Jump to content
Melius Club
alearti

Preamplificatori, che passione!

Recommended Posts

alearti
Come alcuni di voi sapranno, il preamplificatore è' un mio pallino. Lo considero il cuore dell'impianto e mi diverte, quando posso, ascoltarne di nuovi. Il mio e' un Pre interamente a valvole di costruzione artigianale, MBi, adesso nella versione con trasformatori in uscita Hashimoto.
 
Recentemente ho avuto il piacere di provare lo Spectral 30SS-G2:
Pre a stato solido caratterizzato da sonorità' neutre, impostazione sicuramente corretta, con una gamma media che non ti aspetti e un gran controllo del basso, suono tipicamente SS. Da notare che ha cominciato a suonare bene solo dopo due giorni di funzionamento senza mai staccarlo dalla rete elettrica. Incredibile ma vero (a questo riguardo, non condivido il recensore di FdS che invece dice di averne apprezzato il suono nel giro di una mezz'ora dal suo funzionamento). Da me il primo giorno era inascoltabile!
 
Qui invece una foto con 2 Pre completamente diversi fra di loro: un pre italiano, Aurora, a SS con alimentazione separata, e un pre tedesco di germania, il Symphonic Line reference, anche questo con la sua alimentazione esterna, completamente a valvole. Due Pre dalla concezione ed impostazioni sonore completamente differenti. L'Aurora ricorda un po' lo Spectral per il suono nuetro (forse addirittura ancora meno colorato dell'Americano e forse anche un po' troppo neutro...) mentre il Germanico sfodera una gamma media suadente come solo i valvolari di razza sanno fare, accoppiato ad una tenuta in basso di tutto rispetto.
 
E dulcis in fundo, il Pre Viva, anche questo completamente a valvole. Del Viva non posso dirvi molto perche` non si e' ben accoppiato nel mio sistema a causa di un guadagno molto elevato (circa 28dB, il mio MBi ha circa 12dB di guadagno). Non potevo alzare il volume oltre ore 8. Insomma, la sinergia con l'intero sistema non era il massimo con il Viva. Devo pero' ammettere che a bassi volumi il suono era molto gradevole.
 
Ho avuto anche un breve ascolto con un CJ ACT5 (non ho foto). Che dirvi, non mi ha entusiasmato. Il suono sembra sottile, quasi piu' da SS che non da valvolare. Forse perche` monta le 6H30? Non saprei. Forse anche qui problemi di sinergia con resto dell'impianto? L'unico punto dove la spuntava sul mio MBi era sul basso, ma per il resto (scena, ricchezza armonica, gamma media e soprattutto alta) non c'era storia. Con organici complessi poi andava in confusione.
Naturalmente queste sono solo le mie impressioni e chi ha ascoltato con me potra`, se vorra`, esprimere la sua.
Adesso penso che il prossimo sara' un bellissimo Lamm L2 Reference. Due telai, con alimentazione separata a valvole e parte Pre a Mosfet. Se c'e' qualcuno che me ne sa parlare si faccia avanti.
 
Buona Domenica e buona Musica,
-- Alessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

Sono curioso di sapere da te due cose:primo,quale è il modello dello Spectral.Secondo,rispetto a quelli a valvole,quali sono le caratteristi del suono che si posso accomunare.Ti chiedo questo perché secondo me c'è ne sono parecchi.

P.S complimenti per l'impianto,immagino quale sia la ricostruzione scenica di quei diffusori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g

Grazie Alessandro, un bel report!

Un saluto,

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto75

Intanto complimenti Alessandro per l'impianto e per la tua esperienza in fatto di pre che ti sei fatto sul campo.

Se puoi reperire pre così facilmente mi piacerebbe sapere da te se un gg avrai la possibilità di testare due pre: l'Electrocompaniet 4.7 o 4.8 e un Sonic Frontiers della serie Line (1,2 o 3). Mi interesserebbe un parere di come suonano nel tuo set-up.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
alearti
Sono curioso di sapere da te due cose:primo,quale è il modello dello Spectral.Secondo,rispetto a quelli a valvole,quali sono le caratteristi del suono che si posso accomunare.Ti chiedo questo perché secondo me c'è ne sono parecchi.
Come dicevo nel post il modello e' il 30SS-g2. Tu sei molto piu' esperto di me in fatto di Spectral, se vuoi sapere esattamente quale versione del g2 fosse, mi dispiace, ma non so risponderti. 

Per quanto riguarda le caratteristiche sonore che lo accomunano ad un Pre a valvole oserei dire la gamma media. E questo e' sicuramente un gran complimento per un Pre a stato solido.

-- Ale

Share this post


Link to post
Share on other sites
alearti
Intanto complimenti Alessandro per l'impianto e per la tua esperienza in fatto di pre che ti sei fatto sul campo.

Se puoi reperire pre così facilmente mi piacerebbe sapere da te se un gg avrai la possibilità di testare due pre: l'Electrocompaniet 4.7 o 4.8 e un Sonic Frontiers della serie Line (1,2 o 3). Mi interesserebbe un parere di come suonano nel tuo set-up.

Alberto,

Ho posseduto un integrato Elettrocompaniet, l'EC-I, che mi fece fare un salto di qualità` notevole rispetto ad un integrato Marantz. Suono scuro, nell'accezione buona del termine. Il SF L2 l'ho ascoltato su un altro impianto, ma senza un vero riferimento non so dirti di piu'.

-- Ale

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto75

Grazie Ale, per la tua risposta veloce e precisa.

Se in futuro farai altri accostamenti postali pure perchè anche io come te ritengo che il pre sia il cuore dell'impiante e se non il componenete che influisce di più sul suono sicuramente uno dei più importanti.

Thread come il tuo mi interessano molto.

 

Ciao e grazie.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr
Sono curioso di sapere da te due cose:primo,quale è il modello dello Spectral.Secondo,rispetto a quelli a valvole,quali sono le caratteristi del suono che si posso accomunare.Ti chiedo questo perché secondo me c'è ne sono parecchi.
Come dicevo nel post il modello e' il 30SS-g2. Tu sei molto piu' esperto di me in fatto di Spectral, se vuoi sapere esattamente quale versione del g2 fosse, mi dispiace, ma non so risponderti. 

Per quanto riguarda le caratteristiche sonore che lo accomunano ad un Pre a valvole oserei dire la gamma media. E questo e' sicuramente un gran complimento per un Pre a stato solido.

-- Ale

Grazie Ale,appunto perchè sono un estimatore del marchi ma non un "impallinato",detto da me porrebbe far pensare che sono di parte,ma concordo pienamente con quello che hai constatato tu,gamma media squisita,ma aggiungo anche in dettaglio e armoniche invidiabili.La G2 è l'ultima prima di quella della Series Two.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alearti

Ciao Mike,

Si, e' la versione ultima prima della nuova Serie II.
Ti chiedo un'info. Il G2 ha il guadagno variabile?
Se non ricordo male, leggendo sul forum, mi sembrava che si ci fossero due opzioni di guadagno tramite uno switch interno. Confermi? In caso positivo, mi sai dire i valori del guadagno?

Grazie
-- Ale

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr
Ciao Mike,

Si, e' la versione ultima prima della nuova Serie II.
Ti chiedo un'info. Il G2 ha il guadagno variabile?
Se non ricordo male, leggendo sul forum, mi sembrava che si ci fossero due opzioni di guadagno tramite uno switch interno. Confermi? In caso positivo, mi sai dire i valori del guadagno?

Grazie
-- Ale

Esattamente,infatti tra la serie G2 e l'ultima,la differenza principale è che nell'ultima (serie 2) non c'è più lo switch di guadagno e qualche cosina sul circuito.I guadagno si attesta su 6 db.

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

Grande Ale!

Tanto lo so che e' tutto merito delle orecchie d'oro di Ivan...

mo' me lo devi portare a casa cosi' ci divertiamo un po'...i miei due germanici ancora non li ho confrontati uno con l'altro... devi provvedere tu!

Vediamo se l'MBi-Hashi tiene botta...a naso direi di si, anche se gli manca il tocco finale, tipo il potenziometro retroverso!

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
rlc

potenziometroretroverso?

Share this post


Link to post
Share on other sites
gug74
potenziometroretroverso?
E che non li conosci?!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
rlc

No, io no!

Dufaaaaay???????

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

mi raccomando, da non confondere con l'utero retroverso...

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

mi spiego...a suo tempo ascoltammo un pre, invero ottimo, che aveva il potenziometro del volume sul pannello posteriore...tutto qua

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0034

I pre MBi sono sempre stati stratosferici, c'e' poco da fare.

Quando Bianchini gia' era un grande, molti autocostruttori che adesso sembrano scesi da cielo e si vantano di essere "dio" erano ancora a scuola di "musica".

Il problema di Bianchini semmai e' il suo carattere......che non lo porta a pubblicizzarsi dalla mattina alla sera.......pensare che i suoi prodotti ne avrebbero da dire......

Rimane li nel suo negozio, circondato da enormi quantita' di pre e finali a valvole che suonano stupendamente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
bovello

Se posso permettermi un suggerimento ti direi di ascoltare il pre Nordlys di Estro Armonico ( Lorenzo Betti ) A me ha fatto un'ottima impressione.Qual e' la sigla esatta dei tuoi diffusori MBL ? Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bianconeve
alearti 17:04 Post 1 of 18QuotaSegnala
Posts: 507Member
Come alcuni di voi sapranno, il preamplificatore e' un mio pallino. Lo considero il cuore dell'impianto e mi diverte, quando posso, ascoltarne di nuovi. Il mio e' un Pre interamente a valvole di costruzione artigianale, MBi, adesso nella versione con trasformatori in uscita Hashimoto.
Non conosco il pre ma dalle foto dell'interno si notano dei potenziomentri che non mi sembrano granchè, comunque come io ho sottolineato la frase da te scritta, in parte hai ragione, ma secondo me è da considerare tale anche la sorgente, che, visto l'impianto che ti ritrovi, non è che sia il massimo il tuo EMM LABS SE

Share this post


Link to post
Share on other sites
falterio

Mi inserisco anch'io nella discussione dei pre MBi perche' possessore di un esemplare accoppiato con un finale " depotenziato " MBi; ho testato e sentito suonare molti pre di un certo livello tra cui Convergent, Krell, Burmester, AR, CJ, McIntosh, Gryphon, Pass etc. etc. ma nessuno e dico nessuno ha mai sopravanzato l' MBi per scena sonora e profondita'. In particolare Il burmester 035 ( robetta da 8600 euretti ) sembrava per scena sonora, un nanetto.

E anche il finale e' eccellente, potenza e bassi frenati da permettermi di ascoltare le mie D38 in un ambiente non grande senza code ne riverberi. 
La mia collezione di elettroniche MBi image

Saluto il sempre gentile Alessandro con il quale ho avuto modo di discutere a lungo delle elettroniche MBi; aggiungo che in foto e' possibile vedere anche il dac nato su ispirazione dell' audionote 4.1 dal quale lo differenzia i trafo di uscita che sono Tribute e l'alimentazione induttiva, ed il pre fono Mbi nato su progetto Vendetta del grande J. Curl.

Il potenziometro del Pre mi sembra che non sia scarsino, e' " solo " un TKD motorizzato.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
mordo

dove si possono trovare,in rete,informazioni su i prodotti MBi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
falterio

in rete non c'e' nulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
alearti
Se posso permettermi un suggerimento ti direi di ascoltare il pre Nordlys di Estro Armonico ( Lorenzo Betti ) A me ha fatto un'ottima impressione.Qual e' la sigla esatta dei tuoi diffusori MBL ? Grazie
Renato,

Il Nordlys e' un gran bel pre. Ho avuto il piacere di ascoltarlo in casa di un appassionato nel suo impianto a Milano. Mi piacerebbe tanto poterlo testare nel mio impianto. Anzi, se c'e' qualcuno nei pressi di Trento con il Nordlys ci facciamo un ascolto con le mie MBL 111F.

-- Ale

Share this post


Link to post
Share on other sites
vitus
Mi inserisco anch'io nella discussione dei pre MBi perche' possessore di un esemplare accoppiato con un finale " depotenziato " MBi; ho testato e sentito suonare molti pre di un certo livello tra cui Convergent, Krell, Burmester, AR, CJ, McIntosh, Gryphon, Pass etc. etc. ma nessuno e dico nessuno ha mai sopravanzato l' MBi per scena sonora e profondita'. In particolare Il burmester 035 ( robetta da 8600 euretti ) sembrava per scena sonora, un nanetto.
E anche il finale e' eccellente, potenza e bassi frenati da permettermi di ascoltare le mie D38 in un ambiente non grande senza code ne riverberi. 
La mia collezione di elettroniche MBi image

Saluto il sempre gentile Alessandro con il quale ho avuto modo di discutere a lungo delle elettroniche MBi; aggiungo che in foto e' possibile vedere anche il dac nato su ispirazione dell' audionote 4.1 dal quale lo differenzia i trafo di uscita che sono Tribute e l'alimentazione induttiva, ed il pre fono Mbi nato su progetto Vendetta del grande J. Curl.

Il potenziometro del Pre mi sembra che non sia scarsino, e' " solo " un TKD motorizzato.....

 

Bè proprio nessuno  no... ho avuto in prova  il pre di Alessandro  per diversi giorni a confronto con il mio Nordlys.... quindi ho avuto modo di valutarlo bene nel mio impianto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
falterio

mi riferivo a quelli che ho testato io, non altro/i

Share this post


Link to post
Share on other sites
noam

Visto che stiamo parlando soprattutto di pre artigianali , qualcuno di voi ha provato i suddetti pre a confronto con l'Angstrom REF 1 di Garlaschi ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Pure a me per ora interessa l'argomento pre. Considerando ho da  fresco fresco un Jef Rowland finale Model 1 vorrei  dargli un compagno di viaggio con un pre .Spesa max 1300 nell'usato anche ovviamente.Sono in alto mare... Non so' cosa cercare  :|  Forse Audioreserach? Conrand Jonson? quest'ultimo  la cifra a disposizione mi pare poco... Il Pre della stessa Jeff Rowland Consonance? Bo? Per me sono solo nomi e foto.. mai sentiti uno di essi a parte ul Audioresearch LS 22 che ho avuto , ma che ho avuto la sfortuna che era  palesemente modificato e quindi non originale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0034

Sui 1300 la scelta potrebbe essere un buon Audible modulus m3, se non sbaglio il JR ha un impedenza.di ingresso alta (100kohm) e una sensibilta' rassicurante, percui sei a cavallo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alearti
Pure a me per ora interessa l'argomento pre. Considerando ho da  fresco fresco un Jef Rowland finale Model 1 vorrei  dargli un compagno di viaggio con un pre .Spesa max 1300 nell'usato anche ovviamente.Sono in alto mare... Non so' cosa cercare  :|  Forse Audioreserach? Conrand Jonson? quest'ultimo  la cifra a disposizione mi pare poco... Il Pre della stessa Jeff Rowland Consonance? Bo? Per me sono solo nomi e foto.. mai sentiti uno di essi a parte ul Audioresearch LS 22 che ho avuto , ma che ho avuto la sfortuna che era  palesemente modificato e quindi non originale
Ernesto,

Gran bel finale il JR Model 1. Se riesci a trovare il Consonance (posseduto da mio cugino per diversi anni prima di passare al ML 26) sei a cavallo.

-- Ale

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Grazie ragazzi..Forse a questo punto meglio per esser sicuri provare sul consonance

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    301080
    Total Topics
    6691009
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy