Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
kohno

ricablaggio casse tannoy

Messaggi raccomandati

kohno

Buonasera a tutti i forumer e appassionati/amanti Tannoy

ho costruito con enorme soddisfazione un cabinet per i famosi dual concentrici inglesi.
si tratta di un kit reperito in un negozio addirittura di strumenti musicali, nuovo imballato.
il dual concentric è un 3808 completo di tutto.
ora la domanda.
Solitamente quando costruisco dei diffusori, non bado a spese, (naturalmente tutto è relativo). ma in questo caso, mi sono riproposto di mantenere l'originalità di tutti i componenti ed accessori.
ho lasciato quindi il cablaggio di serie. spero di sbagliarmi, ma a me sembrano veramente dei cavi elettrici.
ora, il risultato mi ha tanto entusiasmato , da desiderare di  provare a sostituire tutto il cablaggio.
Qualcuno di voi ha provato? con che risultati? e soprattutto, che cavo utilizzare?
grazie a tutti Alfredo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
PietroPDP

Da cavo credente lasciali così.

Vai a migliorare qualcosa e perdi da altre.

Dopo il passivo conta meno.

Soprattutto se come dici sei soddisfatto del risultato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
joe1949

Ho da una vita una coppia di Arden e me ne guardo bene dal ricablarle, modificare x-over o canbiar componenti e tantomeno il mobile: ascolta la musica che i cavi vanno bene così! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
FedeZappa

Ogni qualvolta facciamo un upgrade siamo sempre "entusiasti". Poi bisogna vedere se l'entusiasmo si trasforma in gioia di ascoltare la musica o delusione e sconforto. A prescindere da questo secondo me a cambiare puoi solo che migliorare. Io ho utizzato dei solid core in rame (gli audioquest type 4) e ho avuto solo miglioramenti rispetto ai cavetti originali senza alcuna controindicazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
joe1949

I miglioramenti quando parliamo di suono, sono sempre soggettivi e mai oggettivi... Nel dubbio io lascio tutto come Mamma Tannoy ha fatto!  ;)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
gug74

Mai provato a sostituire il cablaggio originale,mi piace l'idea di lasciarle come mamma Tannoy le ha fatte e poi mi soddisfano pienamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
PietroPDP
Ogni qualvolta facciamo un upgrade siamo sempre "entusiasti". Poi bisogna vedere se l'entusiasmo si trasforma in gioia di ascoltare la musica o delusione e sconforto. A prescindere da questo secondo me a cambiare puoi solo che migliorare. Io ho utizzato dei solid core in rame (gli audioquest type 4) e ho avuto solo miglioramenti rispetto ai cavetti originali senza alcuna controindicazione.

 

I Type 4 sono tra i peggiori cavi Audioquest, chiuso in alto e scuretti in gamma media.

Boh, non conosco i cavi originali, ma se i Type 4 vanno meglio a sto punto qualsiasi cosa ci si mette va meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
goodmax
Mai provato a sostituire il cablaggio originale,mi piace l'idea di lasciarle come mamma Tannoy le ha fatte e poi mi soddisfano pienamente.

 

giusto. 

anche perché non cambierebbe nulla, sempre rame è.
<):)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
FedeZappa
Ogni qualvolta facciamo un upgrade siamo sempre "entusiasti". Poi bisogna vedere se l'entusiasmo si trasforma in gioia di ascoltare la musica o delusione e sconforto. A prescindere da questo secondo me a cambiare puoi solo che migliorare. Io ho utizzato dei solid core in rame (gli audioquest type 4) e ho avuto solo miglioramenti rispetto ai cavetti originali senza alcuna controindicazione.

 

I Type 4 sono tra i peggiori cavi Audioquest, chiuso in alto e scuretti in gamma media.

Boh, non conosco i cavi originali, ma se i Type 4 vanno meglio a sto punto qualsiasi cosa ci si mette va meglio.

 

Innanzitutto mi pare scontato che non stiamo parlando di componenti quindi gli aggettivi con i quali descrivi il "suono di un cavo" sono puramente soggettivi e di conseguenza poco credibili

 

Secondariamente, mi fido poco o nulla di chi da giudizi così "tranchant" su un componente figuriamoci su un cavo. L'esperienza mi ha insegnato che spesso chi vede nei cavi poteri miracolosi e perché vuol credere di risolvere problemi e squilibri proprio con un cavo, idea illusoria e transitoria fino a quando non si rende conto che non si è risolto un bel niente e si finisce per mettere di nuovo mano sulla catena spendendo altrove, tanto valeva risparmiare sul cavo.

 

Poi ti posso assicurare avendo in casa 4 impianti (che diventano 6 se conto anche quelli di miei familiari) avendo provato n° cavi (oltre ad n° elettroniche e diffusori) che il "suono" di un cavo varia da un impianto all'altro in cui lo si inserisce, quindi ti invito a fare prove piu approfondite prima di esprimere giudizi in senso assolutistico che potrebbero valere molto per te quanto zero per chiunque altro.

 

Ultimo non ultimo, visto che si parla di tannoy, ti posso assicurare che un buon rame solid core come quello degli audioquest non ammazza per nulla la gamma alta e che il senso di apertura con questi cavi, rispetto agli originali vintage, si sente eccome. Un piccolo toccasana per i concetrici, aggiungo.Tra l'altro anche Lorenzo Betti che mi ha realizzato i diffusori e non è l'ultimo arrivato in questo campo, sosteneva fossero un'ottima scelta.

Lui usa in genere cavi in argento per "aprire" maggiormente la gamma alta ma io mi sentivo già pienamente soddisfatto cosi.

 

Ultima argomentazione, se non bastassero le precedenti, ogni impianto fa storia a se e quello che va bene da me non lo va da te, figuriamoci quanto possono incidere 2 mertri di cavo per ricablare delle casse nell'economia di un impianto rispetto al resto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
spersanti276

Mi raccomando!

Nessuno tolga le ragnatele inglesi che si sono formate all'interno nel corso dei decenni. 
<:-P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
joe1949

Mi raccomando!

Nessuno tolga le ragnatele inglesi che si sono formate all'interno nel corso dei decenni. 
<:-P

Guai a VOIII!!! =))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite
I miglioramenti quando parliamo di suono, sono sempre soggettivi e mai oggettivi... Nel dubbio io lascio tutto come Mamma Tannoy ha fatto!  ;)

Giusto!
Ogni prodotto elettrico/elettronico viene testato con strumentazione professionale ed eventualmente modificato fino ad ottenere il risultato desiderato.
Se interveniamo, cambiando dei componenti (anche valvole!), non si farà altro che alterare il risultato tanto cercato dai progettisti.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ilbetti
I miglioramenti quando parliamo di suono, sono sempre soggettivi e mai oggettivi... Nel dubbio io lascio tutto come Mamma Tannoy ha fatto!  ;)

Giusto!
Ogni prodotto elettrico/elettronico viene testato con strumentazione professionale ed eventualmente modificato fino ad ottenere il risultato desiderato.
Se interveniamo, cambiando dei componenti (anche valvole!), non si farà altro che alterare il risultato tanto cercato dai progettisti.

 
hahahahahahahahahahahahahahahahahaha!!!!!!!!!!!!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
PietroPDP

 

Ultimo non ultimo, visto che si parla di tannoy, ti posso assicurare che un buon rame solid core come quello degli audioquest non ammazza per nulla la gamma alta e che il senso di apertura con questi cavi, rispetto agli originali vintage, si sente eccome. Un piccolo toccasana per i concetrici, aggiungo.Tra l'altro anche Lorenzo Betti che mi ha realizzato i diffusori e non è l'ultimo arrivato in questo campo, sosteneva fossero un'ottima scelta.

Lui usa in genere cavi in argento per "aprire" maggiormente la gamma alta ma io mi sentivo già pienamente soddisfatto cosi.

 

Ultima argomentazione, se non bastassero le precedenti, ogni impianto fa storia a se e quello che va bene da me non lo va da te, figuriamoci quanto possono incidere 2 mertri di cavo per ricablare delle casse nell'economia di un impianto rispetto al resto...

 

Ascolta che tu sia soddisfatto non posso che essere felice per te.

Riguardo quel cavo l' ho provato in diversi impianti e ho provato quasi tutta la produzione Audioquest degli ultimi anni.

Un cavo ha delle caratteristiche volenti o nolenti e quel cavo l' apertura in alto non ce l' ha per caratteristiche intrinseche del cavo e scelta progettuale.

Se conoscessi gli Audioquest al salire dei loro prodotti hai maggiore apertura agli estremi.

Quindi hai sbagliato indirizzo se pensi che non so, perchè ho provato le varie evoluzioni e so di cosa parlo.

Poi sei soddisfatto buon per te, ma quello è un cavo meno che mediocre e 2 metri non sono pochi.

Poi padrone di pensarla come preferisci sul discorso cavi.

Sali di livello in casa Audioquest e provi sulla pelle quello che ti ho detto.

Poi ognuno ha le sue esperienze e se non si prova può andare tutto bene, la musica esce, poi se è più impastata o ha più roll off se non si fanno confronti diretti tutto può andar bene.

Sicuramente con i cavi i piccoli miglioramenti non vanno di pari passo con i costi e su questo posso essere d' accordo, però abbi pazienza so benissimo che ogni cavo può cambiare il risultato dove viene inserito, ma se la banda passante è limitata lo è ovunque, su questo non ci piove, non è che ho iniziato ieri a combattere con queste cose.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite
hahahahahahahahahahahahahahahahahaha!!!!!!!!!!!!

Immagina di modificare qualcosa al motore dell'auto - magari corre di più, ma poi... scoppia!

E comunque, ne alteri le prestazioni per cui è stato progettato.

Poi, ognuno è libero di pensare e fare ciò che gli pare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
spersanti276

Sob.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ilbetti

 

Immagina di modificare qualcosa al motore dell'auto - magari corre di più, ma poi... scoppia!
E comunque, ne alteri le prestazioni per cui è stato progettato.Poi, ognuno è libero di pensare e fare ciò che gli pare
Mai sentito parlare di AMG o BRABUS.....

che dici, è là stessa cosa che "mario 'o meccanico..."

 

un esempio: http://www.brabus.com/pdf.php?id=27494

 

si parte dalla versione di serie top (AMG) e poi la si elebora ulteriormente. Ovviamente con garanzia della casa.

http://www.auto-news.de/tuning/anzeige_Brabus-850-Shooting-Brake-6.0-Biturbo-Weltstaerkster-Allradkombi_id_34593

 

saluti "sonanti"

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
FedeZappa

 

Ultimo non ultimo, visto che si parla di tannoy, ti posso assicurare che un buon rame solid core come quello degli audioquest non ammazza per nulla la gamma alta e che il senso di apertura con questi cavi, rispetto agli originali vintage, si sente eccome. Un piccolo toccasana per i concetrici, aggiungo.Tra l'altro anche Lorenzo Betti che mi ha realizzato i diffusori e non è l'ultimo arrivato in questo campo, sosteneva fossero un'ottima scelta.

Lui usa in genere cavi in argento per "aprire" maggiormente la gamma alta ma io mi sentivo già pienamente soddisfatto cosi.

 

Ultima argomentazione, se non bastassero le precedenti, ogni impianto fa storia a se e quello che va bene da me non lo va da te, figuriamoci quanto possono incidere 2 mertri di cavo per ricablare delle casse nell'economia di un impianto rispetto al resto...

 

Ascolta che tu sia soddisfatto non posso che essere felice per te.

Riguardo quel cavo l' ho provato in diversi impianti e ho provato quasi tutta la produzione Audioquest degli ultimi anni.

Un cavo ha delle caratteristiche volenti o nolenti e quel cavo l' apertura in alto non ce l' ha per caratteristiche intrinseche del cavo e scelta progettuale.

Se conoscessi gli Audioquest al salire dei loro prodotti hai maggiore apertura agli estremi.

Quindi hai sbagliato indirizzo se pensi che non so, perchè ho provato le varie evoluzioni e so di cosa parlo.

Poi sei soddisfatto buon per te, ma quello è un cavo meno che mediocre e 2 metri non sono pochi.

Poi padrone di pensarla come preferisci sul discorso cavi.

Sali di livello in casa Audioquest e provi sulla pelle quello che ti ho detto.

Poi ognuno ha le sue esperienze e se non si prova può andare tutto bene, la musica esce, poi se è più impastata o ha più roll off se non si fanno confronti diretti tutto può andar bene.

Sicuramente con i cavi i piccoli miglioramenti non vanno di pari passo con i costi e su questo posso essere d' accordo, però abbi pazienza so benissimo che ogni cavo può cambiare il risultato dove viene inserito, ma se la banda passante è limitata lo è ovunque, su questo non ci piove, non è che ho iniziato ieri a combattere con queste cose.

 

Basta avere un ambiente appena un po più riflettente e una catena appena un po più aperta e del roll off di cui parli nemmeno te ne accorgi. Comunque oltre al type 4 di potenza ho usati anche il gibraltar con DBS e il bedrock, e posso dirti che quest'ultimo non e così diverso (il gibraltar mi è risultato invece più aperto). In ogni caso nessun fenomeno di quelli descritti a modo tuo l'ho mai avvertito in un cavo, a maggior ragione in un cavo provato di più impianti come il type 4. Tranne casi palesi di incompatibilità elettrica o di cavi/equalizzatori come alcuni MIT.

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
PietroPDP

Il Bedrock e il Gibraltar sono di un altro livello e utilizzano rame molto più puro di quello utilizzato nei Type 4, quindi se li conosci penso che le prestazioni siano diverse, poi non so.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
FedeZappa

senza polemica, provo a dare una spiegazione tecnica a quello che chiami "roll off" per convincerti che non è proprio così anche se non sono la persona più indicata.

 

i type 4 sono cavi solid core quindi nati per minimizzare l'effetto pelle, proprio come auspicano i sostenitori di questa filosofia. potrebbe essere che li sentiamo "chiusi" perchè in confronto ad altri non sentiamo l'effetto pelle (avvertito come distorsione in gamma alta)..?

 

inoltre, dato da non sottovalutare, sono cavi mediamente capacitivi, solitamente un pò meno "aperti" di altri a bassa capacità (ho nordost e naca naca 5 e posso confermarlo) ma non sono nemmeno molto capacitivi come un kimber 8tc o altri audioquest più costosi che hanno conduttori più spessi.

la capacità, correggetemi se sbaglio, aumenta all'aumentare del numero e/o sezione dei conduttori...quindi se tanto mi da tanto, in base a questo principio, i type 6 e 8 che hanno ancora più conduttori suonerebbero completamente chiusi in alto. dubito visto i prezzi a cui vengono venduti

 

a parte questo, comunque è come se utilizzassi i type 2 perchè utilizzo solo 2 conduttori per altaparlante, come se utilizzassi un type 2 dal crossover al tweeter e un altro type 2 dal crossover al woofer...e anche questo in base alla teoria di prima dovrebbe farmi percepire meno "chiusura"...

 

poi che il rame dei modelli superiori sia migliore non ci piove...

 

questo solo per dire che prima di affermare che un cavo apporta un roll off in gamma alta dobbiamo preoccuparci se il femoneno non sia causato da altri motivi di natura elettrica o ambientale, ivi compresa la distorsione di altri cavi (potrebbe esserlo spesso e volentieri). altrimenti non diamo alle cose il peso che meritano (poco essendo cavi e non componenti).

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
rlc

-

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
PietroPDP

Come detto io il confronto l' ho fatto in casa Audioquest e sia nei cavi di segnale che più o meno ho avuto quasi tutti a parte i 2 top, al salire del catalogo corrispondeva un miglioramento timbrico e una maggiore estensione.

Il Type 4 a confronto di altri cavi dello stesso marchio è più chiuso.

Così a titolo di cronaca il Type 2 non è la metà di un Type 4, ma ha solo un diametro del conduttore leggermente minore, a memoria non ricordo se usano lo stesso tipo di rame, ma credo che sia anche inferiore.

Dovrei andare a guardare.

Tu dai poco peso ai cavi e qui ognuno fa come crede, peccato che tra un Type 4 e un Gibraltar che hai citato ci ballano oltre 1000 €.

Fosse così tutta la vita il Type 4.

Da parte mia nessuna polemica figuriamoci siamo qui per parlare.

Anzi abbiamo per colpa mia sottratto anche troppo spazio a chi ha aperto la discussione e me ne scuso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
FedeZappa

I conduttori sono gli stessi, il type 2 ne ha 2, il 4 ne ha 4, almeno per quanto riguarda i modelli fino a 4-5 anni fa, ora non sono più aggiornato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
PietroPDP

Ha sempre 4 conduttori come si può vedere dai link http://www.audioquest.com/star-quad-speaker-cables/type-2 e

http://www.audioquest.com/archives/'>http://www.audioquest.com/archives/ !

Questo è il link del Type 4 http://www.audioquest.com/archives/ praticamente cambia solo il diametro dei conduttori che passano dai 4 X 20 AWG del Type 2 ai 4 X 18 AWG del Type 4, tutti e due sono in rame LGC che è il loro base ed è anche più crudo dei modelli superiori e infatti è più soggetto a spezzarsi.

Purtroppo li conosco bene, per me su queste fasce di prezzo cercherei altro anche se il marchio mi piace, ma per me questi prodotti se li potrebbero evitare.

Già di altro livello il CV4 o il nuovo GO4, ma a mio avviso un tantinello cari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ilbetti
Buonasera a tutti i forumer e appassionati/amanti Tannoy
ho costruito con enorme soddisfazione un cabinet per i famosi dual concentrici inglesi.
si tratta di un kit reperito in un negozio addirittura di strumenti musicali, nuovo imballato.
il dual concentric è un 3808 completo di tutto.
ora la domanda.
Solitamente quando costruisco dei diffusori, non bado a spese, (naturalmente tutto è relativo). ma in questo caso, mi sono riproposto di mantenere l'originalità di tutti i componenti ed accessori.
ho lasciato quindi il cablaggio di serie. spero di sbagliarmi, ma a me sembrano veramente dei cavi elettrici.
ora, il risultato mi ha tanto entusiasmato , da desiderare di  provare a sostituire tutto il cablaggio.
Qualcuno di voi ha provato? con che risultati? e soprattutto, che cavo utilizzare?
grazie a tutti Alfredo

Si, sono dei cavi elettrici. Per la precisione di 0.75mm2 di sezione.

E se te ne sbarazzi fai solo del bene. 

Fai una prova semplice semplice, monta i componanti con il cavo originale, e poi ricablalo con quello che vuoi, purchè sia di sezione superiore. Il miglioramento sarà in ogni caso talmente evidente che ti chiederai perchè non l' hai fatto prima.

Stessa cosa per i crossover di quel periodo.

( e a proposito di originalità, la scorsa settimana mi è entrato il 6° caso di diffusore Tannoy con crossover che montava su di un canale condensatori di una marca e di un altra sull' altra. Si tratta anche in questo caso di diffusori comperati da nuovi, uniproprietratio che sono usciti dalle case dove stavano dopo 40 anni dall loro ingresso.

Joe, che facciamo li teniamo originali cosi' anche se suonano udibilmente diversi l' uno dall' altro?)

Mo sono stufato assai di stè diatribe.

I componenti sono di molto migliorati nel corso degli anni e la stessa Tannoy ha seguito lo sviluppo tecnico nel corso del tempo. (sulle serie prestige a partire dalla seconda metà degli anni 90)

Chi non ha provato non può nemmeno capire cosa si perde.

Tutto questo oscurantismo, non ha alcuna giustificazione tecnica.

Qui, sono pronto a qualsiasi confronto. Non si tratta di "sesso degli angeli" ma di fatti concreti e fisicamente dimostrabili.

Ovvio che le cose vanno fatte con "grano salis", ma i risultati e le orecchie ringraziano. sensa se e senza ma.

Sò ben di essere smaccatamente di parte, ma qui si tratta di fare chiarezza. e l' oscurantismo, il veteroconservatorismo sono proprio cose che non hanno senso.

 

saluti "sonanti"

 

(noi usiamo per cablare del cavo ibrido 60-40 argento-rame isolato in teflon usato in ambito aeronautico. costa il giusto, và meravigliosamente e si trova nuovo di produzione corrente come ricambio industriale. questo per dire che qualsiasi cosa ci mettiate sarà comunque meglio del cavo elettrico da abat-jour che usavano. )

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
joe1949

Mica obbligo nessuno a farlo: per me possono cambiare cavi, condensatori, resistenze, x-over interi e pure i mobili: personalmente non cambio nulla, e nessuno per contro può obbligarmi a farlo!  ;)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
FedeZappa
Ha sempre 4 conduttori come si può vedere dai link http://www.audioquest.com/star-quad-speaker-cables/type-2 e

http://www.audioquest.com/archives/'>http://www.audioquest.com/archives/ !

Questo è il link del Type 4 http://www.audioquest.com/archives/ praticamente cambia solo il diametro dei conduttori che passano dai 4 X 20 AWG del Type 2 ai 4 X 18 AWG del Type 4, tutti e due sono in rame LGC che è il loro base ed è anche più crudo dei modelli superiori e infatti è più soggetto a spezzarsi.

Purtroppo li conosco bene, per me su queste fasce di prezzo cercherei altro anche se il marchio mi piace, ma per me questi prodotti se li potrebbero evitare.

Già di altro livello il CV4 o il nuovo GO4, ma a mio avviso un tantinello cari.

 

Pardon, ho guardato anch'io un vecchio catalogo cartaceo e il type 2 ha anche lui 4 conduttori. Sono gli altri (come il type 6 e il cv6) in cui la sigla identifica anche il numero di conduttori.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
mattia.ds
Buonasera a tutti i forumer e appassionati/amanti Tannoy
ho costruito con enorme soddisfazione un cabinet per i famosi dual concentrici inglesi.
si tratta di un kit reperito in un negozio addirittura di strumenti musicali, nuovo imballato.
il dual concentric è un 3808 completo di tutto.
ora la domanda.
Solitamente quando costruisco dei diffusori, non bado a spese, (naturalmente tutto è relativo). ma in questo caso, mi sono riproposto di mantenere l'originalità di tutti i componenti ed accessori.
ho lasciato quindi il cablaggio di serie. spero di sbagliarmi, ma a me sembrano veramente dei cavi elettrici.
ora, il risultato mi ha tanto entusiasmato , da desiderare di  provare a sostituire tutto il cablaggio.
Qualcuno di voi ha provato? con che risultati? e soprattutto, che cavo utilizzare?
grazie a tutti Alfredo

Si, sono dei cavi elettrici. Per la precisione di 0.75mm2 di sezione.

E se te ne sbarazzi fai solo del bene. 

Fai una prova semplice semplice, monta i componanti con il cavo originale, e poi ricablalo con quello che vuoi, purchè sia di sezione superiore. Il miglioramento sarà in ogni caso talmente evidente che ti chiederai perchè non l' hai fatto prima.

Stessa cosa per i crossover di quel periodo.

( e a proposito di originalità, la scorsa settimana mi è entrato il 6° caso di diffusore Tannoy con crossover che montava su di un canale condensatori di una marca e di un altra sull' altra. Si tratta anche in questo caso di diffusori comperati da nuovi, uniproprietratio che sono usciti dalle case dove stavano dopo 40 anni dall loro ingresso.

Joe, che facciamo li teniamo originali cosi' anche se suonano udibilmente diversi l' uno dall' altro?)

Mo sono stufato assai di stè diatribe.

I componenti sono di molto migliorati nel corso degli anni e la stessa Tannoy ha seguito lo sviluppo tecnico nel corso del tempo. (sulle serie prestige a partire dalla seconda metà degli anni 90)

Chi non ha provato non può nemmeno capire cosa si perde.

Tutto questo oscurantismo, non ha alcuna giustificazione tecnica.

Qui, sono pronto a qualsiasi confronto. Non si tratta di "sesso degli angeli" ma di fatti concreti e fisicamente dimostrabili.

Ovvio che le cose vanno fatte con "grano salis", ma i risultati e le orecchie ringraziano. sensa se e senza ma.

Sò ben di essere smaccatamente di parte, ma qui si tratta di fare chiarezza. e l' oscurantismo, il veteroconservatorismo sono proprio cose che non hanno senso.

 

saluti "sonanti"

 

(noi usiamo per cablare del cavo ibrido 60-40 argento-rame isolato in teflon usato in ambito aeronautico. costa il giusto, và meravigliosamente e si trova nuovo di produzione corrente come ricambio industriale. questo per dire che qualsiasi cosa ci mettiate sarà comunque meglio del cavo elettrico da abat-jour che usavano. )

 

Se in 40 anni nessuno si è accorto che i due diffusori montavano condensatori diversi forse un motivo ci sarà. Che suonavano e suonano perfettamente uguali. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ilbetti

Se in 40 anni nessuno si è accorto che i due diffusori montavano condensatori diversi forse un motivo ci sarà. Che suonavano e suonano perfettamente uguali. ;)Lorenzo, ora lo posso dire..... sai com è se lo avessi detto in giro mi avrebbero preso minimo minimo per "svitato".......

é da quanto li ho comperati che mi sembrava che uno suonasse diverso dall' altro....... lo dissi anche al negoziante all' epoca......ma mi rise dietro......

Grazie per avermi tolto questo dubbio che mi portavo dietro da più di quarant' anni.....

 

(frasi dette da mio cliente, luminare di fama internazionale di medicina, primario ospedaliero di clinca universitaria, che comperò i diffusori con il suo primo stipendio da medico....)

 

Se vuoi fare la prova, nessun problema.  Ho a disposizione i crossover con montati i condensatori spaiati.

Quando vuoi puoi passare qui ad ascoltarli.  (è questione di pochi minuti montarli su di un cabinet...)

 

Se volete, datemi una mail, che vi mando le foto.

 

Saluti "sonanti uguali"

 

( e non c'è peggior sordo di chi non vuol capire...)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
joe1949

Ma... le hanno commercializzate tutte spaiate??... No, perchè se è così sulle mie hanno sbagliato e hanno messo entrambi i x-over uguali!!  :o

 

Ora duro fatica a protestare con Nanni (sarà ancora vivo?... spero di sì) e poi ci dovrei mandare Coggio, che fù lui a comprarle nuove!  =))

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
  • Statistiche forum

    281.511
    Discussioni Totali
    5.869.567
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×