Jump to content

Diffusori da stand. Campioni indiscussi.


baax
 Share

Recommended Posts

Le ho avute anche io , date via perche' nel mio ambiente (35/40 mq) la gamma bassa si perdeva. Lo sapevo ma all'epoca le comprai comunque perche' mi piacevano molto e gettai il cuore oltre l'ostacolo.

Link to comment
Share on other sites

Erano un modello AirTech ma non ricordo quale.  Provenivo dai classici Van Den Hul,  ricordo che il miglioramento fu consistente. 

 

Link to comment
Share on other sites

Paranoid.Android
2 ore fa, criMan ha scritto:

Guarda che ho ritrovato! @Paranoid.Android vecchi ricordi!

Da te non me lo sarei aspettato, mi sembravi un tipo eufonico 😁. Con cosa le amplificavi?

Link to comment
Share on other sites

CLARK JR
11 ore fa, densenpf ha scritto:

Diapason Astera

Belle, belle, belle....per me. Una costruzione mozzafiato, ben pilotabili da qualsiasi ampli da 50 w in su, diffusori molto corretti e ben dettagliati, con una bellissima gamma media.

Vendute a malincuore ultimamente solo per provare un 3 vie, con una gamma bassa piu' completa.

Ma rimangono diffusori raffinatissimi.

 

20210111_204930_00001 (FILEminimizer).jpg

😗😃😗  i 50 watt moltiplicherei per 3

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Paranoid.Android ha scritto:

Da te non me lo sarei aspettato, mi sembravi un tipo eufonico 😁. Con cosa le amplificavi?

Le ho amplificate principalmente con l'inossidabile Harman/Kardon 990 , ma ci ho provato parecchi ampli.

Forse quello che aveva una resa che le rendeva piu' ammalianti (ma meno veloci) e' stato sicuramente Electrocompaniet ECI 5. 

Alcuni integrati rendevano meglio altri peggio , il peggiore in assoluto di quelli provati (e putroppo pure comprato!) e' stato il Denon PMA2010AE.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ultima Legione @

.

Non hanno certo la velleitá di oggetti ..."definitivi" ma figli della migliore creativitá nazionale e al pari di tutte le altre realizzazioni del bravo Ing. Prato, portano giusto vanto e orgoglio alle cose audio tricolori con il loro indubbio, grande e straordinario talento musicale: ALIANTE Moda Pininfarina.

.

IMG_20201211_063430.jpg.3f98be7b5a3acf112d08e019bd2fa933.jpg

.

1930928853_IMG_20201211_063353(Grande).jpg.0739309cdad2b71d98bf2b950245f1a2.jpg

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Paranoid.Android
14 ore fa, criMan ha scritto:

ho amplificate principalmente con l'inossidabile Harman/Kardon 990 , ma ci ho provato parecchi ampli.

Forse quello che aveva una resa che le rendeva piu' ammalianti (ma meno veloci) e' stato sicuramente Electrocompaniet ECI 5. 

Alcuni integrati rendevano meglio altri peggio , il peggiore in assoluto di quelli provati (e putroppo pure comprato!) e' stato il Denon PMA2010A

Come se io mi mettessi a pilotare una Ferrari in formula 1. Ma amplificarle con ampli all altezza Mc, Pass, Naim?

Link to comment
Share on other sites

Pilotate anche con Pass Int 150. 

Le ho ascoltate con tanti amplificatori, i risultati migliori li ho avuti con Electrocompaniet e H/K. 

Ogni ampli era una storia a sé. 

Avevo trovato un ottimo equilibrio ma era carente in basso. Ma non per colpa della cassa in sé quanto la dimensione dell'ambiente.  Ne ero consapevole ma le ho volute comunque.  Le ho comprate usate, il signore che le aveva comprate nuove le pilotava con pre e finali AudioAnalogue. Devo dire che pure quell accoppiata era eccellente.  L'ambiente era un 20 mq scarsi. 

Li dentro il basso era veramente appagante per articolazione e Presenza. 

Ripeto l'errore di fondo l'ho fatto io.  Ambiente troppo grande. 

Link to comment
Share on other sites

lorenzo manini

Io mi trovo eccezionalmente bene con queste casse da stand che in Italia non sono molto conosciute: Devore Gibbon 3XL.

 

D329FA94-A282-44FA-B2D5-42971F53E2C7.jpeg

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Mariett ha scritto:

voto per le (mie) Sonus Faber Guarneri Evolution semplicemente perché cercavo diffusori da pavimento e quando mi accorsi che queste, per puro caso nella stessa stanza, davano sonore lezioni a tutte le altre iniziai a salire con il budget ma continuavano a stupirmi loro...finchè abbandonai ogni pregiudizio contro questo tipo di diffusore e da allora non me ne sono mai più pentito. In ambienti non troppo grandi non è necessario il diffusore da pavimento

Hai centrato in pieno l’intento di questa discussione. Per anni mi sono incaponito a cercare il “meglio possibile”, a livello di diffusori, che potessi permettermi e portare nel mio ambiente (circa 20 m2, con apertura all’occorrenza in altro locale). Ho sempre puntato a diffusori a torre di medie dimensioni. Sto giungendo alle tue stesse conclusioni in questi mesi e costretto anche da esigenze che prescindono dall’ascolto della musica e dell’impianto, mi sono ritrovato in in questo momento, solo con questa coppia di bellissime e ottime Graham ed onestissima amplificazione integrata. Che dire... la musica fluisce comunque, forse anche meglio in questo ambiente, al di là delle mie preferenze, che forse idealmente vanno oltre il livello dell’impianto attuale.

...

Da ciò il quesito. Si può pensare ad una coppia di diffusori da stand che paradossalmente possano appagare “totalmente” per emissione, completezza di gamma, escursione dinamica ecc. più che una ottima coppia di diffusori a torre (in un determinato ambiente naturalmente)? Per questo non vorrei riìferirmi solo alla “raffinatezza” dei diffusori da stand, ma per intenderci alla appagante sensazione di ascoltare musica a 360 gradi, potendo affermare che non manchi nulla, proprio nulla. 

Il riferimento ai “Campioni” voleva essere in questo senso...

Mi riferivo anche a cose terrestri.

Terrei dunque fuori cose troppo minimal (d’accordo per i minidiffusori, raffinatissimi, ma incompleti) o anche cose stratosferiche alla portata di pochi.

Link to comment
Share on other sites

meridian
1 ora fa, baax ha scritto:

Da ciò il quesito. Si può pensare ad una coppia di diffusori da stand che paradossalmente possano appagare “totalmente” per emissione, completezza di gamma, escursione dinamica ecc. più che una ottima coppia di diffusori a torre (in un determinato ambiente naturalmente)?

Ciao, per me no, non ci sono diffusori da stand, tranne forse alcune eccezioni, ma che come costi e ingombri sono anche maggiori di diversi diffusori a torre, che possano esprimere un suono completo e adeguato a tutte le necessità di ascolto . . . 

saluti , Dario 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE
1 ora fa, baax ha scritto:

Ho sempre puntato a diffusori a torre di medie dimensioni. 


Li ho abbandonati, anche avendo un ambiente grande mi aveva stancato vedere avanti agli occhi dei monoliti rognosi da posizionare e sempre avanti agli occhi....distoglievano l'attenzione all'ascolto.

Link to comment
Share on other sites

19 ore fa, Mariett ha scritto:

quindi voto per le (mie) Sonus Faber Guarneri Evolution

Complimenti, perché sono davvero magnifiche, come dici uno spettacolo solo rimirarle da vicino.

I tuoi diffusori mi danno spunto per sottolineare altro importante aspetto secondo me: i diffusori, per quanto magnifici, da soli non bastano, ci vuole amplificazione adeguata e ben abbinata per farli esprimere al loro massimo livello.

...
Le SF che hai le ho ascoltate bene a casa di un amico e mi avevano totalmente deluso: il problema era l’amplificazione con cui l’amico provava a pilotarle, tra l’altro in un ambiente non piccolissimo. Suono smorto e senz’anima, mancava impatto e non c’era neanche la raffinatezza che mi sarei aspettato. Il colpevole era l’ampli Pass INT 30, che secondo me non era assolutamente in grado di far “cantare” le magnifiche Guarneri.

Tu invece, se non ricordo male, amplifichi ora con un Diablo 300 (correggimi se sbaglio) e ne puoi decantare l’eccellente abbinata.

...

Anche un “campione” dunque se non ben accompagnato, potrebbe ridursi a ruolo di umile gregario e sprecare le sue doti e il suo talento...

 

Link to comment
Share on other sites

Anche con le vecchie Guarneri che aveva altro amico, stessa esperienza, all’inverso.

Le ha ascoltate per anni con pre e finali 300B. Poi ha preso dei diffusori a torre molto più efficienti e poiché non voleva cambiare amplificazione, ha dato via le Sonus Faber che pure hanno ringraziato.

Ne deduco che le SF hanno bisogno di molti W e anche buoni...

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE
Il 21/3/2021 at 01:23, Ultima Legione @ ha scritto:

ma figli della migliore creativitá nazionale e al pari di tutte le altre realizzazioni del bravo Ing. Prato


sono di parte ma ti do ragione.

Link to comment
Share on other sites

Ultima Legione @
3 ore fa, BEST-GROOVE ha scritto:

Pilotate da ..... beh la foto dice tutto.

.

Complimenti sinceri per la la classe e la raffinatezza del Tuo setup audio che sono certo eguagliano la sua Musicalitá‼️👍

.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Ultima Legione @
21 ore fa, Mariett ha scritto:

Sono preziose anche da spente e un po' di sano patriottismo nel pensare ad un oggetto italiano, magnifico strumento di musica non fa mai male 🙂

.

Come non essere d'accordo........veramente magnifiche complimenti‼️

.

Non nascondo di esser stato tentato piú volte di incominciare a ........metter in cantiere il loro acquisto ma piú che la difficoltá a raccimolare, nelle sempre tante esigenze del budget familiare, i quasi 10.000 Euri necessari per il loro acquisto, ammetto l'esser spaventato ancor piú dalla spesa necessaria per amplificarle adeguatamente.

.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.