Jump to content
Melius Club

BEST-GROOVE

Censimento analogico: stadio phono

Recommended Posts

droidlike
21 ore fa, franz159 ha scritto:

posso chiederti dove hai acquistato il mani?




l'ho ordinato dal sito americano della schiit ( si, esiste anche la possibilita' di ordinarlo in italia,  http://www.proaudioitalia.it/pdf/schiit_listino.pdf, ma ho preferito la via americana, io )

http://www.schiit.com/products/mani

l'ho pagato con carta di credito 154,88 euro ( = US$ 172,21)

schiit mani + spedizione fedex international in 3 gg (ordinato martedi 4 dicembre e consegnato venerdi 7 dicembre mattina, partito da valencia , los angeles )
 

al ritiro

la fedex ha preteso le tasse doganali

da pagare in contatnti e sull'unghia, 48,02 euro
 

Mani

AC Adapter: 230V Europlug

1

$129.00
 

Subtotal $129.00
 

Shipping: FedEx International Priority $43.21

 

Total $172.21

ho seguito le istruzioni del video qui sotto, del mitico e simpaticissimo Ian di Singapore !

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

@moos   165 € + spedizione...si risparmierebbe  qualcosa prendendolo direttamente dal produttore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cc660

Aurion Audio split rria zero, l'ing. Ingoglia continua a fare miracoli 

Share this post


Link to post
Share on other sites
iguanito

@cc660 Cioè? puoi dare qualche impressione. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
cc660

Semplicemente libera il suono del sistema donando aria e nuove sfumature, proprio come i lettori dopo la relativa modifica. Quando sono andato a ritirare il mio giradischi (Wilson Benesch Full Circle con Act 0.5 tonearm in un carbonio e Dynavector 20X2­L) presso un noto negozio romano, me lo sono portato indietro e ha letteralmente annichilito i diversi (blasonati) pre phono provati, con evidente imbarazzo del titolare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
miky8

@cc660 

Se ti riferisci al pha 100 è un ottimo prodotto

Io ne ho due 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

Probabilmente lo avete già visto (non ho passato in rassegna tutto il thread...se è così fate finta di nulla...) , ma se no dateci un'occhiata fino alla fine e poi vediamo cosa ne pensate (qui non mancano coloro che sanno il fatto loro e possono giudicare le cose affermate).

In breve,comunque, dice che gli impianti odierni fanno abbastanza schifo e sono delle fregature in molti casi, e devo dire che mi sembra convinto e preparato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
EVILDEAD

sicuramente preparato ma alla fine è li per vendere un suo prodotto🤷‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
nicofly

Al momento utilizzo lo stadio phono del mio integrato Audiogram MB1. Stavo pensando di acquistare il Black Cube Statement, ma leggendo qui tra i vari commenti mi ha incuriosito lo Schiit Mani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maui_76

Fresco fresco arrivato oggi: Pro-Ject Phono Box DS2 (alimentato con Pro-Ject Power Box MaiA)

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

Buongiorno, mi intrometto in questa discussione solo ora, in quanto è da poco che sono ritornato al vinile. 

Qualcuno ha o ha sentito il

pre phono Arcam rPhone? 

Le recensioni che ho trovato ne parlano un molto bene, per la sua categoria di prezzo (500/600€).

https://www.analogplanet.com/content/arcam’s-surprising-rphono-offers-82db-gain-rumble-filter-and-variable-mc-loading

sapete dirmi qualcosa in più? 

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
agyga

Ciao.

Mi ero perso questo censimento :)

Io ho il Gold Note PH10 con la sua alimentazione PSU-10 e sono soddisfatto.

Andy

Share this post


Link to post
Share on other sites
liedolo6

Posseggo un Trichord Dino mk2 con alimentazione separata Dino plus che uso con Lenco L70 braccio originale ricablato e Sumiko Blue Point n.2 Mc hi out

Poi ho un Heed Questar che in coppia con step up Rothwell fa andare un Garrard 401 con braccio unipivot Hadcock gh 228 e ortofon cadenza red Mc low out

Poi un artigianale a due chassis fattomi da appassionato di verona che uso con step up Bartolucci su un secondo Garrard 401 sempre con braccio Hadcock, e Audiotechnica ATF7 Mc low out

Per il momento e' tutto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Suonatore

@cammellocurioso ciao, è passato quasi un anno, arrivato il pre phono? Come va? Cosa va a sostituire? Grazie mille 😊 

Share this post


Link to post
Share on other sites
cammellocurioso

@Suonatore ciao e scusa il ritardo... ancora in attesa 😤 del pre phono artigianale, mi trastullo con quest'altro. 

Devo dire che non fa rimpiangere proprio nulla.

Comunque venivo da un S.F. Phono One

smalleriPhono2-05.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Suonatore

@cammellocurioso ...Figurati, ero curioso e interessato della tua opinione riguardo il GM... Mi spiace che non ti sia ancora arrivato!

Share this post


Link to post
Share on other sites
crom67

Tornato dopo anni al vinile sfruttando la sezione phono del c-222 Accuphase sia mm che mc completamente settabile...

Share this post


Link to post
Share on other sites
cammellocurioso

@Suonatore la mia opinione riguardo il G.M. V2 rimane sempre mooolto favorevole (ripeto, non esiste nulla che vada così bene musicalmente, come interfacciabilità ed affidabilità.

l'ultima versione, con j-fet nuovi, è ancora più prestante) riguardo il rapporto qualità/prezzo, nonostante la biblica attesa...

dall'altra parte c'è l'iPhono che, nonostante il posizionamento merceologico, è un autentico miracolo a quel prezzo (figuriamoci se acquistato usato) e se la batte anche con avversari di ben altro calibro (con il plus delle curve di equalizzazione variabili). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Suonatore

@cammellocurioso Pensi sia possibile una prova? L'hai acquistato sulla fiducia?

Share this post


Link to post
Share on other sites
cammellocurioso

@Suonatore lo ascolto regolarmente, cosa che mi convince sempre più ad aspettare...

posso sentire per la disponibilità di una eventuale prova.

contattami in pvt

Share this post


Link to post
Share on other sites
powerpeppe

mi inserisco nel censimento con un Ifi iPhono first edition mentre nella passata esperienza analogica avevo un autocostruito a Valvole Archimede di Lesa HiFi solo mm che per quanto riguarda il suono era splendido !

l'iphono è un mostro di versatilità 

suono neutro e preciso... molto interessato alla seconda versione!

non nego la possibilità futura di rifare un phono a lampadine

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
2 ore fa, powerpeppe ha scritto:

di Lesa HiFi



Lesa ...proprio quella Lesa di 60 anni fa delle fonovaligie?

Come si può dire che suoni e faccia suonare al meglio le testine un prodotto cosi? O.o

Share this post


Link to post
Share on other sites
powerpeppe

@BEST-GROOVE 

non so'se sia quello o meno

il kit si chiama Archimede, 4xecc88 

suono splendido ...sto'pensando davvero di rifarlo e magari anche in configurazione mc

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
2 minuti fa, powerpeppe ha scritto:

non so'se sia quello o meno

credo di no se non dai conferma.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mojo_65

Ciao a tutti, da Dicembre scorso ho rinnovato la sezione phono ed utilizzo con grande soddisfazione un umile Naim Stageline N con alimentazione Flatcap XS. 

Alessandro

Naim Stageline N.jpg

Naim Flatcap XS.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@mojo_65 chiamalo umile ... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
mojo_65

@iBan69 ..in effetti é delizioso nel contesto del mio impianto... 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

@mojo_65   non lo conosco, dispone di regolazioni per settare al meglio le testine?

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293241
    Total Topics
    6357997
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy