Vai al contenuto

etnatom

Quegli illustri sconosciuti....

Messaggi raccomandati

etnatom

Che fine hanno fatto gli sconosciuti più famosi del Cinema?

Domanda che mi è sorta spontanea l'altro giorno, guardando per la miliardesima volta Totò - Peppino e la Malafemmina.

Chi è e che fine ha fatto il Vigile Urbano milanese del "noio volevon... volevan savuar.." e del "ma da dove venite voi.... dalla Val Brembana?!"..

Ho focalizzato per la prima volta il suo viso e non l'ho riconosciuto, ma chi era?

Quali sono secondo voi gli altri illustri sconosciuti del Cinema??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Velvet

i caratteristi e gli attori di contorno sono la forza del grande cinema. Il nostro poteva pescare a piene mani dall'avanspettacolo e dal teatro, tirando fuori personaggi indimenticabili. Oggi pescano dalla TV e tirano su monnezza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09

E chissà la TV da cosa pescherà... 

Interessante e curioso questo topic, mi sovviene demblèe  il caratterista che lavorò ne L'ingorgo di Comencini, un film dimenticato, forse giustamente... E' l'uomo che offre l'acqua a Sordi  ... 

Lo conoscevo bene, si chiamava Lino Murolo - http://www.imdb.com/name/nm0614032/, anche ex cantante di canzone napoletana, lavorò per piccoli e medi ruoli con registi importanti, Comencini, Petri, in Todo Modo, che lo stimava molto,  anche in sceneggiati TV... Non è famoso il suo ruolo, ed altri, ma tant'è.., è il prototipo dell'aninimo caratterista.., per ora mi è venuto in mente questo e mi fa piacere far riemergere per un attimo dall'oblio la sua memoria... Ei fu. :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iciogoodtimemusic

A me piacciono moltissimo le “facce di gomma” di Osgood Fielding II [Joe E. Brown] e del braccio destro di “Ghette”, quello che se li fa scappare dal garage, e che alla domanda rivoltagli dall’ufficiale di polizia durante l’irruzione nel locale “E tu dov’eri?”, lui risponde “Da Rigoletto, col capo…”, dopo che “Ghette” come alibi del massacro di San Valentino rispose di essere stato all’opera, a vedere il Rigoletto… Li ricordo solo in “A qualcuno piace caldo”, eppure Brown ne ha fatti moltissimi, del "braccio destro" non ricordo neanche il nome, dovrò riguardare i titoli di coda del film…

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Velvet
E chissà la TV da cosa pescherà... 

Interessante e curioso questo topic, mi sovviene demblèe  il caratterista che lavorò ne L'ingorgo di Comencini, un film dimenticato, forse giustamente... E' l'uomo che offre l'acqua a Sordi  ... 

Sordi perfidamente straordinario, al solito:" lei non capisce un cazzo: o sono buoni o sono poveretti. I poveretti non sono mai buoni."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niko_s

Uno degli attori più bravi (e non sempre conosciuti) che spesso si è affiancato a Totò (ma che possiamo vedere in tantissimi film soprattutto negli anni '50 e '70) è Giacomo Furia. Fino a qualche tempo fa mi capitava di incontrarlo nella zona dove abitavo precedentemente a Roma.

Due sue interpretazioni che ce lo fanno subito ritornare in mente: il marito della popolana interpretata da Sophia Loren in L'oro di Napoli e il «terzo uomo» ne La banda degli onesti (accanto a Totò e De Filippo).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom

Sempre restando a Totò.. chi era il bambino di "Miseria e Nobiltà", quello celeberrimo del "Vincenzo m'è padre a me..." ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09

E' un cameo

A me piacciono moltissimo le “facce di gomma” di Osgood Fielding II [Joe E. Brown] e del braccio destro di “Ghette”, quello che se li fa scappare dal garage, e che alla domanda rivoltagli dall’ufficiale di polizia durante l’irruzione nel locale “E tu dov’eri?”, lui risponde “Da Rigoletto, col capo…”, dopo che “Ghette” come alibi del massacro di San Valentino rispose di essere stato all’opera, a vedere il Rigoletto… Li ricordo solo in “A qualcuno piace caldo”, eppure Brown ne ha fatti moltissimi, del "braccio destro" non ricordo neanche il nome, dovrò riguardare i titoli di coda del film…

Giuro che questo me l'hai strappato di penna... :D Fantastico caratterista! ;) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09

Sordi perfidamente straordinario, al solito:" lei non capisce un cazzo: o sono buoni o sono poveretti. I poveretti non sono mai buoni."Concetto forse mutuato da Brutti, sporchi e cattivi di Scola... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09

Mr Grady...? :)

Philip Stone, ha realizzato diversi film, ma noi lo conosciamo essenzialmente per la memorabile scena "chiave" di Shining

meno, per le molte serie televisive come la seguente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iciogoodtimemusic

Peppe, è anche il padre di Alex, il capo Drugo di Arancia Meccanica [non lo dico per rinfrescarti la memoria :D ] ma solo per la mia, l'ho visto anche in altri film, almeno un paio, ma proprio non riesco  a ricordare i titoli... E poi per "facce di gomma" penso che Walter Matthau, e in parte, anche Jack Lemmon, che però aveva un'espressività più "indecisa", non saprei come definirla, con quel suo leggerissimo accenno di balbuzia o di incepparsi sulle parole quando parla concitatamente, non siano secondi a nessuno. Però sono stati un pò più di "comprimari", hanno avuto la fortuna di raggiungere il successo... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09
Peppe, è anche il padre di Alex, il capo Drugo di Arancia Meccanica [non lo dico per rinfrescarti la memoria :D ] ma solo per la mia, l'ho visto anche in altri film, almeno un paio, ma proprio non riesco  a ricordare i titoli... E poi per "facce di gomma" penso che Walter Matthau, e in parte, anche Jack Lemmon, che però aveva un'espressività più "indecisa", non saprei come definirla, con quel suo leggerissimo accenno di balbuzia o di incepparsi sulle parole quando parla concitatamente, non siano secondi a nessuno. Però sono stati un pò più di "comprimari", hanno avuto la fortuna di raggiungere il successo... 
Verissimo.., la mia memoria comincia a perdere colpi.., ma a dire il vero non è mai stata da elefante.., però, con mr Grady fa una figura ancora più porca! :D
D'accordo su Matthau e Lemmon, che però sono due straordinari protagonisti, molto di più che caratteristi, o comprimari. Lemmon di Salvate la tigre e de Il giorno del vino e delle rose, per citare due ruoli drammaticissimi, è qualcosa di sublime. Matthau è "metafisico".., sta bene dovunque, come il prezzemolo. ;) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iciogoodtimemusic

Sai che non mi ricordo di averli visti quei due lì di Lemmon? Magari in TV molti anni fa, tantissimi ne ho visti, ma di molti non ricordo il titolo. Invece al cine ricordo tutto. E poi di loro due mi piace da morire "Prima pagina", penso che lì siano una delle coppie più belle espresse dal cinema... E poi di Lemmon "Irma la Dolce" con Shirley Maclaine, dietro alla macchina c'era Billy Wilder... Di lei mi è piaciuto molto anche "Gli avvoltoi hanno fame" nell'insolito ruolo della suora. So che Clint Eastwood non sta fra i tuoi preferiti, però a me lui piace molto. Anche Don Siegel... Ma ora vado troppo fuori tema.

Allora un altro caratterista, anche se poi farà qualche ruolo un pò sopra il comprimario, è Charles Martin Smith. In "American Graffiti", gliene capitano di tutti i colori, e lui con quegli occhiali a "fondo di bottiglia" è proprio simpaticissimo, "Mi sono proprio divertita questa sera, prima ci hanno rubato la macchina, poi ti hanno picchiato, hai bevuto e vomitato..." e lui "Ah se è così, io mi diverto ogni sera..." Lo ricordo poi in "Pat Garrett & Billy The Kid" di Peckinpah, e in "Starman" di Carpenter, due film che mi piacciono da morire. E anche ne "Gli intoccabili" di De Palma, che però come film non mi ha mai preso molto, ma prima o dopo lo rivedrò, perchè generalmente i suoi film mi piacciono.

Ecco, piuttosto Ricky Tomlinson mi sembra uno sconosciuto passato poco per il cine. Lo ricordo nei bellissimi "Riff raff" e in "Piovono pietre" di Ken Loach, ma non ricordo altri film con lui...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fricogna

invece il bambino che giocava a carte con il nobile decaduto, Vittorio de Sica, nell'Oro di Napoli, si chiamava Piero Bilancione.

da grande, insieme al fratello, gestì la famosa gelateria a Posillipo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Una menzione per Franco Lechner, in arte "Bombolo", una maschera della commedia dell'arte.

Sul set non recitava, era uguale anche nella vita.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.643
    Discussioni Totali
    5.886.436
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×