Vai al contenuto

colonna_durruti

vinili usati e fruscio...

Messaggi raccomandati

colonna_durruti

ciao a tutti

 

volevo capire se trovate spesso vinili, USATI , che scoppiettano e hanno fruscii che neanche lavandoli (acqua e sapone) si riescono a eliminare...

 

grazie

 

Roby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
magomerlino69

ovvio che si...dipende se e quanto sono rovinati...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @

 

...............metti anche in conto che vi sono testine che hanno un particolare talento naturale a ridurre e contenere il  fruscio di fondo e altre che pur suonando molto bene si portano dietro lo spiacevole inconveniente di essere particolarmente sensibili a questo problema. Ovviamente tutto ciò a parità di vinile usato sia che sia nuovo di pacca che magari usato e anche "usurato" o sporco.

 

Per esperienza diretta ho comunque constatato che in genere le testine dotate di una puntina dal profilo sottile, capace quindi di scendere particolarmente in profondità nei solchi si prestano molto meno a questo inconveniente.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
NIMALONE65

Certamente !

Io spesso risolvo lavando i dischi con la Okki Nokki e il liquido "art di son" .

 

Probabilmente non risolvi perché asciugare-aspirare lo sporco e' ancora piu importante che lavare .

 

Giusto oggi ho lavato qualche disco in stato pietoso ed alcuni che avevo già presentemente lavato ma con il "sapone" della Okki Nokki e non art di son ,,,, sono praticamente tornati nuovi !

 

Purtroppo anche lavare un semplice disco necessita di accortezze e prodotti adeguati , non proprio del tutto economici .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
colonna_durruti

intanto grazie...

 

nimalones immagino, ma purtroppo ad oggi posso lavarli solo in modo "casalingo"... :(

 

@ ultima: come puntina il mio pro-ject xpression monta la ortofon 2m red...

 

grazie

 

Roby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0030

Puoi provare con imbibente fotografico, acqua demineralizzata e pennello per ottiche. Non è la Okki ma spesso risolve.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
_Vintage_Passion_

Volevo chiedere una cosa. Essendo giovane non ho mai avuto la possibilità di ascoltare vinili, ho rispolverato il vecchio impianto di famiglia che adoro come suona, e del giradischi devo cambiarci la puntina con una AudioTecnica at95e.

 

 

Mi chiedevo, ma la qualità dei vinili è scadente come questa?

(penso che suoni così male per via dell'usura del disco)

 

mentre qui il fruscio è già molto più accettabile, qualche scoppiettio qua e la ma molti meglio rispetto al primo video:

 

 

voi che ne dite?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bungalow bill

Certo che si trovano,con fruscii ed altro,d'altra parte i vinili con l'uso intenso e prolungato si consumano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
daniele_g

quando compro dischi, evito quelli che vedo subito essere in condizioni non buone (non ho intenti collezionistici, mi interessa un disco solo se riesco ad ascoltarlo con piacere).

in questo modo in genere trovo dischi che suonano almeno benino, qualcuno benissimo, ma ogni tanto capita comunque quello che magari sembra perfetto ma è inascoltabile. non spesso, ma capita. io, almeno, non riesco ad avere il 100% di "successi".

 

è vero che con l'uso i vinili si deteriorano, chi può negarlo ? ma se sono trattati bene, durano molto a lungo in ottime condizioni. io ho dischi di più di 30 anni fa -comprati, al tempo, da mio fratello, che era già allora attentissimo a come li usava (e aveva già allora la passione per l'hifi, questo forse conta qualcosa)- e ti garantisco che suonano ancora benissimo, conti i 'toc' sulle dita di una mano, letteralmente. e ti assicuro che li ascoltavamo spesso...

ho anche rilevato una piccola collezione di LP di un signore che li teneva altrettanto bene, e anche lì niente problemi.

fermo restando che perfetti come nuovi non restano, ma se li tratti bene ci puoi andare abbastanza vicino.

ovviamente, quando li compri a un mercatino o da qualcuno che non conosci bene, non puoi sapere esattamente come sono stati tenuti...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
zappatore

.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bungalow bill

Io i miei vinili datati anche primi anni '60 (il primo è del 1960),comprati a quei tempi ,nuovi, sono ancora ascoltabili e tenuti bene ma c'è gente come mio cognato ,che li ascoltava decine  di volte in un giorno,immagina come sono ridotti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
flydanny

Ab initium dichiaro che non ho intenzione di fare polemica e dichiaro pure che i miracoli vinilici non esistono e se esistono io non li ho mai visti.

Detto questo e per esperienza trentennale, i lavaggi sono solo quelli fatti con le macchine apposite a partire dalla Okki Nokki in poi, perchè sono quelli che garantiscono rapidità, efficacia e silenziosità del vinile, non così, purtroppo, con la Knosti.
Aggiungo che le misture più o meno artigianali di liquido per la pulizia si equivalgono in linea generale, mentre l'unico vero "step" in alto l'ho avuto con il liquido Art du Son.
Niente a che vedere con detersivi per piatti ed altro.
Quindi, dico che una buona macchina per il lavaggio ed un buon liquido (quello che uso io costa ma è su un altro pianeta) risolvono molti dei problemi che affliggono il vinile più vecchio, rendendolo lucido e brillante, nonchè ascoltabilissimo.
Se però il disco è rovinato oppure "arato" dai vari Stereorama 2000 allora non c'è macchina lavadischi che tenga....

Bye

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sonoio

ciao a tutti , da un paio d'anni ho ripreso l'ascolto del vinile e dalla mia piccola esperienza vi dico che  ascolto vinili usati senza schioppietii o rumori di fondo, ascolto diversi lp nuovi sigillati con tante cariche elettrostatiche.  ancor di piu' noto che gli stessi acquistati su ebay , amazon ecc seppur sigillati li trovo anche sporchi con impronte di dita ecc. per quanto il vinile mi affascina ma per quanto mi delude.  

ho provato a lavarli con la sola acqua distillata  asciugandoli  con fazzoletto pulito in cotone o con phono per capelli a distanza  a freddo, ma non cambia nulla. vi chiedo se si dovesse acquistare un liquido buono tipo " art duson " e'  possibile lavarli senza possedere la macchina ?
grazie 
nico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ermes71

Qualcuno conosce invece il sistema Disc Doc?

Qui il link

er

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ganimede
Certo che si trovano,con fruscii ed altro,d'altra parte i vinili con l'uso intenso e prolungato si consumano.

 

ma anche dalla qualità di stampa, certi "schioeppettii" sono spesso dovuti alla scarsa qualità di stampa... raffreddamenti brischi, materia prima scadente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ganimede
Volevo chiedere una cosa. Essendo giovane non ho mai avuto la possibilità di ascoltare vinili, ho rispolverato il vecchio impianto di famiglia che adoro come suona, e del giradischi devo cambiarci la puntina con una AudioTecnica at95e.

 

 

Mi chiedevo, ma la qualità dei vinili è scadente come questa?

(penso che suoni così male per via dell'usura del disco)

 

mentre qui il fruscio è già molto più accettabile, qualche scoppiettio qua e la ma molti meglio rispetto al primo video:

 

 

voi che ne dite?

Considera anche che hai confrontato un 7 pollicci con un 12 pollici, in genere i singoli da 7 pollici sono meno curati come qualità di stampa e suonano in genere poco bene per via del fatto che più ti avvicini al perno e maggiore è la distorsione. Inoltre in genere questi 7 pollici venivano ascoltati con mangiadischi che letterlamente rovinavano i dischi... ed ancora più in genere la genete li trattava ancora più male.
Un LP come quello dei Pink in genere era acquistato da un certo pubblico che era anche attento alla cura del disco... dalle ondulazione per me si potrebbe pure trattare di una ristampa quindi un disco pure recente come produzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ganimede
ciao a tutti , da un paio d'anni ho ripreso l'ascolto del vinile e dalla mia piccola esperienza vi dico che  ascolto vinili usati senza schioppietii o rumori di fondo, ascolto diversi lp nuovi sigillati con tante cariche elettrostatiche.  ancor di piu' noto che gli stessi acquistati su ebay , amazon ecc seppur sigillati li trovo anche sporchi con impronte di dita ecc. per quanto il vinile mi affascina ma per quanto mi delude.  
ho provato a lavarli con la sola acqua distillata  asciugandoli  con fazzoletto pulito in cotone o con phono per capelli a distanza  a freddo, ma non cambia nulla. vi chiedo se si dovesse acquistare un liquido buono tipo " art duson " e'  possibile lavarli senza possedere la macchina ?
grazie 
nico

 

La tua tecnica di pulizia è un disastro... non farlo più

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
zampex
vi chiedo se si dovesse acquistare un liquido buono tipo " art duson " e'  possibile lavarli senza possedere la macchina ?

 

No, usare un buon liquido senza la macchina è inutile.

 

Saluti

Massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
colonna_durruti

quindi asserite che senza macchina lavadischi è tutto inutile ???

 

Roby

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
flydanny
quindi asserite che senza macchina lavadischi è tutto inutile ???

 

Roby

Io personalmente asserisco che senza macchina lavadischi utilizzante un liquido di alta qualità, i risultati che si otterranno, saranno scadenti.
Il problema è l'elettricità statica e l'asciugatura.
La prima si combatte con un liquido ad hoc, la seconda solo con una macchina lavadischi che proceda ad una aspirazione del liquido utilizzato senza elettrizzare il disco.
Molto semplice e facile quel che asserisco.....

Bye

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ivantaggi78

acqua e sapone tolgono solo la sporcizia superficiale, quella più profonda e sopratutto le cariche elettrostatiche restano lì.....

Una lavadischi economica come la knosti già è molto meglio; una un po' più efficace e la okki nokki, ma come prezzo si sale, e dev'essere abbinata ad un buon liquido, come RL o art du son.

Ovviamente se poi i rumori sono causati da graffi nemmeno la migliore lavadischi potrà farci nulla....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sonoio

buondi' a tutti ,  visto che il lavaggio dei vinili interessa a tanti , ci sono dei negozi o privati che fanno questo seriamente pagando il giusto ?  facciamo un elenco per citta' o apriamo un nuovo 3d su questo argomento .  io ad esempio sono a bari .

saluti 
nico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
colonna_durruti
Io personalmente asserisco che senza macchina lavadischi utilizzante un liquido di alta qualità, i risultati che si otterranno, saranno scadenti.
Il problema è l'elettricità statica e l'asciugatura.
La prima si combatte con un liquido ad hoc, la seconda solo con una macchina lavadischi che proceda ad una aspirazione del liquido utilizzato senza elettrizzare il disco.
Molto semplice e facile quel che asserisco.....

Bye
OK fly, grazie...

chiedo venia se sembrava una provocazione, non volevo usare il termine asserisco con accezione negativa, ma solo informarmi e capire se comprare un buon liquido senza macchina poteva aver senso!!! ;)

 

per dirla tutta mi intrigava questo, ma se sarebbero solo soldi buttati il comperarlo senza lavadischi, allora meglio passare la mano...

http://www.goldenote.com/index.php?option=com_content&view=article&id=68:kymyas-vinyl-enhancing-treatment&catid=30:accessories&Itemid=44&lang=it

 

Roby

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ivantaggi78

pur essedo un gran sostenitore del marchio (ho un gira goldenote...) non credo che un semplice liquido possa riparare i graffi, al massimo ne potrà attenuare il rumore causato! Se l'informazione contenuta nel solco è andata perduta, distrutta dal graffio, come può un semplice liquido (che crea solo un film...) ricostruirla?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
flydanny
@Colonna_durruti

Roby, non ti preoccupare, nemmeno io avevo intenzione di fare polemica o di "risentirmi" per qualcosa.
Gli è che il liquido da solo ha funzione di pulizia ed impedisce (non tutti) il formarsi di cariche elettrostatiche, il che, non risolve affatto il problema di non sporcarlo mentre lo si lava, di non rigarlo o di non caricarlo di elettricità statica.
Come lo spandi (il liquido)?
Come lo pulisci (il disco)?
Come lo asporti (il liquido)?
Come lo asciughi (il disco)?
Insomma, un buon sapone, non è dipersè indice di bucato ben fatto.
Sono stato spiegato?


Bye 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
colonna_durruti
Insomma, un buon sapone, non è dipersè indice di bucato ben fatto.
Sono stato spiegato?

Bye 

;)

 

Roby

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.645
    Discussioni Totali
    5.886.578
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×