Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
artepaint

Evasione Fiscale Legalizzata in U.S.A. (mit romney the candideit)

Messaggi raccomandati

artepaint

secondo costui il 47% degli amerecani sarebbero "parassiti" del governo

lui, invece, che parassita non è, non voleva rendere noti i suoi redditi; ecco il perchè:
nell'anno di grazia 2011 ha guadagnato 13,7 milioni di dollari (più di 1 al mese ... con tanto di 13a)
e siccome non deve niente alla sua nazione, ha pagato appena il 14,1% di tasse
in Italia (all'ingrosso) e ancor più nei paesi nordici sarebbe un evasore fiscale a rischio di galera
a sto' livello, anche in Italia, pagherebbero le tasse tutti, a partire dai mendicanti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth

così poche tasse in america le pagano solo gli straricchi... è in funzione una progressività al contrario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fricogna
così poche tasse in america le pagano solo gli straricchi... è in funzione una progressività al contrario

 


 

 

veramente? potresti spiegare, se ne hai voglia, come funziona?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0019

tanto non vincerà mai le elezioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
zalter
tanto non vincerà mai le elezioni.

toccamose...........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pierre

mi vien da ridere..............in quanto al non pagare le tasse gli americani ricchi dovrebbero venire in italia e imparare come possa uno che che prende anche dieci volte  il tipo, non pagare  il 14 erotti ma meno, senza evadere nè eludere,  beninteso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lugano

Eeeeh a voglia, li pagate tutti qua due milioni di dollari all'anno... Facciamo che Romney viene qua e tutto OT va in USA... Poi si capisce facile che la regressività se la godono i poveri più che i ricchi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
artepaint
Eeeeh a voglia, li pagate tutti qua due milioni di dollari all'anno... Facciamo che Romney viene qua e tutto OT va in USA... Poi si capisce facile che la regressività se la godono i poveri più che i ricchi

 

ho sentito qualche magnate americano con redditi di molto superiore (enne volte) a quello del candideit romney che si schifano di pagare meno tasse di una propria segretaria e si auspicano che, prima o poi, qualcuno si decida ad aumentar loro le tasse

il candideit romney a quanto pare, invece, si schifa di quelli che guadagnano meno di 50.000 USD e che in proporzione pagano più tasse di lui, quindi con meno soldi netti su cui campare; cosa che non sarebbe per lui se anche dovesse pagare il 50% di tasse .... senza considerare che i lauti guadagni del candideit romney sono in gran parte frutto di speculazioni finanziarie e non da impresa produttiva (industria o terziario che sia)
PS: quantunque sia un concetto facile-facile ... a volte risulta ostico capire quando si ruba ai poveri e ai meno poveri per dare ai ricchissimi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Eppure sono il paese piu' potente e democratico del mondo e dove si vive meglio.

Dove la benzina sta a 70 centesimi al litro, dove vanno tutti a curarsi quando si sta male, dove un quasi indigente puo' diventare Steve Jobs o il presidente della repubblica.

 

Un paese preso d'assalto da migliaia di persone ogni anno che fuggono dal comunismo , (incredibilmente esaltato ancora da qualche bizzarro intellettualode alienato) sfidando l'oceano e gli squali.

Dove chi puo' manda i figli a studiare.

Tutta gente che va a farsi derubare dai ricchi ?

 

Gli stati anglosassoni hanno capito che progresso, ricchezza e benessere (collettivo) non si raggiunge con l'egualitarismo e l'assistenzialismo perseguito con la politica fiscale, sono allergici alle tasse, e per questo almeno la meta' della popolazione (non credo saranno tutti miliardari) trovano addirittura normale e giusto che una segretaria paghi meno tasse di Roomney.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Panurge

Inzomma, pare che il periodo di maggior spolvero, quello del vero melting pot e del sogno americano, sia stato quello in cui il sistema fiscale era un po' meno sperequativo, le politiche post reaganiane sul lungo periodo qualche problema di equlibrio sociale sembrano darlo, lo struggle for life applicato a tutti genera troppi "perdenti" per essere globalmente sostenibile, almeno a me sembra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

The user and all related content has been deleted.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
Inzomma, pare che il periodo di maggior spolvero, quello del vero melting pot e del sogno americano, sia stato quello in cui il sistema fiscale era un po' meno sperequativo, le politiche post reaganiane sul lungo periodo qualche problema di equlibrio sociale sembrano darlo, lo struggle for life applicato a tutti genera troppi "perdenti" per essere globalmente sostenibile, almeno a me sembra.

 


 

Ma certo, lo penso anche io.

Mi interessava sottolineare i soliti tuoni indidignati dei nostri.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

The user and all related content has been deleted.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
Quello che non riesco a capire è il perchè , gli innamorati del sistema USA, che paiono essere benestanti e grandissimi professionisti, non abbiano già fatto i bagagli e valicato l'altantico...

 

Qualcuno se ne sta in Svizzera, qualcun altro è rientrato in patria, altri non credo ci pensino proprio...

 

C'è un paradiso al di là dell'altantico e chi ne ha la possibilità resta in questo nostro paese di cacca...

 

Mistero dell'uomo... forse sarà per la cucina


Perche' non puoi emigrare senza lavorare.Ed evidentemente non tutti i lavori si posono agevolmente trapiantare in altri luoghi, e questo e' il mio caso.Certo, chi e' abituato a non fare un cazzo non lo comprende (non e' riferito a te anlu).Ma quelli stanno benissimo qui, non ci pensano per nulla ad emigrare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

The user and all related content has been deleted.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Ma certo, lo penso anche io.Mi interessava sottolineare i soliti tuoni indidignati dei nostri.

Non è indignazione... semplicemente si pensa che la progressività al contrario sia particolarmente iniqua..

 

Ma come spiegavi bene tu sono le sperequazioni sociali che portano il benessere...fanno addirittura calare il prezzo della benzina.... mica i pozzi petroliferi del texas... le sperequazioni


Anlu, a volte me pari tonto :) Pure per me la progressivita' al contrario e' iniqua.Ma tra liberismo assoluto e socialdemocrazia assistenzialista egualitarista dove l'anelito innovativo e la voglia di impresa e' strangolata e soffocata dalle tasse, dove si osteggia la selezione meritocratica e si insegue il mito dell'istruzione e del posto fisso da scrivania per tutti, anche per i caproni, ci sara' pure una giusta via di mezzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
 Certo, chi e' abituato a non fare un cazzo non lo comprende (non e' riferito a te anlu).Ma quelli stanno benissimo qui, non ci pensano per nulla ad emigrare.
Non importa a chi sia rivolto: è offensivo ( e probabilmente falso)

 

Sarebbe meglio evitare non credi


Ho solo precisato che non era rivolto a te in quanto ho quotato.Secondo me una persona che non fa un cazzo e prende lo stipendio statale e' un parassita al pari dell'evasore fiscale.Se e' offensivo, pazienza.Intendevo sottolineare che questa gente sta molto meglio in itaglia che negli USA, e' normale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth

eh si, la germania, la svezia e la finlandia sono proprio posti dove non si può fare impresa.

interessante anche il "mito dell'istruzione"....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Ma che pozzi del texas !

La differenza dl prezzo della benzina lo fanno le accise, cioe' le tasse.

Che servono per pagare gli autisti depressi perche' non lavorano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

E perche' allora secondo voi il 50% degli americani (vogliamo fare 45 %, sono sempre tanti) trova normale che un megamiliardario pagi un'aliquota di tasse inferiore alla sua segretaria ?

 

E' questo il tema del 3ad.

 

O il relativismo culturale serve solo a giustificare gli assalti alle ambasciate e la lapidazione delle donne ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Panurge

Calvino ha fatto un sacco di danni (non Italo) con sto cappero di predestinazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

The user and all related content has been deleted.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pasquale SantoiemmaGiacoia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

The user and all related content has been deleted.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pasquale SantoiemmaGiacoia
E perche' allora secondo voi il 50% degli americani (vogliamo fare 45 %, sono sempre tanti) trova normale che un megamiliardario pagi un'aliquota di tasse inferiore alla sua segretaria ?E' questo il tema del 3ad.(...)
Presupposto errato.
Semmai è l'uno per cento, a spanne, 
che trova (troverebbe) la faccenda "normale".
Il presupposto è errato, e non perchè 
lo scrive un "pasquale" qualsiasi,
bensì perchè è il candidato medesimo 
- nel voler tener celato quel dato sino "alla morte" -
che lo afferma. avvocà si informi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mozarteum

In usa c'e' il mito del magnate. Qui del magnate e bevete. Ecco perche' si preferisce l'italia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mozarteum

In usa c'e' il mito del magnate. Qui del magnate e bevete. Ecco perche' si preferisce l'italia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lugano

Se non si fosse accecati dall'invidia sociale (e si sapesse ragionare di soldi) si noterebbe quanto segue:

 

Lo stato italiano spende 13500 € /anno per ogni cittadino (800 mia / 60 mio di abitanti)

Uno che paga 2 mio anno di tasse può mantenere la spesa pubblica di 150 cittadini

Uno su 150 in un paese di 60 mio di abitanti significa 400'000 ricchi.

 

 

Con quello che c'è in Italia, come qualità di vita, cultura, lussi possibili etc etc, con tre mesi di discrete governative campagne mondiali di marketing ed aliquota secca del 10%, 400'000 ricconcelli che vengano a farsi tassare qua (oggi sto qua, è sabato) ED A SPENDERE QUA, li trovi senza problemi (nel mondo sono milioni e milioni i taxpayers di questo livello)

 

Anzi una metà già è qua solo che si pretende di prendergli il 70% ed evadono che è una bellezza. O se ne vanno. A Montecarlo o anche solo a Lugano (che è in boom edilizio ora per via degli acquisti dei milanesi che vendono a Milano e comprano attici vista lago a 30'ooo CHF/mq) o Zurigo dove il centro è in mano ai tedeschi che pagano 8000 CHF al mese per 100mq.

 

Con metà di essi già si pagherebbe la metà di tasse A PARITÀ di servizi e finanche a parità di sprechi.

 

I paesi che funzionano meglio e costano poco sono quelli che attirano le grandi ricchezze. Tutti citano la segretaria di W.Buffet ma nessuno dice che la stessa paga poco più del 20% grazie al fatto che Buffet resta in USA e non va a Zugo a piazzare la sede di berkshire hataway (per chi sa cos'è).

 

Da quando il mondo si è aperto e vi è diffusa libertà economica e di movimento, l'attrazione dei grandi taxpayers è un'attività fiorentissima a livello planetario, tanto quanto quella dei grandi capitali (che non sempre è pulita e non sto parlando di questa)

 

Io non ho mai visto ne sentito di un ricco signore che si sia trasferito in Italia a vivere, spendere e pagare tasse. Di ricchi che escono ne vedo tutti giorni. Ed anche di poveri e persone normali che vanno altrove a cercare un buon reddito per il loro onesto agire.

 

Bah... anzi, Sgrunt e Sob

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
E perche' allora secondo voi il 50% degli americani (vogliamo fare 45 %, sono sempre tanti) trova normale che un megamiliardario pagi un'aliquota di tasse inferiore alla sua segretaria ?E' questo il tema del 3ad.(...)
Presupposto errato.
Semmai è l'uno per cento, a spanne, 
che trova (troverebbe) la faccenda "normale".
Il presupposto è errato, e non perchè 
lo scrive un "pasquale" qualsiasi,
bensì perchè è il candidato medesimo 
- nel voler tener celato quel dato sino "alla morte" -
che lo afferma. avvocà si informi.


A pasqua' ma che stai a di' ?Sono le leggi fiscali, pure i sassi in america sanno quanto si paga di tasse.Mica e' come da noi che i dipendenti credono di non pagarle perche' c'e' la itenuta alla fonte.Comunque non mi stupisce il tuo commento, e' tipico dei sinistri, chi vota in maniera diversa o e' ignorante o disonesto ....Avanti cosi'.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Caro Paolo (lugano)

Quando c'e' il filtro dell'ideologia e dell'invidia ocile la gente non ragiona piu' per cui numeri e dati sono inutili.

E' inutile, ad esempio, che gli fai constatare, numeri alla mano, che la cd "tassa sul lusso" (natanti auto e areomobili) ha fatto incassare allo stato 25 e perdere 100, ha creato 13.500 disoccupati e messo in crisi intere filiere di indotto.

 

Loro godono solo a vedere il "ricco" bastonato (come negli idioti manifesti elettorali dei rifondaroli) e se ne fregano se per questo lo stato incassa meno soldi, la gente perde il lavoro, e loro sono piu' poveri.

 

La tragedia e' nel pensare che gente del genere insegna perfino all'universita' (motivo in piu' per mandare i propri figli a studiare all'estero).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.697
    Discussioni Totali
    5.874.828
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×