Vai al contenuto

iuppiter2

Ascolto con chaise lounge EAMES

Messaggi raccomandati

iuppiter2

Ho acquistato online una buona imitazione della poltrona in oggetto per l'ascolto della musica, ma la consiglio solo a coloro che - non come me - una volta accomodati restano seduti almeno per l'ascolto di tutto un lato dell'lp...

io mi siedo e mi dimentico la cover sul mobile, devo prendere il lbro con le recensioni dell'album dalla libreria... il cellulare dal borsello...

per le persone che come me non riescono a star ferme almeno mezz'ora dopo aver avviato la riproduzione la poltrona potrebbe risulatre alquanto scomoda perche è davvero molto bassa. Sono piuttosto giovane per fortuna e non è un peso se non un fastidio ogni volta dover alzarsi dalla poltrona facendo forza sulle gambe e sulle braccia... perdipiù sono convinto che questo continuo sforzare la sedia la usuri più rapidamente...

buon ascolto, un abbraccio.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aladar39

Quando voglio fare un'ascolto "serio" mi siedo sul divano, rispettando il posizionamento e la geometria ideale, ma non duro molto, mi alzo e mi sposto spesso.

In questo periodo ascolto molto col le cuffie e per essere svincolato dal cavo uso cuffie wireless di qualità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ale
eames-lounge-chair-ce90-_1_.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iuppiter2

Lounge Chair di Eames ,  proprio questa in immagine.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iuppiter2

ho notato che quando mi alzo la poltrona già fa un piccolo scatto in avanti sull'asse centrale... non ho capito dov'è e come risolvere l'eventuale problema.

la poltrona prevede una guarnizione ed un gancio particolare che va installata in basse sull'asse centrale di ferro per non permettere lo scivolamento della poltrana se dovesse essere sollevata... non l'ho installata in quanto non ho trovato da nessuna parte la pinza/tenaglia, utile ad allargare e stringere sull'asse la guarnizione.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

L'originale della vitra dura 50 anni, le imitazioni economiche di sicuro no.

I mobili di eames sono estremamente complessi e sofisticati come costruzione, impossibile farli costare due lire.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
silver surfer

Così a memoria l'originale (prodotto da Vitra) viene più di seimila euro. Ci sarà un motivo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

 e li vale tutti.

 sono oggettii da tramandare ai posteri.

 

mentre le copie fanno letteralmente vomitare...

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

Se c'é una poltrona del tutto sbagliata per ascoltare, quella lo é di sicuro.

Per ascoltare correttamente occorre che sia del tutto libero  lo spazio (almeno) dalle spalle in su.
Meglio ancora da metà scapole in su oppure su un sedia da cucina.
Che poi sia comoda o comodissima per riposare o la lettura, queste sono attività diverse dall'ascoltare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bungalow bill
Quando voglio fare un'ascolto "serio" mi siedo sul divano, rispettando il posizionamento e la geometria ideale, ma non duro molto, mi alzo e mi sposto spesso.

Io, faccio lo stesso, non riesco a stare seduto per troppo tempo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis
 e li vale tutti.

 sono oggettii da tramandare ai posteri.

 

mentre le copie fanno letteralmente vomitare...

 

Ho un originale che mio padre ha comprato intorno al 1970 ed è ancora bellissima, per la casa di campagna ne ho presa una copia e l'ho regalata alla donna di servizio. 

 

 

così ne peggiori il karma per le prossime 8 generazioni...

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

purtroppo non tutti (... inclusi certi miei clienti) capiscono l'importanza degli oggetti che si mettono a "dimora" nella propria casa.

Il "mobilio" o meglio i componenti di arredo sono una cartina tornasole infallibile e indelebile che riferisce immediatamente del livello culturale nonchè socio-economico di chi la casa la abita.

tutti possono comprarsi una "bella" macchina da sfoggiare al bar, ma solo pochi sanno costruirsi un habitat degno di questo nome.

vedo delle robe, in certe case...

 

 

 

 

 

:-&

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iuppiter2

Non conosco l'originale. La qualità della mia poltrona è buona: in pelle e legno di palissandro. la resa estetica ed al tatto è ottima, la comodità c'è tutta... senza speculazioni circa l'ovvia differenza con l'originale che mi sarebbe costata cinque volte tanto, io metto in dubbio la comodità per l'audiofilo - sopratutto per l'ascoltatore di vinili.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

come indossare un POLEX... :-)

o un poster del bacio di klimt nel tinello

o un maggiolini rifatto comprato a bovolone

o ...

...

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ale

Non dimentichiamo però che per questo genere di mobili non esiste un "originale" propriamente detto... C'è solo chi ha acquistato la licenza per la produzione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabri61

 Grande Ale...

non esiste nessun originale della lounge di Eames.
Così come non esistono originali di nessuno dei grandi maestri.
Solo in tempi più recenti i grandi attuali hanno disegnato per un'azienda un certo tipo di modello.
Ci sono semplicemente aziende che riproducono con minore o maggiore qualità.

è un mondo dificile!!!
Servo Vostro.
fabrizio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

Di sicuro ci fu unagrande azienda italiana che la produsse moltissimi anni or sono. Credo che esista addirittura un disegno italiano. Recentemente in un negozio locale ne ho visto un modello Vecchio restaurato in varie parti molto professionalmente ed anche con parti di telaio metallico rifatto. I braccioli non erano cmq brutti come quelli illustrati qui. Chiedevano 5mila euro come esempio di modernariato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabri61

...ci sono state diverse aziende italiane,

che negl'anni hanno riprodotto la Eames benissimo e con un'eccellente qualità.
Da qui a pagarla 5000€uri usata...è un mondo dificile!!!

è un mondo dificile!!!
Servo Vostro.
fabrizio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

The user and all related content has been deleted.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabri61

...accidenti...

anche i curt drink...

è un mondo dificile!!!
Servo vostro.
fabrizio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

Le particolarità Dei progetto di eames sono nascoste nei particolari costruttivi, negli snodi, negli accostamenti dei materiali. E sono parte integrante ma anche fondativa del progetto. Solo pochissime aziende al mondo li sanno riprodurre rispettando la grandezza di quei progetti. La ditta italiana faceva strage di tutto ciò...

Altri disegni dei maestri invece sono molto più facili da riprodurre.

E i diritti di copia scadono dopo 50 anni.

Fidatevi di chi come il sottoscritto questa materia l'ha studiata a fondo.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ale

A proposito di poltrone, ho a casa una Vanity Fair di Poltrona Frau che è stata "devastata" dai gatti... Immagino che far sostituire il rivestimento costi più che comprarla nuova, voi avete qualche esperienza in proposito?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianp
Se c'é una poltrona del tutto sbagliata per ascoltare, quella lo é di sicuro.
Per ascoltare correttamente occorre che sia del tutto libero  lo spazio (almeno) dalle spalle in su.
Meglio ancora da metà scapole in su oppure su un sedia da cucina.
Che poi sia comoda o comodissima per riposare o la lettura, queste sono attività diverse dall'ascoltare.


L'audiofilo seduto su uno sgabello teso allo spasmo alla ricerca del nero infrastrumentale è l'immagine della tristezza.Io ho la lounge chair ed è la sedia perfetta per leggere e anche per ascoltare musica. Tra l'altro, anche a voler seguire la tua teoria, a meno di essere nani stando seduti in modo non svaccato la testa resta fuori dalla sedia e poggia solo se si scivola verso il poggia piedi.La comprai nel 2003 e se non ricordo male all'epoca c'erano due aziende che avevanoni diritti sui disegni e producevano quindi l'originale. Una era vitra e l'altra se non sbaglio IMF (o qualcosa del genere)' ballavano circa 1.000 euro tra una e l'altra.Ho anche quella di lecorbusier, ma quella va bene solo per leggere, dormire e fare psicoanalisi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

The user and all related content has been deleted.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

The user and all related content has been deleted.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
regioweb
...effettivamente per l'impianto cuffie potrei farci un pensierino...

2i0udn4.jpg


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

@ Anlu e Giamp

 Anche con 10mila post si ha il diritto di NON sapere come si deve ascoltare.
Però sono un po' stufo di ripetere quello che ciascuno può leggere o intuire informandosi in siti seri e attendibili.
Il disegno é tratto dal sito di Acustica Applicata con delle sovrascritte personali.
Se l'ascoltatore A cancella le riflessioni (primarie) posteriori dei diffusori D1,D2 con la barriera C (che é il poggiatesta della famosa poltrona) non può lamentarsi di perdere sia informazioni che ambienza ed anche un cambiamento della risposta (quella che ascolta lui, non del sistema).
Se poi uno si innamora di una imitazione o la vuole esibire come oggetto di arredo, questo é un altro problema che col BUON ASCOLTARE non ha alcun merito.

2qi5njb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

The user and all related content has been deleted.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabri61
  Fidatevi di chi come il sottoscritto questa materia l'ha studiata a fondo.
idem...

è un mondo dificile!!!
Servo Vostro.
fabrizio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maxfabbri

come detto da altri parlare di originale per la poltrona Eames è un po una forzatura.....i licenziatari negli anni sono stati diversi e la qualità non sempre costante..oggi ci sono ''imitazioni'' molto scarse ma anche alcune valide....rimangono a mio parere preferibili gli esemplari anni 60 e primi anni 70....prima delle limitazioni al commercio di alcuni legnami c'erano essenze più belle (e, ma probabilmente è una mia fissa,  anche le pelli erano migliori)

p.s. io trovo, ormai sarebbe meglio dire trovavo,  emozionante  anche l'ascolto con radio AM...detto questo però mentre si ascolta dietro  la testa  dovrebbe esserci dello spazio libero......inutile altrimenti sbattersi a cercare i componenti migliori..posizionare al meglio i diffusori ecc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.519
    Discussioni Totali
    5.883.003
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×