Vai al contenuto

giova3419

Nastri 30ips (76cm/s) vs tutti gli altri: differenze?

Messaggi raccomandati

giova3419

Ciao a tutti, diciamo che c'è già tutto nel titolo, ovvero, per una ragione che non mi va di specificare ora per non dilungarmi (anche se qualcuno potrà forse immaginarla ;)) m'è venuta la curiosità di sapere come può suonare un master a 76cm/s, velocità da me non ancora ascoltata.

Voglio dire, ferma restando l'importanza principale della qualità del master e della catena di riproduzione, supponendo l'esistenza del medesimo master sia a 38 che a 76 cm/s riprodotto nella stessa identica catena (supponiamo di livello elevato), si avvertirebbero differenze? E di che entità? Qualcuno ha mai fatto prove simili?

Oppure, volendo porre la domanda in modo più concreto, esiste nella vostra esperienza di bobinisti copie di master a 76 cm/s di qualità molto elevata che meriterebbero di essere possedute?

Grazie mille a tutti degli interventi a venire, come sempre... :)

P.S.: ma che faccine mi sono venute??? Quella che ride con la mano davanti alla bocca poi è trooooppo odiosa... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Un master a 76 l' ho sentito un paio di anni fà al Gran Galà di Padova, su mezzo pollice però: riguardava un master del Maestro Accardo che nterpretava Vivaldi (le quattro stagioni) registrato magistralmente da G.C. Ricci....un realismo a dir poco disarmante!!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giova3419

Mamma, beato te!

Però mi dai lo spunto per un ragionamento. Ricordo d'aver visto tempo addietro che uno dei siti online di duplicazione/vendita di master (non ricordo quale; uno dei soliti noti, comunque) offriva anche la versione a 30ips ma su mezzo pollice.

Pertanto mi viene un dubbio ed aggiungo una domanda a quelle di cui sopra, ovvero: esistono master a 76cm/s su 1/4" ed in caso positivo (come suppongo, visto che registratori formato 1/4" che leggono i 30ips esistono) qualcuno li ha mai ascoltati e può riferire le proprie impressioni?

Grazie mille :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Comunque ti assicuro che anche a 38 su in quarto è un gran bel sentire; dipende molto dalla macchina e sopratutto dalla qualità di registrazione, ma certe incisioni sono da brivido!!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giova3419

Eh, quello lo so (per quel poco che ho ascoltato anche da me). E' che, vendendo le mie due macchine per prenderne una sola che legge anche a 76, m'è venuta la curiosità di capire se potrò sfruttare anche tale velocità, seppur solo per un numero di titoli che si conta sulle dita di una mano oppure no. E comunque, nei rarissimi casi in cui, prendendo una copia di master, potessi scegliere anche la velocità 76cm/s volevo sapere se ne varrebbe la pena o meno.

Tutto qua :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pserci

Volendo fare un paragone in dominio digitale, credo che il 76 cm/sec stia al 192/24 come il 38 cm/sec stia al 96/24.

In buona sostanza, sempre secondo il sottoscritto, l'aumento di velocità potrebbe non portare differenze eclatanti all'ascolto. Diversamente il mezzo pollice due tracce, potrebbe essere drammaticamente superiore (in termini di dinamica e rapporto s/n)  al quarto di pollice anche a 38 cm/sec.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS

Solitamente la velocità 30 IPS è associata al formato 1/2", prorio perchè di estremiesmi si parla.

A meno che tu non registri musica particolare, ad altissima dinamica e con contenuti energetici molto spinti alle alte frequenze, l'utilizzo di quella velocità rappresenta solo un aumento dei costi di gestione (raddoppio) ed una rottura di scatole a cambiare nastro ogni 15 minuti. Ok per la "sgasatina" una tantum, ma praticamente inutile nell'uso di tutti i giorni.

Io utilizzo in modo ormai sistematico e con grande soddisfazione il compander Telcom e, per quelli che non sono nastri di produzione, spesso mi ritrovo ad usare la velocità "ridotta" 7.5 IPS con risultati addirittura superiori alla 15 senza Telcom e col vantaggio del raddoppio della durata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
codex

Mi sembra di ricordare che il 30 Ips sia realmente studiato per un utilizzo esclusivamente pro.

