Jump to content

Nuova B&W Serie 800 D4 2021


transaminasi
 Share

Recommended Posts

meridian
19 ore fa, gug74 ha scritto:

Stanno creando l'hype.

In effetti non ci sto dormendo la notte !!! 😄

saluti, Dario 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

@maxnalesso Sicuramente 9.000 €. per una coppia di B&W 804D3 è un listino elevato in assoluto per la maggior parte degli audiofili. Ma, analogamente a quanto avviene per i componenti McIntosh, non è che uno li paghi il prezzo di listino...Io le 804D3 le ho comprate a 5.800 €. (coppia esposta in negozio a Roma). Certo, se si considera oltre al suono anche la qualità costruttiva e dei componenti o la serietà di un distributore come Audiogramma (a livello di assistenza), secondo me, sono poche le marche di diffusori che possono competere al livello della serie 800 della B&W. Naturalmente questo è solo il mio parere.

Luca

Link to comment
Share on other sites

STEFANEL

@Bilbo

4 ore fa, Bilbo ha scritto:

secondo me, sono poche le marche di diffusori che possono competere al livello della serie 800 della B&W.

Rispetto il tuo parere ma non sono d’accordo, anche se fino adalcuni anni  fa lo credevo anch’io. Ho avuto per un mese le 804 che ho rivenduto senza rimpianti. Acquistate a 4.500€ praticamente nuove anche se cone usato ma per me non valgono neanche 3.000€ e nuove. Anche a meta’ del loro prezzo di listino (804d3 ma anche le sorelline) ci sono diffusori sul nuovo che suonano decisamente meglio.

Link to comment
Share on other sites

diego_g
23 minuti fa, STEFANEL ha scritto:

ci sono diffusori sul nuovo che suonano decisamente meglio

Ad esempio?

Link to comment
Share on other sites

STEFANEL

@diego_g posso dirti cosa ho preso io dopo tantissimi ascolti di diffusori da 3 a 20k: Audiosolutions Figaro M sui 6.2k di listino, estremamente musicali e neutre, emozionanti, ma ce ne sono ce ne sono, basta ascoltare bene in giro. Non sono assegni circolari come le B&W, le Proac etc etc (i soliti marchi audiofighi, tutto fumo e niente arrosto..per me ovviamente) ma se non fai cambi ossessivo-compulsivo ogni due per tre, quanto a riproduzione della musica… lasciamo perdere lungo da me voler innescare flame.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
Mister66

La mia esperienza con le 804d3 è durata 5 mesi, acquistate nuove a febbraio e rivendute una settimana fa’.

Ho preso la colorazione Mystic, tiratura 500 coppie, ed è forse per questo che le ho rivendute immediatamente perdendoci quasi nulla.

Comunque ho cercato di farmele piacere più volte, ma non ci sono riuscito, tanto che ho ripreso delle Wilson Benesch le nuove P1.0 diffusori da stand 

( avevo prima delle 804 le wb Vertex sempre da stand) e non rimpiango per un istante le b&w.

Tralasciando il prezzo di acquisto ho trovato le 804d3 dei diffusori con un impatto sonoro da primato, ma dopo 2 ore e anche meno accusavo fatica di ascolto, per i miei gusti la gamma media è troppo avanti, troppo presente, spesso sembra artificiosa, e se paragonata ad altri diffusori è una caratteristica che si avverte subito.

Inizialmente pensavo che il connubio con elettroniche Accuphase non fosse dei migliori , ma non ho mai sentito un Accuphase strillare, tanto che ho provato un altro integrato ma la solfa era quella.

Costruzione invidiabile nulla da dire, bellissime , ma non è il mio suono. 

Curioso comunque di sentire le nuove D4… ma solo curioso.😁


 

Link to comment
Share on other sites

STEFANEL
35 minuti fa, Mister66 ha scritto:

il connubio con elettroniche Accuphase non fosse dei migliori

Anche io ho amplificazione Accuphase e non strilla mai! 

 

36 minuti fa, Mister66 ha scritto:

spesso sembra artificiosa

Ecco questo e’ il punto il modo di rendere questa gamma di frequenze cosi’ importante io trovavo il suono complessivamente sterile, affaticante e poco coinvolgente

Link to comment
Share on other sites

STEFANEL

@diego_g Pensa che son partito dalle 805nt piu di 15 anni fa e conosco bene tutta la produzione serie 800. Le ho apprezzato fino a qualche anno fa, ma il punto ripeto e’ che quando cominci ad allargare gli orizzonti ti rendi conto che ci sono scelte molto ma molto piu’ soddisfacenti. Ognuno di noi cerca il proprio suono ma e’ molto importante uscire un po’ fuori dal solito giro dei marchetti audiofighi. B&W che dire, ottima distribuzione e marketing, un po’ come le italiane  SF…bel mobilio, ma quanto a suono oggi sono lontanissime da me.

un saluto

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
Mister66

@diego_g ciao Diego, non voglio denigrare il diffusore, solo che non è il mio suono. 
Quando la musica  ti da’ fastidio dopo 1 ora e invece di alzare il volume lo abbassi c’è qualcosa che non va’. 
Ho espresso meglio il concetto @STEFANEL

Se le 804 solo si avvicinassero alla gamma medio alta delle Wilson Benesch sarebbe un diffusore straordinario per le mie orecchie.

La serie D3 ha venduto nel mondo numeri importanti, quindi di estimatori ne ha.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Timpani

@camaro71 Si... Ma le menante dei detrattori del marchio sono sempre le stesse dalla notte dei tempi, nemmeno un po' di fantasia aggiunta.... Si scherza e, ma anche no.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

AlfonsoD
9 ore fa, Timpani ha scritto:

Ma le menante dei detrattori del marchio sono sempre le stesse dalla notte dei tempi, nemmeno un po' di fantasia aggiunta

Non è vero, le altre erano belle/guardabili/accettabili (in ordine le ultime 3 versioni). 

Queste sono eccezionalmente brutte. 

Ma veramente. 

Quindi qualcosa è cambiato. 

Link to comment
Share on other sites

verdino

@Mister66

Wilson, fammi  una comparativa Vertex vs P1.0 , sono affascinato da questo marchio.

Hai sentito anche le Discovery 2 ?

Grazie.

Michele 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
Mister66

@verdino ciao Diffusori dal prezzo quasi identico appartenenti a 2 linee diverse. 
Le P1.0 mantengono il family sound WB, ma hanno un suono più trasparente,e con una gamma bassa più evidente, il tweeter nonostante sia tagliato come frequenza identico è leggermente più presente, è un nuovo progetto wb ( Leonardo) ma mantenendo sempre quella dolcezza che personalmente mi affascina molto, 

La bassa nonostante le dimensioni è molto convincente, se c’è nel supporto viene fuori in modo molto naturale, non sono diffusori che la inventano come altri.

Da segnalare che il mid woofer non ha nessun filtro. 

 Non sono diffusori al primo ascolto non fanno i fuochi d’artificio, ma ascoltandoli ci si rende conto di quanto siano coerenti.

Putroppo non di facile reperibilità, ma A Milano e Roma ci sono, un terzo negozio dovrebbe aprire un veneto a breve.

ps. Sia le Vertex che le p1.0 sono diffusori con stand integrato.

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

giaietto

Ho avuto le 802 D3 e lo stesso ha un mio amico. Sono diffusori eccellenti dia per costruzione che per suono. L’unica cosa a non avermi mai convinto del 100% é il tweeter, non all’altezza del resto… Un amico ha avuto le 803 D3, più “sveglie” in gamma media ma anche più a rischio accoppiamento secondo me con le elettroniche… Le ho cambiate più che altro per il gusto di cambiare e anche perché ricercavo il medio alto più simile a quello che avevano le Guarneri  e le Sophia 2 pur rinunciando al basso spettacolare delle 802

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
Mister66
4 ore fa, verdino ha scritto:

Hai sentito anche le Discovery 2 ?

Le ho sentite più volte, diffusore spettacolare. Purtroppo costa 18k, esattamente 10k in più sia delle Vertex che le P1.0. 

Link to comment
Share on other sites

meridian
5 ore fa, verdino ha scritto:

Hai sentito anche le Discovery 2

Ho avuto le Discovery prima serie, messe in vendita, nessuno se le è filate, alla fine sono andate in Svizzera . . . 

Buoni diffusori fino alla parte media, le alte secondo me non sono il massimo, probabilmente migliorate nella serie attuale, che ha però un listino proibitivo . . . A quelle cifre, possibile fare scelte differenti . . . 

saluti , Dario 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Alfio84

Mi sembra strano sentire che le B&W creano fatica di ascolto. Io ho delle semplici B&W 702s2 abbinate ad un unico90 e ascolto a volumi abbastanza alti, e dico che anche dopo parecchie ore le orecchie non mi danno per nulla fastidio, anzi, da quando ho l'unico le orecchie ringraziano, anche con un ma6300 non erano per nulla fastidiose. Poi non metto in dubbio che possa essere un suono che piace o meno, ma è strano che sentiate fatica di ascolto. La butto li non è che l'ampli va in sofferenza e incomincia a distorcere? premetto che forse non sento fatica perché ascolto musica non aggressiva, tipo hard rock, Metal etc... 

 

Solo una volta ascoltando le 703s2; che ho avuto e ora ho come posteriori in un negozio mi hanno dato una bruttissima impressione e li si che avevano un suono molto affaticante. Tanto da uscire da quel negozio sconsolato. Poi ritornando a casa la  paura è totalmente svanita.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Collegatiper

Ciao a tutti,

 

leggo spesso di questa presenza eccessiva del medio alto delle B&W.

Ascoltai solo un modello da pavimento col mid giallo (credo le penultime) ed anch’io non ho gradito il passaggio estetico all’ultima serie.

 

Ma nessuno ha mai provato ad attenuare il medio alto con un partitore resistivo o a modificare il crossover per riequilibrale?

 

Oppure è proprio un problema di “grana” dell’emissione???

Link to comment
Share on other sites

@Collegatiper tutto si può fare.  Ma perché?  Meglio scegliere altro, piuttosto che accrocchiare a orecchio un doffusore che comunque sarà stato progettato come si deve.

Link to comment
Share on other sites

Collegatiper
54 minuti fa, Timpani ha scritto:

Collegatiper e con questa Sua, Lei è il vincitore indiscusso

Non volevo disturbare i fan del Marchio, che apprezzo per le teste sferiche, la struttura matrix, i driver fatti in casa con risposte su misura e quindi senza necessità di intervenire con crossover complessi sulle ultime, ecc...

 

Mi chiedevo solo se fosse un problema di equilibrio timbrico prescelto dal costruttore o se vi fosse altro.

 

Ad esempio personalmente non notai nulla di strano (ambiente assorbente, toe-in zero, mid giallo, credo kevlar). ;-))@Ggr

 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




  • Obiettivi Recenti

    • Great Content
      dago
      dago earned a badge
      Great Content
    • Superstar Member
      Coltr@ne
      Coltr@ne earned a badge
      Superstar Member
    • White Vinyl Badge
      jammo
      jammo earned a badge
      White Vinyl Badge
    • Helpful
      ferrocsm
      ferrocsm earned a badge
      Helpful
    • Superstar Member
      hinsubria
      hinsubria earned a badge
      Superstar Member
    • Superstar Member
      Glennascaul
      Glennascaul earned a badge
      Superstar Member
    • Great Content
      alexis
      alexis earned a badge
      Great Content
    • Helpful
      KIKO
      KIKO earned a badge
      Helpful
    • Gold Vinyl Badge
      Titian
      Titian earned a badge
      Gold Vinyl Badge
    • Superstar Member
      znorter
      znorter earned a badge
      Superstar Member
  • 173 Pink Floyd discografia essenziale

    1. 1. Quali sono, secondo te, i dischi immancabili dei Pink Floyd?


      • 1967 - The Piper at the Gates of Dawn
      • 1968 - A Saucerful of Secrets
      • 1969 - More
      • 1969 - Ummagumma
      • 1970 - Atom Heart Mother
      • 1971 - Meddle
      • 1972 - Obscured by Clouds
      • 1973 - The Dark Side of the Moon
      • 1975 - Wish You Were Here
      • 1977 - Animals
      • 1979 - The Wall
      • 1983 - The Final Cut
      • 1987 - A Momentary Lapse of Reason
      • 1994 - The Division Bell
      • 2014 - The Endless River
      • 1988 - Delicate Sound of Thunder (live)
      • 1995 - Pulse (live)
      • 2000 - Is There Anybody Out There?: The Wall Live 1980-1981
      • 2021 - Live at Knebworth 1990

  • Last Adverts

×
×
  • Create New...