Vai al contenuto

alexis

telefunken tl 800 - una sorpresa continua

Messaggi raccomandati

alexis

ritorno su queste casse perchè meritano un approfondimento.

mettete in conto di prenderne 4 per ricavarne due :-)

ma poi.. non smetterete di sorprendervi.

 

riassunto: ispirato dai racconti di bambulotto, che ringrazio ancora, riesco a trovarne in cruccolandia una coppia bianca griglie silver, originali, bel design in perfetto braun style, in buono stato, ma con un driver del medioalto "andato", che gentilissimamente bambulotto mi ripara..

il suono è buono, anche se non mi fa gridare al miracolo.

intanto mi arriva una seconda coppia nera, davvero scassata e malridotta, me ne accorgo quando la estraggo dal cartone, probabilmente ha patito il viaggio. Un angolo completamente imploso.. la collego per puro sfizio, con i suoi cavetti originali avvolti nel retro, sottili come capelli.. e rimango letteralmente a bocca aperta... una meraviglia di velocità, timbro vivacità.

come qualcuno ha già detto suono molto simile alle dq 10, che pure ho.. ma assolutamente non inferiore... aggiungo.

probabilmente la prima coppia bianca ha bisogno di una controllatina ai valori dei condensatori, perchè suona molto più compassata e morbida, senza l'esprit e l'apertura di queste..

 

considerando che si trovano a cifre quasi ridicole, e che probabilmente c'è da lavorarci un po' dietro, è uno dei diffusori vintage ( non solo) che più mi hanno stupito.

azzardo: dietro a una tenda potrebbero passare tranquillamente per un diffusore da n-mila... senza alcun tema di smentita.

 

Ps. mi viene voglia di costruire un apposito cabinet in multistrato e di inserirci driver e cross, magari intervenendo sui condensatori..

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax
considerando che si trovano a cifre quasi ridicole, 
difficile  trovare le TL 800.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

guarda devi andare sulla baia - annunci quella tedesca,  si trovano, con un po' di pazienza.

difficile trovarle perfette, hanno 40 anni minimo..

 

se vuoi sentirle fammi pure un fischio quando passi, le tengo in studio sempre accese con una coppia di quad 2..

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

ci bazzico sempre sulla baia tedesca.

dico che di TL 800 ne ho viste assaii poche in questi anni.
ci sono altre TL.
evidentemente sono abbastanza ricercate o chi le ha se le tiene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

Prova su ebay kleinanzeigen, e memorizza la ricerca..

E vedrai che prima o poi qualcosa salta fuori.

Ne vale davvero la pena..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

beh, non è che devo diventare pazzo per le telefunken, se mi capitano ok, altrimenti posso anche farne a meno eh..

conosco il loro suono perché le aveva un mio amico anni fa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

Le tl 800?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luca4
Se ricordassi chi ne e´ da tempo grandissimo estimatore dite che potrebbe scoppiare
il caos ?
Io vado:
Massimo Ambrosini sul suo forum  ,ed alcuni iscritti lo hanno fatto anche qui , ne tesse
le lodi in lungo e in largo dicendo che sono pari alla migliore serie Grundig ritenuta al top.
Io ho ascoltato diverse Grundig ed ho scelto alla fine di tenermi le 1500 a Professional ,
anche se pure le equivalenti attive Aktiv 30 mi sono parecchio piaciute  (ricordo che parliamo
di diffusori di costo tra i 250 ed i 400 € la coppia in Italia e ben  meno in Germania ) .
Purtroppo le Telefunken non le ho mai ascoltate  , ma per chi cercasse qlc notizia in piu´
(ma credo voi lo abbiate gia´ fatto)  sul suo sito trova dettagli sulle versioni delle TL 800
(pare siano un´enticchia migliori le piu´ vecchie , quelle con la griglia fissa credo).
Pare proprio che siano soprattutto il modello acquistato da Alexis ad essere particolarmente
valido.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax
Le tl 800?

 

sì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bambulotto
Se ricordassi chi ne e´ da tempo grandissimo estimatore dite che potrebbe scoppiare
il caos ?
Io vado:
Massimo Ambrosini sul suo forum  ,ed alcuni iscritti lo hanno fatto anche qui , ne tesse
le lodi in lungo e in largo dicendo che sono pari alla migliore serie Grundig ritenuta al top.
Io ho ascoltato diverse Grundig ed ho scelto alla fine di tenermi le 1500 a Professional ,
anche se pure le equivalenti attive Aktiv 30 mi sono parecchio piaciute  (ricordo che parliamo
di diffusori di costo tra i 250 ed i 400 € la coppia in Italia e ben  meno in Germania ) .
Purtroppo le Telefunken non le ho mai ascoltate  , ma per chi cercasse qlc notizia in piu´
(ma credo voi lo abbiate gia´ fatto)  sul suo sito trova dettagli sulle versioni delle TL 800
(pare siano un´enticchia migliori le piu´ vecchie , quelle con la griglia fissa credo).
Pare proprio che siano soprattutto il modello acquistato da Alexis ad essere particolarmente
valido.

 


Ho letto le disquisizioni di Ambrosini e sono in disaccordo con lui riguardo la versione del mid alto. Io ho ascoltato le versioni a 6 e 10 raggi e sono praticamente identiche. Quello che cambia è la trasparenza del pannello frontale. Nella versione con pannello di legno si nota una minore trasparenza. Basta togliere la griglia durante l'ascolto o sosituirla con una di tela leggera ed i vari modelli si equivalgono!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bambulotto

Dissento inoltre dal paragonare le TL800 alle Grundig....Ho avuto le 1500a professional e le ho vendute dopo un paio di mesi di ascolto e comparazioni con TL800 e Canton CT1000! Non c'è storia...IMHO ovviamente ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1

Sotto quali parametri risultano superiori le TL800?

Certo che hanno fascino sti diffusori tedeschi... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bambulotto

Bella domanda....ascolto le Grundig e le sento suonare bene.....poi commuto sulle TL800 e mi cade la mascella. E' un pò come quando registri in analogico....hai la sensazione che il recorder registri bene ma fino a che non pigi sul tasto monitor rimane una sensazione.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ediate

La cosa che mi dà da pensare è che quando ero giovane io i diffusori tedeschi non se li filava nessuno... alti trapananti, medi squillanti proiettati in avanti, basse inesistenti. A Palermo quarant'anni fa c'era un negozio in centro pieno zeppo di roba hifi Philips, Grundig ed Heco, che rimaneva lì in demo perenne. Adesso che sento meno bene di allora forse le Grundig, le Philips, le Heco, le Telefunken piacerebbero anche a me... E' una benevola provocazione, attenzione, ma ricordo molto bene, proprio perchè mi impressionarono in negativo, il suono (bruttissimo) dei diffusori tedeschi in genere... sarei proprio curioso di sentirne uno adesso. Se dovessi risentire le alte che probabilmente non sento più, il mio giudizio di allora, di medio-alte molto, ma molto ben proiettate in avanti, sarebbe confermato!

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bambulotto

A dire il vero io non mi ricordo di casse Philips e Grundig trapananti. Purtoppo queste marche erano vendute maggiormente nei negozi che trattavano bianco e snobbate dagli appassionati dell'epoca. Ho posseduto le DQ10 molti anni fa......non mi sembrano casse trapananti...le TL800 sono simili al 99%....vedi un pò tu. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ediate

Le DQ10 non hanno lo scacciatopi per caso....

:D:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1

Edilio, non ho grande esperienza di diffusori, ma le tue impressioni non mi sembrano fuori luogo... ho delle Grundig box 1500a prof. e delle flach box 380... queste ultime le uso come pc speaker e non si può pretendere la luna, sono troppo piccole per potersi esprimere in bassa frequenza, in ogni caso su entrambi i modelli la gamma media è molto presente (cosa che a me piace) e il suono tende al frizzantino... la gamma bassa è probabilmente corretta sulle 1500a prof., anche se io prediligo una certa colorazione/enfatizzazione all'estremo basso di gamma e le trovo un poco carenti sotto questo aspetto.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ediate

Gherardo, ovviamente i miei sono ricordi di 40 anni fa... ma, da grandissimo appassionato, allora come oggi, ascoltavo una gran quantità di impianti in ogni negozio. Credo che quando entravo in un negozio il negoziante si metteva le mani nei capelli: "rieccolo!....". Però, grazie anche a loro, mi sono fatto le mie belle e brave idee, e certe conclusioni tratte con l'orecchio dei 18-20 anni, secondo me ovviamente, sono ben più attendibili ed affidabili di quelle che potrei fare adesso. Poi, de gustibus. Non sarò certamente io a dire ai sostenitori del suono Grundig o Telefunken che "questo o quello". Se però all'epoca nessuno osannava il suono tedesco un motivo ci sarà pur stato; se al tempo si considerava il suono americano, inglese e, più tardi, italiano come un riferimento anche lì ci sarà pur stato un motivo....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1

In ogni caso come rapporto q/p restano difficili da superare.

Poi vabbè, io ho preso delle ESB 7/07 e sarei persino curioso di ascoltare delle Cerwin Vega, ritenendo che ogni "scuola" abbia delle frecce al proprio arco... e alla fine molto dipende dai gusti personali e dal genere di musica che si ascolta ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ediate

Infatti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

Sono casse sorprendentemente coerenti e veloci, sembra incredibile che abbiano 4 vie. Specialmente il registro medio alto è davvero convincente, aperto e dettagliatissimo. Quel medioalto a cupola in particolare, è notevolissimo!

E che matrimonio con il suadente timbro dei quad II.. con quasi 70 anni sulla groppa :-)

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bambulotto

Nel corso di oltre 45 anni di passione per la musica ho posseduto tanti diffusori delle più svariate marche ed ho potuto constatare che spesso il suono "americano e inglese" è un pò ruffiano e pacione....tende a "perdonare" le non perfette incisioni, risulta più "rilassante" e a volte meno radiografante. Ritengo però che un diffusore debba farmi ascoltare un'incisione senza interpetrarla.....Con le TL800 distinguo una viola da una viola da gamba.... cosa che non succedeva con le L150 o le Ditton 66 giusto per citarne un paio che ho venduto da poco, tra l'altro con estrema soddisfazione degli acquirenti a riprova che i gusti son gusti......

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1

Chiaro che un suono preciso e puntuale esalta le incisioni migliori e mette a nudo i difetti di quelle inferiori...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949
Nel corso di oltre 45 anni di passione per la musica ho posseduto tanti diffusori delle più svariate marche ed ho potuto constatare che spesso il suono "americano e inglese" è un pò ruffiano e pacione....tende a "perdonare" le non perfette incisioni, risulta più "rilassante" e a volte meno radiografante....

 

Piano: il suono "cosidetto" americano non esiste, ovvero non ne esiste solo uno: East coast e West coast sono suoni differenti, direi quasi agli antipodi, e anche nel "suono inglese" ci sono da fare diverse precisazioni; prova a sbagliare amplificazione o una sorgente con una Tannoy con HPD, ad esempio, e poi ti accorgi quanto sono "accomodanti"... ti cacciano una "sberla" in faccia che non te la scordi facilmente! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949
  ....Se però all'epoca nessuno osannava il suono tedesco un motivo ci sarà pur stato; se al tempo si considerava il suono americano, inglese e, più tardi, italiano come un riferimento anche lì ci sarà pur stato un motivo....

Nessun motivo Edilio, dato che proprio poco meno di una quarantina di anni fà iniziava in Italia il successo si una linea di diffusori tedeschi chiamata Canton che continua ancora ai giorni nostri, e te lo dico con cognizione di causa visto che prima li ho avuti come concorrenti, quei diffusori, e poi li ho anche distribuiti: il suono tedesco piaceva allora come piace tutt' ora, la guerra a Grundig, Philips e Telefunken la fecero i rivenditori cosidetti "specializzati" visti i canali di vendita in cui venivano distribuiti (negozi non proprio specializzati)

Bene fece Avco (allora distributore italiano Canton) a farli entrare nei "salotti hi fi" e quella fù la sua fortuna!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bambulotto

Uno dei miei primi impianti era tutto Philips composto da ampli RH521, giradischi GA212 e diffusori RH427 acquistato da Zinzi a Maddaloni che vendeva frullatori e lavatrici...gli amici dell'epoca guardavano schifato prima "lo stereo" e poi me! Quell'impianto ha suonato fino a poco tempo fa....avrei voluto farvelo sentire!   :x

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Nel corso di oltre 45 anni di passione per la musica ho posseduto tanti diffusori delle più svariate marche ed ho potuto constatare che spesso il suono "americano e inglese" è un pò ruffiano e pacione....tende a "perdonare" le non perfette incisioni, risulta più "rilassante" e a volte meno radiografante....

 

Piano: il suono "cosidetto" americano non esiste, ovvero non ne esiste solo uno: East coast e West coast sono suoni differenti, direi quasi agli antipodi, e anche nel "suono inglese" ci sono da fare diverse precisazioni; prova a sbagliare amplificazione o una sorgente con una Tannoy con HPD, ad esempio, e poi ti accorgi quanto sono "accomodanti"... ti cacciano una "sberla" in faccia che non te la scordi facilmente! :D

 

In particolare jbl e klipsch risentono drasticamente delle amplificazioni, tannoy per non farsi mancare nulla risente in maniera enorme ANCHE della sorgente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax
Tannoy con HPD, ad esempio, e poi ti accorgi quanto sono "accomodanti"... ti cacciano una "sberla" in faccia che non te la scordi facilmente! :D

 

ed uno dei pochi casi in cui si può tranquillamente porgere l'altra guancia.

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luca4
Le Grundig 1500 a Prof non sono trapananti , sono trasparentissime sulla gamma media ed alta (il basso
non e´ allo stesso livello) , se accoppiate ai pessimi ampli che spesso giravano ai loro tempi (erano pochi
a salvarsi ) e mal posizionate (devono stare piuttosto vicine alla parete di fondo) ne vien fuori un bello
schifo . Abbinereste delle Quad ad un ampli-trapano ?
Altre tedesche le ho avute e rivendute (troppo spostate verso il medioalto per i miei gusti , ma non le ho provate con qualche buon valvolare che avrebbe potuto essere una scelta ottimale).
Quando le trovero´ provero´ anche le Aktiv piu´ grandi che mi incuriosiscono parecchio.
Ah le Grundig le ho acquistate inizialmente non per la "spinta" di Ambrosini , ma per quella di Bebo Moroni ,
e devo dire che non ha sbagliato , ovviamente ricordiamo di quali cifre stiamo parlando..... Con 3-5000 € ho
altre idee.....Con 150-300 € .....Beh sono tra le migliori scelte , ma ho trovato in Germania anche altro di livello pari e sono soddisfatto .
Poi che per le mie casse solo i mid costino mooolto di piu´ di qs casse e´ un altro discorso .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Scusa, forse mi è sfuggito qualche altro tuo post, ma quali sono le tue casse?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.429
    Discussioni Totali
    5.880.371
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×