Jump to content

Rouge audio (con 2 icepower 1200as1), ML 23.5 o altro?


Q130
 Share

Recommended Posts

16 ore fa, Dubleu ha scritto:

Dipende dai punti di vista, due moduli sono certamente meglio di uno solo. Sia io che l'autore del topic lamentano una leggera mancanza di dinamica, metterne uno è un gran compromesso

Adesso che "ho imparato" a tenerlo acceso, per ascoltarlo già caldo, devo dire che la dinamica mi sembra molto cambiata, a volte è addirittura impressionante. Ora che è passato più tempo, da quando l'ho comprato,  mi sono fatto un'idea migliore ascoltando molte registrazioni: se la registrazione è buona la dinamica fa impressione. Poi magari anche il rodaggio ha fatto la sua piccola parte.

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, Alex72 ha scritto:

@Q130 Alla luce di quanto dici sono sempre più interessato a questo Rouge Audio. Le mie competenze tecniche in materia non sono eccelse e alla luce di quanto letto fin'ora mi chiedo se questi icepower installati sullo STUDIO N-10DM riescano a controllare in modo PERFETTO due woofer da 38 cm o no. Non ho particolari richieste di trasparenza estrema e perfezione anche perché i miei diffusori non sono certo delle B&W.... Devo solo far suonare AL MEGLIO CHE POSSONO le mie Magnat Transpuls 1500 che già m i piacciono per un 70%. Se riesco e risolvere il controllo adeguato dei woofer (e un po' più di nitidezza neile medie/alte) credo che per i miei gusti posso anche ritenermi più che soddisfatto.

 

Non sono in grado di dire se controllerebbero in modo perfetto dei woofer da 38 cm perché quelli delle mie casse sono da 20 cm! Secondo me, se sei interessato a Rouge Audio, dovresti fare due chiacchiere con loro, sono molto disponibili e competenti, ti sapranno indirizzare al meglio. Io mi sono fatto fare tutti gli upgrade necessari a fare andare l’ampli al meglio con le mie casse parlando con loro e devo dire che ne è venuto fuori un buon lavoro. Imho penso che lo studio n-10m potrebbe anche andare bene usando la giusta configurazione. Io, per parte mia, uso un attenuatore anziché un pre o magari un dac con controlli attivi. Se tu invece usassi una di queste due ultime soluzioni avresti un maggior guadagno, probabilmente utile per i tuoi “wooferoni”; poi loro (quelli della Rouge Audio) mi han detto che hanno delle schede per aumentare il guadagno ma siccome ai miei “wooferini” non serve tutto questo guadagno non me ne sono interessato; se vai sul sito puoi iniziare subito a chattare con loro per chiedere i primi consigli, chiedi di parlare magari con Francesco che è molto disponibile.

 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

@Q130 avevo già fatto una chiacchierata veloce via chat con loro (confermo la loro disponibilità e professionalità) e mi ero ripromesso di ricontattarli appena fossi pronto per il “gran salto”. Stavo nel frattempo cercando qualche testimonianza diretta da parte di chi ha già avuto la possibilità di ascoltare uno dei loro prodotti per farmi un’idea più aderente alla reale resa…

Il massimo sarebbe potere ascoltarli direttamente… Se c’è qualcuno che qui in Sicilia li ha già acquistati e sarebbe così gentile da darmi “asilo” per un mezzo pomeriggio, io ricambierei con cannoli e passito di pantelleria!! 😂😂

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno a tutti, prima della pausa estiva abbiamo avuto modo di provare il rouge audio audio con due moduli 1200as1 accoppiato a delle b&w801 prima serie. Diffusori abbastanza ostici per i quali abbiamo temuto servisse più potenza. L amplificatore titolare era uno Yamaha as2100. Come pre DAC abbiamo utilizzato un ADI 2 rme. Il risultato è stato più che buono e decisamente a favore del rouge. Gamma bassa estesa e frenata, escursioni dinamiche riprodotte senza battere ciglio ma soprattutto un inaspettato controllo anche a volumi d ascolto decisamente alti ben oltre le normali regole condominiali. Insomma una prestazione di tutto rispetto ad un costo decisamente abbordabile. Il consiglio che dò pur non essendo un credente del rodaggio è di farlo andare per un bel po' di ore prima di dare un giudizio. Abbinarlo se possibile in bilanciato e ( non sono un cavolo ma ahimè ci sono differenze) fate attenzione ai cavi con cui lo abbinate. Con queste piccole accortezze potrà stupirvi. Buoni ascolti a tutti.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

@SO LILLO Abbiamo usato supra per quanto riguarda alimentazione e Van den Hull per il segnale. I cavi di potenza erano dei MIT Avt 3 se non ricordo male.

Attenzione ho detto che necessitano di alcune accortezze e non che bisogna comprare cavi costosi. Cmq i signori di Rouge sono molto pazienti e sapranno indirizzarvi in caso.

Link to comment
Share on other sites

@SO LILLO ....in varie discussioni "sparse".... Non è "proprietario" in quanto uso una scheda di un altro costruttore...

Non c'è alcuna discussione specifica, in quanto se ne è parlato da parte di diverse persone e sono intervenuto solo e soltanto per precisazioni e spiegazioni.

Link to comment
Share on other sites

18 minuti fa, ilbetti ha scritto:

Non è "proprietario" in quanto uso una scheda di un altro costruttore...

quale scheda sarebbe che usi?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.