Jump to content

Recommended Posts

12 ore fa, rossano92 ha scritto:

e come faresti una calibrazione...

La mia voleva essere solo una considerazione sul fatto che anche da soli si possono ottenere  risultati più che soddisfacenti. Poi dipende sempre dal grado di pretese che si hanno, ma per le mie sto bene così.

Link to post
Share on other sites

Per la calibrazione occorre “ sonda,programmi e tanta esperienza,oppure sui nuovi sonda,programma automatico e fa tutto da solo.

per quanto riguarda lo stampaggio nessun pannello oled ne è esente.

A partire da due o tre anni è più difficile,certo che se mi guarda i canali con i loghi fissi per molte ore al giorno e sempre li in agguato.

tv oled calibrate diventano minime le differenze.

Link to post
Share on other sites

@Berta anche io dopo accurata analisi ho preso 3 mesi fa un Panasonic HZ1000 nel mio  caso versione 65 pollici

rispetto al modello 1500 cambia solo la parte audio che nel 1000 è basica e si risparmia parecchio se come nel mio caso è attaccato a un impianto home theater.  Per uso diciamo "cinematografico" mi consento di suggerirlo rispetto ad altri. La qualità dell'immagine è eccezionale, poi in HDR e DOlby Vision davvero da urlo.  Invece sotto l'aspetto del funzionamento globale, web OS di LG (che conosco bene) è certo superiore. Direi che è ottimo se usato principalmente come schermo.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Calibrazione? Ci ho pensato, poi però vedendo la differenza fra emittenti ci ho messo un paio d'ore per "sgrezzarlo" e regolarmelo a mio gusto, poi nel tempo, piccoli aggiustamenti trovando il miglior compromesso fra tutte le emittenti. Ora sono soddisfatto e me lo godo pienamente (LG Oled 55) Trovo comunque che  sia una questione soggettiva, un amico lo trova splendido come immagine, ma per il suo gusto un po' scuro, vede il nero troppo nero... 

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Per chi vuole un oled ed è ancora scettico sulla durata, qui si parla della luminosità (candele/mq) del nuovo modello G1 di LG e di come i nuovi oled siano sufficientemente luminosi per rendere al meglio le nuove modalità HDR.

Poi si prosegue su come dissipare il calore, da sempre nemico dell’affidabilità: 

 

“Utilizzando le stesse sequenze di riferimento che abbiamo riprodotto sulla serie C1, abbiamo registrato valori più modesti, intorno alle 730 cd/mq con profilo calibrato e 845 cd/mq in modalità “nitidezza”. Si tratta di valori praticamente identici a quelli registrati con il TV della serie C1. In sostanza, il G1 è in grado potenzialmente di spingere di più, ma in condizioni particolari. 

Un comportamento che abbiamo notato, ad esempio, è che in presenza di dettagli molto brillanti nei video, il TV non parte sparando subito la luminosità al massimo, bensì si setta inizialmente su un livello più conservativo e nel caso il dettaglio rimanga per diversi fotogrammi sullo schermo allora aumenta via via di intensità prima che entri in funzione il limitatore, comunque dopo una ventina di secondi. È il motivo per cui è stato molto più facile ottenere con i segnali di test valori di picco più elevati rispetto a normali filmati. Del resto chi è riuscito a spingere il proprio TV OLED su valori di luminosità più alti non lo ha fatto solo tramite il nuovo pannello. Sony lo utilizza ma lo ha accoppiato ad una lastra metallica per la dissipazione del calore per potere lo schermo a regimi più elevati (con picchi di 1300 nits in quel caso). Panasonic sul suo JZ2000 non usa nemmeno il nuovo pannello di LG Display, ma anch'essa è dovuta ricorrere ad un dissipatore apposito per non surriscaldarlo e raggiungere la soglia dei 1000 nits. Forse LG ha scelto una soluzione più semplice, sfruttando solo la maggiore efficienza del pannello.”

 

Da:

https://www.google.it/amp/s/www.dday.it/redazione/39934/tv-oled-evo-lg-g1-prova-recensione-review.amp

 

Qui il punto della situazione sul burn-in:

 

“OLED screen burn-in: What you need to know in 2021 […]

Burn-in is possible with OLED, but not likely with normal use.

Most "burn-in" is actually image retention, which goes away after a few minutes.

You'll almost certainly see image retention long before it becomes permanent burn-in.

Generally speaking, burn-in is something to be aware of, but not worry about.”

 

Da:

https://www.google.it/amp/s/www.cnet.com/google-amp/news/oled-screen-burn-in-what-you-need-to-know-in-2021/

 

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  •  

  •  

  •  

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.