Jump to content

Uccidere pur di consegnare la merce


Recommended Posts

6 minuti fa, extermination ha scritto:

Ston3d a me sembra diventato un poco stantio!

Vedi a volte i punti di vista diversi . A me sembrava invece interessante per trarre due somme ūüôā

Link to post
Share on other sites
57 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

Che due reati non si annullano perch√© di segno opposto, restano due reati con due colpevoli, anzi pi√Ļ di due perch√© della ‚Äúviolenza‚ÄĚ del picchetto¬†non √® responsabile solo la vittima del camionista e quindi andrebbero perseguiti anche tutti gli altri.

Mi rimetto alla clemenza della Corte e chiedo le attenuanti generiche e pure quelle specifiche ūüôā¬† non essendo mai stato¬† oggetto di censura ( mo' googla )

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
8 ore fa, maurodg65 ha scritto:

Casa c’è di difficile comprensione nel fatto che una manifestazione illegale non andrebbe neppure messa in atto 

 

 

Cosa c'√® di difficile comprensione nell'esprimere costernazione, o solidarit√†, o cordoglio, o riprovazione, ecc, per un essere umano ucciso nel pi√Ļ barbaro dei modi, nel prendere atto che c'√® un'enorme sproporzione tra la "provocazione" illegale usata spesso nel corso¬† delle storiche forme di lotta per l'emancipazione, per la giustizia, ecc, la quale bench√® illegale ha prodotto anche cose potitive per il sociale e l'esistenziale, e la reazione criminale che procura morte e solo morte!?
Insomma non si può fare come l'antichi che magnavano le cocce e buttavano i fichi.., per dirlo in maniera ironica tanto per sdrammatizzare un po'...

Il titolo del topic è "uccidere pur di consegnare la merce", l'autore intende evidentemente aprire una discussione su questa tragica, assurda, devastante, folle sproporzione "dicotomica".

 

Un utile e pertinente confronto sulle manifestazioni di scioperanti ricorrono a forme di lotte illegali, se siano giuste o sbagliate, se si sia d'accordo o meno, ecc, lo si potrebbe fare in un topic dedicato allo specifico tema senza mescolare questioni altre completamente diverse.

Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, andpi65 ha scritto:

Son già la norma, fuori dal mondo di panna in cui vivi e scrivi, per la maggioranza di quelli che entrano ora o son entrati da poco nel mondo del lavoro.  I tempi cambiano . Non te lo auguro  ma non ti farebbe male sperimentare i cambiamenti  sulla pelle per un pò di giorni .

Scusami ma non sono d’accordo che siano la norma, anche perché le leggi a tutela ci sono e vanno fatte applicare, è inutile auspicare manifestazioni o scontri come catalizzatori di cambiamenti in quegli ambiti, per il resto io faccio l’agente di commercio quindi credimi che i cambiamenti di cui parli li vivo sulla mia pelle da sempre, chi sa come gira il mondo del lavoro ne è perfettamente consapevole.

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, aldofranci ha scritto:

1 - Non ti incaponire con mister ultima parola ché poi ti fai l'estate qui dentro. 

2 - A un "reato" come il picchettaggio...il ūüöösta ha risposto con un altro reato mettendo sotto il picchettatore, che problema c'√®?¬†

 

 

1 - a dire il vero √® ben altro che mi terrorizza.., ad esempio la riunione condominiale che avr√≤ stasera... ūüėĪ

 

2 - par condicio.., che diamine.., √® cos√¨ difficile da capire... ūü§£

Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, analogico_09 ha scritto:

Cosa c'√® di difficile comprensione nell'esprimere costernazione, o solidarit√†, o cordoglio, o riprovazione, ecc, per un essere umano ucciso nel pi√Ļ barbaro dei modi,

Cosa che qui hanno fatto tutti, senza eccezioni.

 

15 minuti fa, analogico_09 ha scritto:

nel prendere atto che c'è un'enorme sproporzione tra la "provocazione" illegale usata spesso nel corso  delle storiche forme di lotta per l'emancipazione, per la giustizia, ecc, la quale benchè illegale ha prodotto anche cose potitive per il sociale e l'esistenziale, e la reazione criminale che procura morte e solo morte!?

Ma cosa¬†scrivi? La reazione ‚Äúcriminale‚ÄĚ di cui parli non c‚Äôentra nulla con la manifestazione, √® solo frutto della frustrazione e della stanchezza di un lavoratore che, probabilmente per motivazioni analoghe a quelle dei manifestanti, non vedeva l‚Äôora di riprendere il viaggio o ritornare¬†a casa, non era un sicario assoldato dai ‚Äúpadroni‚ÄĚ, eppure i manifestanti volevano a tutti i costi fargli scontare sulla sua pelle le loro battaglie, anche se con l‚Äôazienda¬†non c‚Äôentrava nulla ed ora avr√† la vita, personale e lavorativa, rovinata per sempre, esattamente come la¬†famiglia della vittima del resto.

Solo questo dovrebbe bastare a comprendere che la strada giusta per far valere i propri diritti sia un’altra e non certo quella scelta dai SiCobas.

  • Melius 1
Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, analogico_09 ha scritto:

2 - par condicio.., che diamine.., √® cos√¨ difficile da capire... ūü§£

√ą difficile da capire cosa ci sia da ridere, ma dimostra che merda di essere umano tu sia.

E questa è un’offesa.

Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

E questa è un’offesa.

 

 

Il faccino sarcastico era per te, ovvimante, non per la tragedia. Non hai facoltà e spessore morale e intelletuale per offendere nessuno, per cui m'arimbalza e risorrido ancora della tua nullità.

Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

√ą difficile da capire cosa ci sia da ridere, ma dimostra che merda di essere umano tu sia.

E questa è un’offesa.

Mi ci son scontrato pi√Ļ e pi√Ļ volte con Peppe qui, ma mai con¬† questi termini .Questa in questo ambito che vuol esser scambio, anche acceso e polemico,¬† e cazzeggio, passa i limiti...oddio, almeno¬† secondo me poi non s√≤ !

  • Melius 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, maurodg65 ha scritto:

comprendere

scusa io sono ignorante io sapevo che malafede non è una cosa bella però adesso vado a vedere sul vocabolario.

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.



  • ¬†

  • ¬†

  • ¬†

√ó
√ó
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.