Vai al contenuto

Ospite vitoma

Parquet

Messaggi raccomandati

Ospite

Riguardo al parquet : quale legno è il migliore per fini acustici?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ho letto che è migliore quello inchiodato; scusate l ignoranza: a cosa?

Sotto il parquet ho visto inserire un sottile strato di spugna o feltro: è corretto ai fini acustici?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

io ho preferito la posa incollata.

se lo posi flottante ossia col tappetino morbido sotto non lo puoi inchiodare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcellomarcello
Riguardo al parquet : quale legno è il migliore per fini acustici?

 

 Il tipo di legno incide poco. 

La qualità del legno e la posa rivestono importanza per fini pratici e propri del parquet.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcellomarcello
Ho letto che è migliore quello inchiodato; scusate l ignoranza: a cosa?Sotto il parquet ho visto inserire un sottile strato di spugna o feltro: è corretto ai fini acustici?Grazie
C'è una differenza sostanziale tra parquet incollato e sospeso / flottante.
Il secondo, quello sospeso, si comporta come una membrana incernierata alle estremità e se sufficientemente flettente assorbirà una quantità maggiore di basse frequenze .
Bisogna però porre attenzione che il parquet sospeso non funzioni anch'esso da altoparlante e per tale motivo l'intercapedine tra legno e base del pavimento viene riempita di materiale spugnoso.

Il primo quello rigido non potendo flettere è simile  ad  un normale pavimento di mattonelle / ceramica.
La differenza consiste che il legno per quanto levigato conserva una certa porosità non sarà a "specchio" come una comune ceramica e rispetto a questa assorbirà maggiormente le alte e medie frequenze, (invece sarà meno efficace alle basse frequenze).

Il coefficiente di assorbimento alle basse frequenze tra 125 e 500 hz di un parquet flottante è semplificando compreso tra 0,15 e 0,20.
Quello di un parquet rigido alle stesse frequenze varia sempre semplificando  tra 0,05 e 0,1.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Quindi ai fini pratici ,     nella posa del parquet ,   quali istruzioni devo dare all'operaio che lo mette in posa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
Di installarlo secondo la regola dell'arte del parquettista, per avere un ottimo parquet.

L'effetto sull'ascolto è irrilevante; non fanno quasi nulla i tappeti se non sono extra folti e gommati sotto, figurati il parquet.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
M.B.

Io a casa ho il parquet. Non un prefinito, ma un massello da 14mm. Per la posa ho preferito, per i motivi su esposti, l'incollaggio al massetto di cemento.

Riguardo alla finitura, se la tua finalità è quella acustica, ti consiglio vivamente quella a cera. A differenza del trattamento "standard" con vernice trasparente, la finitura a cera non chiude i pori del legno... Inoltre, parere personale, è decisamente più bello!

 

P.S. La finitura a cera richiede un minimo di manutezione ordinaria in più, tienine conto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audiofan.

La finitura del parquet a cera dà un tocco di eleganza meraviglioso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tibet59

Piallato a mano e oliato...per me il massimo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

"L'effetto sull'ascolto è irrilevante; non fanno quasi nulla i tappeti se non sono extra folti e gommati sotto, figurati il parquet."

Quindi pavimento di marmo o parquet è la stessa cosa ai fini acustici? 
Ho letto da qualche parte che la differenza sostanziale!!!!

Volevo chiarirmi le idee ma le ho ancora piu' confuse!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcellomarcello

Quindi pavimento di marmo o parquet è la stessa cosa ai fini acustici? 

No, non sono la stessa cosa ... specie se il parquet è flottante / sospeso .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcellomarcello

Bisogna considerare il coefficiente di assorbimento alle diverse frequenze ...

Per un pavimento in marmo o piastrelle si avrà:
125Hz = 0,01 ; 250Hz = 0,01 ;  500Hz = 0,01 ; 1kHz = 0,02 ; 2kHz = 0,02 ; 4kHz = 0,02 ; 8kHz = 0,02.

Per un pavimento in  legno su travetti:
125Hz = 0,16 ; 250Hz = 0,14 ; 500Hz = 0,12 ;  1kHz = 0,11 ; 2kHz = 0,09 ; 4kHz = 0, 07 ; 8kHz = 0,05

E' più assorbente il pavimento in legno specie alle frequenze inferiori e considerata la superficie occupata offre efficacia maggiore.
Se inserissimo tappeti andremmo ad aggiungere assorbimento verso le frequenze medie ed alte .

Dispositivi mirati tipo Tube Traps per le frequenze inferiori negli angoli andrebbero in ogni caso presi in considerazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Il marmo è più riflettente del parquet, ma i coefficienti sono così bassi a livello assoluto (vedi post di Marcello),  per entrambi i materiali, che io non deciderei su base audio fra parquet e marmo; figuriamoci fra due metodi di posa in opera del parquet. 

Per un discorso organico sull'assorbimento dei materiali anche in funzione della frequenza, consiglio sempre di leggere gli Elementi di Acustica di Alton Everest.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Quindi porgo la domanda in questi termini: ai fini acustici qual'è il  

coefficiente di assorbimento ideale del pavimento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Nel senso che in posti diversi della sala ho necessita' di coefficienti diversi di assorbimento, (per es negli angoli dovrebbe essere maggiore) ma non posso creare un pavimento misto legno e piastrelle.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Vito, è praticamente quasi irrilevante.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

Come procedete per pulire i pavimenti in parquet?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
M.B.
Come procedete per pulire i pavimenti in parquet?

 

Pulizia quotidiana con aspirapolvere e spazzola parquet. Una/due volte a settimana, lavaggio con acqua tiepida con qualche goccia di detergente specifico per parquet (noi usiamo Nuncas), passato sul pavimento con un mocio molto ben strizzato. Cera una/due volte al mese.

 

P.S. Queste le raccomandazioni che mi sono state date dal tecnico che lo ha installato e, ad onor del vero, dopo 14 anni è ancora in condizioni d'uso perfette!

 

P.S.2 Quando la posa del parquet avviene per incollaggio su soletta di cemento autolivellata, è di fondamentale importanza che il fondo abbia il giusto grado di umidità. Meglio attendere qualche giorno/settimana in più e fare un lavoro a regola d'arte, che trovarsi con il parquet gonfiato o che si muove dopo poco tempo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mozarteum

Eppure un impianto suona meglio col parquet nella mia esperienza. Tutte le migliori sale del mondo sono in parquet.

I miei 2000 cents

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Esprit

Tutte le migliori sale hanno decine e decine di poltrone in tessuto  :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
M.B.
Eppure un impianto suona meglio col parquet nella mia esperienza. Tutte le migliori sale del mondo sono in parquet.

I miei 2000 cents

 

Concordo.

Da me: stessa sala, stesso impianto, stesso arredamento e stessa millimetrica disposizione di mobilio e diffusori, ma con parquet (doussie africa) in massello da 14 mm (lucidato a cera) incollato su soletta di cemento al posto di un pavimento in graniglia, ha prodotto un cambiamento sonoro sensibilissimo!

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscarbessi
Eppure un impianto suona meglio col parquet nella mia esperienza. Tutte le migliori sale del mondo sono in parquet.I miei 2000 cents
Concordo.Da me: stessa sala, stesso impianto, stesso arredamento e stessa millimetrica disposizione di mobilio e diffusori, ma con parquet (doussie africa) in massello da 14 mm (lucidato a cera) incollato su soletta di cemento al posto di un pavimento in graniglia, ha prodotto un cambiamento sonoro sensibilissimo!volevi dire "miglioramento" ... altrimenti siamo alle solite ... anche se siamo lo stesso alle solite. :D

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audiofan.
volevi dire "miglioramento" ... altrimenti siamo alle solite ... anche se siamo lo stesso alle solite. :D

 

Vuoi forse l'autocertificazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscarbessi

Non voglio niente ... capisco che è difficile far capire da tastiera il tono di quello che si scrive ... quindi ci sta anche la tua risposta ... che tra l'altro non saprei come interpretare. :)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alberto75

se non mi ricordo male il Direttore Moroni aveva una preferenza per quelli a spina di pesce che dovevano essere acusticamente perfetti, ma non saprei dire se nuovi o vecchi e/o sulle loro caratteristiche sonore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.645
    Discussioni Totali
    5.886.573
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×