Vai al contenuto

Danse

Piedini per diffusori, ma quali?

Messaggi raccomandati

Danse

Buonasera, sono un felicissimo neo possessore di una coppia di avalon eidolon. Le ho acquistate usate e non comprendevano i piedini dati in dotazione dalla casa costruttrice. Oltre agli originali che potrei acquistare quali alternative potreste consigliarmi puntando alla qualità e non tanto all'estetica?

Ringrazio anticipatamente quanti interverranno

Buona serata e buoni ascolti a tutti !!!!!!

D.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Era stato aperto un thread analogo qualche mese fa, sempre sud elle Avalon (mi pare) sempre acquistate usate con piedini smarriti.

Si era anche ingenerato un equivoco sul pezzo realmente da rimpiazzare, prova a scrivere nella sezione di Acustica Applicata qui sul Forum.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

se le tue avalon hanno gli inviti (nun tutti i modelli di avalon li hanno), quoto il suggerimento di carlottina, di prendere le soundcare, quelle che si avvitano. Le soundcare  di norma (nulla è universale) vanno molto bene ed in più hanno il vantaggio (sono un sistema integrato di punta e sottopunta) di permettere un agevole spostamento del diffusore senza danni per casse, piedini, pavimenti e dita. Le soundcare costano, cerro (mi pare 110 euro per un set da 8), ma 8 punte ed 8 sottppunte di norma non costano di meno e sono assai meno pratiche da utilizzare.

Tieni conto poi del pavimeto, un sitema di soole punte senza sottopunte ha delle controindicazioni nevidenti, le punte bicano parquet e moquette, e possono scheggiare cotto piastrelle e marmo.

Dimenticavo, s ei tuoi diffusoir hanno gli iinviti, pèima di qwualuqnue acquisto0 veririca il passo, dovrebbe essere norme usa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Esprit

Starquoto il consiglio delle Soundcare. Oggi esistono anche gli adattatori, sul sito, in caso di passo differente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Danse

Buonasera, ringrazio tutti per i consigli.

I miei diffusori non possiedono gli inviti ma ho comunque visto nel catalogo soundcare una tipologia utilizzabile senza inviti (con bi adesivo). Ve ne sono di differenti materiali e quindi prezzi. Mi chiedo e' solo una questione estetica o tra l'entry level ed il top di gamma cambia qualcosa anche a livello di rendimento (che Voi sappiate)?

Ulteriori alternative?

Grazie

Buona continuazione

D.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
carlottina
Buonasera, ringrazio tutti per i consigli.I miei diffusori non possiedono gli inviti

le punte originali come andrebbero fissate?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Danse

I diffusori pesano 70kg cad uno. Semplicemente si appoggiano e solitamente si applica del biadesivo (che io sappia). Uno anteriormente centrale e due posteriori alle estremità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
M.B.
I diffusori pesano 70kg cad uno. Semplicemente si appoggiano e solitamente si applica del biadesivo (che io sappia). Uno anteriormente centrale e due posteriori alle estremità.

 

Il baricentro dei diffusori acustici passivi è generalmente spostato verso il pannello anteriore del mobile, dove sono posizionati gli altoparlanti. Per questo motivo, sarebbe opportuno disporre (per tre punti di appoggio) due piedini sotto la parte anteriore e uno posto sotto la parte posteriore della cassa e non il contrario. Anche nel caso si voglia inclinare verso l'alto i diffusori (tilt): in questo caso, basta scegliere il supporto posteriore (sempre per tre punti di appoggio) di altezza inferiore rispetto a quelli anteriori.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Tesla63

Buonasera, confermo da possessore, i tre piedini di cui 2 al posteriore ed uno centrale anteriore (i diffusori hanno una struttura inclinata posteriormente e la base d'appoggio posteriore è più larga, questo il motivo della disposizione). Le punte si attaccano con biadesivo al contorno alla base del mobile e non sono solidali al sottopunta (un primo piano delle punte è visibile nel thumbnail associato al mio profilo. Per quanto riguarda la scelta di un modello piuttosto che un altro, prudenzialmente starei su quanto pensato dal progettista: punta conica in acciaio e sottopunta ma qualunque marca credo possa andare bene, direi una sola questione estetica.  Attenzione però a mantenere l'altezza da terra della cassa secondo quanto previsto dai progettisti per consentire il corretto sfiato del condotto bass reflex alla base dei diffusori in quanto variarne l'altezza significa modificarne le caratteristiche di comportamento.

Buoni ascolti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
baru_

Consiglio anch'io le soundcare, le versioni "standard" funzionano bene.

Andrebbero provati, ma credo che potrebbe anche funzionare la versione autoadesiva.

Presta attenzione solo al peso massimo sopportabile e sopratutto che il fondo sia parallelo al pavimento.

Nel caso sia inclinato, devi capire l'inclinazione che raggiungerebbe la testa della soundcare, se non sbaglio la serie standard "accetta" un'inclinazione massima di 5°.

 

Forse ti conviene contattare direttamente la Soundcare.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian
I diffusori pesano 70kg cad uno. Semplicemente si appoggiano e solitamente si applica del biadesivo (che io sappia). Uno anteriormente centrale e due posteriori alle estremità.

 


 

Ovvero sotto diffusori da 70 kg. si posizionano 3 supporti tenuti in loco dal semplice biadesivo ?

Ma se spostando i diffusori , cosa credo già poco agevole, incontro una fuga del pavimento non perfettamente in piano, e mi si stacca un supporto . . .? Mi pare un modo poco corretto, poco sicuro e poco comodo , ma forse tre filettature serie costavano troppo . . . Senza parole

 

Saluti , Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

Ho avuto le eid e le punte vanno messe una davanti due dietro. Le soundcare senza vite vanno benissimo, meglio delle originali, anche se leggermente più corte. ( le casse hanno il riflex sotto).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Danse

Ciao, premesso che ho applicato le soundcare in meno di 5 minuti, in che senso sono meglio delle originali?

grazie, saluti

D.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Esprit

Perché integrano il sottopunta, perché sono ben fatte, perché "funzionano"  :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus65

personalmente le avevo provate sotto una coppia di Monitor Audio PL300, ma non mi piaceva il loro efficace contributo: suono troppo snaturato sui medio alti, tolte, è tornato tutto a posto... 

probabilmente funzionano con diffusori più "chiusi" o lineari...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
titano62
personalmente le avevo provate sotto una coppia di Monitor Audio PL300, ma non mi piaceva il loro efficace contributo: suono troppo snaturato sui medio alti, tolte, è tornato tutto a posto... 
probabilmente funzionano con diffusori più "chiusi" o lineari...
A me è successa la stessa cosa con delle Rega R7, le ho provate più volte ma alla fine le ho sempre tolte.

 

Cio Max

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.858
    Discussioni Totali
    6.049.859
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy