Vai al contenuto

giggione

in calo i prezzi vendita degli appartamenti nel mio paese

Messaggi raccomandati

giggione

almeno leggendo oggi la rivista tecnocasa,c'era in omaggio un piccolo opuscolo riguardante il mio paese,appartamenti che costavano 240 mila euro ,in ribasso a 175,ma ho notato che le ville e villini i prezzi sono rimasti invariati,qualcuno ....prima dell'immissione dell'imu ,sosteneva che sarebbe successo il contrario e invece......

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
coralgable

Ovviamente l'IMU ha colpito i più deboli che spesso sono costretti a vendere una casa ereditata o divenuta troppo onerosa. Chi ha i soldi mantiene il prezzo e se non vende, pazienza.

Elementare per chi non abbia fatto la Bocconi (quelli che sostenevano il contrario), Watson!

Saluti
Renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gionzi

Non solo: gli immobili economici sono destinati a chi non si può permettere di meglio; questa fascia di popolazione ha visto decrescere il proprio potere d'acquisto, determinando per ovvie regole omeostatiche il calo dei prezzi di tali immobili.

Le ville sono appannaggio di chi, probabilmente, avrà addirittura da guadagnare dalla povertà indotta nelle categorie più deboli. Ovvio quindi che il prezzo non sia sceso.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luckyjopc

non solo nel tuo paese:il calo medio dei prezzi in Italia nell'ultimo anno è dell'ordine del 15-20%

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

Soprattutto nelle zone periferiche.....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LeonardoP

Gli incassi dell'imu sono noti (almeno della prima rata) e, stando ai commenti dei capoccia al governo, oltre le più rosee aspettative. Sarei curioso di sapere se qualcuno si è disturbato a fare il bilancio tra queste entrate e le perdite da sommarsi tra: diminuzione del valore medio degli immobili (e relativo minor gettito dalle compravendite), forte flessione delle vendite e il conseguente calo del settore edile (no aquisti= no opere di ristrutturazione).

(mi son scordato il lieve calo dei consumi che compensa in parte l'aumento del balzello ma che andrebbe cmq messo in conto)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sommersby

Se lo fanno si mettono a piangere. Come noi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth

se fosse l'imu a deprezzare le case da 200.000 euro sarebbe veramente una bella notizia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65

Ma smettiamola con questa colossale balla che l'Imu sulla prima casa avrebbe affossato il mercato immobiliare, che era già in crisi profonda, tra l'altro ampiamente prevista, prima dell'introduzione dell'imposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Ovviamente l'IMU ha colpito i più deboli che spesso sono costretti a vendere una casa ereditata o divenuta troppo onerosa. Chi ha i soldi mantiene il prezzo e se non vende, pazienza.
Elementare per chi non abbia fatto la Bocconi (quelli che sostenevano il contrario), Watson!

 

Questo perché chi invece non solo la Bocconi l'ha fatta ma ci insegna,

l'IMU l'ha pensata così.

Un'IMU progressiva avrebbe fatto vedere i sorci verdi anche a chi i soldi ce li ha.

 

Detto questo, tecnocasa e il resto delle agenzie fanno poco testo. I prezzi di realizzo sono anche inferiori.

Dispiace guardare in faccia la realtà ma credo proprio che dopo 50 anni il mattone non tira più.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65
Ovviamente l'IMU ha colpito i più deboli che spesso sono costretti a vendere una casa ereditata o divenuta troppo onerosa. Chi ha i soldi mantiene il prezzo e se non vende, pazienza.
Elementare per chi non abbia fatto la Bocconi (quelli che sostenevano il contrario), Watson!

 

Questo perché chi invece non solo la Bocconi l'ha fatta ma ci insegna,

l'IMU l'ha pensata così.

Un'IMU progressiva avrebbe fatto vedere i sorci verdi anche a chi i soldi ce li ha.

 

Detto questo, tecnocasa e il resto delle agenzie fanno poco testo. I prezzi di realizzo sono anche inferiori.

Dispiace guardare in faccia la realtà ma credo proprio che dopo 50 anni il mattone non tira più.

 

Il mercato immobiliare segue le stesse regole di tutti i mercati, ed è scontato che quando costruisci troppo alla lunga l'eccesso di offerta rispetto alla domanda porta ad un rallentamento delle vendite ed ad una riduzione dei prezzi degli immobili.

Se poi a questo si sovrappone anche un periodo di crisi economica le conclusioni sono ovvie, come del resto le conseguenze sui prezzi di vendita, poi qualcuno può anche sentirsi libero di pensare che la causa della crisi immobiliare sia da attribuire all'introduzione dell'Imu sulla prima casa, esattamente come volendo si può credere a Babbo Natale ed alla Befana. ;)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wild79

Non solo, dimenticate lo spreed bancario saltato dall'1 al 2% con un rincaro stimato di 100 euro al mese in piu per chi accede ad un mutuo.

Non capico una cosa però, quando cè stato il passaggio lira/euro il prezzo delle case sono tripicate a volte anche quadruplicate, qualcuno ha comprato a 40milioni nel 1998 ed ha venduto a 100mila euro nel 2004 sono numeri consistenti, in quel caso nessuno ha detto nulla? Considerato che è un forum di mezza età molti qui dentro hanno solo tratto beneficio da questo!

Mica come gli sfigati nati nella mia epoca che hanno una sola casa comprata 1 anno fà ed è già stata svalutata di oltre 30mila euro.........ah...dimenticavo, comprata con mutuo trentennale, quindi sarà mia a 63 anni, nel frattempo do via 3/4 dello stipendio e ci pago anche l'imu.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Simo

è già un annetto che sono calati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
chiaro_scuro

La stragrande maggioranza di quelli che si lamentano dei prezzi degli immobili in discesa è fatta di gente che rispetto al prezzo di acquisto è ancora in ampio guadagno.

Io credo che erano folli quelli che compravano case ai prezzi di 2 anni fa e sono comunque temerari quelli che li comprano ai prezzi attuali per me ancora alti (non esagerati ma alti).

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wild79
La stragrande maggioranza di quelli che si lamentano dei prezzi degli immobili in discesa è fatta di gente che rispetto al prezzo di acquisto è ancora in ampio guadagno.
Io credo che erano folli quelli che compravano case ai prezzi di 2 anni fa e sono comunque temerari quelli che li comprano ai prezzi attuali per me ancora alti (non esagerati ma alti).

Ciao.
Il problema e che purtroppo l'affitto costa quasi quanto un mutuo.......i pazzi sono coloro che avendo già un abitazione principale ne comprano un altra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
coralgable

Certo, le case le dovrebbe regalare lo Stato, insieme ad una fettina di c...o!

Ma lo capite o no che per una fetta maggioritaria degli Italiani (scemi a questo punto, me compreso) la casa è il risultato dei sacrifici di una vita di lavoro, di vacanze mancate, di mutui spesso usurari?
E che magari un secondo appartamentino fatto in previsione dell'integrazione di una miserrima pensione da autonomo è diventato una condanna ed un bene inalienabile?

Per l'ineffabile amico, difensore ad oltranza del loden-golpista. E' vero che l'edilizia era già in crisi, crisi ciclica come da sempre succede, ma la patrimoniale-IMU gli ha dato il colpo mortale e, piaccia o no, i dati storici lo confermano. O vogliamo dire che è stata un toccasana?

Per quanto riguarda la rivalutazione degli immobili comuni (non quelli in via della Spiga o in via Condotti) dopo l'euro, che qualcuno dice sia vergognosa vorrei far presente..
Un immobile acquistato 25anni fa a 250 milioni, se oggi è sul mercato a 500K€ (e non si vende) vi sembra troppo? Prego conteggiare le spese sostenute, il mancato guadagno per interessi (composti) e confrontare con i prezzi dei beni di prima necessità, automotive, farmaci ecc. e soprattutto con le Utenze. Vi basta?

Saluti
Renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Supertramp
Certo, le case le dovrebbe regalare lo Stato, insieme ad una fettina di c...o!
Ma lo capite o no che per una fetta maggioritaria degli Italiani (scemi a questo punto, me compreso) la casa è il risultato dei sacrifici di una vita di lavoro, di vacanze mancate, di mutui spesso usurari?
E che magari un secondo appartamentino fatto in previsione dell'integrazione di una miserrima pensione da autonomo è diventato una condanna ed un bene inalienabile?

Per l'ineffabile amico, difensore ad oltranza del loden-golpista. E' vero che l'edilizia era già in crisi, crisi ciclica come da sempre succede, ma la patrimoniale-IMU gli ha dato il colpo mortale e, piaccia o no, i dati storici lo confermano. O vogliamo dire che è stata un toccasana?

Per quanto riguarda la rivalutazione degli immobili comuni (non quelli in via della Spiga o in via Condotti) dopo l'euro, che qualcuno dice sia vergognosa vorrei far presente..
Un immobile acquistato 25anni fa a 250 milioni, se oggi è sul mercato a 500K€ (e non si vende) vi sembra troppo? Prego conteggiare le spese sostenute, il mancato guadagno per interessi (composti) e confrontare con i prezzi dei beni di prima necessità, automotive, farmaci ecc. e soprattutto con le Utenze. Vi basta?

Saluti
Renato
probabilmente no, 250 milioni di 25 anni fa forse corrispondono a 500.000 euro di adesso

come valore generale, anzi forse persino di più.

Chi conosce precisamente i parametri parli!!

 

Però è vero, come dice Wild79 che nel periodo lira/euro in molti c'han marciato di brutto.

Io acquistai nel 2005 pagando circa il doppio di quanto il mio appartamento venne acquistato

nel 1999 nella compravendita precedente.

Nella follia immobiliare del periodo in questione, m'è andata pure bene.... :-/

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

A Renato vorrei dire sentitamente che mi dispiace.

Quella dei proprietari di case deve essere veramente una vita di stenti.

Fatevela oggi una vacanza ... si allegerirà (di poco) il portafogli ma ne guadagnerà lo spirito.

 

A Mauro invece dico che ci sono quelli che credono al mago di Oz e ridono di quelli che credono a babbo Natale.

Poi c'è l'Italia dove una persona che ha una decina di appartamenti in una grande città (e ce ne sono !!!)

e una che ha una prima e una seconda casa, magari realmente utilizzata come casa vacanze, pari sono,

con l'aggravante che il grande proprietario può tranquillamente fittare IN NERO la sua decina di appartamenti

con la sicurezza che, ancora oggi, nessuno gli verrà a chiedere nulla.

Come si dice: curnut' e mazziato.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
coralgable
A Renato vorrei dire sentitamente che mi dispiace.

Quella dei proprietari di case deve essere veramente una vita di stenti.

Fatevela oggi una vacanza ... si allegerirà (di poco) il portafogli ma ne guadagnerà lo spirito.

 

 

Ridi, ridi...ne riparliamo tra pochi mesi. Vedrai che non riderai più.

Saluti
Renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ride bene chi ride ultimo ...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wild79
Ride bene chi ride ultimo ...


No no, ride solo chi ha i soldi, il resto comunque vada lo prende a quel servizio sempre.

Può anche votare gesucristo, non cambia poi molto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kauko
Ovviamente l'IMU ha colpito i più deboli che spesso sono costretti a vendere una casa ereditata o divenuta troppo onerosa. Chi ha i soldi mantiene il prezzo e se non vende, pazienza.
Elementare per chi non abbia fatto la Bocconi (quelli che sostenevano il contrario), Watson!
Questo perché chi invece non solo la Bocconi l'ha fatta ma ci insegna,l'IMU l'ha pensata così. Un'IMU progressiva avrebbe fatto vedere i sorci verdi anche a chi i soldi ce li ha.Detto questo, tecnocasa e il resto delle agenzie fanno poco testo. I prezzi di realizzo sono anche inferiori.Dispiace guardare in faccia la realtà ma credo proprio che dopo 50 anni il mattone non tira più.Il mercato immobiliare segue le stesse regole di tutti i mercati, ed è scontato che quando costruisci troppo alla lunga l'eccesso di offerta rispetto alla domanda porta ad un rallentamento delle vendite ed ad una riduzione dei prezzi degli immobili.Se poi a questo si sovrappone anche un periodo di crisi economica le conclusioni sono ovvie, come del resto le conseguenze sui prezzi di vendita, poi qualcuno può anche sentirsi libero di pensare che la causa della crisi immobiliare sia da attribuire all'introduzione dell'Imu sulla prima casa, esattamente come volendo si può credere a Babbo Natale ed alla Befana. ;)insieme alla difficoltà di ottenere o sostenere un mutuo che raramente viene erogato per l'intero importo dell'acquisto...

dice non ho i soldi, vabbè vado di mutuo, ma se poi il mutuo non viene concesso la casa resta invenduta, ha ragione chi dice che al solito si tratta di guerra tra poveri, un altro abbassamento del tenore di vita e del potere reale di acquisto.

ma l'imu a chi ha solo una casa a mio modesto parere conta poco, serve solo a spinger sul tasto della demagogia, chi invece possiede più case, affittandole si ripaga l'imu con gli interessi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wild79
Ovviamente l'IMU ha colpito i più deboli che spesso sono costretti a vendere una casa ereditata o divenuta troppo onerosa. Chi ha i soldi mantiene il prezzo e se non vende, pazienza.
Elementare per chi non abbia fatto la Bocconi (quelli che sostenevano il contrario), Watson!
Questo perché chi invece non solo la Bocconi l'ha fatta ma ci insegna, l'IMU l'ha pensata così. Un'IMU progressiva avrebbe fatto vedere i sorci verdi anche a chi i soldi ce li ha. Detto questo, tecnocasa e il resto delle agenzie fanno poco testo. I prezzi di realizzo sono anche inferiori. Dispiace guardare in faccia la realtà ma credo proprio che dopo 50 anni il mattone non tira più.
Il mercato immobiliare segue le stesse regole di tutti i mercati, ed è scontato che quando costruisci troppo alla lunga l'eccesso di offerta rispetto alla domanda porta ad un rallentamento delle vendite ed ad una riduzione dei prezzi degli immobili. Se poi a questo si sovrappone anche un periodo di crisi economica le conclusioni sono ovvie, come del resto le conseguenze sui prezzi di vendita, poi qualcuno può anche sentirsi libero di pensare che la causa della crisi immobiliare sia da attribuire all'introduzione dell'Imu sulla prima casa, esattamente come volendo si può credere a Babbo Natale ed alla Befana. ;)
insieme alla difficoltà di ottenere o sostenere un mutuo che raramente viene erogato per l'intero importo dell'acquisto...

dice non ho i soldi, vabbè vado di mutuo, ma se poi il mutuo non viene concesso la casa resta invenduta, ha ragione chi dice che al solito si tratta di guerra tra poveri, un altro abbassamento del tenore di vita e del potere reale di acquisto.

ma l'imu a chi ha solo una casa a mio modesto parere conta poco, serve solo a spinger sul tasto della demagogia, chi invece possiede più case, affittandole si ripaga l'imu con gli interessi.

Guarda, io per accedere al mutuo mio padre ha dovuto farmi da garante, e se nel caso io non risco a pagare lo pretendono da lui, comunque sono riuscito ad avere quasi il 100% perchè in quel periodo la barclays stava concedendo mutui quasi a tutti, comunque dici che l'imu è demagogia? bene, io pago 150 euro, e pago 650 di mutuo, quindi ti pare poco? a me no! Anche perche con 650 euro di mutuo se ne guadagni 1040 non è che te ne rimangono tanti da gestire, e se anche sono 150 euro pesano e anche di brutto quando in tasca ti rimane solo 400 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
chiaro_scuro
La stragrande maggioranza di quelli che si lamentano dei prezzi degli immobili in discesa è fatta di gente che rispetto al prezzo di acquisto è ancora in ampio guadagno.
Io credo che erano folli quelli che compravano case ai prezzi di 2 anni fa e sono comunque temerari quelli che li comprano ai prezzi attuali per me ancora alti (non esagerati ma alti).

Ciao.
Il problema e che purtroppo l'affitto costa quasi quanto un mutuo.......i pazzi sono coloro che avendo già un abitazione principale ne comprano un altra.

L'acquisto della casa dove si abita segue spesso logiche tutte sue e quindi ognuno valuta secondo le proprie necessità ma, allo stesso tempo, ho visto amici che in assenza di veri motivi si sono svenati per comprarsi la casa al centro (mutui trentennali anche piuttosto pesanti) quando anche a solo 15 min a piedi dal centro potevano spendere dal 30 al 50% in meno.

Io stesso ho dovuto lottare con mia moglie e i miei suoceri (la casa si rivaluta sempre.....mentre io dicevo che eravamo all'inizio di una crisi e quindi c'era solo da perdere) per non prendere una casa al centro 3 anni fa ed è stato difficile far capire che per una passeggiata comoda il sabato e la domenica avrei dovuto soffrire gli altri giorni (più tempo in macchina per andare a lavorare e mancanza di posti auto dove parcheggiare dopo una giornata di lavoro su tutto) ed avrei dovuto soffrire anche economicamente (trovarsi con 100.000 euro in più in tasca, soprattutto guardandolo oggi, fa molto comodo).

Diverso è il caso, ad esempio, di chi è in qualche modo costretto a fare certe spese (es. vicinanza del posto di lavoro o vicinanza dei genitori che posso dare una mano con i figli piccoli o che devo essere loro stessi accuditi ecc.).

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wild79
La stragrande maggioranza di quelli che si lamentano dei prezzi degli immobili in discesa è fatta di gente che rispetto al prezzo di acquisto è ancora in ampio guadagno.
Io credo che erano folli quelli che compravano case ai prezzi di 2 anni fa e sono comunque temerari quelli che li comprano ai prezzi attuali per me ancora alti (non esagerati ma alti).

Ciao.
Il problema e che purtroppo l'affitto costa quasi quanto un mutuo.......i pazzi sono coloro che avendo già un abitazione principale ne comprano un altra.
L'acquisto della casa dove si abita segue spesso logiche tutte sue e quindi ognuno valuta secondo le proprie necessità ma, allo stesso tempo, ho visto amici che in assenza di veri motivi si sono svenati per comprarsi la casa al centro (mutui trentennali anche piuttosto pesanti) quando anche a solo 15 min a piedi dal centro potevano spendere dal 30 al 50% in meno.
Io stesso ho dovuto lottare con mia moglie e i miei suoceri (la casa si rivaluta sempre.....mentre io dicevo che eravamo all'inizio di una crisi e quindi c'era solo da perdere) per non prendere una casa al centro 3 anni fa ed è stato difficile far capire che per una passeggiata comoda il sabato e la domenica avrei dovuto soffrire gli altri giorni (più tempo in macchina per andare a lavorare e mancanza di posti auto dove parcheggiare dopo una giornata di lavoro su tutto) ed avrei dovuto soffrire anche economicamente (trovarsi con 100.000 euro in più in tasca, soprattutto guardandolo oggi, fa molto comodo).

Diverso è il caso, ad esempio, di chi è in qualche modo costretto a fare certe spese (es. vicinanza del posto di lavoro o vicinanza dei genitori che posso dare una mano con i figli piccoli o che devo essere loro stessi accuditi ecc.).

Ciao.

Quei tuoi amici sono stupidi, io purtroppo ho la famiglia che dista a 450km, quindi la spesa è stata necessaria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Esprit

Qui  buchi da 400K€ anni fa oggi sono in vendita a 600k€ e continuano a costruire (fottuta destra...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kauko
Ovviamente l'IMU ha colpito i più deboli che spesso sono costretti a vendere una casa ereditata o divenuta troppo onerosa. Chi ha i soldi mantiene il prezzo e se non vende, pazienza.
Elementare per chi non abbia fatto la Bocconi (quelli che sostenevano il contrario), Watson!
Questo perché chi invece non solo la Bocconi l'ha fatta ma ci insegna, l'IMU l'ha pensata così. Un'IMU progressiva avrebbe fatto vedere i sorci verdi anche a chi i soldi ce li ha. Detto questo, tecnocasa e il resto delle agenzie fanno poco testo. I prezzi di realizzo sono anche inferiori. Dispiace guardare in faccia la realtà ma credo proprio che dopo 50 anni il mattone non tira più. Il mercato immobiliare segue le stesse regole di tutti i mercati, ed è scontato che quando costruisci troppo alla lunga l'eccesso di offerta rispetto alla domanda porta ad un rallentamento delle vendite ed ad una riduzione dei prezzi degli immobili. Se poi a questo si sovrappone anche un periodo di crisi economica le conclusioni sono ovvie, come del resto le conseguenze sui prezzi di vendita, poi qualcuno può anche sentirsi libero di pensare che la causa della crisi immobiliare sia da attribuire all'introduzione dell'Imu sulla prima casa, esattamente come volendo si può credere a Babbo Natale ed alla Befana. ;)insieme alla difficoltà di ottenere o sostenere un mutuo che raramente viene erogato per l'intero importo dell'acquisto...

dice non ho i soldi, vabbè vado di mutuo, ma se poi il mutuo non viene concesso la casa resta invenduta, ha ragione chi dice che al solito si tratta di guerra tra poveri, un altro abbassamento del tenore di vita e del potere reale di acquisto.

ma l'imu a chi ha solo una casa a mio modesto parere conta poco, serve solo a spinger sul tasto della demagogia, chi invece possiede più case, affittandole si ripaga l'imu con gli interessi.

Guarda, io per accedere al mutuo mio padre ha dovuto farmi da garante, e se nel caso io non risco a pagare lo pretendono da lui, comunque sono riuscito ad avere quasi il 100% perchè in quel periodo la barclays stava concedendo mutui quasi a tutti, comunque dici che l'imu è demagogia? bene, io pago 150 euro, e pago 650 di mutuo, quindi ti pare poco? a me no! Anche perche con 650 euro di mutuo se ne guadagni 1040 non è che te ne rimangono tanti da gestire, e se anche sono 150 euro pesano e anche di brutto quando in tasca ti rimane solo 400 euro.mica 150 eu al mese, ma annui: sono 12,50 eu al mese che puoi 'tranquillamente' aggiungere al mutuo.

so cosa significa vivere con pochi soldi in tasca, ho vissuto a milano dove per l'AFFITTO spendevo metà del mio stipendio (ma le statistiche dicono che mediamente la spesa per affitto è del 30% dello stipendio, vabbè), tutto sommato, tolte le altre spese, me la cavavo, ripeto a milano.

non so dove stai quindi è difficile valutare che costo della vita devi fronteggiare ma se oggi fai un sacrificio almeno  non butti i soldi come nel caso dell'affitto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth

l'idea di molti che investire sul mattone sia una cosa senza rischi e assurda... e non c'entra nulla l'imu...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
magomerlino69

il ribasso delle abitazioni meno pregiate e' fisiologico.....tutto cio' che si e' costruito negli ultimi 10-20 anni....e che si sta tutt'ora costruendo.....sono immobili di scarso pregio (non parlo di ristrutturazioni)...sia in riferimento alla posizione (per forza marginale)...sia per dimensione e tipologia.....dato che i progetti recenti sono stati unicamente tesi a massimizzare il profitto e quindi mq risicati...soluzioni logistiche improbabili (locali senza muri utilizzabili in quanto bucati come gruviera da porte e finestre e aree di passaggio.....

per cui l'offerta di abitazioni "tra il normale ed il medio-basso" e' elevatissima....molto piu' della domanda....

le abitazioni piu' pregiate invece non sono aumentate anzi sono diminuite....molte abitazioni monofamiliari con grandi giardini sono state abbattute per costruire palazzine con microappartamenti da 40-65mq....con "originali soluzioni abitative".....

mettiamoci poi ragioni sociologiche legate alla nostra societa' italiana malata....giovani sottopagati e sottooccupati.....moltissimi ....i piu' preparati e piu' intraprendenti....che fuggono all'estero....

chi cazzo le dovrebbe comprare ste' case?

L'IMU non ha inciso sul mercato immobiliare della prima casa...forse...un po' ma non tanto....su quello dele seconde case....

ma andate in posti di pregio.....anche solo medio non dico alla briatore....e i prezzi sono sempre quelli...perche' comunque l'offerta e' limitata ......

la crisi sta facendo ....sempre troppo tardi in questo caso....da livella...ricostituendo una forbice tra abitazioni correnti e abitazioni di pregio....oprima era tutto pazzescamente alto.....tanto al mq e via.....il che era un assurdo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
magomerlino69
Qui  buchi da 400K€ anni fa oggi sono in vendita a 600k€ e continuano a costruire (fottuta destra...)
questa e' un'altra evidente anomalia.....e' ovvio che nessun imprenditore se rischiasse i suoi soldi continuerebbe a costruire oggi...ma anche 5 anni fa.....invece siamo martoriati da cantieri ovunque....

la domnda e'? ma chi ce li mette tutti questi soldi per costruire sapendo che quelle case non si venderanno o si venderanno col contagocce...? non ha nessun senso economico...

a meno che i soldi che "investi" in realta' non sono soldi ch ti sei "faticato"....sono soldi regalati che non sai dove mettere...che devi "lavare"....

il cemento che "lava" i soldi...altro che sapone....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.643
    Discussioni Totali
    5.886.436
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×