n/a

Differenze tra cavi ottici?

Messaggi raccomandati

3emezzo

Il principale problema di TUTTI i cavi ottici per uso audio è la forte riflessione dei connettori dovuta al fatto che NON lavorano a contatto. Detto questo, un cavo con facce ben lappate, centrate ha meno importanza vista l'enorme campo di emissione dei led, può garantire un tasso di errore minore e un minore intervento di correzione. Che questo sia udibile lo lascio dire agli altri. La banda NON è assolutamente un problema essendo centinaia di volte maggiore del necessario, piuttosto, paradossalemente, un cavo di qualche decina di metri potrebbe funzionare meglio, dal momento che i modi di trasmissione spuri si attenuano più dei principali. Anche qualche curvatura stretta potrebbe avere risultati benefici e misurabili. MA come?

p.s. lavoro con le F.O. dal 1986

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SuonoDivino

@ifer Il discorso e ben diverso se parliamo di cavi o di elettroniche e diffusori.

Per le elettroniche tutta la parte di amplificazione ed in generale di gestione del segnale analogico ha spesso una influenza sul risultato consistente (conversione digitale-analogica e gestione del segnale analogico per quanto riguarda i DAC), idem per i diffusori (la differenza tra un mini-diffusore ed una WILSON Alexandria la sente anche uno sordo),

niente a che vedere con un componente passivo come il cavo (a maggior ragione nel dominio digitale). Anche nelle elettroniche le differenze a parità del resto della catena sono spesso difficili da sentire, ma per alcuni componenti ci sono eccome.

Tu parli spesso delle prove di ascolto, come le fai? In doppio cieco? Se riesci in cieco a riconoscere un cavo con certezza per almeno l'80% delle volte allora ti do ragione.

Altrimenti l'autosuggestione toglie qualsiasi validità ai giudizi sull'ascolto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini

@ifer 

No.

Io distinguo tra prodotti buoni/utili e prodotti inutili

Ovviamente esprimo la mia opinione

Per me è sbagliato dire che è tutto marketing

Alcune cose sono di notevole e efficacia, ancorché spesso viziate da prezzi assurdi (per persone esterne al nostro mondo)

Altre sono solo fuffa e marketing

Ma puoi benissimo pensarla in modo opposto e prendere un bel cavo digitale da 4000 euro e vivere felice

Per me saranno soldi buttati. Per te no.

E viceversa con le basi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini

@Arnaldo 

Sul link che trovi nel mio post sul jitter tutte le informazioni che sono disponibili

Se ne vuoi altre ti assicuro che l'autore del lavoro è persona molto disponibile

Chiedi pure a lui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FedeZappa
21 ore fa, Felis ha scritto:

Come vuoi che la prenda? Hanno fatto peggio: l'hanno pure scritto nero su bianco con la tastiera.

Io l'ho scritto e non ho nessun problema a ribadirlo.

Spero di non essere OT visto che si parla di ottici e non hdmi.

Personalmente riscontro queste differenze in modo visibile e mi fido delle mie impressioni perché :

- ho una catena video molto rivelatrice (non uso questo termine a caso, avendo confrontato la mia catena con altre "di riferimento" allestite in demo professionali e avendo notato poche differenze). A dire il vero ho un comparto video decisamente superiore ai comparti audio sparsi per casa mia

- ritengo i miei occhi più attendibili delle mie orecchie.

Detto questo, non penso, viste la peculiarità della trasmissione via ottica, che sia così facile distinguere 2 cavi ottici dal punto di vista audio. 

Anche se devo ammettere che, nonostante abbia a casa un paio di cavi ottici, per pigrizia la prova non l'ho fatta, per cui non posso esprimermi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo
1 ora fa, FabioSabbatini ha scritto:

@Arnaldo 

Sul link che trovi nel mio post sul jitter tutte le informazioni che sono disponibili

quindi te non hai fatto nulla, hai scaricato i file e li hai ascoltati.

giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo

@FedeZappa Scrive: Io uso un Belden HDMI abbastanza economico tra decoder sky e LCD...

12 minuti fa, FedeZappa ha scritto:

Personalmente riscontro queste differenze in modo visibile e mi fido delle mie impressioni perché :

- ho una catena video molto rivelatrice (non uso questo termine a caso, avendo confrontato la mia catena con altre "di riferimento" allestite in demo professionali). Anzi, ho un comparto video decisamente superiore

Quello sottolineato e messo in grassetto lo hai scritto tu?

Ovvero la tua catena video rivelatrice è il decoder sky e un lcd?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FedeZappa

No, quel post e' di ifer, la mia catena e' descritta nel 3d che ho postato. 

Comunque non e' detto che si possano riscontrare differenze in catene più economiche. 

Del resto, a mio modo di vedere, la vista in linea di massima e' un senso più sviluppato e fedele rispetto all'udito negli umani, soprattutto un confronto a quello di alcuni animali. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Felis

@FedeZappa 

Postami le misure fatte con sonda poi ne riparliamo.

Ci rendiamo conto o no che quello che si sta affermando fa il palo con "il cavo USB da 4000€ mi fa stampare le foto con colori più vividi"? Sarebbe a dire che il cavo più economico OMETTE informazioni che poi vanno interpretate da un processore di calcolo. Ma scherziamo davvero? Il cavo HDMI non fa eccezione perché quello che arriva al TV sono valori di RGB.

Quindi il cavo economico trasmetterebbe questo valore esadecimale608160967_Schermata2018-11-06alle15_07_11.thumb.jpg.1df5b22fc150b749b9823ca5cd2bebb4.jpg

rispetto a questo:

2116400067_Schermata2018-11-06alle15_06_52.thumb.jpg.664609b41c3a08fd02e4f076a7be2181.jpg

Per davvero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FedeZappa

Ok il tuo discorso non fa una piega. 

Non ho una sonda ma più avanti potrei fare una calibrazione professionale, il mio VPR e' per mia fortuna tarato dal precedente proprietario in un ambiente simile al mio per cui vedo benissimo anche senza calibrazione.

Col degrado della lampada potrei procedere alla calibrazione. 

Il problema e' che gli HDMI attuali collegatial VPR sono praticamente incastonati in un canalina a scomparsa nel cartongesso e sfilarli per una prova risulta impossibile senza impazzire o danneggiarli.

Le eventuali prove potrei farle solo su un oled e con i 2 cavi piu corti (introducendo cos ì meno variabili legate alla distanza di trasmissione dati).

Comunque i due campioni colore che hai postato sono molto diversi, se la differenza e' davvero "esadecimale", allora e' un motivo in più che conferma che la mia vista e' ottima perché io vedo una bella differenza di tonalità tra i 2.

Sulle differenze riscontrate ti invito a leggere il mio 3d, non ho parlato di nulla di esagerato ma comunque di chiare impressioni, ed eventualmente ti invito a far delle prove sul campo con catene di pari o maggior livello se possibile.

A sostegno della mia tesi aggiungo che i risultati migliori ai miei occhi li ho avuti con cavi piu economici e meno blasonati, giusto per non creare equivoci.

io da parte mia se riuscirò proverò a dotarmi di sonda per fare il confronto sull'oled.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ifer

@FabioSabbatini 

2 ore fa, FabioSabbatini ha scritto:

Per me è sbagliato dire che è tutto marketing

Attenzione io non ne faccio niente di personale nei tuoi confronti.

Io sostengo solo che volenti o nolenti buona parte dell'alta fedeltà è oramai purtroppo mercato del lusso e in quanto tale molto è marketing.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo

@FedeZappa Ma hai fatto prove comparative?

Ovvero, una persona che non sa del cavo cambiato ti ha fatto notare la differenza in meglio?

perché la suggestione...che è quella che si ipotizza...fa brutti scherzi all'udito, all'olfatto e alla vista...dipende da quanto uno è suggestionabile.

Con questo non voglio dire che tu lo sia!!!!!

Io ho un proiettore da ... così tanti anni che ... comunque è un Epson EH-TW3000 full HD, ricordo che all'inizio il cavo 1mt. era molto corto perché lo tenevo su un tavolino solo al momento di vedere i film, quasi sempre la domenica pomeriggio, uno schermo booo, chi se lo ricorda ma da 100 pollici con la cornice, con il nero posteriore, motorizzato e tensionato...nel tempo ho fatto tante modifiche e montato il proiettore sul soffitto...con un cavo da 5mt preso su Amazon. Nessuno, io, mia moglie e i miei due figli...ci siamo accorti di una differenza in meglio o in peggio.🙄 Nessuno di noi porta gli occhiali.

Unica differenza avvertita...tra DVD e BR dello stesso film...una differenza marcatissima, per me paragonabile ad una stanza con o senza trattamento acustico.🤣

Questa la mia esperienza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Felis
16 minuti fa, FedeZappa ha scritto:

A sostegno della mia tesi aggiungo che i risultati migliori ai miei occhi li ho avuti con cavi piu economici e meno blasonati, giusto per non creare equivoci.

io da parte mia se riuscirò proverò a dotarmi di sonda per fare il confronto sull'oled.

 Appunto! Questo cosa ci insegna? Che un cavo che deve trasportare dati deve sottostare a dei requisiti minimi che anche il cavo più scarso possiede. Se il decoder SKY o chi per esso invia un valore RGB 255,0,0 per un dato pixel non può arrivare al VPR il valore di 255,102,102. Ergo qualsiasi cavo deve inviare in modo integro 255,0,0 e visualizzare SEMPRE quello stesso colore nello stesso modo restando sempre nel dominio digitale. Non esiste in questo caso il momento della conversione D/A (nel quale succedono invece tutte le variazioni udibili campo audio).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FedeZappa

La differenza in peggio con i cavi blasonati l'aveva vista anche la mia ex, purtroppo non posso chiamarla nel forum per confermare 😁

...comunque, non ho affermato che in tutte le situazioni ci siano differenze, fatto sta che quelle da me rilevate guarda caso hanno investito due cavi dello stesso costruttore (costruzione e schermatura simile, placcatura argento a parte) VS due cavi di altri costruttori,  costruiti in modo diverso.

Per dimostrare la validità o meno di una prova  servono dati oggettivi, su questo non ci piove, io ho riportato solo la mia esperienza a cui si può credere o meno, ribadisco sono sorpreso quanto voi degli esiti di tutto ciò. 

Non pensavo infatti che le differenze a livello di connessioni digitali fossero visibili a occhio nudo, ma tant'è. 

E, se non mi fido del tutto del mio udito, mi permetto di fidarmi "ciecamente" dei miei occhi 😀 

Comunque il discorso non e' così semplicistico. Sulle lunghe distanze la perdita di dati diventa importante, siamo sicuri che il segnale semplicemente aggancia/non aggancia oppure si potrebbero palesare altre possibilità? Per esempio che la perdita sia importante nonostante l'efficacia (= aggancio) della connessione? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FedeZappa
10 minuti fa, Felis ha scritto:

Questo cosa ci insegna? Che un cavo che deve trasportare dati deve sottostare a dei requisiti minimi che anche il cavo più scarso possiede

Non e' detto che a sottostare semplicemente ai requisiti minimi siano i cavi entry level, potrebbero essere quelli blasonati.

Purtroppo non ho dati per dipanare questo dubbio.

Chi mi dice che in realtà i veri cavi hi end non siano Atlona e G&BL, dal momento che li ho preferiti rispetto agli Audioquest? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Felis
2 minuti fa, FedeZappa ha scritto:

Non e' detto che a sottostare semplicemente ai requisiti minimi siano i cavi entry level, potrebbero essere quelli blasonati.

Peggio mi sento! se ci fossero problemi allo streaming vedresti artefatti ben evidenti come già sul DTT (senza scomodare SKY) quando piove e c'è vento. 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini

@Arnaldo 

Non sono affatto d'accordo

Al contrario, ho la presunzione di aver fatto moltissimo

Fornendo una informazione utile a tutti 

quelli che la vogliono capire

Gli altri si comprino pure i femtoclock...le mascelle cadranno comunque e saranno beati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini
48 minuti fa, ifer ha scritto:

Attenzione io non ne faccio niente di personale nei tuoi confronti.

Io sostengo solo che volenti o nolenti buona parte dell'alta fedeltà è oramai purtroppo mercato del lusso e in quanto tale molto è marketing.

Grazie della precisazione

Direi che siamo molto in sintonia su questo, in linea di principio

Magari non concordiamo su cosa è fuffa e cosa non lo è. Ci sta, ognuno ha le proprie idee ed esperienze e pregiudizi (io di sicuro li ho).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Felis
1 ora fa, FabioSabbatini ha scritto:

le mascelle cadranno comunque e saranno beati

Mascelle delle quali abbiamo una diapositiva.

tenor.gif?itemid=10111112

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo

@FabioSabbatini tu puoi non essere della mia stessa idea...resta il fatto che tu hai solo scaricato i files, li hai riprodotti e non hai sentito differenza...fino a quale brano?

Perché l'autore dice di non sentire differenza fino ad un certo punto...poi il suono degrada e si sente.

Ora tu hai condiviso uno studio di una persona che ha aggiunto jitter a 10 brani...via via sempre in quantità maggiore, direi che l'approccio mi piace ma vorrei controllare i brani per capire meglio che manipolazioni hanno subito. Naturalmente se trovo il software giusto.

Il tizio ha dimostrato, a se stesso, che il jitter in piccole quantità non è udibile ma non che non esista o che non faccia danni, anzi lo sostiene lui stesso.

Per inciso le mascelle a me cadono solo se vedo una bella gnocca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini
7 minuti fa, Arnaldo ha scritto:

 Il tizio ha dimostrato, a se stesso, che il jitter in piccole quantità non è udibile

Non sono d'accordo. La mia opinione è diversa.

Il tizio ha dimostrato a chiunque volesse provare che il jitter, in dosi MIGLIAIA di volte SUPERIORI a quelle considerate APPENA ACCETTABILI dai gurazzi in cerca di beoni non fa UNA MAZZA.

La cosa è MOLTO diversa da come la poni tu.

Cavi digitali esosi e femtoclock sono un puro espediente di marketing per chi ci vuole credere.

Si attendono evidenze del contrario. Non aneddotiche con le quali ci faccio la birra.

È ora di essere chiari: il wannamarchismo audiofilo sta facendo disastri.

Non mi preoccupo MINIMAMENTE dei ricconi asiatici che giustamente vogliono gli ampli in versioni speciali con le manopole in oro massiccio (succede), mi dispiaccio un po' per chi si approccia a questo mondo e viene inondato dalla fuffa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo

@FabioSabbatini ho capito hai un'opinione...

Rimane il fatto che quello che ho detto è un punto di vista e con quello non ho sbeffeggiato nessuno, il tuo punto di vista tende...eccome a farlo...ma ricordati che lo stesso trattamento può essere riservato ai beoti che acquistano tavolette di compensato solo perché qualche guru gli ha detto che fa suonare meglio l'elettronica sopra posata.

Vedi quello che dice sul jitter quell'articolo...che dovrò studiare bene...è vero (Non ho fatto ancora la prova) ma dimostra anche la sua esistenza e il degrado che porta al segnale, ora cerca di togliere le vesti di paladino della difesa del consumatore...e cerca di vederla in un altro modo.

Un buon cavo digitale, ben schermato con connessioni standard ci mette al riparo da alcune nefaste influenze, che siano lo 0,5% ok.

Una buona sorgente  ci mette a riparo da un suono approssimativo...altro 10%

Un buon sistema di appoggio ci consente un isolamento da vibrazioni esterne nefaste...altro 3%

Se prosegui il ragionamento capirai che tutto, nel peso/misura adeguata, fa la sua parte.

Mi trovi d'accordo sul fatto che il valore di certi oggetti è estremizzato da fantasiose aspettative basate su favolette raccontate ad arte, non a caso molti cavi me li sono fatti da solo cercando il materiale migliore e rispettando lo standard.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini

@Arnaldo 

Mi scuso per il mio tono. Nulla assolutamente di intenzionale nei tuoi confronti.

Mi fa piacere dialogare con opinioni opposte.

La mia verve sbeffeggiatrice nelle intenzioni è diretta NON a chi (almeno secondo me) subisce tale situazione, ma a chi la determina.

Sono d'accordo con molto di quello che hai scritto nel tuo ultimo post

Mi permetto di aggiungere, tanto per quantificare un minimo, che "Un buon cavo digitale, ben schermato con connessioni standard" quanto può costare?

5 euro? 17 euro? 36 euro? Se proprio voglio esagerare e voglio la rodiatura in modo da poterlo usare senza problemi per i prossimi 2560 anni...diciamo 60 euro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo
1 ora fa, Arnaldo ha scritto:

Mi trovi d'accordo sul fatto che il valore di certi oggetti è estremizzato da fantasiose aspettative basate su favolette raccontate ad arte

@FabioSabbatini  infatti avevo scritto questo...😉

Conta 2 bnc e 1mt di rg187 saranno si è no 5€ a noi di materiale. 75ohm a norme mil con connettori standard

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mikefr
19 ore fa, ST1971 ha scritto:

 se una fibra ottica non si modifica la scena, si perdono dati e di conseguenza il segnale si interrompe a tratti o del tutto, ma sicuramente la tua era una domanda provocatoria alla quale era superfluo rispondere 😀

Non è una domanda provocatoria,assolutamente,è il capire cosa succede se un cavo ottico a confronto con un altro può in effetti modificare i parametri più sopra descritti,ma da come rispondi e da quello che ho capito ormai da tanti anni,la differenza è una sòla,o funziona o non funziona,punto...il resto è solo percezione individuale erronea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo
49 minuti fa, mikefr ha scritto:

il resto è solo percezione individuale erronea

🤑più alta in base al prezzo di listino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mikefr
3 minuti fa, Arnaldo ha scritto:

🤑più alta in base al prezzo di listino

Per il 99% dei casi si,strana sta cosa......sempre se si sa che cosa si sta usando però.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

Differenze piuttosto evidenti le ho riscontrate sulle tratte Ethernet, tra router e nuc e dac.. anche il cablaggio interno del dac stesso fino alla scheda, ne risente. Alla merging all’inizio non credevano, ma poi, dopo prova indipendente, ci sono arrivati pure loro. Ora all’interno vi sono cablaggi diversi, rispetto all’inizio. Ingegneri si, ma né stupidi nè prevenuti. Idem le differenze tra cavi digitali di ogni risma, inclusi hdmi, dove la diversa resa, non solo cromatica ma anche audio può essere molto evidente, anche a mogli fidanzate concubine amanti occasionali o permanenti.

Mi dispiace per chi pensava di tirare un sospiro di sollievo, ma nemmeno l’antivannamarchismo preconcetto, sulla lunga distanza, alla fine paga.

Bisogna provare e riprovare, come da Accademia del Cimento, e non fidarsi di nessuno.. nemmeno del sottoscritto, of course.

😇

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hatzidakis

allora se si vuol essere scientifici, non essendo storicamente  mai state comprovate  in cieco, non esistono  differenze, di qualsiasi genere, fra una qualsiasi apparecchiatura ed un'altra.

Poiche le differenze abitualmente riportate si basano tutte su scostamentti in più o in meno della risposta in frequenza su determinate porzioni di gamma, una semplice misurazione che dimostri l'inesistenza di una variazione in tal senso, chiarirà con assoluta certezza che si tratti di erronea valutazione.

A conferma, variazioni di un db sono le minime riscontrabili in laboratorio, 3 db è il minimo per determinare una differenza in termini di pressione sull'intera banda audio, figuriamoci su una ridottissima porzione dello spettro.

In conclusione , il 95% di qualsiasi differenza riportata, diffusori  a parte,  non esiste e non è mai esistita e vale 0 l'affermare di sentirla o che possa essere percepita.

Fino a scientifica prova contraria, ovviamente.

capitolo 10

I decibel (dB)

•  Sensazioni soggettive di variazione di livello sonoro:

􀂾  1 dB percepibile in laboratorio

􀂾  3 dB minor variazione rilevabile in condizioni normali

􀂾  5 dB variazione chiaramente identificabile

􀂾  10 dB percezione di un dimezzamento o di un raddoppio

dell’intensità

http://dma.ing.uniroma1.it/users/lsm_compmis/acustica.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    289.819
    Discussioni Totali
    6.174.925
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us