Vai al contenuto

Esprit

Merging NADAC

Messaggi raccomandati

Esprit

Niente USB, niente Firewire, niente Thunderbolt bensì Ethernet:

9000$ circa la versione stereo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LeonardoP

Un altro Sabre, è l'invasione, scappate tutti.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Esprit

Scapperà Leone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60

anche in merging hanno capito quanto vale il mercato audiofilo  =)) =))

pensare che per il mondo del pro lo stesso apparecchio ( anzi nel pro è un AD/DA  e costa meno della metà e, se consideriamo che lavora su 8 canali ,......beh fate voi le giuste proporzioni )

usano ancora il sabre ? beh un motivo ci sarà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Esprit
Questo ma non mi sono chiari i prezzi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60

i prezzi sono chiarissimi, fino al 31 gennaio 2015 il prezzo in Italia era di 3600 euro poi con il nuovo cambio euro/franco il prezzo è lievitato di un 20-24%

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Esprit

Non neccessita di "schede" opzionali?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60

se vuoi farlo lavorare su 24 canali, si

la dotazione di base è una scheda AD a 8 canali ( quindi il classico convertitore pcm 44-384 e DSD 256 )
dovrebbe essere questa

zGeIYeh.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60

pardon, L'hapi può operare su 16 canali e non 24  :\">

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BLACKCIRCLE
Niente USB, niente Firewire, niente Thunderbolt bensì Ethernet:
9000$ circa la versione stereo.

Chiedo Venia ma quello postato non è un Link Europeo.Dal Titolo non capivo.Buona giornata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Esprit

Non ho capito  :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ipoci

La cosa piu' interessante di questo DAC e' che si comincia a vedere Ethernet e qualcosa di piu' o meno standard per veicolare l'audio invece di quella chiavica di USB ...

 

Chissa' se questo benedetto Ravenna (Audio o IP) sara' poi implementato da altri vendor di DAC consumer ...

 

Per il resto ... Sabre, Sabre, fortissimamente Sabre ...

 

Un cordiale saluto, Massimiliano

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

L'Weiss Man 301 gia' da qualche anno ha una scheda autonoma degli IN digitali in primis ethernet.

Come prestazioni elettriche digit siamo allo stesso livello.

Il bello del Man e' accetta e butta fuori di tutto e c'e' pure un modello senza DA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60

Leggi bene le specifiche tecniche degli apparecchi....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

Io leggo i manuali enon le specifiche che sono pubblicita'.

Il Man credo di conoscerlo da tre anni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60

è chiaro che non conosci il Merging  ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

Mai dichiarato che ho provato il Merging. Ho solo detto che pure il Man301 riceve i files dal NAS via ethernet (oltre molte altri ingressi)

Quando troverò' il Manuale del Merging lo leggerò' e non è' detto che metta mano pure sulla bestia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60

Leone, la connessione di rete del Main 301 e quella del Merging sono due cose molto differenti ed hanno funzioni differenti.

sai quante macchine DNP ci sono in commercio ? e tutte hanno una connessione di rete...è ovvio sono dei network player e ( guardacaso ) il Main 301 è un network player è logico che sia equipaggiato con tale ingresso.
( ma poi che te lo dico affare tu ce l'hai e lo conosci molto bene ;) )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
homesick

Nel dicembre scorso , a casa di un amico abbiamo assistito ad una dimostrazione dell'ing Fiorini , che tra l'altro si occupa dell'importazione dei sistemi Merging per uso hifi, in quel caso specifico ascoltammo il  Mergin Hapi.

in quell'occasione oltre all'Hapi il set up si completava di un alimentatore dedicato per dac e pc , e il pc era una sorta di mega tablet , immaginate un ipad moltiplicato per 3 e il software player della Merging , software che da solo viene oltre

mille euro , in alternativa si può utilizzare jriver , ma in quel contesto non è stato possibile fare una prova con e senza software proprietario , per capire quanto influisca sul suono finale.

il confronto è stato fatto con un Meitner ma-1 .

in generale l'Hapi ne usciva vincitore in comparazione al pur ottimo Meitner , costando da solo , la metà , anzi in caso di demo presso la propria abitazione , il sig Fiorini proponeva uno sconto di buona sostanza se poi alla fine della demo si voleva fare l'acquisto , cosa che un amico ha poi successivamente fatto.

la prova da fuochi d'artificio è avvenuta quando , abbiamo sentito alcuni DSD , di registrazioni fatte dal vivo dallo stesso fiorini , che tra l'altro è ingegnere del suono e si occupa di registrazioni di eventi live , di classica e contemporane per conto della RAI.

si trattava di file non rimaneggiati in fase di mastering , in pratica abbiamo sentito quello che i microfoni avevano registrato , utilizzando come mixer lo stesso Hapi .

ebbene , nonostante , fosse musica contemporane , non il genere preferito o conosciuto dagli astanti , alla fine eravamo tutti con la mandibola scesa , roba mai sentita prima.

un piacere , un gusto , zero fatica di ascolto, dei silenzi mai sentiti in vita mia , tra una nota e l'altra.

insomma mai come quel giorno ho realizzato come ci si sta a scervellare nella scelta di elettroniche e diffusori , ma poi parte della bellezza nella ns passione la si perde in registrazioni e incisioni che alla fine della fiera sono troppo distanti dal pezzo REALE.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

Leone, la connessione di rete del Main 301 e quella del Merging sono due cose molto differenti ed hanno funzioni differenti.sai quante macchine DNP ci sono in commercio ? e tutte hanno una connessione di rete...è ovvio sono dei network player e ( guardacaso ) il Main 301 è un network player è logico che sia equipaggiato con tale ingresso.( ma poi che te lo dico affare tu ce l'hai e lo conosci molto bene)

Certo che il RAVENNA/AES67 non esiste sul Man301, epperò  imho il problema é sapere  com'é che il file depositato nell'HD arriva al Sabre. Che poi é un D/A creato in maniera intelligente per risolvere i problemi ai progettisti che hanno fretta, tanto quel che conta sta a monte e a valle...

Comunque mi piacerebbe vedere qualche foto dell'interno di questo dac e capire esattamente l'alimentazione. Hai un link del manuale? grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

citazione (tradotta...)

Circa il protocollo RAVENNA e il NADAC Ethernet è costituito da due componenti principali: l'interfaccia fisica cioè il cablaggio e l'hardware associato e il protocollo che gestisce come i dati vengono spostati nella rete. Il protocollo di rete RAVENNA consente la precisa e stabile trasferimento di grandi quantità di dati audio digitali su una rete Ethernet. Sui loro sistemi di registrazione professionale che consente il trasferimento di fino a 48 canali di DSD256 su un singolo cavo Ethernet. Quando il NADAC è collegato a un computer standard sorgente audio digitale basato e un flusso DSD stereo viene ricevuto, poco più dell'1% della capacità della rete viene utilizzato, per cui è quasi che è sollecitata a tutti. Utilizzando un programma di utilità che è installato il computer, il NADAC controlla la velocità con cui i dati audio digitale viene inviato. Invece di essere inviato come un flusso continuo, come è il caso con interfacce audio digitali standard, i dati vengono inviati in pacchetti, che contengono i dati supplementari che consente la NADAC per rilevare se sono presenti errori. I dati vengono quindi clock da questa memoria utilizzando un clock ad alta precisione incorporate nella NADAC. Questo garantisce un elevato livello di integrità dei dati, che è ovviamente fondamentale in un sistema di registrazione professionale, dove ci può essere solo una possibilità di catturare performance. Elimina anche il cavo e problemi di jitter causato da interfacce audio digitali convenzionali, qualcosa che è stato un Santo Graal per gli audiofili. Un altro vantaggio di utilizzare Ethernet è che permette diverse NADACs di essere collegati a un computer server musicale comune, ricevendo ognuno un diverso flusso di dati di musica, in modo oltre ad offrire ottime prestazioni in sistema a due canali convenzionali stand-alone; il NADAC è ideale per l'utilizzo in sofisticati sistemi audio in rete. In un sistema complesso con più convertitori D / A e, eventualmente, di altri dispositivi di rete, garantendo l'integrità dei dati può essere una sfida, ma estremamente potente capacità di gestione dei dati del protocollo RAVENNA assicura che ciò non avvenga in modo molto efficiente, assicurando così sempre una qualità audio eccellente. A Ulteriore vantaggio della interfaccia Ethernet è che permette cavi lunghi da utilizzare: in genere fino a 100m. Così il music server o il computer possono essere situati a distanza, in modo che il rumore genera non disturba l'ascoltatore e il NADAC situato vicino agli amplificatori di potenza in modo che la lunghezza dei cavi analogici possono essere minimizzati per la migliore qualità del suono. Per ulteriori informazioni su tecnologia di rete audio RAVENNA, leggere i nostri articoli Standards Review. Clicca qui. www.merging.com | nadac.merging.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ipoci

E' interessante anche il fatto che questo NADAC sia nato sotto l'ombrello del responsabile software dell'engineering di Merging ( almeno questo ho capito dal video di YouTube ) che e' un po' l'ultima tendenza che si vede nel mondo IT/networking in generale.

 

Si dovra' pero' vedere quale dei vari "framework" tra Ravenna ed AVB avra' una diffusione su larga scala ( e quindi guidera' gli sviluppi di mercato ).

 

Bravi comunque.

 

Un cordiale saluto, Massimiliano

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60

Comunque mi piacerebbe vedere qualche foto dell'interno di questo dac e capire esattamente l'alimentazione. Hai un link del manuale? grazie

ciao Leone, al momento non ho visto immagini dell'interno della macchina ma considera che il NADAC dovrebbe ( ripeto dovrebbe ) essere molto simile la merging Hapi ( dovrebbe montare la stessa scheda DA8P ) quindi è possibile vedere qualche immagine dell'interno dell' Hapi per capire cosa possono aver fatto sul Nadac.
altra cosa, l'Hapi a richiesta può montare di un connettore per alimentarlo esternamente, non so se per il NADAC utilizzano lo stesso criterio o hanno realizzato un'alimentazione standard.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
krellz

per mio modestissimo parere un dac basato sul chip sabre non dovrebbe mai superare i 4000 eurozzi...

ho ad esempio un  Calyx femto (che usa due sabre top reference, uno per canale) ed ha un suono pazzesco, ma poi collegando dac di livello e costo più alto ti accorgi cosa fa questo Sabre...
ripeto da solo è un ottimo punto di partenza (per molti di arrivo), nella fattispecie io lo proverei vs un calyx Femto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

@krell

ci spieghi iltuo pensiero sul sabre ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
krellz

è un mio parere avendo sia un calyx femto che usa 2 sabre uno per canale ed avendo avuto anche un Supremo (un solo chip sabre) e confrontandolo con il dac2x di emm labs escono tutti i limiti di questo chip, armoniche, correttezza timbrica, dettaglio e liquidità, scena ecc...

un buon chip su cui Calyx ha fatto miracoli (definendo il suo prezzo massimo di vendita) per mio modestissimo parere..
poi se tu vuoi pagare un sabre con il dac intorno 10mila cucuzze fai pure...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ipoci

Sono sulla stessa linea. Probabilmente sono io che ho aspettative diverse su queste macchine "ultra lineari" che usano il sabre... Il chip ha dei numeri che rasentano la perfezione e gli vengono costruiti intorno circuiti a loro stessi perfetti ... Con il risultato di ottenere un risultato anche lui perfetto che però difficilmente ritrovo nei suoni che incontro durante una normale giornata...

 

Un cordiale saluto, Massimiliano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60
... Il chip ha dei numeri che rasentano la perfezione e gli vengono costruiti intorno circuiti a loro stessi perfetti ... Con il risultato di ottenere un risultato anche lui perfetto.....

 

sarà per questo che il sabre ha consensi ?  :-?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

i migliori dac guarda caso sono dei ladderdac..

 

(con alcune eccezioni, ovviamente... )

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
straliccio

Il sabre mi irrita ma la novita' mi stimola...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.899
    Discussioni Totali
    6.051.788
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy