Vai al contenuto

Roberto M

Chi da destra critica Monti ....

Messaggi raccomandati

Roberto M

... proprio non lo capisco.

L'imu l'ha dovuta mettere per forza, e poi una mini patrimoniale tutto sommato non e' iniqua (c'e' in tutti i paesi occidentali), per il resto sta seriamnte riducendo la spesa pubblica e faceno dimagrire lo stato. Ha fatto provvedimenti epocali come la riforma delle pensioni, l'articolo 18, l'accorpamento delle province, la spening review. Ha evitato l'aumento dell'iva, stabilito dal governo Berlusconi per legge.

 

Capisco che Vendola, Camusso e Landini siano avvelenati, non riesco a comprendere Sallusti e Belpitro.

Forse hanno un po' ragione gli amici del forum quando stigmatizzano la faziosita' dei giornali del cavaliere.

Che peraltro sostiene, assieme al PD d al Terzo Polo il governo Monti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Gradirei conoscere l'opinione degli amici di destra o quantomeno non di sinistra (ad es. lufranz, tiromancino, vivamuti, mozarteum, olen, lugano, fabiom, effeerre, stefanino, robu, .... minchia quanto siamo in pochi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0019

io che me ne fotto sia della destra che della sinistra, nonché del centro, guardo alla razionalità, all'emergenza, a cosa si deve fare.

forse sbaglio, ma attualmente non abbiamo vie di fuga.

può darsi che fra un anno o due, quando la Crisi sarà costante e ci avrà ridotti sul lastrico, può darsi che si possa anche cambiare rotta, via Monti, via l'euro e via tutto ciò che è inutile.

anche la Chiesa dovrà tirare la cinghia,  seguirà finalmente il verbo del Signore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
zalter

togli pure quel troll muto.....................

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfie

avevo scritto un post lungo ma era la solita solfa

 

anche perché non sono tra quelli cercati, quindi mi sbrigo

 

perché esiste una destra sociale, che non non è ultra liberista, che vuole uguale opportunità per tutti, attenzione a famiglia, strati sociali disagiati, stato sociale da non distruggere

 

Monti fa l'opposto, non capisco come potrebbe piacere ad uno di quella destra

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maverick

Una volta tanto sono d'accordo con Roberto.

Considerazioni piene di buon senso le tue: la politica di Monti è, a mio avviso, fin'ora stata abbastanza equilibrata, nel senso che ha scontentato un po' tutti, (ma c'era da prevederlo).
L' IMU, che i servi starnazzanti ( perchè chiamare giornalisti quelli del Giornale e di Libero è troppo) tanto osteggiano e contri cui tuonano a nove colonne da sei mesi, era già stata prevista dal "governo delle libertà che non mette le mani nelle tasche degli italiani", così come l'aumento dell'Iva, come giustamente hai fatto notare tu.
Molti provvedimenti, ad esempio sul fronte delle pensioni, sono di una durezza quasi inaudita, ammessa anche dalla Fornero, e non hanno paragoni in Europa ( fra qualche anno non ne basteranno nemmeno 45 di anni di lavoro per ritirarsi, altro che "pensioni baby".
 Starnazzare che "ci sono solo tasse e non si tagliano mai le spese" è una cretinata senza pari, ma per certi opinionisti prezzolati l'unica manovra che andrebbe bene sarebbe licenziare 500.000 dipendenti pubblici, togliere l'assistenza sanitaria pubblica, e trasformare il tutto a pagamento, ai privati,  e con il ricavato dimezzare le tasse a chi prende più di 300.000 euro, ..." così l'economia riparte" ( e forse non sarebbero ancora contenti...).
Basta non farci caso ....., si estingueranno da soli, .... anche se a qualcuno del forum non piacerà.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
avevo scritto un post lungo ma era la solita solfa

 

anche perché non sono tra quelli cercati, quindi mi sbrigo

 

perché esiste una destra sociale, che non non è ultra liberista, che vuole uguale opportunità per tutti, attenzione a famiglia, strati sociali disagiati, stato sociale da non distruggere

 

Monti fa l'opposto, non capisco come potrebbe piacere ad uno di quella destra


Non ti ho indicato tra gli amici di destra in quanto sei diventato un amico comunista. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
Starnazzare che "ci sono solo tasse e non si tagliano mai le spese" è una cretinata senza pari, ma per certi opinionisti prezzolati l'unica manovra che andrebbe bene sarebbe licenziare 500.000 dipendenti pubblici, togliere l'assistenza sanitaria pubblica, e trasformare il tutto a pagamento, ai privati,  e con il ricavato dimezzare le tasse a chi prende più di 300.000 euro, ..." così l'economia riparte" ( e forse non sarebbero ancora contenti...).
Basta non farci caso ....., si estingueranno da soli, .... anche se a qualcuno del forum non piacerà.....


Il problema e' che starnazzano ad minchiam, quando e' stato al governo Berlusconi non ha per nulla diminuito il peso dello stato, anzi, ha alzato la spesa pubblica, ne' ha toccato le pensioni.Se ne era accorto perifino eisenstein che scrisse "non e' neppure un governo di destra, e' una consorteria criminale).E pure Casini, che ora tuona contro la Sicilia dove era quando al governo del piu' turpe spendificio d'italia c'era il suo uomo, Cuffaro ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
massimo m gentile

Casini? O mamma mia...

Quello che, più che occuparsi dei Matrimoni Gay,
dovrebbe raccontare I Matrimoni Miei: una scelta di civiltà

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maverick
Starnazzare che "ci sono solo tasse e non si tagliano mai le spese" è una cretinata senza pari, ma per certi opinionisti prezzolati l'unica manovra che andrebbe bene sarebbe licenziare 500.000 dipendenti pubblici, togliere l'assistenza sanitaria pubblica, e trasformare il tutto a pagamento, ai privati,  e con il ricavato dimezzare le tasse a chi prende più di 300.000 euro, ..." così l'economia riparte" ( e forse non sarebbero ancora contenti...).
Basta non farci caso ....., si estingueranno da soli, .... anche se a qualcuno del forum non piacerà.....

Il problema e' che starnazzano ad minchiam, quando e' stato al governo Berlusconi non ha per nulla diminuito il peso dello stato, anzi, ha alzato la spesa pubblica, ne' ha toccato le pensioni.Se ne era accorto perifino eisenstein che scrisse "non e' neppure un governo di destra, e' una consorteria criminale).E pure Casini, che ora tuona contro la Sicilia dove era quando al governo del piu' turpe spendificio d'italia il suo uomo, Cuffaro ?

Dove vuoi che fosse ?
Hai messo il dito sulla piaga sulla più grande caratteristica comune alla quasi totalità degli uomini politici di oggi: pensare una cosa, dirne un'altra e farne un'altra ancora.
La coerenza non è contemplata.
Non serve dire altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0030

Io sono monarchico assolutista, posso rispondere :-)

Non condivido alfie perché la dx sociale cuba il 3% e Roberto non parla di questo. La risposta è semplice, la cd destra, tale non è.

Il partito piu a dx che abbiamo è il Pd, tutto il resto fino a Storace non è destra intesa in senso europeo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lugano

Io mi iscrivo a quelli "non di sx"... In Italia non c'è una destra degna di essere nominata. O idee bacate e fuori dalla storia o populismo pro domo Cicero. Io sono anarco-libertario, sto diritto avanti... :)

 

Riguardo a Monti:

- ampiamente sufficiente rispetto al possibile (visto i grassatori che gli devono approvare i decreti)

- tremendamente lontano dal necessario

 

Faranno il teatrino delle elezioni per definire i rispettivi rapporti eppoi Grosse Koalition sotto Monti.

Nessun altro può governare fino al risanamento, lo sappiamo tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cinemascope

Egregio signor Porro, lei ha ragione ma il signor Monti ha inoltre due problemi grandissimi: lo scarso patriottismo dei politici italiani, e forse di tutti gli italiani

 
Una Costituzione che da la sovranitá legale alla Consulta, nel senso che non é la Costituzione la legge suprema della Repubblica ma é la Consulta, erede del Conseil d’Etat francese, che tra il risolvere i conflitti legali originati da leggi costituzionali e tra “interpretare” una confusionaria Costituzione, ha la suprema sovranitá legislativa del paese.                                       

Aspettare da un uomo solo non abituato a questo pasto di fiere di risolvere i nostri problemi, in un paese dove non esiste il ”rule of law” é una fantasia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cinemascope

Ma c'è un dettaglio che il Governo non ha considerato, e cioè la Costituzione italiana. È vero, lo hanno ricordato altri colleghi, che il Presidente del Consiglio non stima la Costituzione italiana - ha detto che è copiata da quella sovietica, offendendo così la memoria di tutti i costituenti che si sarebbero limitati a copiare con la carta carbone il lavoro di altri, per di più scegliendosi un modello totalitario dopo 20 anni di totalitarismo -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cinemascope

Bukovsky, 63 anni, ha fatto queste dichiarazioni a Bruxelles, dopo aver visitato il parlamento europeo su invito del Fidesz, il maggior partito di opposizione ungherese.

Vi ricordate, ha detto, di quando Gorbaciov, lanciata la perestroika, cominciò a parlare della «nostra casa comune europea»?

«Il fatto è - ha spiegato - che nel gennaio 1989 una delegazione della commissione Trilaterale andò da Gorbaciov a fargli la proposta. C’erano Valery Giscard d’Estaing, David Rockefeller, Henry Kissinger… Di punto in bianco Giscard prese la parola e disse a Gorbaciov: ‘Signor presidente, non posso dirle esattamente quando accadrà - probabilmente fra 15 anni - ma l’Europa si sta avviando ad essere uno Stato federale…voi stessi diventerete parte di esso. Dovete essere pronti. E si parlò francamente di come l’URSS avrebbe dovuto integrarsi nelle istituzioni finanziarie globali, il GATT, il Fondo Monetario e la Banca Mondiale».

Bukovsky ha le prove di quanto dice. Nel 1992, invitato dal governo russo (non più comunista) a testimoniare ai processi contro i suoi persecutori, ebbe accesso a una quantità di documenti riservati del Politburo che trattavano della segreta integrazione UE-URSS.

Bukovsky li ha anche postati su internet (su www.junepress.com/coverpic.asp?BID=741).

La conversazione fra Giscard e Gorbaciov viene da quei documenti. «Era il 1989, e il trattato di Maastricht [l’abbozzo di Europa federale del 1992] era di là da venire. Ma Giscard sapeva già cosa sarebbe avvenuto 15 anni dopo: e infatti, guarda caso, è stato lui l’estensore della costituzione europea».

Quella che per fortuna è stata colata a picco dal «no» nei referendum francese e olandese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tiromancino
Gradirei conoscere l'opinione degli amici di destra o quantomeno non di sinistra (ad es. lufranz, tiromancino, vivamuti, mozarteum, olen, lugano, fabiom, effeerre, stefanino, robu, .... minchia quanto siamo in pochi).
prima di rispondere nel merito, è doverosa una considerazione.

 

Ti devo riconoscere la capacità di avere escluso dal novero  Alfie :

 

non ha più nessuna connotazione  di destra ...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tiromancino
... proprio non lo capisco.
premesso che Sallusti e Belpietro non sono ( per fortuna di tutti)  l'anima della destra.

 

E nemmeno ne rappresentano la critica più arguta .

 

La critica che io muovo a Monti è quella di aver preso tutti questi provvedimenti , non avendo una corretta idea dello Stato e di quella che deve essere la missione di un Presidente del Consiglio.

 

Gli interessi primari da tutelare vengono ad essere, nell'opera montina, mortificati ed immolati sull'altare dei mercati e degli interessi bancari .

 

Qui si rasenta l'alto tradimento .

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tiromancino
Non ti ho indicato tra gli amici di destra in quanto sei diventato un amico comunista. :D
esatto ,

 

infatti solo ora leggo nel prosieguo di questo 3ad che avevo interpretato bene il  tuo scritto ( postando di getto precedentemente)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfie

prima la destra italiana era solo la destra di alfie

 

poi ci siamo mangiati il fungo allucinogeno ed è andata come è andata

 

ma parliamo della destra detta europea, cioé quella francese ed inglese, non di certo quella tedesca, perché è un'altra cosa del tutto

 

si intende destra europea quella che distrugge le economie che producono, sostituendole con economie basate su prodotti finanziari e quando scoppia il bubbone, prende l'occasione per fare secco lo stato sociale, cioé l'unica cosa che nel mondo moderno e contemporaneo rende l'Europa diversa dal resto del mondo?

 

siamo fuori tempo massimo per quella destra, perché è roba anni ottanta

 

per quanto mi riguarda e riprendendo un post di macca della settimana scorsa in cui cercava parole e perifrasi nuove, la destra deve avere come slogan uguali opportunità per tutti

 

che vuol dire che tutti devono potere diventare ricercatori medici, fisici atomici, avvocati di successo, notai, farmacisti, ingegneri dell'Enel, controllori delle FS, tassisti a Roma e farmacisti, indipendentemente se la loro famiglia ha soldi, potere, licenza di taxi o tessera di partito

 

questo, al momento, è il primo passo

 

e questo rende anche il PIL decente

 

Monti lo sta facendo? non mi pare e quindi il giudizio è negativo

 

cinemascope poi ha ragione da vendere, la nostra Costituzione è il maggiore ostacolo a qualsiasi cosa vi venga in mente, dai governi stabili ad una burocrazia decente

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tiromancino
 la destra deve avere come slogan uguali opportunità per tutti

ed in cosa sarebbe differente dalla sinistra ?

 

Ecco vedi tu hai una grave crisi di identità .

 

La destra è quella parte politica che costruisce un Stato forte e giusto ,

 

quello stesso che sarà distributore di ricchezze secondo merito e lavoro profuso  ( e non "tutti" come tu scrivi ) 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfie

tiro, te lo ripeto ancora una volta

 

scrivi una email al segretario del partito che voti e chiedigli delucidazioni

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tiromancino
tiro, te lo ripeto ancora una volta

 

scrivi una email al segretario del partito che voti e chiedigli delucidazioni

e visto che sei così informato , di grazia,

 

sapresti anche indicarmi il nominativo del fortunato segretario ?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Savgal

Populismo e conservatorismo sono intrinsecamente incompatibili.

Un conservatore ritiene che le differenze di classe siano "naturali" e siano l'elemento di sviluppo di una società, il populista deve necessariamente affermare che si è tutti uguali altrimenti non potrebbe rivolgersi al "popolo".

l conservatore ha un tono aristocratico che segna il distacco rispetto al "popolo" ed evidenzia le differenze sociali, il populismo si dissolverebbe se accettasse queste differenze.

Il conservatore ritiene inevitabile le differenze di intelligenza, capacità, impegno, cultura e che siano queste a segnare e giustificare le classi sociali, il populista afferma, mentendo, che queste differenze non ci sono e che le differenze sociali sono in ragione della caso.

Infine, l'elettore di Forza Italia per interesse non può accettare che si metta in piedi uno Stato efficiente, i suoi inconfessati e inconfessabili interessi verrebbero lesi. In fondo Monti ha detto che il fisco deve funzionare e che tutti devono pagare le tasse, mi pare che sia sufficiente questo per allarmare una quota importante dell'elettorato di Forza Italia. Monti mette le mani anche nelle loro tasche, Berlusconi le mani le aveva messe solo nelle tasche dei potenziali non elettori di Forza Italia.

Sabino

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfie

esistono discorsi di tipo motivazionale che hanno senso solo in anguste e polverose sezioni di partito

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

Fatto è che siamo al paradossp:

Quelli della sinistra ( me compreso)... Apprezzano le manovre di Monti, che è di destra.

Quelli della destra, sparano su Monti che fa cose di destra...

Evidentemente, quelli della sinistra, me compreso, si sono resi conto chE wuelli di destra hanno rovinato il paese, e non c'è, al momoento, altra possibilità di salvare il paese.

Quelli della destra vorrebbero far fare qualche cosa di sinistra, da questra destra, così possono dare la colpa agli altri, se qui le cose sono andate in vacca...

Morale della favola: bisogna immobilizzare il nano. Costi quel che costi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tiromancino
Infine, l'elettore di Forza Italia per interesse non può accettare che si metta in piedi uno Stato efficiente, i suoi inconfessati e inconfessabili interessi verrebbero lesi.

questa affermazione è profondamente ingiusta verso un'intera fazione politica italiana ( la maggioranza dei votanti alle ultime democratiche elezioni)

 

e profondamente falsa , per un criterio statistico :  premesso che farabutti come la storia insegna sono appannaggio trasversale ad ogni schieramento, è improbabile al di  à di ogni significatività numerica, che essi siano la maggior parte della maggioranza .

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tiromancino
 Berlusconi le mani le aveva messe solo nelle tasche dei potenziali non elettori di Forza Italia.

altra affermazione profondamente  falsa perchè impossibile da realizzare nel pratico,

 

tranne che nell'immaginario malato di certe fazioni di irriducibili

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

L'analisi di sabino non e' completamente infondata (una buona dose di populismo in B e' innegabile, e' passato dalla promessa di un milione i posti di lavoro, alle tasse al 30 % massimo per tutti, per arrivare, ora, a promettere l'abolizione dell'imu e la chiusura di equitlia, sparate degne di Grillo o di cettolaqualinque).

Tuttavia e' profondamente sbagliata laddove non considera un'enorme fascia di liberali e liberisti nell'elettorato di Forza Italia, tutta gente casomai tradita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tiromancino
un'enorme fascia di liberali e liberisti nell'elettorato di Forza Italia, tutta gente casomai tradita.
e sta ancora aspettando uno straccio di giustificazione alle dimissioni di SB

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.570
    Discussioni Totali
    5.884.427
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×