 - Year 2003
  • Number 04 - Year 2003
  • Number 03 - Year 2003
  • Number 02 - Year 2003
  • Number 01 - Year 2003
  • Number 00 - Year 2002

Categories

  • Audio, Video, Photo
  • Compact discs, vinyls, tapes

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 186 results

  1. No, questa volta Fabrizio non c’entra nulla. Il problema però non va sottovalutato ma neppure enfatizzato. Io penso che la notizia si stia diffondendo in ritardo e che il virus circoli già da alcuni mesi... ma io non sono un’esperta e lascio la parola a chi sicuramente ne sa più di me. A proposito di lavarsi le mani con una certa frequenza, aggiungo che una mia amica medico raccomanda sempre di soffermarsi bene nel detergere gli spazi tra le dita dove pare si annidino più facilmente i pericoli di contagio anche per una semplice influenza. https://www.medicalfacts.it/2020/01/21/coronavirus-cosa-sappiamo-cosa-possiamo-fare-cosa-dobbiamo-evitare/
  2. @vizegraf Per non farci mancare nulla 20 minuti fa è caduto un ponte in frazione di Aulla, sul Magra. Speriamo non c'era nessuno.
  3. ...giusto per capire... Sopporterà in silenzio, borbotterà, o cos'altro? I soldi cominciano a mancare...la pazienza pure...aggiungiamo l'arrivo del caldo... Come la vedete voi?
  4. ...ecco com'è il Mondo senza un vaccino.
  5. Tutto andrà bene era ed è la convinzione di tutti e mentre si cantava e si ballava sui balconi, oggi penso che sia passata la voglia a tanti e si incomincia a riflettere sul perché e soprattutto .... quanto tempo durerà questa pandemia ... Oggi la situazione in Italia è la seguente CONTAGIATI 97.689 i MORTI a 10.889 https://www.piersoft.it/coronavirus/ mentre nel mondo appare così CONTAGIATI 548.901 / 740.737 • i MORTI: 35.236 (4,76%) • RECUPERO: 156.600 (21,14%) https://www.covidvisualizer.com/ Sentitevi liberi di esprimere le vostre riflessioni, esperienze, opinioni o previsioni che ci possono aiutare e confortare, nel momento più difficile che l'uomo debba affrontare. Personalmente sono convinto che nessuna pandemia potrà distruggere totalmente l'essere umano e che la terra come pianeta esisterà per sempre ... Previsioni per il futuro: la vedo dura con effetti devastanti e inimmaginabili e non certamente nel periodo di 15/30 giorni ma credo che ci vorranno almeno un paio di mesi per avere un quadro più completo e non definitivo
  6. ormai è evidente la differenza di approccio degli usa e soprattutto della gran bretagna rispetto al resto del mondo: prima l'economia. calcolano che si possano mettere sul piatto un po' di morti pur di non distruggere il tessuto produttivo e l'intero sistema. trump facendo un calcolo sull'influenza parla dei 75.000 morti all'anno come fosse un tetto accettabile, johnson dice apertamente che si useranno misure molto limitate e solo in caso di focolai concentrati perché bisogna lasciare che il virus giri in modo "naturale. aggiungono il fatto che i loro scienziati non sono molto preoccupati. ovviamente non sappiamo se saranno in grado di mantenere questa direzione fino alla fine. sotto c'è anche un'evidente e profonda differenza culturale. senza voler dare adesso un giudizio sui numeri, perché i bilanci avranno un senso fra almeno qualche mese, giochiamo a fare i cinici: che ordine di grandezza di mortalità può essere, anche psicologicamente, un limite oltre il quale si entra nella fase italiana del "tutto per battere il virus"? i numeri dell'influenza non sono evidentemente abbastanza, probabilmente anche quelli di alcuni tumori che ci impressionano poco, ma ci deve essere una soglia, anche se vaga, che trasforma il fatalismo verso gli effetti di una malattia in una preoccupazione diversa che porta alla chiusura totale. qual è? ps: a scanso di equivoci, personalmente penso che fermare il virus sia necessario.
  7. La cura all'ozono sperimentata all'ospedale di Udine: su ... https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2020/04/05/news/pazienti-curati-con... «In questo momento trattiamo con l’ozono i pazienti più gravi» insiste De Monte soffermandosi sul fatto che la richiesta al Comitato etico e all’Aifa è stata trasmessa dal direttore ... Ozono - Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Ozono L'ozono può essere prodotto a partire da ossigeno oppure da aria: in ossigeno la concentrazione di ozono raggiungibile è circa doppia di quella che si ha partendo da aria, ma il processo ha rese più elevate per l'aria, in quanto la presenza di un gas inerte favorisce la cinetica di formazione dell'ozono.
  8. ... per gestire l’emergenza. E niente, gli unici al mondo ad aver capito che siamo tutti nella stessa barca. Grande Paese!
  9. Non potevo esimermi dall'aprire l'ennesimo 3D sul famigerato...😁 Come affrontate e lenite lo stress conseguente alla pandemia? Oppure, se non stressati, come fate ad esserlo?
  10. Salve, poiché soffro di tachicardie notturne e nonostante vari holter non sia mai riuscito a beccarne una, ho bisogno di comprare un device per registrare un ecg al momento che mi capita un episodio per chiarire una volta per tutte se si tratta di ansia o altro (ed evitare uno studio elettrofisiologico). Qualcuno di voi ha mai usato uno di questi aggeggi? So anche che con Apple iwatch dal 4 in poi si può registrare un ECG ma purtroppo ad una sola derivazione. In ogni caso se qualcuno ha esperienze gradirei qualche feedback. Grazie e buon pomeriggio
  11. OLIVER10

    salute benessere Esiste un "Piano B"?

    ok la chiusura delle attività fino al 3 aprile ma questa non credo possa andare molto oltre, altrimenti i morti (suicidi, depressioni, litigi, gente che sclera,disordini in genere) saranno superiori a quelli del virus e quindi ? secondo voi quale potrebbe essere un piano B ? p.s. spero di non essere l'unico a cui è venuto questo dubbio….
  12. Il medico dispensa qualche consiglio sul potenziamento del sistema immunitario contro il virus. Molto interessante dal minuto 29.00 dove descrive l'influenza negativa dello stress, ansia, depressione sul sistema immunitario.
  13. State a casa, perché se morirete vostrra moglie rivenderà i vostri apparecchi al prezzo che gli avete detto di averli pagati!
  14. https://www.facebook.com/notes/claudio-porta/coronavirus-il-martello-e-la-danza/10158590188513888/?hc_location=ufi Vi chiederei di perdere mezz'ora per leggerlo, e se lo ritenete sensato firmare la petizione qui: https://petitions.whitehouse.gov/petition/buy-us-time-fight-coronavirus-and-save-millions-lives-hammer-and-dance-suppression-strategy Per convincere i dirigenti USA a scegliere Grazie
  15. Abituato ai miei 3 espressi giornalieri,in questi giorni complice questa pandemia,e non potendo uscire,sto soffrendo di mal di testa,alle volte leggeri alle volte più forti.leggendo un po in rete pare che sia un sintomo molto comune che riguarda la dipendenza da caffeina.E la moka non è la stessa cosa,chi di voi ha riscontrato questo inconveniente?
  16. In questi giorni si dibatte se sia corretto conteggiare fra i morti per coronavirus anche i pazienti con grave e compromesso quadro clinico per ragioni diverse dal virus come secondo alcuni starebbe facendo la Germania. e con una certa peripezia linguistica si pretenderebbe distinguere i casi con una burocratica preposizione: per o con. Nel diritto penale ( e nella medicina legale) le cose sono piu’ chiare: qualunque fatto si inserisca nella catena causale di un evento che sia anche solo in grado di accelerarlo, e’ concausa di quell’evento: altrimenti non si dovrebbe punire l’omicida d’ un malato terminale o la morte a seguito di ferimento non grave di un emofilico. Credo pertanto che il criterio italiano del per e non del con sia corretto ogni qualvolta il virus abbia determinato un decesso che in assenza di esso non vi sarebbe stato nel tempo e nel modo in cui si e’ realizzato. Lo trovo anche piu’ rispettoso della dignita’ di chi muore e dei suoi cari.
  17. Questa idea l'ho maturata da parecchi giorni, non l'ho espressa pubblicamente per timore di essere lapidato. Stasera trovo sul NY Times un articolo che conforta e rafforza la mia convinzione. Se i moderatori mi autorizzeranno allegherò il file in PDF, nel frattempo vi invito a cercarlo e leggerlo.
  18. Elenchiamo qui le raccolte fondi di carattere nazionale o locale per l'acquisto di attrezzature mediche.
  19. Io lavoro in un ospedale e devo andare a lavorare. Faccio 240 metri al giorno: 110 dal posteggio all’ingresso dell’ospedale e 10 dal posto auto a casa. E viceversa. Mia moglie ed io dormiamo separati da giorni, non ci baciamo più, ci stringiamo solo con gli occhi. Abbiamo mascherine chirurgiche che portiamo dal 13 marzo. Ma io non sono sulla linea del fuoco, non sono un eroe, tutt’altro. Però. Mia moglie lavora da un notaio, lunedì andrà a lavorare perché è aperto, il suo datore di lavoro dice che la legge notarile gli impone di restare aperti anche durante le epidemie ( la legge pare sia del 1900 e cotica) e perché ci sono ancora dei clienti. Naturalmente non si era attrezzato per il telelavoro e nemmeno ci pensa. Possibile che le nuove disposizioni non abbiano effetto su questa attività? E cosa caspita ci va a fare in questi giorni tutta questa gente dal notaio? Si può fare qualcosa? Scusate lo sfogo
  20. ...segue la primavera. Ora, nonostante il calendario, il clima è molto duro ma, prima o poi, cambierà. Secondo Le Monde, oggi, primo giorno di primavera, siamo almeno in 800 milioni di persone a dover rimanere a casa. Siamo tantissimi e molti sono costretti a stare chiusi nelle loro abitazioni, in totale solitudine, per un periodo non definito. Immagino la loro tristezza e il loro sconforto. Che possiamo fare per loro, noi che non apparteniamo alla categoria dei combattenti sul campo? Mi viene in mente quel famoso spot molto divertente in cui Massimo Lopez dimostra che “una telefonata allunga la vita!”. Ecco, prendendo questo spunto, e pensando a tutte quelle persone che si ritrovano ad essere sole in casa, dai parenti, anche lontani, ai vicini o semplici conoscenti o excolleghi, comunque esseri umani fragili, anziani, con qualche problema di depressione e tanta angoscia, ebbene, permettetemi un consiglio: chiamateli, ascoltateli anche se sono un po’ noiosi, distraeteli, chiacchierate senza fretta, raccontate cose allegre, scherzate e portate loro una ventata di primavera anche in un clima così pesante. È importante e da un gran conforto a chi la riceve. E farà bene a tutti. Almeno questo credo che si possa fare in attesa di tempi migliori. Tanti auguri in musica e di cuore a tutti voi. .
  21. Discussione che mi ha visto passivo con collega di lavoro secondo il quale: è tutta una truffa organizzata dai soliti lo fanno per affossare la nostra economia non serve fermare tutto solo per 3mila o anche 10mila morti ne farà di più la disoccupazione creata da chi chiuderà insomma secondo lui/lei è tutto un inganno per metterci alla prova e vedere quanto siamo creduloni Visto che non c'è una nazione immune allora ho solo chiesto CHI sarebbero questi burattinai, risposta...Soros, Bill gates, Rotschild…. bastava insomma far stare a casa solo i vecchietti , che d'altra parte son quelli che non moriranno di fame perché hanno la pensione... non ho avuto forza e argomenti per controbattere...ma soprattutto voglia.
  22. Penso che alla fine andrà davvero (quasi) tutto bene. E penso anche che, se solo ci provassimo, potremmo uscirne con un bel salto in avanti. Elenco io le cose belle di questo periodo strano che vorrei non venissero perdute: 1) Igiene: la facevo già prima quella cosa di lavarmi spesso le mani, sempre, appena entrato in casa, pure preso in giro dai figli che mi additavano a "maniaco": spero che adesso che se n'è capita l'importanza rimanga come buona abitudine un po' per tutti 2) Smart working: molte realtà già lo conoscevano, altre hanno dovuto farne esperienza direttamente sul campo. Spero che passata l'emergenza si capisca quanto è possibile risparmiare per il datore di lavoro e guadagnare per il dipendente. Non è banale saperci convivere, servono spazi, disciplina, responsabilità, ma si riesce. Le riunioni interrotte dalle richieste o dagli schiamazzi giocosi dei bambini a casa restano uno dei momenti più umani di questa esperienza 3) Alfabetizzazione informatica: migliaia di insegnanti del tutto privi di qualsiasi competenza, hanno dovuto misurarsi con l'utilizzo di mezzi per la didattica a distanza. O anche semplicemente familiarizzare con un pdf, call conference, ambienti di lavoro condivisi su cloud o altre piattaforme di elearning. Spero non cancellino la memoria. Di sicuro, avremo generazioni un po' più consapevoli che anche il semplice cellulare può diventare uno strumento di apprendimento 4) Servizio sanitario: gira un meme che dice "avete pagato milioni i calciatori e 1300 euro un infermiere: adesso fatevi curare dai calciatori"! Fuori dalla provocazione, spero che l'investimento straordinario di questi giorni, con assunzione di medici, infermieri, acquisto di macchinari etc, si sedimenti. A miglior vantaggio di un sistema sanitario che, pur largamente imperfetto, resta tra i più inclusivi e meglio strutturati del mondo 5) Ecologia: inquinare meno si può, comporta un sacrificio ma in questi giorni c'è la prova certificata che con un po' meno di emergenza e un po' più di sacrificio, qualcosa per tentare di inquinare meno l'unico mondo che ci ospit, è possibile farla davvero. Non ultimo, il sollievo con cui al mattino trovo vuoto là dove la sera prima avevo lasciato i miei rifiuti: se si fermassero i netturbini sarebbe l'inizio del degrado collettivo (chiedere ai romani, sul punto) 6) La famiglia: è faticoso, in casa siamo in cinque, per fortuna ripartiti in ampi spazi. Ma non so da quanto tempo non capitava di passare tutto questo tempo insieme, di ritrovarsi per colazione, pranzo, cena e a sera per così tanto tempo. Giusto in vacanza. Poi gli impegni reciproci, gli orari sfasati, etc. Questa cosa so già che adrà perduta non appena la situazione si normalizzerà; adesso mi fa fatica, ogni tanto (i.e. spesso), però me la godo. E poi i genitori, quelli anziani (o più anziani di noi); te li ritrovi fragili, magari distanti, isolati o prudenzialmente segregati, senza poterli abbracciare visto che tu - gioco forza - sei in contatto con altri ambienti (supermercato). E allora hai evidente l'importanza e la grandezza anche dei gesti più piccoli, quelli più scontati, capisci quanto poco basti per portargli gioia, come una video chiamata con tutti i nipoti, e ne fai gioia 7) L'importanza degli altri: la consapevolezza che in questo momento a salvarci la vita ci sono in prima linea medici, infermieri, la protezione civile, le forze dell'ordine. Ma anche cassieri, magazzinieri, autisti, trasportatori, fornai, operai, netturbini, etc. quelli che tengono vivo il paese. E, non ultimi, il tuo vicino di casa, di pianerottolo, il compaesano, tutti gli altri, che anche solo scegliendo responsabilmente di starsene a casa, evitando di scrivere cose a casaccio su social et similia, stanno offrendo il loro piccolo impercettibile - ma fondamentale - contributo alla sicurezza della vita tua e del prossimo. Ecco, questa pandemia è una bussola di vita che ha reso chiaro in modo inequivocabile che è prima di tutto nei comportamenti individuali, che replicati diventano collettivi, che sta il senso di responsabilità e il portato - piccolo o grande - che ciascuno è in grado di offrire al prossimo.
  23. Stamattina solito andirivieni, addirittura il mercato, non vedo tutta sta efficacia.
  24. Cucu' dove siete??? Non vi vedo più... Ah si, state pregando che si trovi😁in fretta un vaccino...
  25. magicaroma

    salute benessere Sinestesia musicale

    Buongiorno, sto leggendo “Musicofilia” un interessante saggio sulla musica e non solo di Oliver Sacks e mi sono imbattuto nella “sinestia musicale”, una vera e propria facoltà di associare i colori alla musica. Non si tratta di immaginarli, ma proprio di vedere i colori abbinati alle note, alle composizioni musicali ecc. Non so se lo smalto ferroso o il nero infrastrumentale rientri in questo fenomeno musicale, ma considerando che molte persone che fanno questa esperienza la ritengono una cosa normale potrebbe anche essere. C’è qualcuno di noi che riesce a coinvolgere il senso della vista alla musica?

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy