Jump to content
Melius Club

alexis

Usb Regen

Recommended Posts

gefrusti

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
LeonardoP

Nuoooooooooooooooooooooooooooooo, si ricomincia.

Ve prego, ignoratevi, fatelo per tutti noi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ale

Avanti, tutti i bit in fila per sei col resto di due.... :-)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
straliccio

Di mestiere faccio anche il certificatore....quindi un racconto per me equivale a zero.


Ma i certificatore hanno una adeguata assicurazione verso i clienti cui certificano ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Esprit

Dateci un taglio!

Share this post


Link to post
Share on other sites
gefrusti

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gefrusti

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Non interessa, grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gefrusti

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

Beh,oltre a giudizi fatti ad "orecchio" ,è bene che vi sia un riscontro strumentale,a me interessano entrambi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0055

Capitolo 1...

Capitolo 2...

Capitolo 3...

 

E qui mettiamo il dito nella piaga di uno dei mali dell'ahiend: la prolissità.

Ma dico io, per mettere in fila sta sequela di fesserie per audiogonzi non bastava l'Atto Unico?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Derflieger
Capitolo 1...

Capitolo 2...

Capitolo 3...

 

E qui mettiamo il dito nella piaga di uno dei mali dell'ahiend: la prolissità.

Ma dico io, per mettere in fila sta sequela di fesserie per audiogonzi non bastava l'Atto Unico?

:))

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

arrivato il gingillo...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
holydio

e...

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

per ora installato nell'impiantino semi-vintage in studio, che dire.. si sente subito la differenza, in meglio.

grana più fine, più risoluzione ecc.

ma la prova del nove la farò ovviamente con molta calma, nell'impianto grande.

 

Ps. non mi piace molto l'alimentatorino sw a corredo, un po' d'emergenza, come dice onestamente il costruttore.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ale

 

E per forza, se metti i bit bene in fila uno dopo l'altro la grana si fa subito più fine.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mordo
per ora installato nell'impiantino semi-vintage in studio, che dire.. si sente subito la differenza, in meglio.

grana più fine, più risoluzione ecc.

ma la prova del nove la farò ovviamente con molta calma, nell'impianto grande.

 

Ps. non mi piace molto l'alimentatorino sw a corredo, un po' d'emergenza, come dice onestamente il costruttore.

 

Confermo quanto detto da Alex.... Salta subito all'orecchio una maggiore risoluzione, migliore anche lo stage.... Forse proprio dovuto alla più aria tra gli strumenti.Per quanto riguarda l'alimentatore, quello di serie volato subito.... Per adesso sto utilizzando il peaktech 6080 con tensione di uscita 7.7V.....Non capisco una cosa..... Hanno fornito un alimen. da 2.93A ....a cosa servono se il peaktech mi senza come assorbimento A0.04P.s.Tom....lo ascolto un po' e te lo mando

Share this post


Link to post
Share on other sites
gefrusti
per ora installato nell'impiantino semi-vintage in studio, che dire.. si sente subito la differenza, in meglio.

grana più fine, più risoluzione ecc.

ma la prova del nove la farò ovviamente con molta calma, nell'impianto grande.

 

Ps. non mi piace molto l'alimentatorino sw a corredo, un po' d'emergenza, come dice onestamente il costruttore.

 

Confermo quanto detto da Alex.... Salta subito all'orecchio una maggiore risoluzione, migliore anche lo stage.... Forse proprio dovuto alla più aria tra gli strumenti.Per quanto riguarda l'alimentatore, quello di serie volato subito.... Per adesso sto utilizzando il peaktech 6080 con tensione di uscita 7.7V.....Non capisco una cosa..... Hanno fornito un alimen. da 2.93A ....a cosa servono se il peaktech mi senza come assorbimento A0.04P.s.Tom....lo ascolto un po' e te lo mandook.

Tom.

Share this post


Link to post
Share on other sites
holydio

Ok resto in attesa, occhio alla trasparenza. L'Ifi-purifier a differenza del signature usb nel quad velava il suono. questo funziona in modo molto diverso però cerchiamo di razionalizzare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
burmar
e' questo, simile ma diverso...

http://uptoneaudio.com/products/usb-regen

sarebbe interessante confrontarli..

eh sì... parrebbe simile e diverso solo nel prezzo... ma magari si è studiato qualcosa in meglio oltre a mettergli un bel vestitino.

Vorrei sempre essere positivo :)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Differenza sensibile anche su stage e tridimensionalità, confermo.

 

( ripeto: su impianto presente in studio, la prova si farà interessante con l'impianto grande. Se queste premesse si riconfermeranno, un ulteriore conferma della criticità dello snodo usb, nei dac)

Share this post


Link to post
Share on other sites
straliccio

Non c'é nessun apparecchio che includa già una schedina tipo usb Regen?

Mi parrebbe più logico....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ale
Non c'é nessun apparecchio che includa già la schedina usb Regen?
Mi parrebbe più logico....
A me parrebbe logico che un dac "decente" con ingresso usb asincrono faccia già quello che dovrebbe fare questo "rigeneratore"...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
holydio

Resto in attesa della prova sulla MSB Quad.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cuprone1

DCS lo fa..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
straliccio

Il dCS monta gia' una scheda Regen?

Share this post


Link to post
Share on other sites
LeonardoP

L'apparecchio è coperto da brevetto?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293299
    Total Topics
    6360917
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy