Vai al contenuto

GABTA

Un altro depresso..

Messaggi raccomandati

keres

QuellIcol machete tanto normali non sono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Un'epidemia di depressione.

Tutti immigrati (di prima o di seconda generazione) e tutti musulmani, tutti i depressi invocano dio quando uccidono ma non si può dire che è una guerra di religione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
keres

Forse ragiono da occidentale, insomma fossi un terrorista non scelgo un machete per fare un strage.

Boh

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
GABTA
Forse ragiono da occidentale, insomma fossi un terrorista non scelgo un machete per fare un strage.

Boh

 


Minimizziamo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
leicaclub

Io credo che sia scattata la fase "emulativa" che non va sottovalutata.

È ina forma di contagio psicologico di cui sono preda le personalità più labili che esistono in tutti i contesti, anche islamici.

Naturalmente l'isis fa proprie queste azioni isolate e casuali perché gli fa comodo, ma questa è la conseguenza inevitabile della diffusione rapida delle notizie al giorno d'oggi.

Neanche io credo che si programmi un attentato col machete e per questo la ritengo un'azione isolata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
Io credo che sia scattata la fase "emulativa" che non va sottovalutata.

È ina forma di contagio psicologico di cui sono preda le personalità più labili che esistono in tutti i contesti, anche islamici.

Naturalmente l'isis fa proprie queste azioni isolate e casuali perché gli fa comodo, ma questa è la conseguenza inevitabile della diffusione rapida delle notizie al giorno d'oggi.

Neanche io credo che si programmi un attentato col machete e per questo la ritengo un'azione isolata.

 


 

Il problema sorge quando ci sono tre o quattro "azioni isolate" a settimana.

Giusto l'altro ieri l'isolato depresso somalo ha affettato cinque persone ammazzando una donna di 60 anni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
GABTA
Io credo che sia scattata la fase "emulativa" che non va sottovalutata.È ina forma di contagio psicologico di cui sono preda le personalità più labili che esistono in tutti i contesti, anche islamici.Naturalmente l'isis fa proprie queste azioni isolate e casuali perché gli fa comodo, ma questa è la conseguenza inevitabile della diffusione rapida delle notizie al giorno d'oggi.Neanche io credo che si programmi un attentato col machete e per questo la ritengo un'azione isolata.

Sono tutte azioni isolate, come è stato richiesto dall'isis, minimizziamo.. conteggiamo i barbuti depressi in Europa, risultato:una strage.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
zalter

secchiamo i barbuti d'europa ,a cominciare dagli hipster, poi se risultassero depressi tanto meglio, quella è gente che non scherza..............

la rosetta con la bologna e un bianchino sarebbero un'ottima cartina al tornasole per scovare i fedeli depressi........
Al loro paese stanno buoni e poi vengon qui a tirar su casino che noi non si era mai visto, quando erano i teroni il problema si stava meglio, con la soppressata non è mai morto nessuno.
Ci vorebbe che tornasse quello lì e poi vedi come filan via dritti, tante storie , va là con il lensuolo in testa e le ciabatte sotto il duomo, prima vendevan l'accendino e l'occhiale da sole, ma adesso è tuto un schifo, si sapeva che non bisogna farli venire quella gente lì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
DiZZo
secchiamo i barbuti d'europa ,a cominciare dagli hipster, poi se risultassero depressi tanto meglio, quella è gente che non scherza..............
la rosetta con la bologna e un bianchino sarebbero un'ottima cartina al tornasole per scovare i fedeli depressi........
Al loro paese stanno buoni e poi vengon qui a tirar su casino che noi non si era mai visto, quando erano i teroni il problema si stava meglio, con la soppressata non è mai morto nessuno.
Ci vorebbe che tornasse quello lì e poi vedi come filan via dritti, tante storie , va là con il lensuolo in testa e le ciabatte sotto il duomo, prima vendevan l'accendino e l'occhiale da sole, ma adesso è tuto un schifo, si sapeva che non bisogna farli venire quella gente lì

 


:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
leicaclub

Io, comunque, non sto minimizzando ed ho anche scritto che questo fenomeno non va sottovalutato.

Naturalmente, se le cose stanno veramente così, il lavoro di intelligence si complica moltissimo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
GABTA
secchiamo i barbuti d'europa ,a cominciare dagli hipster, poi se risultassero depressi tanto meglio, quella è gente che non scherza..............
la rosetta con la bologna e un bianchino sarebbero un'ottima cartina al tornasole per scovare i fedeli depressi........
Al loro paese stanno buoni e poi vengon qui a tirar su casino che noi non si era mai visto, quando erano i teroni il problema si stava meglio, con la soppressata non è mai morto nessuno.
Ci vorebbe che tornasse quello lì e poi vedi come filan via dritti, tante storie , va là con il lensuolo in testa e le ciabatte sotto il duomo, prima vendevan l'accendino e l'occhiale da sole, ma adesso è tuto un schifo, si sapeva che non bisogna farli venire quella gente lì

 


Chi scherza prima è quello che, se toccato direttamente, piange di più dopo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
zalter

va la ciaparat

manco in galera a nostre spese
schersi mica mi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo
Io credo che sia scattata la fase "emulativa" che non va sottovalutata.

È ina forma di contagio psicologico di cui sono preda le personalità più labili che esistono in tutti i contesti, anche islamici.

Naturalmente l'isis fa proprie queste azioni isolate e casuali perché gli fa comodo, ma questa è la conseguenza inevitabile della diffusione rapida delle notizie al giorno d'oggi.

Neanche io credo che si programmi un attentato col machete e per questo la ritengo un'azione isolata.

 


È proprio così.

Il meccanismo della emulazione è diventato uno dei più grandi problemi della nostra società.

Probabilmente l'arma più efficace è quella di dare il meno risalto possibile a tali azioni, anche se mi rendo conto che non è facile trattandosi di delitti.

Vi ricordate qualche anno fa la "moda" di tirare sassi dai cavalcavia ?

Fino a quando i media ne parlavano tutti i giorni, la cassa di risonanza si espandere sempre di più; da quando si è smesso di parlarne sembra che il fenomeno sia regredito (ma non sono aggiornato sulla questione ).

Purtroppo, questa è la parte oscura della comunicazione globale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Xabaras
Un'epidemia di depressione.Tutti immigrati (di prima o di seconda generazione) e tutti musulmani, tutti i depressi invocano dio quando uccidono ma non si può dire che è una guerra di religione.
Ovviamente non è vero, è che voi leggete e riportate solo dei depressi o presunti omicidi musulmani, gli altri li ignorate bellamente o al limite se italiani vi appellate alla presunzione d'innocenza... basta leggervi per un pò per capirlo. Volerla buttare sulla guerra di religione è un clamoroso autogol storico, fortunatamente sottovalutate gli italiani e anche i vostri interlocutori, e anche di molto, fondamentalmente non li conoscente per niente e presumete erroneamente di poter influenzare con le vostre paranoie farneticanti gli altri mandando strali contro i mulini a vento e ignorando i veri problemi del Paese.

Un esempio di notizie che ignorate bellamente a favore di qualsiasi cosa riguardi musulmani depressi o meno:

che grandissima ipocrisia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

Come già segnalato anche da altri, questo feroce accanimento anti.islam è plausibile che possa essere anche riconducibile ad una sorta di campagna elettorale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.666
    Discussioni Totali
    5.886.982
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×