Vai al contenuto

niar67

Lunghezza minima cavi di alimentazione

Messaggi raccomandati

niar67

Buongiorno a Tutti,volevo chiedere ai più esperti se esiste una lunghezza minima da tenere per i cavi di alimentazione per le varie elettroniche dell'impianto,questo perchè in altro 3d parlando di lunghezza minima dei cavi di segnale phono mi è stato consigliato di non scendere sotto il metro per il collegamento gira/ampli per una serie di motivi di "stabilità"del segnale stesso, ora mi è venuto il dubbio che anche in alimentazione ci possa essere questa caratteristica, anche se ,di solito, vige il discorso che più corto(il cavo) è, meglio è........la mia è pura curiosità,se qualcuno ha notizie in merito,mi faccia sapere, grazie!

 

Saluti

Andrea

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
GABTA

Un cavo di alimentazione ben costruito, con una buona calza schermante, aumenta la sua efficacia con l'aumentare della lunghezza. Per assurdo (ma neanche troppo) arrivando al contatore avresti il massimo risultato :D

Il cavo fai da te TNT TTS ad esempio è consigliato di circa 3 metri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niar67
Un cavo di alimentazione ben costruito, con una buona calza schermante, aumenta la sua efficacia con l'aumentare della lunghezza. Per assurdo (ma neanche troppo) arrivando al contatore avresti il massimo risultato :D Il cavo fai da te TNT TTS ad esempio è consigliato di circa 3 metri.
Ciao, per efficacia intendi la schermatura?

 

Saluti

Andrea

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gennaro61

Penso che 1,50 sia il minimo sindacale, anche perchè se un domani per cambio o spostamento di elettroniche ti servisse più lungo non saresti costretto a ricomprarlo. 

I miei sono da 1,80

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

Ciao , i cavi di alimentazione sono forse i più soggetti a variabili, di tipologia di intreccio e materiali, schermatura, lunghezza, terminazione, e altro ancora. Sulla lunghezza, si parte dal metro e 10 centimetri dei Nordost, per arrivare ai 3 metri che qualche brand suggerisce come più adeguato per motivi di miglior isolamento e superiori parametri elettrici. Nella media, buona parte dei cavi di alimentazione sul mercato, e che hanno la giusta praticità di posizionamento , sono tra 1.5 e 2 metri. Ma poi ci sono da considerare le dimensioni della stanza, le distanze da coprire, e le intersezioni con i cavi di segnale, sopratutto , che andrebbero evitate . Inoltre , alcuni cavi di alimentazione sono molto rigidi e inserendo la spina schuko nella presa, spesso sono intorcibili per meglio avvicinarsi all' elettronica, per cui, a mio avviso, cavi di 1.5 - 1.8 metri sono i più adatti a soddisfare sia i parametri elettrici che quelli pratici e operativi nei nostri locali da musica. Ovviamente possono poi esserci differenti necessità, come caci di alimentazione per diffusori attivi, o per una ciabatta o un condizionatore di rete lontano dal rack , insomma, diciamo che molti sono gli aspetti in gioco. A mio parere, meglio di lunghezza giusta che troppo lunghi , le spire poi andrebbero evitate . . . . .

Saluti , Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

La misura aurea, non dimenticatevi quella!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niar67
La misura aurea, non dimenticatevi quella!
E quale sarebbe?

 

Saluti

Andrea

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP

Minimo sindacale 1.5 m, optimum da 1.8 a 3 m.

Come è stato detto al contrario di quello che si pensa non è proprio vero che più corto è è meglio è.

Per me pure i cavi di segnale troppo corti tipo mezzo metro non mi convincono, preferisco la lunghezza classica da 1 m.

I cavi casse è un discorso diverso diciamo che l'ideale è tra 2.5 e 3.5 m perchè se non ho letto male salendo i costruttori hanno riscontrato problemi.

Non ho fatto prove con cavi così lunghi e neanche troppo corti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian
La misura aurea, non dimenticatevi quella!
E quale sarebbe?

 

Saluti

Andrea


Lascia perdere, e' qui per mandare in vacca anche questa discussione, e' un caso irrecuperabile di cavo molestatore, lui i cavi li compra non a 500 € al metro , ma a 1 € per 500 metri . . . .!!!Forse intendeva dire che la misura è uguale a Pi greco Sublimis , noto cavo di alimentazione di ottime qualità ! Saluti , Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian
Minimo sindacale 1.5 m, optimum da 1.8 a 3 m.

Come è stato detto al contrario di quello che si pensa non è proprio vero che più corto è è meglio è.

Per me pure i cavi di segnale troppo corti tipo mezzo metro non mi convincono, preferisco la lunghezza classica da 1 m.

I cavi casse è un discorso diverso diciamo che l'ideale è tra 2.5 e 3.5 m perchè se non ho letto male salendo i costruttori hanno riscontrato problemi.

Non ho fatto prove con cavi così lunghi e neanche troppo corti.

 


 

Concordo , i cavi di segnale troppo corti tipo mezzo metro , al di là di tutto , sono poi difficili da connettere se solo si sposta di poco le elettroniche , e poi capita che un pre magari è dual mono con i due ingressi ai lati , mentre il lettore ha destro e sinistro affiancati, e si devono fare i numeri per i collegamenti . C' e poi il discorso della rivendibilita , mezzo metro rimane spesso senza richieste, devo dire che il metro, metro e trenta sono le misure più comode . . . . Dipende poi anche qui dalla tipologia dei cavi , intesa come flessibilità e capacità a seguire gli spazi dietro al rack e alle elettroniche .

Sui potenza devo dire che ho sempre avuto cavi corti , avendo un sistema in ambiente piccolo, e i miei cavi di potenza sono rispettivamente 1.25 , 1.65 , 2.40 metri , ognuno con caratteristiche differenti di flessibilità e posizionamento. Trovo che i cavi di Potenza corti vadano bene , e comunque fino ad una misura di 3 a 3.5 metri non mi farei problemi di nessun tipo. Unico accorgimento, non li metto a casaccio per terra, ma li tengo sollevati , senza spire, e distanziati dai cavi di alimentazione. Sono accorgimenti di piccolo impegno, ma hanno un loro razionale .

Per chi ha aperto la discussione, se fai qualche ricerca su Google , citando cavi di segnale , potenza, alimentazione e videohifi , di argomenti da leggere ne trovi .

 

Saluti , Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
carlottina

di fatto non ci sono motivi per ritenere una misura migliore di un'altra riguardo i risultati "all'ascolto", alcuni hanno delle teorie ma non sono state dimostrate, la maggior parte dei costruttori li producono di tutte le misure... avrai soltanto risposte risultanti da prove empiriche e personali... Aggiungo, qualora vi fossero motivi tecnici per ritenere una misura migliore di un'altra (vedi minore lunghezza per i cavi di segnale ad esempio), molti troverebbero comunque migliore l'altra...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo
La misura aurea, non dimenticatevi quella!
non è una misura, ma una proporzione (quindi adimensionale, mentre la lunghezza è una dimensione)
ps se si vuole fare lo spiritoso per forza, almeno sparare sul bersaglio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax
La misura aurea, non dimenticatevi quella!
non è una misura, ma una proporzione (quindi adimensionale, mentre la lunghezza è una dimensione)
ps se si vuole fare lo spiritoso per forza, almeno sparare sul bersaglio

non sparo mai sulla cri
;)

per quanto riguarda il topic, la lunghezza non cambia il suono (se la sezione è adeguata all'assorbimento) ma la si sceglie in base alla necessità di arrivare comodamente ad una presa di corrente.
tutto il resto è fantasia (imho)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giannifocus

AQ produce cavi di Alim a partire da 0,90 mt.

La misura minima è di 1,50 mt, Ww consiglia min 2 mt.

Io le differenze non le sentirei ma se loro dicono così sanno come siamo fatti noi cavofili....

So che quelli di segnale più corti sono meglio è.

Stessa cosa per quelli di pot anche se ve ne sono alcuni i quali l'induttanza tende a variare come la capacitanza in base alla lunghezza...non chiedetemi spiegazioni me ne documentai quando collegai i kimber 8tc all'Exposure e quando avevo il Naim che voleva cavi particolari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax
AQ produce cavi di Alim a partire da 0,90 mt. La misura minima è di 1,50 mt, Ww consiglia min 2 mt. Io le differenze non le sentirei ma se loro dicono così sanno come siamo fatti noi cavofili.... 
Loro dicono....
Ognuno dice la sua.
Dovrebbero spiegare tecnicamente il perché di una scelta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Io sul mio integrato e lettore cd serie puro di indiana line ho provato i wireworld stratus 7 sia da 1 metro che da 1,5 e non ho avvertito differenze apprezzabili, quindi nel mio caso ho tenuto quelli da 1 metro per questioni di comodità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
corrado
AQ produce cavi di Alim a partire da 0,90 mt. La misura minima è di 1,50 mt, Ww consiglia min 2 mt. Io le differenze non le sentirei ma se loro dicono così sanno come siamo fatti noi cavofili....So che quelli di segnale più corti sono meglio è. Stessa cosa per quelli di pot anche se ve ne sono alcuni i quali l'induttanza tende a variare come la capacitanza in base alla lunghezza...non chiedetemi spiegazioni me ne documentai quando collegai i kimber 8tc all'Exposure e quando avevo il Naim che voleva cavi particolari.
Direi tutti.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
corrado

Se fosse vero ci sarebbero delle misure min e max prestabilite, invece ognuno dice la sua.Solo in campo hifi le regole di fisica e elettronica non valgono.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus65

oltre che dire, anche i produttori propongono le loro... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
emaspac

da me vanno meglio quelli più lunghi, sull'integrato valvolare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP
da me vanno meglio quelli più lunghi, sull'integrato valvolare.
Direi che è normale ;) ...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

Direi che è suggestione >:D<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
carlottina
da me vanno meglio quelli più lunghi, sull'integrato valvolare.
Direi che è normale ;) ...

più lunghi sono più "filtrano"... :-\"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
Se fosse vero ci sarebbero delle misure min e max prestabilite, invece ognuno dice la sua.Solo in campo hifi le regole di fisica e elettronica non valgono.

Valgono solo quelle della sociologia dei gruppi.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax
da me vanno meglio quelli più lunghi, sull'integrato valvolare.
Direi che è normale ;) ...

più lunghi sono più "filtrano"... :-\"

B-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP
da me vanno meglio quelli più lunghi, sull'integrato valvolare.
Direi che è normale ;) ...

più lunghi sono più "filtrano"... :-\"
Molto probabile sarà quello il motivo, ma scientificamente non si sa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP
Direi che è suggestione >:D<

 

Tutto può essere, però visto che solitamente si dice che il cavo più corto è e meglio è, mentre dalle mie prove ho riscontrato che non è proprio così, forse sarà suggestione al contrario ?

Io non per vantarmi, non è così, ho un approccio molto easy e cerco di non farmi condizionare.

Lo metto e ascolto, quello che mi piace di più lo reputo il vincitore e stop senza paturnie.

Anche perchè non ho motivi per dire è meglio quello o l'altro, inoltre visti i costi di alcuni cavi costerebbe meno quello da 1 m che quello da 2.

La misura è solo indicativa.

Quindi cercherei di farmi condizionare al risparmio.

Però per carità stiamo qui solo per parlare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
krellz

ieri a casa di amici abbiamo cambiato cavo di alimentazione sul pre e tutto è cambiato... uno stravolgimento !

eravamo in 4, tutti matti suggestionabili ?! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0050

non comprendero' mai il perche' solo i circuiti audio progettati per entrare nelle case di appassionati di musica, venga stravolto il loro funzionamento, al semplice cambio del cavo di alimentazione, sembrerebbe che facciano apposta a progettare malamente i loro circuiti, fuori, nell'universo sterminato di tutti gli altri circuiti elettronici, questo fenomeno non accade.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

Negli studi di registrazione non si fanno tali paranoie, lunghezza cavetti alimentazione ecc.

Sanno benissimo che per ripulire la linea elettrica servono dei dispositivi adatti, non di certo allungare la misura del cavo...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.858
    Discussioni Totali
    6.049.876
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy