Vai al contenuto

Libra

Disc Jockey d'altri tempi

Messaggi raccomandati

Libra

2ch03fm.jpg

 

Libra

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aresmarte73

 

Libra

perchè di altri tempi? il povero micio è deceduto??

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rock56

...perché suona sempre 44gatti! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Libra

 

Libra

perchè di altri tempi? il povero micio è deceduto??

E' un vero Disc Jokey.

 

Libra

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
debug1


Libra
perchè di altri tempi? il povero micio è deceduto??
Forse perché mixa solo pezzi di Cat Stevens

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rock56


Libra
perchè di altri tempi? il povero micio è deceduto??
E' un vero Disc Jokey.

Libra
è uno dei pochi che ancora usa il gira: adesso vanno tutti con tastiera e pc......
:(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz

2zea63d.jpg

Uno dei superstiti... (e me ne vanto)  
:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Niente male: postazione "tipica" degli anni d' oro!    ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz

Caro Fabio, tutto autocostruito, partendo da una leggerissima valigia cinese per CDJ, sventrata e ricomposta con 2 gira Lenco L78 S revisionati e ripuleggiati alla Lucchetti :) che ringrazio.

Il minimo indispensabile per mixare due vinili,poi ci vuole taaaaaaaaanta esperienza.
Una soluzione studiata ad hoc (un pò di fretta) per evitare qualsiasi tipo d'ernia,in particolare quella del disco! :), ma una soluzione obbligata per mixare i vinili anni 70/80.
Con le macchinette digitali non si riesce, troppo veloci le continue variazioni dei BPM... a meno chè non si taglino in battuta, che secondo me non è appagante e neppure creativo. (prima però vanno messi a tempo!)
Per il trasporto, i due pesanti piatti in alluminio vengono ovviamente rimossi e riposti in una valigetta assieme ai panni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Don Camini

Aldo,
Ci spieghi come fai a regolare il BPM senza controllo del pitch?

Grazie,
Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz

Ciao Luciano,

chi ha detto che non c'è il controllo del pitch?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz
16iv4fm.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
psoul

c'e' eccome

pero' mi son sempre chiesto, premesso li ho usati una volta per mixare ma abituato ai technics ho datto dei cavalli tutta la sera

ma con i lenco i mix erano corti vero? ovviamente non puoi (credo, poi sicuro e' manico) avere la precisione dei technics (e cmq erano anni dove era tutto suonato quindi il mix era corto per forza)

curiosita' che mi porto dietro da una vita :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz

Dai Lenco passi ai Technics abbastanza facilmente, dai Technics ai Lenco no. (ma chi se ne... tanto oggi forse li uso solo io,chi suona musica anni 70/80 ha già tutto pronto in CD e fa solo finta!) che pena.

La tecnica Lenco,già spiegata in post precedenti che sintetizzo, è nel frenare e/o rilasciare il piatto in alluminio con il dito,per i mix anche lunghi.
Dipende quanto sei manico a percepire PRIMA se il brano in entrata rallenta o corre, ma capire anche se a correre o rallentare è quello in onda! (devi avere orecchie da elefante!)
E' in pratica un continuo tritacervelli, e se non hai l'allenamento vai in tilt!
E' un pò come suonare con la batteria ritmi diversi con la mano destra,la sinistra e i piedi perfettamente a tempo.
Non è da tutti, ecco perchè sostengo che i ragazzini di oggi fanno ridere, e che con le macchinette digitali mixanche mio figlio di tre anni :)
Poi c'è chi si offende, ma personalmente non mi interessa.
Io suono ancora dal vivo, per questo richiesto! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
psoul

na easy parli con uno che stampa ancora vinili house con la sua microetichetta :)

ho imparato sui technics e li sto
ho ora un micro seiki 1000, finito di settare oggi, da domani ci provo con quello a vedere se ci prendo la mano eheh, cosi' per sfizio

so che insieme ai lenco (e forse thorens 125) erano tra le poche alternative ai technics (1200 e serie 15/25) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz

Sei MOLTO più preciso con i Lenco che con i Technics, ma solo per la musica anni 70/80, perchè il BPM lo controlli tu, con le tue percezioni, manualmente, e non la macchinetta digitale,perchè EX: Traktor va in tilt se gli dai in pasto James Brown.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz

Ah! Grazie amico, ma io devo suonare i miei vinili dal vivo e ne ho circa 80.000, poi ho anche i Technics, tranquillo!! :)

Comunque mi fa piacere che fai musica house, almeno c'è un tema, inciso ritornello ed ha un senso.
Oggi con FL studio rattoppano qualche campionamento qua e la, due effetti e fanno la ca.. ata. Mio nipote 16 anni, sforna 10 ca...te al giorno, e poi si esalta a postarle su Facebook.
Però quando suono, corre come una lepre :):) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
psoul

ah ok capito, per il sound irregolare va meglio dei technics perche' non hai manco il quartz lock e riesci a "girare a mano" senza che la trazione diretta quarzata ti riaggiusti continuamente

ok ora ho capito, prima o poi uno lo compro e lo provo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz

Esattamente! Hai capito il concetto.

Un diretta non lo fermi neanche a martellate,e non riesci ad intervenire continuamente sul potenziometro.
Occhio ai prezzi se dovessi decidere.
Se ci vuoi giocare un pò te ne do uno io, i prezzi partono dai 200 euro in su e sinceramente.... 
Mi piacerebbe ascoltare le tue produzioni, caso mai in PVT ci scambiamo gli indirizzi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lufranz
Ah! Grazie amico, ma io devo suonare i miei vinili dal vivo e ne ho circa 80.000,

OTTANTAMILA ????  :-O :-O :-O

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz

Non sono il solo... Enzo Persuader - Riccardo Cioni - Massimo Carapellese ... per citare alcuni colleghi più famosi.

Abbiamo circa tutta la musica dance anni 70/80 (inizio 90).
E tutti acquistati regolarmente,a Lugano negli anni 70,poi a Milano.
Non è possibile suonarli tutti ovviamente,ma la vastissima scelta permette di coprire una serata solo con i successi più belli e di tutti i generi... tutti riempipista!  ;)
Che dire,ci fanno ancora lavorare nonostante l'età che avanza.  

:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Jimmyhaflinger

pensate che "tatanka", diventato uno dei piu famosi DJ italiani, e' un mio amico ed era mio compagno di classe alle medie e quando eravamo ragazzini e lui era ai primi passi si portava i suoi dischi a casa mia per fare scratch sul piatto BSR del mio compattone facendomi preoccupare non poco per l'incolumita' della puntina :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949
pensate che "tatanka", diventato uno dei piu famosi DJ italiani, e' un mio amico ed era mio compagno di classe alle medie e quando eravamo ragazzini e lui era ai primi passi si portava i suoi dischi a casa mia per fare scratch sul piatto BSR del mio compattone facendomi preoccupare non poco per l'incolumita' della puntina :D

 

Visto che avrà fatto i soldi fatti ripagare almeno la puntina!  :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Jimmyhaflinger

eh ma non la ha rotta, evidentemente ci sapeva fare :D

pensa che ora quel piatto (che ho ancora) e' praticamente diventato un pezzetto di storia!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Jimmyhaflinger

ricordo che mi disse che il piatto aveva un'ottima partenza rapidissima ma la puntina era "scarsa" e sopratutto il braccetto stabilizzatore del cambiadischi gli rompeva molto le scatole :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rlc

Oggetti tipo questo però, non saranno vintage ma possono aiutare !

apc40.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949
Oggetti tipo questo però, non saranno vintage ma possono aiutare !

Adesso ti DIVORANO!!    =))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Jimmyhaflinger

che sono tutte quelle luci colorate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rock56
2zea63d.jpg

Uno dei superstiti... (e me ne vanto)  
:D

Complimenti! bella "creazione"!


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aldperuz

Oggetti tipo questo però, non saranno vintage ma possono aiutare !

Assolutamente si, e ne faccio uso anche io quando occorre,ma credetemi che l'impegno e la concentrazione che servono per pensare al brano successivo, al mix che ne verrà fuori, regolare la velocità ecc.ecc. (poi fare due chiacchiere con la tipa) non si ha tempo per giocherellare con dei campionamenti, quello lo lasciamo fare alle nuove generazioni che con il digitale possono permettersi di andare anche al bar mentre suonano tre brani contemporaneamente però! ..........

La musica, e dico MUSICA commerciale da ballare più bella l'abbiamo noi!   :):)

E non pensiate che non piaccia anche ai ragazzi d'oggi

Due paroline anche agli scratcher:
Bravissimi quelli bravi,quelli mediocri stiano a casa,ma sono tutti giocolieri, meglio vadano al circo  :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.614
    Discussioni Totali
    5.885.572
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×