Jump to content
Melius Club
redfox

SACD, SHM-CD & altro: il digitale per la grande musica. Ascolti e recensioni (terza parte)

Recommended Posts

zagor333

Segnalo questa recentissima uscita della MOFI, sono molto curioso di ascoltare cosa sono riusciti a combinare con questo album, che di suo bene proprio non suona.

🤞

577F7B43-AAFE-4AA3-A53D-E520A175A9F0.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
zagor333

@blues66: grazie 1000, ho letto, e preferisco passare, mi tengo stretto e mi faccio bastare il SHM SACD che presi qualche anno fa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
blues66

@zagor333  infatti ... si risparmiano i dindi , per qualcosa di meglio !😉

leggendo , poi che i Master dei nastri anaologici , non si trovano ... non è un bene su cui poter nmetterci le mani 

avranno fatto copia delle copie , delle copie che esistono ... forse son meglio le prime versioni in AAD sù CD ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
zagor333
13 minuti fa, blues66 ha scritto:

prime versioni in AAD sù CD ...

È possibile, non lo ho e non posso fare un confronto, certo è che all’epoca il digitale era ancora immaturo, e poi molto dipende da cosa utilizzarono per fare i CD, magari anche all’epoca la copia della copia della copia...

Share this post


Link to post
Share on other sites
blues66

👍 giusto

Share this post


Link to post
Share on other sites
andre@

Aggiornamento data per The Dark Side Of The Moon: Amazon ha annunciato la data di uscita del 25 settembre 2020 🤞

Share this post


Link to post
Share on other sites
glucar

Tiriamo un po' su questo 3d?

Non ci sono più nuove uscite interessanti? Tutto finito?

Share this post


Link to post
Share on other sites
klingsor74

@blues66 io ho recentemente acquistato usato l'album di Jackson Browne "The Pretender", rimasterizzato in digitale da Steve Hoffman nel 1993. Notevolmente migliorato rispetto alla versione standard, prima edizione CD degli anni 80, che era già molto buona: più trasparente, dinamico, timbriche migliori, voce eccellente.

IMG_20200905_093911.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
klingsor74

@blues66 spesso sono meglio le prime edizioni in digitale su CD degli anni 80, perché meno compresse dinamicamente dei remasters successivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
one4seven
8 minuti fa, klingsor74 ha scritto:

più trasparente, dinamico, timbriche migliori, voce eccellente.

Che è il marchio standard di tutta la collana DCC, soprattutto la trasparenza, che è forse l'unica caratteristica che manca (non ovunque, però in diversi casi si) ai cd early pressing.

Sanno "un po' di sporco" (immagino anche effetto dei primi convertitori, non ancora raffinatissimi).

Dipende dal genere comunque, sul rock/hard rock/prog non stona affatto, imho.

Share this post


Link to post
Share on other sites
klingsor74

@one4seven per questo acquisto sempre CD early pressing! Il CD DCC l'ho acquistato per sfizio, per verificare se fosse stato superiore al CD early pressing, e così è stato, ma non una spesa di 40 euro, con cui avrei acquistato almeno 5 CD early pressing.

Share this post


Link to post
Share on other sites
smarmittatore

@m.tonetti che se non sbaglio, quel disco non è mai uscito anche se registrato nel 1959 , o aveva un titolo diverso?

Share this post


Link to post
Share on other sites
zagor333
Il 14/9/2020 Alle 21:15, klingsor74 ha scritto:

e così è stato, ma non una spesa di 40 euro,

I CD Gold e SACD Audio Fidelity (etichetta successiva ai DCC), praticamente tutti album rimasterizzati  da Hoffman o Gray, fino ad una manciata di anni fa si potevano acquistare su Amazon con costi compresi tra i circa 10€ ai 22€. Poi l’Audio Fidelity ha chiuso un paio di anni fa, e i prezzi sono lievitati (comunque circa un mese fa ho preso un loro SACD che non avevo ancora su Amazon, nuovo, a circa 23€ (bisogna cercare,  attendere con pazienza, e qualche affare ancora di fa).

pS: i target CD, hanno sempre un’ottima dinamica, ma rispetto ai più recenti remasters, quando fatti con coscienza e professionalità, hanno un suono che definirei, estremizzando il concetto,  “senza vita”.

Share this post


Link to post
Share on other sites
smarmittatore

@m.tonetti grazie, comprato la versione japan shm-cd

Share this post


Link to post
Share on other sites
klingsor74

@zagor333 il problema dei remasters è che raramente sono fatti con coscienza e professionalità, se non diretti ad un pubblico di audiofili. E, se devo acquistare a scatola chiusa, preferisco destinare i miei soldi a CD prima edizione anni 80, che almeno possiedono una buona dinamica. Se poi negli anni 80 erano anche stati convertiti bene, sono notevoli, ed hanno anche "vita" (ora sto ascoltando Magical Mystery Tour prima edizione su CD del 1987, è veramente buono e ricco timbricamente).

Share this post


Link to post
Share on other sites
zagor333
6 ore fa, klingsor74 ha scritto:

E, se devo acquistare a scatola chiusa, preferisco destinare i miei soldi a CD prima edizione anni 80,

Concordo, infatti io prima mi documento e poi acquisto

😊

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    306796
    Total Topics
    6913987
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy