Vai al contenuto

negusmusica

Stello U3

Messaggi raccomandati

negusmusica

Salve, vorrei sostituire la pennetta con lo stello  U3,  vi chiedo un cosiglio faccio un passo avanti ?

 

Grazie Domenico

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Joytoy

IMHO, si... anche se tu avessi la hiface two.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Amedeus56

... Esiste anche il V-Link della Musical Fidelity ... xmos ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcopollo
Perdonate la domanda ma, dovendo partire da zero, ha più senso prendere un DAC USB o un'interfaccia USB/SPDIF e un DAC "normale" ???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Amedeus56

Bella domanda ..... io personalmente prenderei una interfaccia D-D e cercherei sull'usato un DAC alto di gamma non predisposto alla liquida (ovvero con ingresso usb o firewire) ... soprattutto se non sei interessato alla musica HD .... ma questa è solo una mia opinione ... so anche che per prendere un DAC di ultima generazione veramente valido ci vogliona tanti tanti soldini ...

 

Ciao

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcopollo
Bella domanda ..... io personalmente prenderei una interfaccia D-D e cercherei sull'usato un DAC alto di gamma non predisposto alla liquida (ovvero con ingresso usb o firewire) ... soprattutto se non sei interessato alla musica HD .... ma questa è solo una mia opinione ... so anche che per prendere un DAC di ultima generazione veramente valido ci vogliona tanti tanti soldini ...

 

Ciao

Quindi prima prendo una buona interfaccia DD e poi cambio il vecchio DAC (se mi sente il Myst mi uccide, ma dopo 20 anni forse un po' vecchietto lo è ! ). Lo svantaggio è quello di avere un accrocchio in più, il vantaggio credo sia quello di poter provare diversi DAC prima di scegliere quello che mi piace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luigdelauil

NN so come  vada il Myst (ma è lo stesso brand dell'integrato?) ma ti posso dire da possessore di dac anni 80/90 che trovare qualcosa di contemporaneo all'altezza non sarà affatto facile,ma nemmeno un pò...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
snell3a

Calyx 24 / 192 .....il primo che mi viene in mente.

Ciao, Andrea.

 

Ps: personalmente tendo a sfatare il mito che i convertitori datati siano meglio suonanti rispetto agli odierni....e lo dico da possessore di un wadia x 32 , Philips dac960 con silver crown e , da poco, di un fantastico Sotis Isis.

Gia' sul livello del Calyx, Young, per i vecchi Dac e' dura competere......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luigdelauil

Sarò stato sfortunato,allora,con quelli nuovi o particolarmente fortunato con quello vecchio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Amedeus56

Difficile dare consigli perchè comunque le differenze tra DAC sono sempre a livello di sfumature.

Attualmente il V-Link pilota un PS Audio DL III Cullen IV del quale sono piuttosto soddisfatto. Ho riscontrato miglioramenti passando dalla Musiland al MF ma soprattutto questo mi ha permesso di passare a Linux (VoyageMPD) come OS senza alcun problema, Se cambirò il DAC sarà per una macchina top e probabilmente con caratteristiche spiccatamente professionali.

 

Buoni ascolti a tutti ( io sto ascoltando Bach suonato al clavicembalo da Hogwood ... notevole ,,,)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcopollo
Calyx 24 / 192 .....il primo che mi viene in mente.

Ciao, Andrea.

 

Ps: personalmente tendo a sfatare il mito che i convertitori datati siano meglio suonanti rispetto agli odierni....e lo dico da possessore di un wadia x 32 , Philips dac960 con silver crown e , da poco, di un fantastico Sotis Isis.

Gia' sul livello del Calyx, Young, per i vecchi Dac e' dura competere......

 

Ci risiamo! con un budget ragionevole (almeno per me, sotto i 2000 euro) che senso ha prendere una interfaccia DD e un DAC (200 - 300 euro più il costo del DAC), quando con 1300 euro si può avere un USB DAC come il Calix o il Wadia 121 ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
snell3a

Secondo me, infatti non ha senso....

Saluto, Andrea.

 

 

Ps una interfaccia ha senso solo se si vuol utilizzare un Dac che non implementa USB o firewire, ma a parita' di prestazioni, una connessione diretta ha sempre superato l'accrocchio interfaccia / Dac.

Il primo dubbio sulle interfacce me lo mise il confronto Weiss Dac2 / INT 202......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Amedeus56

Il problema è sempre, per il sottoscritto, la compatibilità con Linux e spesso la mancanza di driver specifici.

Ritengo inoltre che la scelta del sistema operativo e ottimizzazione di questo portino maggiori differenze soniche di un "accrocchio" magari ben costruito .... e comunque l'accrocchio ce l'hai comunque dentro il DAC ....

Nel mio caso, avendo già un DAC di cui sono soddisfatto, il V-Link mi ha permesso di utilizzarlo al meglio .... con un risultato appena inferiore a quello ottenuto con  un DCS Delius prestatomi oggi da un amico audiofilo ....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
snell3a

Ciao, che una Vlink 192 ( che ho appena venduto dopo averla provata per un mese nell'impianto mediacenter) ed un Ps audio suonino al livello del Delius ( che non e' uno dei miei Dac preferiti....al contrario del Debussy) , non mi meraviglia tanto.Le vere differenze si riscontrano macroscopicamente quando si sentono Dac che giocano in campionati diversi, tipo Lio 8 , Bricasti .....

Il Calyx , soprattutto alimentato a batteria , mi piace molto, ma non riesco neanche a paragonarlo col Bricasti....

Un saluto cordiale, Andrea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcopollo
Ciao, che una Vlink 192 ( che ho appena venduto dopo averla provata per un mese nell'impianto mediacenter) ed un Ps audio suonino al livello del Delius ( che non e' uno dei miei Dac preferiti....al contrario del Debussy) , non mi meraviglia tanto.Le vere differenze si riscontrano macroscopicamente quando si sentono Dac che giocano in campionati diversi, tipo Lio 8 , Bricasti .....

Il Calyx , soprattutto alimentato a batteria , mi piace molto, ma non riesco neanche a paragonarlo col Bricasti....

Un saluto cordiale, Andrea.

 

Bricasti ....   siamo intorno agli 8000 €

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Amedeus56

... non so che dirti .... non avrò le orecchie audiofile .....  però le uso per professione .... da più di 30 anni .... è probabile che io cerchi nel suono qualcosa di diverso ...

 

Ricambio il saluto di cuore, Moreno

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Amedeus56

Scusami Andrea. Ho letto che tu "ti meravigliavi" della cosa .... meglio così .... vuol dire che ho le orecchie audiofile ..... :-)) ....

 

Ciao

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
snell3a

Il Bricasti costa sui 9000$.

Leggi attentamente....ho scritto che non mi meraviglio.....

Penso invece che entrambi apprezziamo le stesse caratteristiche sonore....il mio percorso e' stato Metric Halo 2882 , Weiss Dac2 , Metric Halo Lio 8 , Bricasti USB....un giorno si ed uno no albergo nella sala di registrazione del mio best friend....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Amedeus56

Mi sembrava di essermi già scusato .....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
snell3a

Nema problema, ci mancherebbe....

All the best, Andrea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bocche

Bhè Andrea, dato che inizialmente parlavamo di U3 potresti dare la tua opinione?

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
snell3a

Volentieri, avendo preso tutte le interfacce xmos per una comparativa ( a parte la Sotm , che costava troppo per una ex demo...), faccio una classifica , ma tieni conto che sono state tutte provate nell'impianto mediacenter ( Scaleo E , xp pro, foobar , Sotis Audio Isis, Adam A 7 , vovox ) , perche' nel principale preferisco evitarle.

 

Stello U3

Matrix X-Spdif

VLink 192

Hiface 2

Waveio

 

Le differenze non sono abissali , e spesso non giustificano il costo....tanto che mi sono tenuto la Hiface 2.

Un saluto, Andrea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bocche

Grazie Andrea per le tue considerazioni, mi pare che tu abbia anche provato l'interfaccia Weiss che non hai menzionato...

A me l'U3 incuriosiva più che altro per la possibilità di usare l'AES-EBU che in teoria dovrebbe essere un ottimo collegamento per il digitale. Poi col suo dac Stello.L'hai provato anche con questa soluzione?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
snell3a

Si ho provato l'aes -ebu dello stello , della Matrix e della Vlink 192 ed ho sempre preferito il collegamento coassiale, sara' per la scarsita' del cavo che avevo al momento ( VdH e Mogami ) o perché come dice il mio amico , che con la musica ci lavora, sono un audiofilo pistolone...infatti , soprattutto per brevi lunghezze, l' aes -ebu non apporta nessun miglioramento, anzi....essendo stato ideato come collegamento per coprire grandi distanze ( anche centinaia di metri ) cercando di diminuire al minimo il degrado del segnale.

Ciao, Andrea.

 

Ps: la Weiss non l'ho menzionata perche' non e ' Xmos.....e poi , visto il costo , meriterebbe un lungo discorso non simpaticissimo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Joytoy

Pensate come é strano il mondo... e le opinioni.

Personalmente ho interfacciato lo stello u3 con il MIT Reference RCA da 1m (molto costoso) Vs adattatore maschio femmina XLR da 2,5€, e ho preferito l'adattatore...

Il MIT Reference ce l'ho ancora e non lo vendo.

 

Joy!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
snell3a

.......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.600
    Discussioni Totali
    5.885.256
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×