Vai al contenuto

fabiosky65

Pensier (INO/ONE) di fine anno e cioè C50 contro C220

Messaggi raccomandati

fabiosky65

Auguri a tutta la banda prima di tutto.

Dunque come riportato nel titolo, potrei mettere in cantiere l'idea di sostituire l'attuale C220 con un C50.
Al momento è solo una piccola idea sulla quale però vorrei interpellare il folto e nutrito gruppo di esperti. 
Sarebbe una cosa furba oppure no? Il 220 con le miniwatt va che è un piacere ma anche l'idea di avere il dac a bordo mi stuzzica...
Ancora per tutti, tanti cari auguri di buone feste a sfondo blu :)
Fabio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giannisegala

Ciao Fabio , magari te lo riprendo io !!!! Buon Natale anche a te e alla tua famiglia !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
vignotra

No. Per il dac del C50 no. Tieniti il 220. Cosa diversa sarebbe per il 52.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ceccus

Salve,

Secondo me, è sempre meglio avere il DAC separato, non ultimo per il fatto che questo componente "soffre" di obsolescenza precoce ... per cui, personalmente, mi terrei il 220 ... in più mi sembra che anche te, come me, lo hai rivalvolato, alias "carrozzato" benino ...

Ciao !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
blitos

Come sempre è solo una questione di gusti , io a prescindere dal dac preferisco di gran lunga il suono del C50 a quello del C220 anche se rivalvolato . Chiedo venia  a David che lo possiede e lo apprezza molto . Ad ogni modo , Il dac del C50 non è il massimo ma può essere paragonato ad alcuni esterni di qualità media ed è sempre una possibilità in più . L' obsolesenza dei dac è un fatto inevitabile ma tollerabile , un dac di generazione precedente può comunque riprodurre molti tipi di file regalandoti altri 3 ingressi al pre . 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ceccus

Ciao Paolo,

non metto in dubbio che vi siano Pre molto più performanti del C220, e non solo McIntosh.
Però, per me, e sottolineo per me, il suono che esce dal "trio" C220 + 252 + 275 "me gusta" assai e vivo sereno, ripeto, ben conscio che sicuramente c'è di meglio.
Però, altrettanto sicuramente, se dovessi cambiare pre, lo prenderei senza Dac a bordo e, sempre nel caso di cambio, rimanendo in casa McIntosh punterei direttamente al C500, ovviamente budget permettendo. :)

Ciao !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jimmy

Ciao Fabio io ho il C48 che suona come il C50

rispetto al C220 ha un suono meno colorato del C220

il dac integrato è un ottimo dac suona come il D100

quindi vai tranquillo!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Salve,
Secondo me, è sempre meglio avere il DAC separato, non ultimo per il fatto che questo componente "soffre" di obsolescenza precoce ... per cui, personalmente, mi terrei il 220 ... in più mi sembra che anche te, come me, lo hai rivalvolato, alias "carrozzato" benino ...

Ciao !!
Condivido. Purtroppo il marketing spinge nell'altro senso per un rapido cambiamento dell'intero apparecchio. Fortunatamente non per tutti i marchi e' cosi'...ma sono sempre piu' rari.

:-h

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Ciao Fabio io ho il C48 che suona come il C50rispetto al C220 ha un suono meno colorato del C220il dac integrato è un ottimo dac suona come il D100quindi vai tranquillo!
Non e' cosi' ,( naturalmente solo a mio modesto parere ,) per i tanti ascolti e comparazioni che ho potuto fare, il D100 e' piu' coinvolgente e piu' naturale nel riprodurre il messaggio sonoro rispetto al dac del C48. Ma ripeto e' solo una mia constatazione personale.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
vignotra
Ciao Fabio io ho il C48 che suona come il C50rispetto al C220 ha un suono meno colorato del C220il dac integrato è un ottimo dac suona come il D100quindi vai tranquillo!
Non e' cosi' ,( naturalmente solo a mio modesto parere ,) per i tanti ascolti e comparazioni che ho potuto fare, il D100 e' piu' coinvolgente e piu' naturale nel riprodurre il messaggio sonoro rispetto al dac del C48. Ma ripeto e' solo una mia constatazione personale.

Il C48 monta i chip della BB, i 1795. Il D100 monta una versione limitata del Sabre 9016 ma non è un vero pre e, per tutta una serie di ragioni, non potrà mai suonare meglio di qualsiasi preamplificatore. Poi, i guati sono gusti.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Ciao Fabio io ho il C48 che suona come il C50rispetto al C220 ha un suono meno colorato del C220il dac integrato è un ottimo dac suona come il D100quindi vai tranquillo!
Non e' cosi' ,( naturalmente solo a mio modesto parere ,) per i tanti ascolti e comparazioni che ho potuto fare, il D100 e' piu' coinvolgente e piu' naturale nel riprodurre il messaggio sonoro rispetto al dac del C48. Ma ripeto e' solo una mia constatazione personale.

Il C48 monta i chip della BB, i 1795. Il D100 monta una versione limitata del Sabre 9016 ma non è un vero pre e, per tutta una serie di ragioni, non potrà mai suonare meglio di qualsiasi preamplificatore. Poi, i guati sono gusti.

Meglio come utilizzo esclusivo in veste di DAC il D100 non come pre. Voglio dire che utilizzando il pre C48 in unione al D100 come dac e non utilizzando il suo dac interno ...il suono per me risulta piu' corposo,naturale...insomma migliore.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP
Ciao Fabio io ho il C48 che suona come il C50rispetto al C220 ha un suono meno colorato del C220il dac integrato è un ottimo dac suona come il D100quindi vai tranquillo!
Sicuro che il C48 suona come il C50 ?

Parli di dac o di pre ?

Perchè il dac sarà uguale, ma il pre non mi sembra.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP
Come sempre è solo una questione di gusti , io a prescindere dal dac preferisco di gran lunga il suono del C50 a quello del C220 anche se rivalvolato . Chiedo venia  a David che lo possiede e lo apprezza molto . Ad ogni modo , Il dac del C50 non è il massimo ma può essere paragonato ad alcuni esterni di qualità media ed è sempre una possibilità in più . L' obsolesenza dei dac è un fatto inevitabile ma tollerabile , un dac di generazione precedente può comunque riprodurre molti tipi di file regalandoti altri 3 ingressi al pre . 
Non conosco il 220, ma tra 2300 e un C50 ho preferito il valvolare e non sono amante delle lampadine.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giannisegala

Pietro , perchè non ami i tubi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
blitos
Come sempre è solo una questione di gusti , io a prescindere dal dac preferisco di gran lunga il suono del C50 a quello del C220 anche se rivalvolato . Chiedo venia  a David che lo possiede e lo apprezza molto . Ad ogni modo , Il dac del C50 non è il massimo ma può essere paragonato ad alcuni esterni di qualità media ed è sempre una possibilità in più . L' obsolesenza dei dac è un fatto inevitabile ma tollerabile , un dac di generazione precedente può comunque riprodurre molti tipi di file regalandoti altri 3 ingressi al pre . 
Non conosco il 220, ma tra 2300 e un C50 ho preferito il valvolare e non sono amante delle lampadine.

Infatti ho nel mio setup un c2500 , anche io ho preferito un pre valvolare .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP
Pietro , perchè non ami i tubi?

 

Perchè quei pochi che reputo validi costano cifre consistenti e devono essere di potenza adeguata.

Mediamente sono lenti e colorati per i miei gusti.

Ascolto piacevolissimo per carità, ma lontanissimo dalla realtà.

Poi adatto ad ascoltare solo alcuni generi.

Per il mio modo di ascoltare l'impianto deve essere onnivoro con tutti i generi, dopo i soldi spesi non accetto che devo scegliere quei 4 dischi in croce, devo ascoltare mediamente bene un po' tutto.

Magari tutto da 8 che punte di eccellenza solo con pochi dischi.

Mi riferisco ad ampli valvolari generici e non qualcuno in particolare perchè con alcuni riesci ad ascoltare bene anche il rock, con altri una stoccata di batteria dura un quarto d'ora.

Se calcoli che ho il 5200 senza AF e già lo trovo un po' colorato puoi fare la tara su cosa cerco senza arrivare all'iperdefinizione di alcuni prodotti che poi sono poco musicali.

Ma ognuno di noi ha la sua ricetta e la verità non ce l'ha nessuno, penso che sia giusto solo quello che più ci piace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP
Come sempre è solo una questione di gusti , io a prescindere dal dac preferisco di gran lunga il suono del C50 a quello del C220 anche se rivalvolato . Chiedo venia  a David che lo possiede e lo apprezza molto . Ad ogni modo , Il dac del C50 non è il massimo ma può essere paragonato ad alcuni esterni di qualità media ed è sempre una possibilità in più . L' obsolesenza dei dac è un fatto inevitabile ma tollerabile , un dac di generazione precedente può comunque riprodurre molti tipi di file regalandoti altri 3 ingressi al pre . 
Non conosco il 220, ma tra 2300 e un C50 ho preferito il valvolare e non sono amante delle lampadine.

Infatti ho nel mio setup un c2500 , anche io ho preferito un pre valvolare .

Come detto il 220 non lo conosco, quindi avendo preso il 2500 vuol dire che suona molto diverso dal 220 e che hai avuto le mie stesse impressioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giannisegala

In sostanza hai preferito il 5200 perchè non ha gli autotrasformatori ma non è nemmeno  un amplificatore   troppo  analitico e freddo . Un compromesso  dunque,  una scelta ponderata   per  riuscire a trovare il perfetto equilibrio.  Se è così , complimenti  sinceri !  Non ti vengono mai strane voglie di cambiare?  Oppure si può dire che col 5200 hai  trovato la pace audiofila?  Ciao , grazie per la tua risposta .    

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP

Macchè pace audiofila :) !!!

Attualmente è un buon compromesso, ho già in mente il sostituto, il problema è sempre e solo uno, i dindi, poi già in casa MC ad esempio l'8000 pur avendo gli AF è l'unico integrato del marchio che sembra non averli ;) ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giannisegala

Se non sbaglio  l' 8000  dovrebbe essere  un 302 con il c 48 . . Anche se poi  ci sono molti particolari che rendono l'integratone una macchina completamente  a se ,  il suono dovrebbe essere su per giù abbastanza simile .  L'8000 non si trova facilmente nell'usato  e nuovo costa un botto di dindi come li chiami tu ! Che hai in mente di fare? Venderti un rene? Scherzi a parte , hai gia deciso quando ti farai operare? =)) :-)) :))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP

Si l'8000 costa troppo e non è quello il sogno proibito, se non erro dovrebbe avere il C50 a bordo.

Per il momento il prossimo step saranno i diffusori, il reparto amplificazione mi farà compagnia ancora per un po', sempre causa dindi mancanti :P ...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabiosky65

Ciao, rinnovo gli auguri e ringrazio per i tanti tantissimi spunti di riflessione.

La velocità con cui i DAC diventano obsoleti in effetti è una cosa da non sottovalutare ma a parte la sezione DAC, tra 48 50 e 52, quale potrebbe essere la differenza reale in termini di musicalità?
Al momento è comunque ancora presto per inscatolare il 220 anche se il mio fidato McPusher ha proposto di portare a casa un C50 che ora gode di un prezzo estremamente competitivo e dovrebbe incontrare il mio gusto essendo stato "stupito e rapito" dal suono delle Dyna collegate al piccolo 6300...
Potrebbe essere la prova definitiva, tenendo ben presente che il dac prima o poi... :)
Continuo a leggervi e vi terrò aggiornati (giustamente dindi pemettendo!)  
Fabio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Ciao, rinnovo gli auguri e ringrazio per i tanti tantissimi spunti di riflessione.
La velocità con cui i DAC diventano obsoleti in effetti è una cosa da non sottovalutare ma a parte la sezione DAC, tra 48 50 e 52, quale potrebbe essere la differenza reale in termini di musicalità?
Al momento è comunque ancora presto per inscatolare il 220 anche se il mio fidato McPusher ha proposto di portare a casa un C50 che ora gode di un prezzo estremamente competitivo e dovrebbe incontrare il mio gusto essendo stato "stupito e rapito" dal suono delle Dyna collegate al piccolo 6300...
Potrebbe essere la prova definitiva, tenendo ben presente che il dac prima o poi... :)
Continuo a leggervi e vi terrò aggiornati (giustamente dindi pemettendo!)  
Fabio

Perdonami ma mi sembra che tu abbia una sinergia ideale tra i tuoi componenti mcintosh. Non buttare i soldi per un C50 ma,secondo me, indirizzati verso un buon Dac da affiancare al tuo C220 (eventualmente rivalvolato con valvole di valore magari n.os.). I pre a ss della mcintosh ( C28 a parte) non mi hanno mai convinto ( parere del tutto personale). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giannisegala

Grisoni , hai mai ascoltato i nuovi pre a stato solido , quelli dal c 45 in avanti? Secondo me  potresti cambiare parere  se li ascoltassi . Ciao

:-h

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Grisoni , hai mai ascoltato i nuovi pre a stato solido , quelli dal c 45 in avanti? Secondo me  potresti cambiare parere  se li ascoltassi . Ciao

:-h
Ho avuto in casa per un anno e passa il C48....Un solco enorme c'e' tra esso e i vari C2220,C2300,C2500 che ho anch'essi avuti in casa e provati per mesi e mesi...Molto ma molto meglio i valvolari altro che !!!! Ora non ho piu' nulla ma ho l'apparecchio che per le mie esigenze surclassa ogni altro apparecchio anche dal costo dieci volte superiore se non si richiedono volumi terrificanti d'ascolto : il Sugden A21SE Signature.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
vignotra

Grisoni , hai mai ascoltato i nuovi pre a stato solido , quelli dal c 45 in avanti? Secondo me  potresti cambiare parere  se li ascoltassi . Ciao

:-h
Ho avuto in casa per un anno e passa il C48....Un solco enorme c'e' tra esso e i vari C2220,C2300,C2500 che ho anch'essi avuti in casa e provati per mesi e mesi...Molto ma molto meglio i valvolari altro che !!!! Ora non ho piu' nulla ma ho l'apparecchio che per le mie esigenze surclassa ogni altro apparecchio anche dal costo dieci volte superiore se non si richiedono volumi terrificanti d'ascolto : il Sugden A21SE Signature.

Volumi terrificanti d'scolto? Il problema è che la musica richiede la dinamica....cioè la potenza a disposizione. I Sudgen, che apprezzo tantissimo, vanno bene, anzi benissimo, solo con diffusori dall'impedenza superiore ai 6 ohm....pena problemi. Il "respiro" della musica sinfonica richiede potenza....altrimenti ci si deve limitare ai quartetti d'archi...seppure.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Grisoni , hai mai ascoltato i nuovi pre a stato solido , quelli dal c 45 in avanti? Secondo me  potresti cambiare parere  se li ascoltassi . Ciao

:-h
Ho avuto in casa per un anno e passa il C48....Un solco enorme c'e' tra esso e i vari C2220,C2300,C2500 che ho anch'essi avuti in casa e provati per mesi e mesi...Molto ma molto meglio i valvolari altro che !!!! Ora non ho piu' nulla ma ho l'apparecchio che per le mie esigenze surclassa ogni altro apparecchio anche dal costo dieci volte superiore se non si richiedono volumi terrificanti d'ascolto : il Sugden A21SE Signature.

Volumi terrificanti d'scolto? Il problema è che la musica richiede la dinamica....cioè la potenza a disposizione. I Sudgen, che apprezzo tantissimo, vanno bene, anzi benissimo, solo con diffusori dall'impedenza superiore ai 6 ohm....pena problemi. Il "respiro" della musica sinfonica richiede potenza....altrimenti ci si deve limitare ai quartetti d'archi...seppure.

Hai mai avuto in casa il Sugden ? Mai collegato ad una coppia di DynaudioSpecial 25 ? Io ne ho avuti due di Sugden di cui uno ascoltato per 6 anni con qualsiasi genere musicale...naturalmente a volumi condominiali.Io posso solo dire che la classe A sino a 40 watt ( che e' tantissimo) fa la differenza.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giannisegala

Grisoni , hai mai ascoltato i nuovi pre a stato solido , quelli dal c 45 in avanti? Secondo me  potresti cambiare parere  se li ascoltassi . Ciao

:-h
Ho avuto in casa per un anno e passa il C48....Un solco enorme c'e' tra esso e i vari C2220,C2300,C2500 che ho anch'essi avuti in casa e provati per mesi e mesi...Molto ma molto meglio i valvolari altro che !!!! Ora non ho piu' nulla ma ho l'apparecchio che per le mie esigenze surclassa ogni altro apparecchio anche dal costo dieci volte superiore se non si richiedono volumi terrificanti d'ascolto : il Sugden A21SE Signature.

Un solco enorme è forse un tantino azzardato , non pensi ? Nessuno acquisterebbe un pre a stato solidio se fosse realmente così anche perchè quelli di McIntosh mica te li regalano!  Certamente ci saranno   sfumature o  differenze  che  forse  riuscirebbero a cogliere solo gli orecchi  allenati . Ma  per  i normodotati la vedo dura . C'è anche il caso che alcuni audiofili  , per svariati motivi , prediligano gli stato solido. Caro   Grisoni , hai ragione comunque riguardo Il Sugden ; io ho la versione A21 Se  e con certa musica , in certi ambienti , e con alcuni diffusori teme pochi confronti . Chiaro che non è un amplificatore universale .  Tra i miei amplificatori ho anche  un Graaf Gm 50. Ebbene , questo integrato al pari del Sugden , è un autentico fuoriclassse  con la differenza che ha qualche watt in più del Sugden , ha le valvole ,  e che  è fatto interamente in Italia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ceccus

Salve,

Eh beh ... ma Mariani è Mariani ... mica pizza e fichi.
Riguardo alle amplificazioni "universali", secondo me, non esistono. Esistono tanti compromessi, più o meno vicini alle nostre modalità di ascolto che, a mio avviso, cambiano con il tempo e, purtroppo, l' età.

Ciao !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.675
    Discussioni Totali
    5.887.666
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×