Jump to content

Diffusori da stand. Campioni indiscussi.


baax
 Share

Recommended Posts

Ultima Legione @
6 ore fa, baax ha scritto:

Mi fanno compagnia da qualche mese...

.

Non riesco a immaginare diffusore che sia piú iconico e rappresentativo di uno speaker audio per forma e aspetto..........

.

...ma comprendo perfettamente e condivido pienamente il concetto dell'esser con loro in ottima compagnia.😄😄

.

Appartengono a quella rara specie di oggetti audio capaci di suscitare un immediata empatia e che all'ascolto non lasciano proprio nessuno indifferente.

.

Link to comment
Share on other sites

antonew

assolutamente anche loro

Peccato siano dure a morire.

Le 20,le avrei già prese.

Secondo me non farebbero troppo rimpiangere 

mostri sacri quali Wilson ,Tad già menzionati.

Link to comment
Share on other sites

Le Thrax Lyra sono per me il miglior diffusore da stand ascoltato in vita mia insieme alle TAD cr 1 e alle Audio Tekne CB con super tweeter ALE dep

 

Hanno una trasparenza e naturalezza da primato con un basso molto profondo

IMG_3903.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ultima Legione @
6 ore fa, BEST-GROOVE ha scritto:

Pilotate da ..... beh la foto dice tutto.

.

Che modello di sub hai scelto?

.

Link to comment
Share on other sites

Mariett
4 ore fa, baax ha scritto:

Tu invece, se non ricordo male, amplifichi ora con un Diablo 300 (correggimi se sbaglio) e ne puoi decantare l’eccellente abbinata.

...

Anche un “campione” dunque se non ben accompagnato, potrebbe ridursi a ruolo di umile gregario e sprecare le sue doti e il suo talento...

 

esatto, serve tanta tantissima corrente e purtroppo Sonus Faber adesso è sempre costretta ad abbinate con gli integrati lumaconi ad occhi blu, quando feci il confronto con altri integrati i diffusori perdevano grinta e velocità, si afflosciavano. Con il Diablo 300 onestamente ho visto rinascere praticamente tutto 😄 

 

Una buona amplificazione migliora qualsiasi diffusore, mentre un ottimo diffusore non serve a molto senza amplificazione decente. 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

lampo65
7 ore fa, BEST-GROOVE ha scritto:

... beh la foto dice tutto

Che bel locale, complimenti. Usi sempre il sub ?

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Mariett ha scritto:

esatto, serve tanta tantissima corrente

Ci avevo visto giusto. Peccato non esser riuscito ad ascoltare degnamente tali bellezze. Ti rinnovo i complimenti sia per i diffusori, sia per l’amplificazione. Il Gryphon lo conosco bene... mi ha segnato con indelebili emozioni in questi anni

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, CLARK JR ha scritto:

Queste sono le mie.

Ascoltate per diverse ore a Roma un paio di anni fa... siamo rimasti piacevolmente colpiti dai piccoli ed inusuali diffusori nostrani. Che amplificazione?

Link to comment
Share on other sites

Una voce "fuori dal coro",non riesco a mettere l'immagine, le CANTICO CX 8 MONITOR,due vie concentrico da stand,qualcosa,ripeto,fuori dalle solite impostazioni,per me interessanti......

 

Saluti 

Andrea 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

aldofive

Le mie Wilson Benesh Discovery. Dinamica, raffinatezza, definizione e bassi da diffusori importanti. Ma se devo descrivere il loro miglior pregio è che suonano splendidamente tutti i generi, dalla classica all'elettronica, strumenti acustici ed elettrici dal rock al jazz. E questo è un aspetto importante. Senza fare nomi ma mi è capitato in passato con altri marchi anche blasonati di ascoltare musica con strumenti acustici in modo perfetto ma poi quando dovevi ascoltare del rock ad esempio, la chitarra elettrica veniva riprodotta come se fosse uno strumento acustico , senza quell'impatto, per non parlare del punch che veniva addomesticato, non so se ho reso l'idea.

Products_Wilson_Benesch_Discovery_II_1_1000x1000.jpg

Link to comment
Share on other sites

Phil966
4 ore fa, niar67 ha scritto:

Una voce "fuori dal coro",non riesco a mettere l'immagine, le CANTICO CX 8 MONITOR,due vie concentrico da stand,qualcosa,ripeto,fuori dalle solite impostazioni,per me interessanti......

 

Saluti 

Andrea 

Ciao, sai dove si possono ascoltare in area Milano 

Link to comment
Share on other sites

23 ore fa, meridian ha scritto:

Ciao, per me no, non ci sono diffusori da stand, tranne forse alcune eccezioni, ma che come costi e ingombri sono anche maggiori di diversi diffusori a torre, che possano esprimere un suono completo e adeguato a tutte le necessità di ascolto . . . 

Dario, non vanno dimenticati i grossi monitor da stand, quelli sono completi come, e anche più, dei diffusori da pavimento.    

Link to comment
Share on other sites

Sono abbastanza d'accordo con chi dice che  un diffusore da stand avrà comunque sempre dei limiti, ma queste suonano molto meglio di tante altre da me ascoltate anche molto più costose. Non le comprate perchè se si rompono non si trovano più ricambi.

20210323_161726-min.jpg

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Come le seguenti Combak Encore ENC-5 , davvero sorprendenti, mai sentito un diffusore da stand suonare in quel modo.

Milano 2017 nh hotel.jpg

Link to comment
Share on other sites

Non esattamente dei “ campioni” ma le Sonus Faber Cremona Auditori prima serie se amplificate a dovere, lo ripeto, se amplificate a dovere( ed io le faccio andare con un Pliniius Sa 103 ) suona esattamente all’opposto di come possono suonare con amplificazione non adeguata.

 

Con ampli adeguato suonano aperte, si aperte, veloci e scendono anche parecchio in basso.

Link to comment
Share on other sites

@baax Si,sono loro. Su youtube trovi la presentazione fatta dal costruttore (ACME Elettronica) con vari particolari della costruzione.

 

Saluti 

Andrea 

.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.