Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
gianventu

Audio Research LS 27 le vostre opinioni

Messaggi raccomandati

gianventu

Salve, 

da un giorno ho in prova nel mio impianto questo pre. Non ho ancora fatto un ascolto approfondito ne' una comparazione con il mio attuale pre arc ls17. 
La mia prima impressione e' stata senz'altro positiva per timbrica, tridimensionalità' e dettaglio con un basso sicuramente più' controllato rispetto al mio ls17. Se dovessi descriverlo con un aggettivo, lo definirei "chirurgico" soprattutto nella gamma medio alta (non necessariamente un pregio...) rispetto ad esempio al ls26 che ho ascoltato nel mio impianto circa un anno fa, e di cui mi ero innamorato, che forse aveva un suono leggermente più' smussato. Di questa "pulizia" di suono, nel mio impianto ne beneficia all'ascolto soprattutto la gamma bassa, mentre per la medio alta questa estrema pulizia non vorrei potesse rivelarsi stancante all'ascolto.
Devo dire che sono solo le prime impressioni, e domani, tempo permettendo, mi ci dedicherò' maggiormente.
Nel frattempo mi piacerebbe avere qualche opinione da chi ha potuto ascoltarlo o lo possiede. Per completezza di informazione la catena di ascolto: finale Jeff Rowland M 112, diffusori Martin Logan ElectroMotion, Pioneer n-50 e Dac Leema Element (in temporanea sostituzione del mio adorato Digicode 2.24 HZ, in riparazione a seguito di sbalzo di tensione....). Tutto collegato in bilanciato.
Buoni ascolti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Elettro

Ciao, mi permetto di darti un suggerimento. Premetto che io non ho ascoltato il 27. Però secondo me, nel tuo set up, per avere un consistente miglioramento , dovresti sostituire i diffusori. Sempre con Martin Logan, le Theos ad esempio. Le ho ascoltate come ho ascoltato le tue (ottime) Electromotion e la differenza c'è e di molto.

Cambiando il preampli, avrai si un miglioramento, ma non tale da giustificare la spesa per il cambio, oltre che sbilancerai ancor di più l'impianto lato amplificazione.

Parere strettamente personale.

un saluto

mauro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu

 

Ciao, mi permetto di darti un suggerimento. Premetto che io non ho ascoltato il 27. Però secondo me, nel tuo set up, per avere un consistente miglioramento , dovresti sostituire i diffusori. Sempre con Martin Logan, le Theos ad esempio. Le ho ascoltate come ho ascoltato le tue (ottime) Electromotion e la differenza c'è e di molto.

Cambiando il preampli, avrai si un miglioramento, ma non tale da giustificare la spesa per il cambio, oltre che sbilancerai ancor di più l'impianto lato amplificazione.

Parere strettamente personale.

un saluto

mauro 

Ciao,
ti ringrazio del consiglio. Non ho avuto mai modo di ascoltare le theos e non dubito minimamente siano un bello step avanti alle ElectroMotion. Certo e' che costano un botto....magari se un giorno le trovassi d'occasione.
Dopo un inizio non completamente convincente, mi sto innamorando del suono di questo pre, ho lievemente modificato il posizionamento dei diffusori ottenendo un deciso miglioramento sulla gamma medio-alta. Ora quella leggera vetrosita' che avvertivo e' sparita, e l'equilibrio generale ora mi sembra ottimo. Ho deciso di tenerlo e dal numero di interventi in questo 3d, non credo di aver grande compagnia....
:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
flaviano

Ciao

Il tuo nuovo preamplificatore é un eccellente apparecchio da musica. Se messo a punto con il resto della catena, non ha la minima asprezza ed anzi coniuga una grande definizione in gamma media ed alta con una setosita di fondo raramente sentita se non nella serie Reference. La gamma bassa, poi, é estremamente profonda ma frenata e controllata, un vero toccasana per catene dal basso un pò lungo.

Con il tuo "vecchio" LS17, non c'é, senza offesa alcuna, proprio nessun paragone. Siamo su due piani nettamente diversi.

Complimenti per l'acquisto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0034

Questo tipo di pre puo anche non piacere, dipende dai gusti e dalla catena.

Il tuo 112 ha anche gli ingressi sbilanciati, se ti capita, giusto per giocare prova un CJ premier 17 poi ci dici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
antoniocerbe

Diciamo che le tue Martin Logan ElectroMotion non aiutano..

quell'aria  un pò asetticca e freddina ..

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu
CiaoIl tuo nuovo preamplificatore é un eccellente apparecchio da musica. Se messo a punto con il resto della catena, non ha la minima asprezza ed anzi coniuga una grande definizione in gamma media ed alta con una setosita di fondo raramente sentita se non nella serie Reference. La gamma bassa, poi, é estremamente profonda ma frenata e controllata, un vero toccasana per catene dal basso un pò lungo. Con il tuo "vecchio" LS17, non c'é, senza offesa alcuna, proprio nessun paragone. Siamo su due piani nettamente diversi. Complimenti per l'acquisto.
Ti ringrazio per l'intervento Flavio. Sono d'accordo pressoché totalmente con quanto hai scritto, il miglioramento nella gamma bassa lo ho avvertito immediatamente: sono passato da un basso che su certe frequenze "slabbrava" e perdeva controllo, a una gamma bassa che ora e' bella ferma e solida, mantenendo comunque una nota di morbidezza. Per quanto riguarda la gamma alta e media, i dubbi iniziali si sono dileguati e credo che quando riavrò il Digicode nella catena a conferire quella sua setosita', il risultato sarà' notevole.

Buoni ascolti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu
Diciamo che le tue Martin Logan ElectroMotion non aiutano..

quell'aria  un pò asetticca e freddina ..

Ciao,
per i miei ascolti i diffusori elettrostatici e ibridi come le ML sono ideali. Difficilmente tornerò' indietro da qui, anche perché' dei dinamici a livello di prezzo per me accessibile, non ho trovato niente che gli si avvicinasse. Mentre ti sto scrivendo sto ascoltando  "La Stravaganza" di Vivaldi Rachel Podger al violino, a 24/96. Bene, se chiudo gli occhi, sento di poter allungare la mano e toccare gli archetti.... Questo per me è la magia delle ML.

Buoni ascolti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Elettro
Diciamo che le tue Martin Logan ElectroMotion non aiutano..

quell'aria  un pò asetticca e freddina ..

Ciao,
per i miei ascolti i diffusori elettrostatici e ibridi come le ML sono ideali. Difficilmente tornerò' indietro da qui, anche perché' dei dinamici a livello di prezzo per me accessibile, non ho trovato niente che gli si avvicinasse. Mentre ti sto scrivendo sto ascoltando  "La Stravaganza" di Vivaldi Rachel Podger al violino, a 24/96. Bene, se chiudo gli occhi, sento di poter allungare la mano e toccare gli archetti.... Questo per me è la magia delle ML.

Buoni ascolti

 

D'accordissimo con te, stesse sensazioni con le mie ML anche a 16/44 :-)

 

Buoni ascolti

mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Brazov
Salve, 
da un giorno ho in prova nel mio impianto questo pre. Non ho ancora fatto un ascolto approfondito ne' una comparazione con il mio attuale pre arc ls17. 
La mia prima impressione e' stata senz'altro positiva per timbrica, tridimensionalità' e dettaglio con un basso sicuramente più' controllato rispetto al mio ls17. Se dovessi descriverlo con un aggettivo, lo definirei "chirurgico" soprattutto nella gamma medio alta (non necessariamente un pregio...) rispetto ad esempio al ls26 che ho ascoltato nel mio impianto circa un anno fa, e di cui mi ero innamorato, che forse aveva un suono leggermente più' smussato. Di questa "pulizia" di suono, nel mio impianto ne beneficia all'ascolto soprattutto la gamma bassa, mentre per la medio alta questa estrema pulizia non vorrei potesse rivelarsi stancante all'ascolto.
Devo dire che sono solo le prime impressioni, e domani, tempo permettendo, mi ci dedicherò' maggiormente.
Nel frattempo mi piacerebbe avere qualche opinione da chi ha potuto ascoltarlo o lo possiede. Per completezza di informazione la catena di ascolto: finale Jeff Rowland M 112, diffusori Martin Logan ElectroMotion, Pioneer n-50 e Dac Leema Element (in temporanea sostituzione del mio adorato Digicode 2.24 HZ, in riparazione a seguito di sbalzo di tensione....). Tutto collegato in bilanciato.
Buoni ascolti


All'epoca stavo per prendere Ls27 da abbinare al Vs115, poi invece presi Ls17 SE che é completamente differente dal tuo. In seguito ho avuto la fortuna di metterli a confronto e,secondo me le differenze tra i due sono minimi e,sempre a mio parere l'esborso in più non vale la candela.Naturalmente,tutto collegato in bilanciato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu
Salve, 
da un giorno ho in prova nel mio impianto questo pre. Non ho ancora fatto un ascolto approfondito ne' una comparazione con il mio attuale pre arc ls17. 
La mia prima impressione e' stata senz'altro positiva per timbrica, tridimensionalità' e dettaglio con un basso sicuramente più' controllato rispetto al mio ls17. Se dovessi descriverlo con un aggettivo, lo definirei "chirurgico" soprattutto nella gamma medio alta (non necessariamente un pregio...) rispetto ad esempio al ls26 che ho ascoltato nel mio impianto circa un anno fa, e di cui mi ero innamorato, che forse aveva un suono leggermente più' smussato. Di questa "pulizia" di suono, nel mio impianto ne beneficia all'ascolto soprattutto la gamma bassa, mentre per la medio alta questa estrema pulizia non vorrei potesse rivelarsi stancante all'ascolto.
Devo dire che sono solo le prime impressioni, e domani, tempo permettendo, mi ci dedicherò' maggiormente.
Nel frattempo mi piacerebbe avere qualche opinione da chi ha potuto ascoltarlo o lo possiede. Per completezza di informazione la catena di ascolto: finale Jeff Rowland M 112, diffusori Martin Logan ElectroMotion, Pioneer n-50 e Dac Leema Element (in temporanea sostituzione del mio adorato Digicode 2.24 HZ, in riparazione a seguito di sbalzo di tensione....). Tutto collegato in bilanciato.
Buoni ascolti

All'epoca stavo per prendere Ls27 da abbinare al Vs115, poi invece presi Ls17 SE che é completamente differente dal tuo. In seguito ho avuto la fortuna di metterli a confronto e,secondo me le differenze tra i due sono minimi e,sempre a mio parere l'esborso in più non vale la candela.Naturalmente,tutto collegato in bilanciato.

Ciao,
non ho mai ascoltato il 17se e non posso dire nulla. Sicuramente tra il mio ls17 e il 27 ci sono differenze abbastanza evidenti, che, come detto nel post di apertura, all'inizio mi avevano abbastanza disorientato nella scelta.
Quello che credo si possa tranquillamente dire è che i recenti e nuovi pre ARC, seguono una filosofia abbastanza diversa rispetto al passato, con i suoi sostenitori e i suoi detrattori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu
Diciamo che le tue Martin Logan ElectroMotion non aiutano..

quell'aria  un pò asetticca e freddina ..

Ciao,
per i miei ascolti i diffusori elettrostatici e ibridi come le ML sono ideali. Difficilmente tornerò' indietro da qui, anche perché' dei dinamici a livello di prezzo per me accessibile, non ho trovato niente che gli si avvicinasse. Mentre ti sto scrivendo sto ascoltando  "La Stravaganza" di Vivaldi Rachel Podger al violino, a 24/96. Bene, se chiudo gli occhi, sento di poter allungare la mano e toccare gli archetti.... Questo per me è la magia delle ML.

Buoni ascolti

 

D'accordissimo con te, stesse sensazioni con le mie ML anche a 16/44 :-)

 

Buoni ascolti

mauro

Si, certamente anche a 16/44.... :)>-

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bolz69

@gianventu

Ciao, potresti specificare un po' di più le differenze con l'LS26 che possiedo. Sarei molto interesato. Grazie in anticipo.

ciao

sergio

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu
@gianventu

Ciao, potresti specificare un po' di più le differenze con l'LS26 che possiedo. Sarei molto interesato. Grazie in anticipo.

ciao

sergio

Ciao Sergio,
ti premetto che l'ls26 ho potuto provarlo nel mio impianto solo per poche ore, visto che dovevo restituirlo al negoziante che lo aveva in parola.
Le sensazioni all'ascolto furono immediatamente positive, confrontato con il mio ex ls17: gamma medio alta dettagliata e vellutata, perfetta collocazione degli strumenti con le giuste distanze e un grande senso di tridimensionalita'. La gamma bassa ara migliorata ma continuava a darmi qualche problema: basso ancora un pochette lungo. 
L'ls27 non mi ha da subito regalato la stessa impressione positiva soprattutto sulla gamma media, ma mi ha risolto in modo direi definitivo i problemi sulla gamma bassa. 
Se dovessi dirti in poche parale quale secondo me la differenza tra i due, direi che il 26 suona un pelino di più da valvolare, mentre il 27 forse ha un pochino meno di punch, ma un dettaglio e una trasparenza straordinari. 
Ad onor del vero la prova del 26 la feci con il mio dac lector, mentre al momento sono con un sostituto molto meno performante. Comunque due ottimi pre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0034

La famosa coperta corta......occorre fare delle scelte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
setteottavi

Ls 27 gran bella macchiana!

saluti
setteottavi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mordo

ho ls27 ormai da un anno e ti confermo in pieno la sua caratteristica di essere trasparente con le registrazioni.

Non è certo un pre che "fa sconti" nel senso che ti rida "il bello e il cattivo tempo" che ogni traccia ha.
Ascoltati una traccia che sai che è registrata bene......godi come un riccio.

Un mese fa circa ho avuto modo di sentire le ML Ethos dove a monte c'era un AR Reference 5.......ottimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bolz69

Grazie, @gianventu e @mordo. Accidenti se l'Ls26 è un pelino più valvolare..... Il 27 temo non sia la mia macchina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goldeye
Grazie, @gianventu e @mordo. Accidenti se l'Ls26 è un pelino più valvolare..... Il 27 temo non sia la mia macchina.

 

Potresti considerare allora anche un  LS25!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
setteottavi

Ragazzi vorrei fare una riflessione in merito al 27:

Il 27 non e' altro che la normale evoluzione del marchio arc e non puo' che essere cosi 
chi conosce gli audio research avra' sicuramente notato che il suono diciamo "tubes" rispecchia 
le prerogative di prodotti ormai datati  perche' quello era il massimo che per quel tempo la casa offriva.
poi' con l'evoluzione dei componenti il suono si e' fatto molto veloce radiografante diciamo poco tube,  il tutto piu' vicino all'evento originale. 
Dimostrazione lampante i TV prendete i tv degli anni novanta e confrontateli con quelli di oggi quale va meglio?
nell'hifi e' la stessa identica cosa. E' solo elettronica e tale rimane piu' progredisce e' meglio e'
immaginate un pre fra venti anni come suonera'.
saluti
setteottavi
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu
Grazie, @gianventu e @mordo. Accidenti se l'Ls26 è un pelino più valvolare..... Il 27 temo non sia la mia macchina.

 

Potresti considerare allora anche un  LS25!!!

 

Io mi terrei ben stretto il suo 26...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu
Ragazzi vorrei fare una riflessione in merito al 27:
Il 27 non e' altro che la normale evoluzione del marchio arc e non puo' che essere cosi 
chi conosce gli audio research avra' sicuramente notato che il suono diciamo "tubes" rispecchia 
le prerogative di prodotti ormai datati  perche' quello era il massimo che per quel tempo la casa offriva.
poi' con l'evoluzione dei componenti il suono si e' fatto molto veloce radiografante diciamo poco tube,  il tutto piu' vicino all'evento originale. 
Dimostrazione lampante i TV prendete i tv degli anni novanta e confrontateli con quelli di oggi quale va meglio?
nell'hifi e' la stessa identica cosa. E' solo elettronica e tale rimane piu' progredisce e' meglio e'
immaginate un pre fra venti anni come suonera'.
saluti
setteottavi
 

 

Si, il nuovo corso è un po' quello. C'è a chi piace e a chi no. Come sempre, nell'hi-fi come nella vita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stterence

Dipende dal resto dell'impianto.

Io avevo un 25 MK II, ho provato il 27, e l'ho restituito (anche se all'inizio mi sembrava decisamente meglio).

Nel mio impianto non mi piaceva ed era affaticante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu

Dipende dal resto dell'impianto.

Io avevo un 25 MK II, ho provato il 27, e l'ho restituito (anche se all'inizio mi sembrava decisamente meglio).

Nel mio impianto non mi piaceva ed era affaticante.

Non si può mai prescindere dal resto della catena. Probabilmente un 27 mal si sposerebbe ad esempio con un dac come lo M2tech Young, giusto per fare un esempio. È tutta una questione di equilibrio ed ottimizzazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianventu
ho ls27 ormai da un anno e ti confermo in pieno la sua caratteristica di essere trasparente con le registrazioni.
Non è certo un pre che "fa sconti" nel senso che ti rida "il bello e il cattivo tempo" che ogni traccia ha.
Ascoltati una traccia che sai che è registrata bene......godi come un riccio.

Un mese fa circa ho avuto modo di sentire le ML Ethos dove a monte c'era un AR Reference 5.......ottimo
Ciao, finalmente uno che ce l'ha! Mi piacerebbe conoscere il resto della tua catena....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0034
Ragazzi vorrei fare una riflessione in merito al 27:
Il 27 non e' altro che la normale evoluzione del marchio arc e non puo' che essere cosi 
chi conosce gli audio research avra' sicuramente notato che il suono diciamo "tubes" rispecchia 
le prerogative di prodotti ormai datati  perche' quello era il massimo che per quel tempo la casa offriva.
poi' con l'evoluzione dei componenti il suono si e' fatto molto veloce radiografante diciamo poco tube,  il tutto piu' vicino all'evento originale. 
Dimostrazione lampante i TV prendete i tv degli anni novanta e confrontateli con quelli di oggi quale va meglio?
nell'hifi e' la stessa identica cosa. E' solo elettronica e tale rimane piu' progredisce e' meglio e'
immaginate un pre fra venti anni come suonera'.
saluti
setteottavi
 

 

 

Meno male che io sto dalla parte diametralmente opposta...

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bolz69
Grazie, @gianventu e @mordo. Accidenti se l'Ls26 è un pelino più valvolare..... Il 27 temo non sia la mia macchina.

 

Potresti considerare allora anche un  LS25!!!

 

Io mi terrei ben stretto il suo 26...

 


 

Sicuro che me lo tengo stretto... In un futuro i candidati eventuali trovandoli a prezzi umani sarebbero il ref3 o - soprattutto - l'Ear yoshino 912

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
setteottavi
Ragazzi vorrei fare una riflessione in merito al 27:
Il 27 non e' altro che la normale evoluzione del marchio arc e non puo' che essere cosi 
chi conosce gli audio research avra' sicuramente notato che il suono diciamo "tubes" rispecchia 
le prerogative di prodotti ormai datati  perche' quello era il massimo che per quel tempo la casa offriva.
poi' con l'evoluzione dei componenti il suono si e' fatto molto veloce radiografante diciamo poco tube,  il tutto piu' vicino all'evento originale. 
Dimostrazione lampante i TV prendete i tv degli anni novanta e confrontateli con quelli di oggi quale va meglio?
nell'hifi e' la stessa identica cosa. E' solo elettronica e tale rimane piu' progredisce e' meglio e'
immaginate un pre fra venti anni come suonera'.
saluti
setteottavi
 
Meno male che io sto dalla parte diametralmente opposta... Se anche con la tv stai all'opposto  ti tocca dare via il led ad alta definizione!
saluti
setteottavi

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0034

Hai ragione, dove trovo un tubo catodico oramai....

 

Chissa se invece ancora esistono pre musicali e non radiogranti?

Li fanno ancora?

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bolz69

@guzzaccio ciao, prova con Ear Yoshino...

 

Ps: sei anche tu un guzzista? Nel senso di Moto Guzzi....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.686
    Discussioni Totali
    5.874.607
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×