Jump to content
Melius Club

Nautilus65

Marantz SA-10 Top di gamma...

Recommended Posts

Monisi

@ST1971

ciao, si io abito a Mestre, anche per me è un peccato giacchè il confronto e la ricerca continua sull'idea personale di suono è una cosa interessantissima che si integra al piacere degli ascolti individuali. Quando stavo "studiando" per il lettore mi sono letto tutto il lavoro fatto dagli ingegneri Marantz. Tanto di cappello!

Comunque goditi il tuo splendido Marantz e complimenti! 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@Monisi  Ciao,  ma tu hai acquistato questo? :

http://www.shop.angeluccihifi.com/shop-on-line-angelucci-hi-fi/lettori-audio/lettori-audio-nuovi/lettore-cd-tad-d1000-mkii-sacd-detail

Con quali altri lettore lo hai comparato oltre al Marantz?  Sono molto incuriosito,  perché Tad è un marchio che conosco molto bene per quanto riguarda i diffusori (costosi ma davvero strepitosi) ma non ho mai ascoltato le sue sorgenti

Grazie,

Max

Share this post


Link to post
Share on other sites
Monisi

Ciao @maxnalesso

vedró di essere sintetico perché altrimenti andiamo OT.

Il confronto del Tad è stato con un playback ...5? Con e senza collegamento ad un dac di ultima generazione , Bricasti M 1. Poi con Marantz, e successivamente a casa mia con Bricasti M1 ed il Macintosh 301, ( mio ex sacd). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@maxnalesso Vedo una bella contraddizione nel tuo interesse verso i dac costosi.. deciditi o sono tutti femtofuffa e ti accatti, come pubblicamente esternato in questi lidi, il RME, che vagola disperato in attesa di un nuovo padrone, o ti prendi almeno per un ascolto circostanziato a casa tua... roba seria e la smetti di applaudire ai Terrapiattisti di Oz..

Come tu ben sai io possiedo tra le altre proprio le Tad grosse ( ancora per un po’) e con casse e con un sistema come il mio i confronti tra le trappolette e la roba seria sono ultra-evidenti anche al Sordo di Sorrento.

 (... a scanso di equivoci, Metto tra le robe serie anche certi campioni del passato che oggi vengono via a prezzi da cineserie, sia ben chiaro.)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

riporto in carreggiata la discussione riportando qualche altra impressione sulla parte dac.

La soluzione proprietaria adottata da Marantz e' qualcosa, per le mie orecchie, di impressionante dal punto di vista musicale. Ogni brano che viene riprodotto acquista tangibilita' e lo ribadisco, la cosa piu' evidente, macroscopicamente avvertibile, sono le voci, la matericita', presenza e realta' delle voci 🙂

quando si scateno' la febbre dei ladder dac, soprattutto parlando del denafrips terminator e degli aqua e formula di la scala venne posto in evidenza anche questo aspetto, voci calde, corpose etc etc. orbene, il terminator lo conosco abbastanza bene, dato che un amico me lo lascio' in prova per una decina di giorni ed il formula ho avuto modo di sentirlo purtroppo non nella mia catena, mentre l'aqua non l'ho mai visto neanche in cartolina e dal confronto con cio' che restituisce l'sa10 be' col terminator proprio nessun confronto, il terminator non mi ha mai dato le stesse senzazioni, il formula la scala idem anche se non come col terminator, ma non posso giudicarlo perche' benche' l'ascolto sia fresco non l'ho sentito nella mia catena, quindi chissa' da cosa e' dipesa l'apparente inferiorita', sta di fatto che questo lettore mi sta davvero spiazzando, per adesso posso affermare che non mi pento di aver fatto questa spesa che proprio leggera non e' stata, tutt'altro!

vorrei fare una piccola considerazione aggiuntiva soprattutto in relazione a cio' che ho detto sul formula. L'sa10 l'ho sentito in pianta stabile nel mio impianto e per un paio d'ore anche in un impianto completamente differente, composto da claravox magnifica e pre e finale dello stesso progettista, quindi catena completamente differente dalla mia, ma l'sa10 ha mostrato lo stesso carattere e le stesse carattaristiche in entrambe le catene, segno che il suo dna e' nettamente definito 🙂

Dato che questa discussione non e' molto popolata credo che la cosa migliore sia lasciarla al suo destino, chi vorra' maggiori dettagli potra' contattarmi in privato, saro' ben contento di rispondere, cosi' come saro' ben contento di accogliere chiunque avra' voglia di sentire il pargolo inserito nel mio impianto 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@ST1971 

7 ore fa, ST1971 ha scritto:

La soluzione proprietaria adottata da Marantz e' qualcosa, per le mie orecchie, di impressionante dal punto di vista musicale. Ogni brano che viene riprodotto acquista tangibilita' e lo ribadisco, la cosa piu' evidente, macroscopicamente avvertibile, sono le voci, la matericita', presenza e realta' delle voci

Ciao , ho ascoltato in due sistemi diversi, e anche discretamente conosciuti, l' SA 10, che dire, macchina molto valida, diciamo che sei entrato nel novero delle sorgenti di qualità e te la stai godendo, come è giusto che sia. 

Proprio nel modo di porgere le voci, e la raffinatezza del medio alto, sono gli elementi che mi hanno fatto molto apprezzare il nuovo lettore di Marantz, mentre le precedenti serie e modelli top, fin dal famoso SA7 di una decina di anni fa, che avevo ascoltato nella mia catena audio, non mi avevano mai entusiasmato più di tanto, troppo distaccati, inseriti in contesti molto neutri, decisamente poco armonici e musicali, ma poi si entra nelle preferenze personali. 

Questo prodotto , l' SA 10, mi pare di sostanza anche in rapporto al listino, con una meccanica proprietaria, innovazione, flessibilità, che lo rendono meno obsolescente di tanti altri lettori, tenendo nel tempo valore e qualità. 

L' ho preso in seria considerazione, se non avessi trovato un Emmlabs ultima serie usato, sarebbe diventato il mio attuale lettore CD e SACD . . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Audiohiker

@ST1971 per quanto riguarda le dimensioni e la precisione della scena hai notato miglioramenti rispetto al tuo setup precedente?

È un parametro per me importantissimo ascoltando solo musica classica e Jazz.

Sto cercando una macchina che legge bene i Cd ma che mi permetta di ascoltare i Sacd.

Avendo un Accuphase E480 vorrei rimanere in casa ,ma amici più esperti di me , mi consigliano di guardare al 720 e non alle serie inferiori ma il 720 usato ...a trovarlo ...costa più del Marantz sa10 nuovo. 

In passato i Marantz di fascia più bassa mi sono sembrati troppo freddi e sbilanciati sulle medioalte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rpezzane
Il 22/5/2019 Alle 17:25, ST1971 ha scritto:

gli ascolti continuano e mi spiazzano sempre di piu', era tantissimo tempo che non mi trovavo costretto a ritarare le orecchiozze perche' la resa dell'impianto cambiava in modo cosi' enorme! sto ascoltando adesso un disco di musica nuda che conosco a memoria, ma e' come se non lo avessi mai ascoltato, e' completamente diverso da come ero abituato, le corde del contrabbasso hanno una quantita' di informazioni in sottofondo che quasi distraggono dall'ascolto complessivo! riverberi, tocchi, strisci, sembra quasi che in alcuni pezzi una corda abbia dei problemi, perche' vibra in modo strano e non e' un problema di incisione, si sente che e' un suono fisico! piu' lo ascolto e piu' mi sembra tutto cosi'... boh, come se dovessi davvero ricominciare da capo nel comprendere il carattere del mio impianto, tanto e' bello cio' che sento, non so se riesco a spiegare la sensazione che sto provando 🙂

Temo che dovro' perdere parecchio tempo a ritarare la posizione dei diffusori, dato che lavorando in modo piu' profondo su praticamente tutte le frequenze anche le sollecitazioni dell'ambiente sono completamente differenti

Qualcuna afferma che una sorgente non è in grado di fare la differenza in una catena audio. Sono contento che qualcuno ogni tanto testimoni il contrario.

Saluti

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

@Audiohiker rispetto al pur ottimo sa11s1 il cambiamento è stato enorme, scena estesa in tutte le direzioni e soprattutto olografica e perfettamente scolpita 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
rpezzane
10 minuti fa, Audiohiker ha scritto:

In passato i Marantz di fascia più bassa mi sono sembrati troppo freddi e sbilanciati sulle medioalte.

Ti posso dire che Marantz ha fatto sempre ottimi lettori cd in fascia bassa. Secondo me su entry level era quasi imbattibile. Non mi hanno mai convinto i lettori di fascia alta. Ti dico però che SA10 è per Marantz un punto di svolta con un suono totalmente differente dai precedenti lettori TOP. Se vogliamo dargli un appellativo per giocare e un suono molto vicino a quello evocativo del vinile di alto rango. Suono pastoso e materico senza strafare nel dettaglio estremo come invece accadeva per i precedenti lettori iperanalitici ma piuttosto poveri nella gamma media.

Saluti

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Audiohiker

@ST1971 @rpezzane grazie per il riscontro cercherò di ascoltarlo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato

Chissà ..un bel dac Marantz ..se prima o poi esce.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

@saltato a mio avviso è già uscito... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato

@ST1971 solo dac ?

Senza meccanica?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

Mi sto riferendo all'sa10, per quello che sto sentendo potresti comprarlo anche come dac duro e puro 😉

Come ho scritto a me sta piacendo di più del Terminator, del formula la scala e del trittico audiobyte che avevo prima.

Poi ovviamente c'è di meglio, ma c'è anche tantissimo di peggio 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf
1 ora fa, Audiohiker ha scritto:

per quanto riguarda le dimensioni e la precisione della scena hai notato miglioramenti rispetto al tuo setup precedente

Se vuoi ti rispondo io, il mio non l'ho confrontato direttamente con altri Marantz, bensi' con un norma revo. E ti posso assicurare che il confronto e' stato molto piu' arduo del previsto, in quanto considero l'italiniano nella sola lettura una macchina eccellente.

Probabilmente l'ho gia' scritto da un'altra parte, ma quello che mi ha fatto pendere verso il giapponese e' stata proprio la notevole pulizia e precisione nella scena acustica.

Molto ordinata, focalizzata e raffinata.

Il Norma dalla sua pero', ha un punch maggiore . E' questione di scelte.

Ma se come me, vuoi sentire bene i tuoi sacd...allora non hai scelta.😁

1 ora fa, rpezzane ha scritto:

Qualcuna afferma che una sorgente non è in grado di fare la differenza in una catena audio

Avranno impianti scrausi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Audiohiker

@densenpf la Sorgente è importante come tutti gli altri elementi sono d'accordo.

Io uso con grande soddisfazione il Lector Digicode S192 con meccanica Nuprime cdt8 quindi sono abituato bene...per i miei gusti.

Ho preso una sbandata per il supporto fisico😀ed il sacd mi intriga 

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf

@Audiohiker prova allora, perche' il lector e' una brutta bestia...

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

Up:  qualcun'altro ho sentito/acquistato questo bellissimo Marantz?

Vediamo a quanto finisce, fra 7 giorni, quest'asta di uno dei primi usati sul mercato:

https://www.ebay.it/itm/202725418015

Share this post


Link to post
Share on other sites
jimbo

Non so questo sa 10,ma la Marantz in fatto di lettori ha fatto la storia del digitale,almeno fino a quando era Philips,poi non mi son più piaciuti,troppo aperti e brillanti.Ma provate ad ascoltare un Marantz cd7,molto analogico...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hector

"Obbiettivo analogico" dovrebbe essere proprio il mantra di questo SA10, che trasforma tutto in dsd un po' come altri dac: PS audio per esempio. Per me un desiderio da realizzare prima o poi..

Share this post


Link to post
Share on other sites
imoi san
Il 26/5/2019 Alle 17:42, rpezzane ha scritto:

Qualcuna afferma che una sorgente non è in grado di fare la differenza in una catena audio.

Che dire? Beati loro!

Come disse il noto profeta: “ ...beati i poveri d’orecchio, perché risparmieranno un fracco di soldi...” 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
6 ore fa, imoi san ha scritto:

Che dire? Beati loro!

Come disse il noto profeta: “ ...beati i poveri d’orecchio, perché risparmieranno un fracco di soldi...” 

Non ricominciamo con questo fraintendimento ...

NESSUNO ha detto che la sorgente  NON FA la differenza

MOLTI hanno detto che il prezzo dela sorgente spesso non è correlato alla qualità sonora.

Speriamo che così sia più chiaro... e per fare un esempio:  è evidente a tutti (spero) che il Marantz Sa10 vada meglio del Marantz 6006,  ma non è detto (SENZA FARE PROVE NEL PROPRIO IIMPIANTO) che il Marantz Sa10 sia meglio del Lector 707 (che costa la metà) o addirittura di un Rega Saturn (che costa 1/3),  per non parlare poi di quello che si trova sull'usato,  che con il digitale ci sono dei deprezzamenti da paura ...

provare, provare, provare ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
imoi san
Il ‎26‎/‎05‎/‎2019 Alle 11:43, ST1971 ha scritto:

La soluzione proprietaria adottata da Marantz e' qualcosa, per le mie orecchie, di impressionante dal punto di vista musicale

Se l'avete già detto mi è sfuggito e chiedo scusa: sapete chi è il progettista? Da quel poco che ne capisco, anche Playback Designs adotta una soluzione simile...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

@imoi san purtroppo non ne ho la piu' pallida idea, mi spiace non esserti d'aiuto

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf
13 ore fa, imoi san ha scritto:

Se l'avete già detto mi è sfuggito e chiedo scusa: sapete chi è il progettista?

E' un lavoro di squadra, ( Ishiwata compreso) capitanati  da Rainer  Finck ingegnere che ha lavorato fin dal 1985 sui Bitstream della Philips...

https://www.stereophile.com/content/first-look-marantzs-reference-10-series-dms-euro-hq

https://www.lowbeats.de/Marantz-pm-10-und-sa-10-die-neue-referenz/

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

@densenpf cinque abbia progettato quel dac ha fatto un lavoro incredibile. Personalmente non ho mai sentito una musicalità così con la musica liquida 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@ST1971 Che tentazione...  lo aspetterò sull'usato fra qualche anno:  ora ce ne solo uno su ebay e arriverà sicuramente almeno a 3k euro ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
giacomino

@maxnalesso Max ripeti con me RME Adi2, RME,RME,rme,adi2 adi2...😂🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@giacomino Ma vuoi mettere il fascino del Marantz??  E poi magari suona pure meglio dell' Rme... 🤗

ps:  tu hai il Pearl Lite:  come suona in confronto al Dac Rme?  dai dai,  dicci ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294296
    Total Topics
    6409869
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy