Vai al contenuto

kurt10

Scansione negativo b&w 120mm con reflex

Messaggi raccomandati

kurt10

44--litepanels.jpg

 

Visto che gli scanner buoni costano una cifra..cosa ne pensate?

 

Il mio setup prevede una Nikon d610 e a breve un  60mm macro

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Velvet

Ne penso tutto il bene possibile a patto di:

- obiettivo macro molto risolvente e di qualità ineccepibile (in casa nikon obbligatorio un Micro-nikkor)
- fonte luminosa di ottima qualità (i led hanno uno spettro di emissione che fa venire i vermi ai bambini), ideale un visore Dia di buona dimensione con lampade a tubo tarate.
- accrocco il più stabile possibile, quindi o tubi di prolunga o rail+soffietto di ottima qualità

Per comodità di uso e risultato finale personalmente preferisco l'approccio con fotocamera in verticale su colonna e visore sotto con appositi mascherini per il fotogramma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niko_s

Ma non sarebbe più semplice utilizzare un Epson V600? Lo dico a ragion veduta visto che lo utilizzo (grazie ad una maschera autocostruita) anche per scansionare le lastre 4x5". E ormai costa poco più di 200 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kurt10

L Epson V600 e il Canon 9000f sono delle possibili alternative...

Niko_s hai mai provato la scansione tramite reflex?

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0046
L Epson V600 e il Canon 9000f sono delle possibili alternative...

Niko_s hai mai provato la scansione tramite reflex?

 

 

 

Dipende molto da quante ne devi fare: se sono molte, con la reflex non ti passa più.
Con un V600, magari con i telaietti speciali ad altezza regolabile ed un buon software di scansione (Vuescan) si ottengono velocemente buoni risultati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niko_s
L Epson V600 e il Canon 9000f sono delle possibili alternative...

Niko_s hai mai provato la scansione tramite reflex?

 

 

 

No. 
Per le 35mm utilizzo un Nikon CoolScan V ED. Per le lastre, come già scritto, ho trovato più che buono il V600 (acquistato in realtà per gli opachi). Naturalmente il V600 non può scansionare una pellicola 4x5" in una sola volta e lo faccio in due parti e poi «incollo» il tutto con le opzioni automatiche di Photoshop. Ho postato qui spesso delle scansioni fatte in questa maniera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Velvet

A parte le alternative costose come Nikon scan e Minolta, il risultato ottenibile con una reflex FX dotata di ottica ad alta risolvenza oggi è superiore sia come risultato finale che come economia di tempo rispetto ad uno scanner piano.

A maggior ragione per una piana.

Senza tema di smentita. Tutto sta nell'organizzare bene l'attrezzatura di lavoro.

@kurt10 si una cosa del genere va bene ma ce ne sono anche di più compatti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0046

Sulla qualità sono d'accordo ma sul tempo permettimi di esprimere i miei dubbi.

Comunque, cosa intendi e per ottica ad alta risolvenza e quanto costa?

Giusto per informazione un Reflecta 5000 come il mio che fa 35mm e 120 (3200 dpi Dmax 3,6), si trova sui 1300 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niko_s

 

A parte le alternative costose come Nikon scan e Minolta, il risultato ottenibile con una reflex FX dotata di ottica ad alta risolvenza oggi è superiore sia come risultato finale che come economia di tempo rispetto ad uno scanner piano.

A maggior ragione per una piana.

Senza tema di smentita. Tutto sta nell'organizzare bene l'attrezzatura di lavoro.

@kurt10 si una cosa del genere va bene ma ce ne sono anche di più compatti.

Scusami ma non sono d'accordo. Vorrei davvero fare una prova. E poi vorrei vedere quale ottica può andare veramente bene e a che costi. Per non parlare della comodità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0046
Il nikon 60mm è questo qui..ci sarebbe anche la versione afd che costa meno

 

http://www.juzaphoto.com/recensione.php?l=it&t=nikon_60g_micro

 

Qui un vs Epson v850

http://transienteye.com/2015/06/27/film-scanning-epson-v850-flatbed-vs-dslr/

 

 

Beh, dipende da dove compri e quanto paghi tutti e due perchè un Epson V800 (il V850 differisce solo per il software) lo trovi anche a 500 euro.

Poi bisogna vedere come è stata effettuata fisicamente la scansione perchè un telaietto ad altezza variabile può migliorare discretamente le cose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niko_s

Scansione di un negativo 4x5" appoggiato direttamente sul vetro del V600.

Tutto il fotogramma e ingrandimento di una parte.

16930883944_a1a5040133_o.jpg

17365844340_4d41322ca0_o.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niko_s

E sempre con lo stesso scanner (a 1200 dpi) la scansione di un positivo 4x5".

18677832366_b4bdc06017_o.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Velvet

Potete postarmi tutti gli esempi che volete, le prove le ho fatte e -oggi come oggi-  non c'è storia a meno di non spendere cifre importanti (1300 euro magari per scansionare 10 rulli l'anno sono una follia per un amatore). 

 Per quanto riguarda il tempo di scansione, quanto ci mette un flatbed amatoriale come quelli citati a scansionare una piana, un 35mm e un 120 a risoluzione accettabile, e poi quanto ci metti a tirare fuori un file decente che somigli vagamente all'originale?

Un 60mm micro nikkor usato costa meno di 200 euro. Un più vecchio 55mm meno di 150 euro; entrambi si trovano in quantità.
 Se uno ha una reflex FX decente in casa (che sia Canon, Nikon o Sony) bastano un set di tubi di prolunga (10 euro) e un visore usato (20/30 euro). Una volta sistemato tutto, una "scansione" si fa in 1/60 di secondo ed il file in uscita è quasi sempre migliore a quello prodotto da un flatbed per dinamica, gamma tonale e pulizia generale.

Che sia più scomodo da approntare rispetto ad uno scanner sono d'accordo. Ma per tutto il resto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0046
Potete postarmi tutti gli esempi che volete, le prove le ho fatte e -oggi come oggi-  non c'è storia a meno di non spendere cifre importanti (1300 euro magari per scansionare 10 rulli l'anno sono una follia per un amatore). 

 Per quanto riguarda il tempo di scansione, quanto ci mette un flatbed amatoriale come quelli citati a scansionare una piana, un 35mm e un 120 a risoluzione accettabile, e poi quanto ci metti a tirare fuori un file decente che somigli vagamente all'originale?

Un 60mm micro nikkor usato costa meno di 200 euro. Un più vecchio 55mm meno di 150 euro; entrambi si trovano in quantità.
 Se uno ha una reflex FX decente in casa (che sia Canon, Nikon o Sony) bastano un set di tubi di prolunga (10 euro) e un visore usato (20/30 euro). Una volta sistemato tutto, una "scansione" si fa in 1/60 di secondo ed il file in uscita è quasi sempre migliore a quello prodotto da un flatbed per dinamica, gamma tonale e pulizia generale.

Che sia più scomodo da approntare rispetto ad uno scanner sono d'accordo. Ma per tutto il resto...
Infatti la prima domanda che ho fatto è quanti ne devi fare?
Se ne fai molti, i 1300 possono essere un investimento utile ma si ottengono buoni risultati anche con un V800 da 500 euro. Se ne fai pochi, li porti a scansionare e fai molto prima con ottimi risultati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Velvet

Vabbè hai ragione tu.

Oggi sono generoso. 
:))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0046
Vabbè hai ragione tu.

Oggi sono generoso. 
:))
E' che tu vedi certe cose da una posizione molto particolare: magari lo stand ce l'hai sempre pronto sul tavolo, mentre una persona normale ce l'ha magari riposto da qualche parte, magari deve pure montarlo e settare il tutto.
Io ho accarezzato l'idea ma m'è passata subito la voglia: lo scanner sta li, di fianco al pc e quando serve bisogna solo accenderlo. Da non sottovalutare anche che con un V800 puoi fare un rullo 120 con due sole scansioni! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kurt10
il tso è prossimo..
Ordinato il nikon 60mm afd..
La soluzione treppiede + visore dia è poco pratica....monta e smonta...quindi pensavo di realizzare la soluzione in prima pagina

44--litepanels.jpg

e forse ho trovato un led di buona qualita' con un ottimo CRI..che costa poco


Altri consigli su come lavorare un negativo colore senza plugin esterni in acr-photoshop

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
djansia

Una domanda...perchè ci si preoccupa della temperatura dell'eventuale illuminatore led? Insomma è sempre (e sarà) la stessa, quindi dopo alcune prove credo sia possibile bilanciarla secondo le proprie esigenze e salvare il preset sulla fotocamera. Sbaglio?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Velvet

Temperatura colore e spettro di emissione sono due cose profondamente diverse. 

 Infatti io non ho parlato di temperatura colore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0046
il tso è prossimo..
Ordinato il nikon 60mm afd..
La soluzione treppiede + visore dia è poco pratica....monta e smonta...quindi pensavo di realizzare la soluzione in prima pagina
e forse ho trovato un led di buona qualita' con un ottimo CRI..che costa poco

 

Una curiosità: hai parlato di pellicole 120 ma dove hai trovato il telaietto da porre davanti alla lente di quella dimensione? Quando lo cercavo io ne ho trovati solo per 35mm, senza contare che a seconda del formato del fotogramma, puoi doverlo allontanare parecchio per comprenderlo tutto,

L'illuminatore dovrebbe andar bene: una resa colore di 95 non è male.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kurt10

Mascherina magnetica per scansione...Lomo DigitaLIZA

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0046
Mascherina magnetica per scansione...Lomo DigitaLIZA

 

Ho sia la 120 che la 35mm: sono ottime e soprattutto pratiche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kurt10

Prime prove con un vecchio 35mm a colori..

 

La messa a fuoco è veramente tosta..mi chiedo come possa funzionare correttamente uno scanner..

 

(Photoshop+Topaz detail)

 

http://i.imgur.com/sRYll3P.jpg

 

sRYll3P.jpg

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niko_s
Prime prove con un vecchio 35mm a colori..

 

La messa a fuoco è veramente tosta..mi chiedo come possa funzionare correttamente uno scanner..

 

(Photoshop+Topaz detail)

 

http://i.imgur.com/sRYll3P.jpg

 

 

Non conosco l'originale ma mi pare un risultato degno di nota.
Lo scanner piano mette a fuoco su un piano specifico (con una minima «profondità di campo»). Gli scanner per diapositive, almeno il Nikon che ho io, hanno un sistema micrometrico ancora più preciso e che concorre a far ottenere dei risultati ancora migliori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0046

+1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.887
    Discussioni Totali
    6.051.239
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy