Vai al contenuto

carsdealer

La capacità

Messaggi raccomandati

carsdealer

Nonostante non abbia notato nulla di strano, ho una domanda da fare ai più esperti.

la settimana scorsa ho collegato ad un finale Sony 55es una coppia di AR33 con cavi Kimber 4VS, insieme sono piuttosto bensuonanti.

Ebbene ho letto che i cavi Kimber hanno una capacità di circa 200pfd/metro (io ne uso 2+2m) ed il crossover delle AR ha una capacità di 650mfd in ingresso.

Ripeto che non noto nulla di strano all'ascolto ma tanta capacità in ingresso può essere dannosa per un amplificatore?

 

 

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

La capacità è in serie.

Fosse stata in parallelo avresti semplicemente cortocircuitato l'ampli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
carsdealer

 

quindi non ci possono essere problemi, giusto?   in questo caso non si rischia di mandare in oscillazione l'amplificatore?

Chissà perchè ero convinto di questo...

 

 

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0019

Ebbene ho letto che i cavi Kimber hanno una capacità di circa 200pfd/metro (io ne uso 2+2m) ed il crossover delle AR ha una capacità di 650mfd in ingresso.

Ripeto che non noto nulla di strano all'ascolto ma tanta capacità in ingresso può essere dannosa per un amplificatore?

 

 

quel valore è trascurabile per qualsiasi amplificatore normale..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

 

quindi non ci possono essere problemi, giusto?   in questo caso non si rischia di mandare in oscillazione l'amplificatore?

Chissà perchè ero convinto di questo...

 

 

Roberto

Vedi, Roberto, i 220pF al metro sono abbastanza pochi, e sono gli unici a trovarsi tra positivo e negativo, quindi a fare carico sull'ampli... i 650uF sono una grossa capacità, ma sono in serie all'altoparlante/box... tagliano via e riequalizzano leggermente le superbasse/subsoniche.
Fossero state collegate in parallelo all'ampli, questo neppure suonerebbe, perchè al di sopra dei 40Hz circa si troverebbe in corto circuito, altro che oscillazione...
Quasi quasi ti preparo un disegnino esplicativo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

Ecco qua... è rappresentato il collegamento con due metri di cavo e il box con 650uF in serie.

 

106heg9.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

Grafico alterazione risposta e impedenza con e senza i 650uF in serie...

 

10idmjo.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

Questa è invece l'impedenza del sistema nella tua fantasiosa ipotesi dei 650uF in parallelo come i 220pF del cavo... la risposta della simulazione non cambia solo perchè è ipotizzato un AMPLI IDEALE, capace di lavorare anche in corto circuito...

 

2wrlzj8.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
carsdealer

 

 

Albè....grazie, sei stato molto esplicativo ed io col grafico capisco sempre....

è incredibile l'equalizzazione reale che un condensatore può fare ad una gamma bassa, tra l'altro anche le piccole Wharfedale Diamond II che utilizzo col computer sulla scrivania, hanno un C da 450mfd all'ingresso, evidentemente una moda degli anni '80 come i DuranDuran

sono cresciuto leggendo Suono (quando misurava...) e Stereoplay (quando era viva...) e poi AR. Insomma va bene essere ascoltoni, ma i misuroni dove sono finiti? manco uno?

Grazie ancora

 

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

C'è ancora il GPM che a volte ci onora della sua presenza, peccato solo che ultimamente sia subordinata ai numerosi e tipicamente ingiustificati attacchi ricevuti.

 

L'equalizzazione prodotta dal semplice condensatore è una "genialata" che sfrutta la lotta reciproca tra le reattanze in gioco, ovviamente è tanto più efficace quanto più è elevato il picco d'impedenza del midwoofer (Qms).

 

Testando qualche simulazione si trova la COMODITA' di poter guadagnare qualcosa sulla gamma bassa in box piccolini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
the-fru

smile. la capacità dei cavi non è in parallelo a quella di ingresso dell'ampli, e non in serie?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

Esattamente, quella dei cavi è in parallelo... ma all'uscita...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
the-fru

aspetta, se fosse in serie la capacità risultante dall'accoppiata cavi-amplificatore sarebbe dominata dalla capacità di valore più basso: in soldoni, posso costruire un ampli con capacità di ingresso anche di 1F tanto poi ci attacco un cavo da pochi pF e risolvo tutto. purtroppo non credo sia così

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
the-fru

chiedo venia, si parlava di crossover e non di elettroniche...

#-o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

Infatti cominciavi a darmi le vertigini... 8-}

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
the-fru

:-D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.462
    Discussioni Totali
    5.881.475
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×