Vai al contenuto

Ospite Ant68

Cavi per amplificazioni Naim

Messaggi raccomandati

Ospite

Come molti sapranno Naim avverte che i loro amplificatori, non avendo reti di induttanza supplementare in uscita, necessitano di cavi per diffusori a bassa capacità per non danneggiare l'ampli. NACA4 o NACA5 ovviamente raccomandati con una lunghezza di minimo 3,5 metri. 

Voi, proprietari di amplifatori Naim, seguite queste regole?
Che cavi utilizzate e di che lunghezza?

Io utilizzo una coppia di Tellurium Q black 2.5 metri quindi al di sotto del minimo raccomandato ma dopo un anno di utilizzo non ho danneggiato l'ampli, per ora:-/

opinioni e riflessioni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

La lunghezza di 3.5 è quella raccomandata per i naca

Altri cavi possono lunghezze diverse e valori elettrici simili

Io uso Iskra g.v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ma avevi valutato le specifiche raccomandate da Naim quando li hai acqustati?

Quanto sono lunghi ?

Inoltre quando si acquistano dei cavi nuovi non NACA, come si fa a conoscere quelli che sarebbero da evitare come la peste, ovvero quelli con capacità di induttanza elevate? Chi si fida dei rivenditori che solitamente vendono cavi a metratura arrotolati su bobine....

Ecco i valori dichiarati ottimali dei NACA
Ci capisco ben poco

NACA5 specifications are as follows:

Capacitance:         16pF per metre
Resistance:          9 milliohms per metre
Inductance:          1uH per metre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Alternativa per me sarebbero stati i Nordost White Lightning che però dal forum Naim hanno altamente sconsigliato all'unanimità. Eppure da AF Merate di Calco usano proprio questi per gli impianti Naim in demo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

Quelli da evitare sono quelli ad alta capacità

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

Quelli da evitare sono quelli ad alta capacità

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Si lo so ma quali sono? Dalle specifiche non si capisce.

Per esempio questi andrebbero bene o no?

E perchè questi sono sconsigliati?

Cano aiutami a capire, se puoi, come si fa a determinare la bassa o l' alta capacità di un cavo.

Dovrei acquistare una seconda coppia di cavi quindi non voglio fare cavolate. (i Naca non li voglio troppo scomodi e cari)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

Meglio comprare solo se si conosce questo dato

Gli altri sono meno importanti

Un cavo ad alta capacità magari non ha danni sulle.macchine moderne ma.suona malissimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

comunque, se on ricrdo male, la raccomandazine non c'è più con gli ampli attuali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI

E se si evitasse anche NAIM ? :D scherzo va, ma quando si mettono tutti 'sti paletti......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano
comunque, se on ricrdo male, la raccomandazine non c'è più con gli ampli attuali

 

Anche gli attuali non hanno rete di zobel...quindi un po' di attenzione ci vuole

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giangi68

Qualunque cavo semplice bipolare in rame ha bassa capacità o in alternativa quelli flat tipo nordost. Un appunto su costo dei naca: sono é vero un po cari ma non esagerati e non è impossibile trovarli usati anche terminati. I cavi che solitamente altri utenti gli hanno preferito non costano solitamente meno ma sono sicuramente più docili all'uso. Per le qualità di suono personalmente mi sono tenuto i naca 5 pur avendo un ampli di un altro brand .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcy65

Ho sostituito i Naca5 con dei Qued Signature Revelation con degli ottimi risultati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maui_76
Ma avevi valutato le specifiche raccomandate da Naim quando li hai acqustati?
Quanto sono lunghi ?

Inoltre quando si acquistano dei cavi nuovi non NACA, come si fa a conoscere quelli che sarebbero da evitare come la peste, ovvero quelli con capacità di induttanza elevate? Chi si fida dei rivenditori che solitamente vendono cavi a metratura arrotolati su bobine....

Ecco i valori dichiarati ottimali dei NACA
Ci capisco ben poco

NACA5 specifications are as follows:

Capacitance:         16pF per metre
Resistance:          9 milliohms per metre
Inductance:          1uH per metre

I Nordost White Lightning vengono dichiarati per 8,7 pF / ft, pertanto bisogna moltiplicare circa per tre e si ottiene la capacità per metro, quindi circa 26 pF / m... non eccessivamente alto come valore rispetto a quello da te indicato.Considera però anche altri fattori: la velocità di propagazione è del 94% (rispetto alla velocità della luce), quindi un valore molto buono; inoltre sono costruiti con materiali ottimi.Insomma, cavi molto performanti, valgono ogni centesimo.Comunque se magari senti il personale di AF Merate di sicuro ti saprà dire qualcosa di più, sono molto bravi e gentili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
freddy

 

Vorrei segnalare che la lunghezza di 3,5m per i cavi Naim è il minimo accettabile, ma la lunghezza ottimale suggerita è tra i 5 e 10m.

 

Vedi la posizione ufficiale della casa:

 

http://forums.naimaudio.com/topic/speaker-cable-for-naim-amplifiers

 

Lo ribadisco perchè avendo provato varie lunghezze per il NAC A5 (3,5 - 5 e 7m) sono convinto che, almeno nel mio caso, la lunghezza maggiore è nettamente preferibile.

 

Invece ero stato indotto ad acquistare cavi da 3,5 metri da quanto si legge di solito in giro, e vorrei evitare ad altri di incorrere in tale fraintendimento.

 

Inoltre i cavi suggeriti variano con il modello dell'amplificatore, vedi forum ufficiale Naim.

 

Fino alla serie oliva quanto scritto nel post citato sopra era la regola, in seguito sono stati prodotti altri modelli con i quali si possono utilizzare cavi di differenti caratteristiche. Sui manuali si trovano consigli di utilizzo specifici.

 

Buoni ascolti

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giangi68

Apprezzo naim e uso i naca a5 ma poi le esagerazioni mi fanno un po' incavolare. Cosa dovrei farmene di 5, 7 o 10 metri di cavo se ho i componenti vicini tra loro. Spesa inutile (neppure irrisoria a certe lunghezze) tra l'altro per un pitone pesante, rigido e ingestibile. Se voglio quelle caratteristiche elettriche metto due componenti in serie al cavo ma non mi complico la vita inutilmente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI

Confermo il mio post n. 10......... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

Il discorso sulla lunghezza dei cavi ha una sua logica e un suo perché

I sistemi naim erano pensati per mettere le.elettroniche e i diffusori su pareti diverse o comunque distanti...questo perché i diffusori sono fatti per suonare senza nulla in mezzo

In questa configurazione 3.5 metri di cavo sono il minimo sindacale

I cavi vanno a costituire la rete di zobel assente negli ampli naim...Se.avessero messo la rete di zobel nell'anmpli alla fine, con questa disposizione si avrebbe una doppia rete di zobel...con tutti i danni che ne conseguono (vedi varie opinioni sull'utilizzo dei cavi mit)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
freddy

 

Concordo con Cano, il tutto ha una sua logica e tra la'ltro dal punto di vista progettuale è una soluzione molto elegante.

 

Un componente sul percorso del segnale viene sostituito grazie alle caratteristiche fisiche del cavo.

 

Del resto anche altre scelte progettuali sono particolari, ad esempio i cavi di segnale non schermati.

 

Il tutto perchè si ricerca la massima qualità sonora.

 

Non capisco le critiche: se non si apprezza la filosofia progettuale del marchio si può semplicemente acquistare prodotti di altri marchi.

 

L'azienda stessa lo consigliava nel caso (improbabile) si intercettassero interferenze radio.

 

Anche questa affermazione è quindi in perfetto stile Naim :-)

 

Buoni ascolti

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

Vado subito ad acquistare un altro po' di naca..devo arrivare a 10 mt. Poi lo arrotolo tutto e ci faccio un porta-ombrelli.. :-))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

Già è esistito l'animismo, tra poco redigeranno la bibbia del naimismo

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
freddy

 

Anche per questa scelta c'è un motivo tecnico, è per evitare di creare una bobina con il cavo.

 

Per me una bibbia della tecnica è una gran bella cosa.

 

Il problema è quando alcune scelte non sono basate sulla tecnica ma su altro :-)

 

Buoni ascolti

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

diffusori su pareti diverse? 10 metri mica bastano, a meno di non far attraversare ai cavi la stanza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

Allora per far suonare bene il naim, dovrei cambiare appartamento, vabbè che sarà mai..

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giangi68

Una bella soluzione sotto traccia, a meno di non aver il salone da ballo del gattopardo dovrebbero bastare 10 metri. Ad ogni modo rimane il problema di cosa farne dell'eccedenza in casi normali. Ma mettere la rete di zobel ai morsetti no eh?

 

Ps @luigi64 : come diciamo dalle nostre parti altro che portaombrelli, se si sbirruta (srotola improvvisamente) il naca ammazzi qualcuno e ti tocca pure ripagarlo.

 

Pps @cano: Ora capisco il perché dell'inversione L R sull'ampli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

Gian, se si srotola improvvisamente il famigerato naca, il malcapitato prende una randellata che perde pure la memoria

=))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giangi68
;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano
diffusori su pareti diverse? 10 metri mica bastano, a meno di non far attraversare ai cavi la stanza

 

Non sono pochi 10 metri

In molti casi li fanno passare poi sotto all'eventuale tappeto

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano
Una bella soluzione sotto traccia, a meno di non aver il salone da ballo del gattopardo dovrebbero bastare 10 metri. Ad ogni modo rimane il problema di cosa farne dell'eccedenza in casi normali. Ma mettere la rete di zobel ai morsetti no eh?

 

Ps @luigi64 : come diciamo dalle nostre parti altro che portaombrelli, se si sbirruta (srotola improvvisamente) il naca ammazzi qualcuno e ti tocca pure ripagarlo.

 

Pps @cano: Ora capisco il perché dell'inversione L R sull'ampli

 

Se metti la zobel nell'ampli poi rischi di averne 2

Per i morsetti è così

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.887
    Discussioni Totali
    6.051.228
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy