Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'cultura generale'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum
    • Benvenuti a Bordo!
    • Riproduzione Audio
    • Vintage Room
    • Ascolto in Cuffia
    • DIY Do It Yourself
    • Video Home Theater
    • Fotografia
    • Music Room
    • Joe's Garage
    • Sala delle Arti visive
    • Lounge Bar

I Blog di Melius Club

Nessun risultato

Nessun risultato

Categorie

  • Numero 42 - Anno 2016
  • Numero 41 - Anno 2014
  • Numero 40 - Anno 2014
  • Numero 39 - Anno 2013
  • Numero 38 - Anno 2013
  • Numero 37 - Anno 2013
  • Numero 36 - Anno 2012
  • Numero 35 - Anno 2012
  • Numero 34 - Anno 2012
  • Numero 33 - Anno 2012
  • Numero 32 - Anno 2009
  • Numero 31 - Anno 2008
  • Numero 30 - Anno 2008
  • Numero 29 - Anno 2008
  • Numero 28 - Anno 2007
  • Numero 27 - Anno 2007
  • Numero 26 - Anno 2007
  • Numero 25 - Anno 2007
  • Numero 24 - Anno 2007
  • Numero 23 - Anno 2006
  • Numero 22 - Anno 2006
    • Cavi di potenza
    • Cavi di segnale
  • Numero 21 - Anno 2006
  • Numero 20 - Anno 2006
  • Numero 19 - Anno 2006
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 18 - Anno 2006
  • Numero 17 - Anno 2005
  • Numero 16 - Anno 2005
    • Interviste ai costruttori di cavi hifi
  • Numero 15 - Anno 2005
    • Sonic Impact T-Amp
  • Numero 14 - Anno 2005
    • Scelti per voi
    • Scelti da voi
  • Numero 13 - Anno 2005
  • Numero 12 - Anno 2004
  • Numero 11 - Anno 2004
  • Numero 10 - Anno 2004
  • Numero 09 - Anno 2004
  • Numero 08 - Anno 2004
  • Numero 07 - Anno 2004
  • Numero 06 - Anno 2003
  • Numero 05 - Anno 2003
  • Numero 04 - Anno 2003
  • Numero 03 - Anno 2003
  • Numero 02 - Anno 2003
  • Numero 01 - Anno 2003
  • Numero 00 - Anno 2002

Categorie

  • Audio, Video e Fotografia
  • Compact disc, vinili, nastri

Trova risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Partenza

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Partenza

    Fine


Filtra per numero di...

Trovato 284 risultati

  1. siebrand

    cultura generale CGIL / Landini nuovo Segretario

    sempre che l'accordo venga confermato dal voto degli oltre 800 delegati al congresso, Landini andrà a prendere il posto della Camusso. Ora... sappiamo, per molti, qui, il sindacato (mica solo la CGIL...) è il principale colpevole di tutti i mali d'Italia, vabbeh, ma... senza sindacato saremmo stati tutti peggio. Molto peggio. be', tutti... diciamo tutti quelli chre NON hanno trovato la pappa pronta. Ad ogni modo... Cosa cambierà, ora, nel sindacato? https://www.repubblica.it/economia/2019/01/23/news/cgil_trovato_l_accordo_landini_sara_il_nuovo_segretario_generale_colla_il_suo_vice-217237038/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1
  2. https://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2019-01-20/lezioni-obbedienza-masse-un-uovo-crudo--094628.shtml?uuid=AERYXtIH&fbclid=IwAR1Aw0NOHrZayK7oMJmZhWrpKdiD2PxL5vUEEkmuL7VYutVuhWqhhi3xZ3Y Un uovo. Semplice, crudo, su sfondo bianco, senza una ragione o un perché, ha ottenuto nei giorni scorsi quaranta milioni e rotti di like su Instagram. E' “piaciuto” a gente in ogni latitudine e longitudine del globo, persone che hanno speso una parte, piccola per la verità, della loro vita, per esprimere il loro “mi piace”, a un uovo. Il tutto per battere il vecchio record detenuto, con diciotto milioni di “like” da una foto di una certa Kylie Jenner e della neonata figlia Stormi. Devo confessare che non so bene chi siano né l'una né l'altra. Ma questo, me ne rendo conto, è un problema mio che sono di mezz'età, direbbero i miei figli adolescenti. Acqua passata, comunque, visto che ormai la nuova star di Instgram è un uovo. E questa cosa a dire il vero è piuttosto interessante per motivi diversi: innanzitutto, perché ci aiuta a capire il peso vero di un “like” su Instagram (o qualsiasi altro social, Twitter, Facebook, etc.) come misura affidabile della popolarità, del valore, della rilevanza, dell'importanza, etc. di qualunque cosa venga postata e “likata” sui social. Sappiatelo, idoli del calcio, della musica, influencer o ministri della Repubblica, voi, che con queste modalità effimere e volubili ci imponete la vostra macchina di propaganda e così misurate e ostentate il vostro valore, che niente, proprio niente potete contro un uovo, semplice, crudo, su sfondo bianco. Lui è, secondo questa metrica, meglio di voi, quarantacinque milioni di volte meglio di voi, di qualunque cosa facciate, diciate, postiate. Se questa questione non vi sembrasse abbastanza seria, ce n'è un'altra più seria ancora. Questa ha a che fare con la ragione per cui quarantacinque milioni di persone, ora che leggete saranno anche di più, hanno sentito la necessità di mettere il loro “like” all'uovo. La risposta è tanto semplice quanto disarmante: perché qualcuno, non si sa bene chi, glielo ha chiesto. Mettete un “like” su questa immagine così cerchiamo di battere il record mondiale di “like” di Kylie Jenner e della figlia Stormi. E la gente ha ubbidito, perché la gente obbedisce. Facciamo tutti, molto più spesso di quanto ci piace credere, ciò che gli altri ci dicono di fare. Con alcuni miei colleghi abbiamo recentemente condotto un esperimento a riguardo. Abbiamo arruolato novanta volontari e a ciascuno di essi abbiamo assegnato cinquanta palline. Ogni partecipante poteva mettere le palline in due contenitori, uno blu e uno giallo. Per ogni pallina messa nel contenitore blu ogni partecipante avrebbe ottenuto 2 punti, mentre per ogni pallina messa nel contenitore giallo ne avrebbe guadagnato 4. I punti sarebbero poi stati convertiti in denaro, denaro vero, sonante; più punti più denaro. Ogni partecipante poteva distribuire le palline a suo piacimento, senza vincoli di sorta. Semplicemente le istruzioni dell'esperimento divano ad un certo punto: “la regola è quella di mettere le palline nel contenitore blu”. Una regola senza nessun senso particolare, che nessuno avrebbe fatto rispettare o la cui violazione nessuno avrebbe né verificato, né tantomeno sanzionato. Niente di più. L'esperimento, svolto in condizione di totale anonimato, ha mostrato in maniera inequivocabile la nostra naturale e inquietante tendenza a seguire le norme, anche quelle senza nessun senso, perfino quando queste sono costose. Ciò che abbiamo visto è che se ti dico di mettere le palline nel contenitore blu, anche se ci perdi, tu lo fai, senza discutere, e basta. Di tutte le palline messe a disposizione dei partecipanti al nostro esperimento, infatti, il 67% sono state messe nel contenitore blu. Tutte persone, queste, che pur di seguire un suggerimento uscito da non si sa dove e non si sa perché, hanno rinunciato a metà dei loro potenziali guadagni. In realtà questo risultato ce lo aspettavamo. La psicologia sociale ha documentato una moltitudine di casi simili. Il più famoso, tristemente famoso, è certamente il cosiddetto Milgram experiment (Milgram, S. 1963. “Behavioral Study of Obedience”. Journal of Abnormal and Social Psychology. 67(4), pp. 371–8). Attraverso una serie di prove, all'inizio degli anni Sessanta lo psicologo dell'università di Yale, Stanley Milgram, si prefisse l'obiettivo di misurare oggettivamente le determinanti della disponibilità all'obbedienza. Arruolò diversi volontari e li mise nelle condizioni di infliggere scosse elettriche a quelli che loro pensavano essere altri partecipanti allo studio. In una stanza attigua venivano situati degli attori che rispondevano attraverso un microfono a una serie di domande fatte dai partecipanti all'esperimento; questi, dopo ogni risposta errata, erano stati istruiti dallo sperimentatore, uno scienziato in camice bianco, a infliggere una scossa elettrica di intensità crescente ai partecipanti situati nell'altra stanza. Le domande si susseguivano, così come le scosse, via via più potenti, fino al punto in cui alcuni degli attori, debitamente istruiti, emettevano grida di dolore, chiedevano che l'esperimento venisse interrotto e a un certo punto smettevano di dare segni vitali. Ma niente, i partecipanti, su indicazione dello sperimentatore in camice bianco, continuavano a impartire loro la punizione. Anche quando dall'altra parte del vetro, ormai non giungeva più nessun lamento, solo silenzio, segno di uno svenimento o peggio. Alcuni dei partecipanti continuavano a fare il loro dovere e somministravano la scossa elettrica, nonostante la preoccupante mancanza di qualunque reazione proveniente dalla stanza accanto. Milgram descrisse, dieci anni dopo, la genesi del suo studio, direttamente ispirato dalla vicenda del criminale nazista Adolf Eichmann, in un libro diventato famoso, intitolato “Obedience to Authority; An Experimental View”, nel quale metteva in evidenza i vari fattori scatenanti di una tale disponibilità alla cieca obbedienza: tra questi la legittimazione attribuita al ruolo dello sperimentatore, la voce stentorea dello scienziato, l'autorità promanante dalla sua figura, la sua divisa, segno di autorevolezza e potere. Quarantacinque milioni di like alla foto di un uovo, solo perché qualcuno lo ha chiesto. Attenzione, perché la gente è disposta a fare e a credere ciò che gli viene chiesto di fare e di credere, molto più facilmente e frequentemente di quanto siamo disposti ad ammettere. Cinicamente, senza retorica, la scienza ci dice che siamo dei creduloni. Mettere un “like” e molto altro, come la storia ci insegna, siamo disposti a fare se qualcuno ce lo chiede, soprattutto se lo fa con toni perentori e magari vestendo una, o più divise.
  3. appecundria

    cultura generale Il poeta è un fingitore (sequel)

    Deux Fittur' O capitone, capiton fiero e fuggitivo Abbandona il buio anfratto sotto la lavatrice Vieni, vieni a prenderti il perdon, giulivo Prima ch' io invochi la defunta tua genitrice!
  4. magicaroma

    cultura generale Mouse “silenzioso”

    Buonasera, spesso uso il computer mentre ascolto musica e quel tic tic dei tasti del mouse lo trovo insopportabile; ce ne sono in commercio appunto senza quel fastidioso (per me) ticchettio? Grazie e buona serata
  5. Giusto per condividere la mia esperienza con una linea di prodotti dal rapporto prezzo/qualità incredibile. Giorni fa stavo cercando una soluzione per "domotizzare" le luci esterne della mia abitazione e mi imbatto nei prodotti Sonoff. Leggo in rete informazioni e recensioni e mi convinco ad acquistarne uno per provare, visto il modesto costo (29 euro), nella fattispecie uno scatolotto con 4 relè indipendenti comandati in wifi e gestiti , scopro solo successivamente, con una miriade di possibilità che va ben oltre il semplice in/off. Per farvela breve, ne ho acquistati svariati e montati: adesso comando accensioni luci sull'esterno divise in zone (con possibilità di programmazione oraria), luci piscina interne ed esterne, apertura cancello elettrico e varie prese in casa. Piccola chicca: compatibile con Google Home e quindi le accensioni e spegnimenti possono essere fatte con comando vocale, anche in remoto.
  6. 31canzoni

    cultura generale Ma quanto è buona la fettona

    La fettona ed il suo fascino son più efficaci del manganello e dell'olio di ricino pur avendo medesima funzione. Ma quanto è buona la fettona. https://www.google.com/amp/s/www.corriere.it/sette/19_gennaio_22/sovranismo-significato-46fa8a1e-1b15-11e9-a392-0b2e66f10fec_amp.html
  7. Re_Frain

    cultura generale Tweet del giorno

    riconoscete l'avvocato nella foto???
  8. è inutile negarlo il fascismo, insieme al nazismo, sta tornando I segnali sono sempre più evidenti (anche nei vari social...) Nessuno di noi che sia in grado di fermare l'onda nera. Come si può fare, allora? cosa si potrebbe fare? ecco un' idea: Le signore (ormai... sono solo le donne a darci speranza...) Le donne hanno tutte una borsetta. Spesso, ne hanno più di una. schieriamole in difesa! https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/01/21/news/rievocazione_dello_sbarco_ad_anzio_anziana_prende_a_colpi_di_borsetta_soldati_tedeschi_andatevene_-217125596/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P9-S1.4-T1
  9. Xabaras

    cultura generale Cosa state leggendo?

    Avanti, ho voglia di leggere qualche buon libro una volta finito quello attuale: Amabili resti di Alice Sebold. In realtà l'ho appena iniziato e non sono ancora in grado di farvi una recensione ma forza, non siate tirchi, consigliate pure.
  10. criMan

    cultura generale "Lavorare" per smettere di lavorare.

    Dunque , da quando ho la fibra a casa uso internet a spron battuto per lavoro ma anche per il puro divertimento. La sera o nelle pause non riesco dal tirarmi indietro a cercare sul Tubo quelli che io chiamo "i nuovi mostri". Divertenti esilaranti , rare perle di comicita' in grado di tirarti su in una giornata non troppo dritta. Ebbene ne ho pizzicato un altro , un canale che appunto si chiama "lavorare per smettere di lavorare". Ebbene il tizio , con un montaggio copiato alla Montemagno con musica di atmosfera furbetta come sottofondo , ci spiega da Guru (scusa @°Guru° non centri nulla!) come lasciare il lavoro e darsi a questa nuova dimensione di vita. Ecco , lascio a voi l'approfondimento , lui che ha lasciato il lavoro per aprire un blog e vendere un libro ..spiega agli altri come lasciare il lavoro e andare con le pezze al sedere. Ti insegna come gestire il bilancio familiare. Prepararsi alla prossima crisi!! Una fiera di banalita' raccontate a ritmo di musica (rigorosamente d'atmosfera..) ... Ora la parte triste , ebbene non poteva essere tutto divertimento ... il tizio ha 22000 iscritti al canale. Che tristezza , come se uno vedesse un film di Toto' per ridere e poi scopre che c'e' chi lo prende sul serio! Poi ci lamentiamo dei boccaloni delle fake news.
  11. siebrand

    cultura generale Jan Palach

    50 anni fa. Jan Palach io, all'epoca, sentivo qualcosa, se ne parlava, ma poco; ero troppo piccolo per poter capire. questa mattina alla radio se ne parlava, delle sue eroiche gesta. C'era chi diceva "è stato inutile", chi sosteneva il contrario era un uomo di sinistra? (credeva nella democrazia) o, al contrario, era di destra? (perché era contro i Sovietici...) Certamente è stato un uomo importante... Che tu possa riposare in pace, Jan, sempre in pace... https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2019/01/15/news/anniversario-216644605/?ref=RHPPBT-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1
  12. Il vecchio grande scienziato è un provocatore? L'uomo Watson non è all'altezza dello scienziato (che fu)? E' un razzista? E' solo vecchio e in fase di regressione intellettuale? https://www.corriere.it/cronache/19_gennaio_14/i-neri-meno-intelligenti-bufera-nobel-watson-153746c6-183f-11e9-bb76-cdaf0ebcabd2.shtml
  13. Stimolato da una recente discussione mi sono andato a cercare questa frase tratta dal Lupo della steppa di Hesse che riporto, a voi l'onere di qualche commento: <<Ciò che da principio fu il suo sogno della felicità, divenne in seguito il suo amaro destino. L’uomo avido di potere incontra la sua rovina nel potere, l’uomo bramoso di denaro il denaro, il sottomesso nella servitù, il gaudente nel piacere. E così il lupo della steppa si rovinò con l’indipendenza. La meta egli la raggiunse e divenne sempre più indipendente, nessuno gli comandava, non era costretto a seguire nessuno e decideva liberamente delle sue azioni e omissioni. Ogni uomo forte infatti raggiunge immancabilmente ciò che il suo vero istinto gli ordina di volere. Ma raggiunta la libertà Harry si accorse ad un tratto che la sua libertà era morte, che era solo, che il mondo lo lasciava paurosamente in pace, che gli uomini non lo riguardavano più, né lui riguardava se stesso, che soffocava lentamente in un aria sempre più rarefatta senza relazioni e senza compagnia. Infatti era arrivato al punto che la solitudine e l’indipendenza non erano più un aspirazione, una meta, bensì la sua sorte, la sua condanna; e una volta pronunciata la formula magica senza poterla più ritirare, a nulla gli serviva tendere le braccia con desiderio e volontà ed essere disposto a cercare legami e comunioni: tutti lo lasciavano solo.>>
  14. siebrand

    cultura generale i dialetti locali

    i dialetti Italiani mi viene da sorridere, perché io non parlo alcun dialetto... Certo, il Veronese lo capisco, (vuoi vedere, dopo oltre 40 anni...) qualche battuta magari la so anch'io e ogni tanto una frase, una parola, mi scappa. A casa mia... nessuno parla dialetto, nè la moglie, nè cognato, figli... finchè... la me Fiòla s'è maritada con un Baccàn e ora, ogni tanto... qualchedùni se cementa col Veronès... ma femo fadiga, noiantri. Dai... avanti modi di dire (magari anche un po' coloriti...) a volte vengono, ammettiamolo, meglio nelle lingue (?) dialettali
  15. Lorenzo67

    cultura generale Due giorni di cielo terso ...

    ... sono bastati per scatenare orde di sciochimichisti sui social
  16. gpb

    cultura generale Prima pianta lunare

    Mentre noi decadenti occidentali ci trastulliamo con i viaggi turistici spaziali, i saggi orientali cominciano a far crescere qualcosa... https://www.theguardian.com/science/2019/jan/15/china-germinates-first-seed-on-moon-cotton-shoot-change-4
  17. maurodg65

    cultura generale Omeopatia e metodo scientifico...

    https://www.medicalfacts.it/2018/11/25/omeopatia-non-funziona/ L’articolo ovviamente non è confutabile nelle affermazioni riportate ci mancherebbe, ma se l’obiettivo era quello di convincere coloro che credono nell’omeopatia della sua inefficacia come farmaco curativo è stato usato effettivamente il metodo giusto? Da ignorante sapevo che i sostenitori dell’omeopatia non affermano che quest’ultima “funzioni” esattamente come la medicina tradizionale, quindi smontarla utilizzando ragionamenti ed analisi scientifiche valide per dimostrare l’efficacia della medicina classica ha senso? A quanto affermano gli omeopati la sua azione sarebbe dovuta all’energia residua presente nel “farmaco omeopatico” ed ottenuta originariamente dalla presenza del principio attivo energizzato e diluito, a maggiore diluizione, quindi a minore presenza fisica di attivo, corrisponderebbe una maggiore efficacia “curativa”, gli stessi omeopati e le aziende del settore non sostengono la presenza di attivi nei loro prodotti, parlano solo di diluizioni ed energia, ora fermo restando che l’onere della prova spetterebbe a chi ne sostiene l’efficacia, se si vuole smontare la convinzione diffusa dell’efficacia dell’omeopatia non sarebbe più corretto utilizzare quei prodotti in dei test in cieco con del placebo? Personalmente non credo alla sua azione e quando l’ho usata su insistenza di alcuni clienti, che me l’hanno pure regalata, non mi ha mai fatto nulla, ma tant’è...
  18. appecundria

    cultura generale Antonio Megalizzi, un cittadino europeo

    "Inseguo le mie passioni: il giornalismo e l'Europa. Vorrei che i giovani come me lo capissero. Mai come oggi un'Europa unita è cruciale e mai come oggi siamo a un passo dal distruggerla". Antonio Megalizzi, un cittadino europeo. .
  19. Circa un anno fà nasceva il club. Ricordo ancora con piacere i pochi thread delirio rimasti aperti sulla vecchia piattaforma carichi di paura e speranza per il nuovo a venire. Ad un anno dalla nascita quali sono le vostre impressioni ?? Personalmente, e mi spiace essere sincero, mi sembra che molte delle novità proposte non abbiano avuto il riscontro aspettato, il forum è però molto più leggibile. Ho però la sensazione che molto spesso siano un po' sempre i soliti che partecipano alle discussioni.
  20. °Guru°

    cultura generale Un bel homme chaque jour

    In questo thread le donne del forum potranno postare le foto di uomini che ritengono belli o interessanti, così mentre si rifaranno gli occhi aiuteranno noi maschietti ad adottare i look più apprezzati. Eventualmente i maschietti potranno postare foto pure loro, ma sempre rimanendo entro i binari del buon gusto. @Memé @mom
  21. Capisco sia difficile pubblicizzare un profumo, voi come fareste uno spot? Trovo quelli che vedo in TV assolutamente antipatici, popolati da curiosi personaggi con la faccia imbronciata di serie e per nulla rappresentativi di ciò che seduce. Per quanto mi riguarda rappresentano solo un mondo dove la cocaina scorre a fiumi. Non che sulla carta patinata le cose vadano meglio.
  22. ferrocsm

    cultura generale Si può spiegare la musica?

    Ne volete una prova? Per quelli che hanno l'abbonamento a SKY guardatevi sul canale 136 le puntate degli "Young People’s Concerts" di Leonard Bernstein. Grande direttore d'orchestra con tutta la sua mimica e la sua capacità espressiva unita a una grande intelligenza nel farsi capire cercando di spiegare la musica. Fu anche a mio avviso un grande compositore anche se a suo dire non riuscì mai a lasciare quel segno creativo che tanto cercò e morì convinto di aver fallito.
  23. siebrand

    cultura generale i migliori studenti scappano

    prendo spunto da: https://notizie.tiscali.it/cronaca/articoli/sacconi-draghi-confronto/ vabbeh, niente di nuovo, sotto il sole, direte voi. giusta risposta. niente di nuovo. lo Studente: "Presidente, questa Italia fa fuggire i migliori": il discorso dello studente che lascia Draghi stupito... la risposta di Draghi... leggetela. io "estrappolo" solo questa frase: la vera crescita, il benessere, l'occupazione non possono scaturire dalla Manovra licenziata dal governo giallo-verde, che Draghi boccia dal punto di vista tecnico
  24. Robbie

    cultura generale Allarme-Antifurto wireless

    Ciao, so che l'argomento è già stato affrontato in passato su questi lidi, ma credo anche che nel giro di un paio di anni siano cambiate diverse cosette nel panorama tecnologico (vedi thread domotica a basso costo). Avete avuto qualche esperienza positiva su sistemi di allarme wireless e vi sentite di consigliare qualche marchio? Vivo in appartamento e cerco una soluzione per limitare il rischio di ladruncoli da strapazzo che entrano al volo e arraffano quel che possono. Non penso (sgrat sgrat) di essere il bersaglio tipico di quelli super-attrezzati e quindi non ho voglia di spendere cifre impegnative, nè di fare lavori in muratura in casa. Sarei orientato ad un sistema wireless che abbia le seguenti caratteristiche: sensori apertura porte e finestre 1 o 2 sensori di movimento interni funzionamento anche a batteria comandabile via internet tramite app possibilmente funzionante anche a modem down (con sim?) semplice da installare e da gestire Ho visto che in USA c'è NEST Secure che potrebbe essere una soluzione ideale, ma ancora non è sbarcato in Europa. Su Amazon ce ne sono un'infinità ed è difficile districarsi... Qualche esperienza?
  25. Otto von Ubert Steiner

    cultura generale Tecnologia e sicurezza stradale

    Sei morti in Valtellina, strada imboccata contromano e percorsa per svariati chilometri. Ogni auto moderna è connessa alla rete, quindi volendo ad una mappa/navigatore: perché non pensare ad un sistema automatico che per esempio faccia partire clacson, 4 frecce, e cicalino interno per avvisare di un errore così grossolano? Corollario: le mappe del navigatore indicano anche i limiti di velocità della strada percorsa: perché non far comunicare mappa e centralina in modo che l'auto non possa superare i limiti?

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us