Tra l'altro, una normale bobina da 10,5 a 76 cm/s durerebbe poco più di venti minuti, un concerto avrebbe bisogno di quattro nastri... :o

Mariano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS
Volendo fare un paragone in dominio digitale, credo che il 76 cm/sec stia al 192/24 come il 38 cm/sec stia al 96/24.
In buona sostanza, sempre secondo il sottoscritto, l'aumento di velocità potrebbe non portare differenze eclatanti all'ascolto. Diversamente il mezzo pollice due tracce, potrebbe essere drammaticamente superiore (in termini di dinamica e rapporto s/n)  al quarto di pollice anche a 38 cm/sec.

Quoto parola per parola, mi hai letto nel pensiero  ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS

A 15 IPS la durata di un nastro master da 50µm è di 16 minuti. Per ascoltare la Passione secondo Matteo tocca fare il pizzaiolo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
codex

Ah già, non avevo fatto il calcolo sul SM 900...  :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LYRA
A 15 IPS la durata di un nastro master da 50µm è di 16 minuti. Per ascoltare la Passione secondo Matteo tocca fare il pizzaiolo...

 

La durata dello  RMG900 (da 52 µm), in bobina da 27 cm (762 metri), mi risulta essere circa 33 minuti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mofo1968

Un saluto a tutti,approfitto di questa discussione per farvi una domanda:

un riversamento di copia da master a 38 cms su nastro in rec a 76 cms, in teoria si dovrebbe avere un clone perfetto,corretto????

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS
A 15 IPS la durata di un nastro master da 50µm è di 16 minuti. Per ascoltare la Passione secondo Matteo tocca fare il pizzaiolo...
La durata dello  RMG900 (da 52 µm), in bobina da 27 cm (762 metri), mi risulta essere circa 33 minuti!

Si, ovviamente in testa avevo 30 ed ho scritto 15... limiti del multitasking...

Sempre pizzaiolo anche a 15 comunque, dato che ci vogliono 8 nastri ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS
Un saluto a tutti,approfitto di questa discussione per farvi una domanda:

un riversamento di copia da master a 38 cms su nastro in rec a 76 cms, in teoria si dovrebbe avere un clone perfetto,corretto????

 

 

Nel mondo analogico, il clone non esiste per definizione, se non nel raro caso di duplicazione termica.

Esiste la copia con minore decadimento qualitativo. Questo è sempre un mix tra qualità degli apparecchi usati e standard di produzione (velocità-equalizzazioni) ed attenzione verso il contenuto che si deve duplicare. Se, ad esempio, fai una copia di un master originale a 15IPS su duplicato a 30, sicuramente avrai più svantaggi che vantaggi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mofo1968

La mia era solo una domanda tecnica,anche solo per fare una copia di sicurezza dei propri nastri.Siccome si sa' che vari passaggi portano ad un decadimento del S/N, pensavo che aumentando la velocita' non ci sarebbe stato nessun tipo di degrado.

Cmq,grazie per la pronta risposta!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pserci

Il rumore del nastro, sostanzialmente, a me risulta dipenda dall'ampiezza della traccia non dalla velocità di scorrimento. Poi chi ne sa più di me corregga se ho detto una castroneria. E' un po come la pellicola fotografica, più è grande il fotogramma più la grana si fa fine a parità di immagine

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pserci

E comunque, ad oggi e secondo il sottoscritto, il miglior modo di archiviare registrazioni analogiche è trasporle in digitale ad alta risoluzione (almeno 96/24).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS
E comunque, ad oggi e secondo il sottoscritto, il miglior modo di archiviare registrazioni analogiche è trasporle in digitale ad alta risoluzione (almeno 96/24).

 

Quoto: dato che è una copia di sicurezza Melius sia in un formato diverso. Inoltre, usando un buon sistea di acquisizione da alta risoluzione, i risultati saranno davvero eccellenti ed i costi decisamente ridotti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS
Il rumore del nastro, sostanzialmente, a me risulta dipenda dall'ampiezza della traccia non dalla velocità di scorrimento. Poi chi ne sa più di me corregga se ho detto una castroneria. E' un po come la pellicola fotografica, più è grande il fotogramma più la grana si fa fine a parità di immagine

 

Questo è vero, ma la maggior velocità consente minori densità, ovvero migliore distribuzione del segnale che viene spalmato su un numero doppio di "granuli" e quindi l'abbassamento di circa 3 dB del rumore. Se poi raddoppiamo anche l'altezza, allora il salto è notevole (ed anche il costo di gestione del tutto  :( )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS
La mia era solo una domanda tecnica,anche solo per fare una copia di sicurezza dei propri nastri.Siccome si sa' che vari passaggi portano ad un decadimento del S/N, pensavo che aumentando la velocita' non ci sarebbe stato nessun tipo di degrado.Cmq,grazie per la pronta risposta!
Certo, a livello strumentale il miglioramento c'è, questo è indubbio, ma a livello pratico vai incontro a diversi svantaggi come il costo raddoppiato per durata del programma e la perdita di basse frequenze, fisiologica con l'alta velocità. Alla fine, nel 95% dei casi la migliore velocità è prorio 38 cm/s.

Capisco ancora ancora per un session tape, ma per una copia....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lufranz

Spesso quando mi passano per le mani dei "nastrini" originali a 19cm/s li copio a 38. Risultato eccellente, anche se considerando il passaggio da 4T a 2T e il raddoppio di velocità mi trovo a moltiplicare per 4 la quantità di nastro usata.

Capita anche che alla fine suoni Melius la copia dell'originale...

(Source:Otari MX5050, dest: A810)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mofo1968

un grazie per le risposte esaustive a tutti voi ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giova3419

Grazie mille anche da parte mia, visto che sono il l'autore del thread... :)

E' che in poco tempo da 5 messaggi è letteralmente decollato...

Comunque ho capito il messaggio, praticamente mi state dicendo che è necessario avere un registratore da 1/2"...Vedrò di fare il possibile, anzi, visto che attualmente due registratori di una certa dimensione in casa non mi ci stanno, si sa mai che sia possibile inventarsi un doppio standard, cioè non un RTR 2 e 4 tracce ma un RTR 1/4 e 1/2"...

Così, pour parler, ipotizzando un modello di RTR di cui esista sia la versione 1/4" che quellla 1/2", in che cosa le due versioni differiscono? Cioè, testine di lettura ed alberini a parte, ci sono altre differenze? Perché altrimenti veramente potrebbe esistere anche un RTR con due testine di lettura, una da 1/2 e una da 1/4 magari scorrevoli in modo da posizionare in sede solo quella da utilizzare a seconda del formato.

Non c'ha mai pensato nessun produttore oppure è impossibile per altre ragioni? Capisco la specializzazione di queste macchine (soprattutto quelle da 1/2, però un pò di versatilità non guasta mai).

OK, ora potete lapidarmi per le castronerie scritte... :D

Scherzi a parte, essendo un novizio in questo campo, molte cose anche basilari mi serve saperle per capire Melius

Grazie ancora a tutti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS

Giovanni, per il registratore che stai per prendere esiste il blocco testine da 1/2". L'unica cosa da fare per cambiare formato e' sostituire quello + 4 rullini, operazione da 5 minuti in tutto. La macchina riconosce in automatico il gruppo testine in uso e carica i parametri idonei al formato dai banchi di memoria interni.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

 

Giovanni, per il registratore che stai per prendere esiste il blocco testine da 1/2". L'unica cosa da fare per cambiare formato e' sostituire quello + 4 rullini, operazione da 5 minuti in tutto. La macchina riconosce in automatico il gruppo testine in uso e carica i parametri idonei al formato dai banchi di memoria interni.
Minchia!!...si, ma chissà di quanti "op amp" si avvale!!....a qualcuno questi componenti rimangono indigesti.... :))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS

Tantissimi opamp-DAC-ADC-fet-tricche-tracche e ballacche, infatti suona malissimo! :))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Lo supponevo...se vuoi, ma solo per l' amicizia che ci lega, potrei darti in CAMBIO A PARI il mio Tfk m 21, che, anche se qualche op amp ce l' ha, certamente è più semplicitto e quindi SUONA Melius!!.... >:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HDVS

Hehe, volentieri, ma ormai quel strafanicio con tutta l'accozzaglia di robaccia sopra elencata e' stato promesso a Giovanni... Devi vedertela con lui :))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giova3419

Per i 3.000 op-amp, dac, adc, dc-ac fet e chi più ne ha più ne metta ok, però che ci siano i triccheballacche senza putipù non posso proprio accettarlo! Non che mi servano i putipù, è che non vorrei che senza essendo più semplice suonasse Melius... Invece io voglio proprio qualcosa che suoni da schifo, altrimenti non avrei mai pensato a un catafalco del genere, mettendo in vendita i miei due rtr...

Però Giorgio mi ha garantito che l'accozzaglia di cui sopra suona proprio una fetecchia, una delle cose peggiori da lui mai udite, quindi mi fiderò... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.462
    Discussioni Totali
    5.881.487
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×