Jump to content
Melius Club

bosal

RME ADI-2 Pro

Recommended Posts

forestitalia

E' da un po' che leggo di questo ampli che mi interessa, io preferisco l'estetica del pro.

Certo che ultimamente (o da sempre), gli audiofili non sono considerati molto intelligenti visto che sono convinti di spillarti 500 euro solo per la scritta fighetta  "anniversary".

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
E' da un po' che leggo di questo ampli che mi interessa, io preferisco l'estetica del pro.
Certo che ultimamente (o da sempre), gli audiofili non sono considerati molto intelligenti visto che sono convinti di spillarti 500 euro solo per la scritta fighetta  "anniversary".

 


è un convertitore A/D D/A più varie altre cose, non lo definirei ampli

 

Quanto ai 500 euro....hai perfettamente ragione, ma come dargli torto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
zampex
Certo che ultimamente (o da sempre), gli audiofili non sono considerati molto intelligenti visto che sono convinti di spillarti 500 euro solo per la scritta fighetta  "anniversary".

 

Dai sono solo 300 euro di differenza per la scrittina, un po' di plexy e due led... :);)

Quello che a me colpisce è che la ADI2 precedente veniva di listino 690 euro ma è bastato aggiungere un ingresso usb, la magica parola DSD e via con un bel ricarico da +1000€...

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
Certo che ultimamente (o da sempre), gli audiofili non sono considerati molto intelligenti visto che sono convinti di spillarti 500 euro solo per la scritta fighetta  "anniversary".

 

Dai sono solo 300 euro di differenza per la scrittina, un po' di plexy e due led... :);)

Quello che a me colpisce è che la ADI2 precedente veniva di listino 690 euro ma è bastato aggiungere un ingresso usb, la magica parola DSD e via con un bel ricarico da +1000€...

 


a vederle sono diverse, almeno, il frontale e gli interni sono diversi, i chip convertitori sono diversi....ma dato che una rme adi 2 non pro usata viene via per poco, la cosa mi pare interessante

Share this post


Link to post
Share on other sites
zampex
a vederle sono diverse, almeno, il frontale e gli interni sono diversi, i chip convertitori sono diversi....ma dato che una rme adi 2 non pro usata viene via per poco, la cosa mi pare interessante

 

Ovvio che siano diverse, la cosa che mi aveva fatto riflettere all'uscita è stato il "salto" di categoria dalla fascia bassa alla media grazie alla parolina DSD che tanto attira gli audiofili.

La concorrenza professionale (Prism-Apogee etc.) a quei prezzi o pochissimo di piu' offre prodotti di maggior caratteristiche/pregio ma senza la magica parolina DSD che nel professionale è un plus poco considerato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
a vederle sono diverse, almeno, il frontale e gli interni sono diversi, i chip convertitori sono diversi....ma dato che una rme adi 2 non pro usata viene via per poco, la cosa mi pare interessante

 

Ovvio che siano diverse, la cosa che mi aveva fatto riflettere all'uscita è stato il "salto" di categoria dalla fascia bassa alla media grazie alla parolina DSD che tanto attira gli audiofili.

La concorrenza professionale (Prism-Apogee etc.) a quei prezzi o pochissimo di piu' offre prodotti di maggior caratteristiche/pregio ma senza la magica parolina DSD che nel professionale è un plus poco considerato.

 


Apogee fa roba per il mac non mi interessa

 

Prism, eccellente, costa parecchio di più

 

D'accordissimo sulla fuffa dsd....aiuta ad abbindolare un po' di audiofili. Per me irrilevante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
zampex

Prism, eccellente, costa parecchio di più

 

Prism Lyra1 costa uguale all'ADI2

Prism Lyra2 e Prism Callia costano di street price solo un centone (o anche meno) in piu' rispetto all' AD2 anniversary...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0055
Ripongo una domanda importante che ho già fatto due settimane fa: ho letto in una recensione sul web che, utilizzando l'ADI-2 Pro in modalità USB DAC in DSDnativo il volume dell'ampli cuffie verrebbe bypassato (azzerandolo), rendendone possibile l'utilizzo in questa modalità soltanto attraverso le uscite linea fisse. Mi pare mooooolto strano, è davvero così oppure ho capito male io (o ha scritto una panzana il recensore....)?

Grazie

E' così.

Nell'RME il volume è (giustamente a mio avviso) controllato in digitale all'interno dello stesso chip DAC Akm.

Siccome il DSD si regge su un funambolico e disgraziatissimo equilibrio di barbatrucchi matematici che lo tengono appena al di qua del rumore/distorsione, non ci puoi fare nulla (restando nel dominio monobit) se non convertirlo in analogico. Neanche una banalissima attenuazione del volume, pena forti e udibilissime distorsioni.

 

Quindi per processarlo o anche solo attenuare il volume si deve trasformare in PCM (o in qualche forma di modulazione multibit da almeno 6-8 bit) che poi è quello che fanno i chip DAC con controllo del volume.

Se attivi la modalità Direct dici automaticamente al DAC di convertire "puristicamernte" (...) il DSD senza passaggio per una modulazione che ne consenta il controllo del livello.

Quindi niente volume e ovviamente inibizione dell'uscita cuffie.

 

Basta non attivare la modalità Direct e il problema non si pone

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
franz159
> Inoltre c'è anche il dac A/D

... (fa da)  DAC e (fa anche da) ADC.... scusate la pignoleria!

Share this post


Link to post
Share on other sites
forestitalia
Certo che ultimamente (o da sempre), gli audiofili non sono considerati molto intelligenti visto che sono convinti di spillarti 500 euro solo per la scritta fighetta  "anniversary".
Dai sono solo 300 euro di differenza per la scrittina, un po' di plexy e due led... :) ;)Quello che a me colpisce è che la ADI2 precedente veniva di listino 690 euro ma è bastato aggiungere un ingresso usb, la magica parola DSD e via con un bel ricarico da +1000€...

A me il DSD non interessa e vedo che c'e' ancora l'Adi2, prezzo conveniente, pero' vedo solo  l'ingresso spdif mi pare, comunque comodo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0055
Certo che ultimamente (o da sempre), gli audiofili non sono considerati molto intelligenti visto che sono convinti di spillarti 500 euro solo per la scritta fighetta  "anniversary".

 

Dai sono solo 300 euro di differenza per la scrittina, un po' di plexy e due led... :);)

Quello che a me colpisce è che la ADI2 precedente veniva di listino 690 euro ma è bastato aggiungere un ingresso usb, la magica parola DSD e via con un bel ricarico da +1000€...

 

Stai scherzando?

Share this post


Link to post
Share on other sites
BasBass

Arrivata oggi...... certo che è davvero microsocopica..... :o

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0058

...e pure senza telecomando...

ma dicci come suona...

Share this post


Link to post
Share on other sites
BasBass

Personalmente l'assenza del telecomando non mi tocca, ce l'ho a portata di mano. Onestamente la parte meno convincente è l'alimentatore, quello del mio rasoio Philips al confronto è una libidine audiofila.... comunque provvederò a tempo debito....

 

Per ora prime impressioni in cuffia di un suono molto preciso ma leggermente impersonale, "bello senz'anima" come direbbe Cocciante, forse la neutralità è la prima caratteristica che mi viene in mente per descrivere l'aggeggio, però credo che i giudizi in questo momento siano prematuri

Ottima la capacità di pilotaggio dell'ampli cuffia con le Denon AH-D7000, un po' meno esuberante con le MrSpeakers Ether C Flow (decisamente più impegnative ed esigenti. Queste ultime sono però nuove e con poche ore di ascolto, per cui mi riservo di giudicarle tra un po' di tempo, dopo adeguato rodaggio, e dopo aver capito bene le impostazioni dell'apparecchio)

Decisamente convincente (direi molto buona) la performance in DSD, al momento tutto gestito da HQPlayer, nel week end lo proverò anche con WtfPlay, nel frattempo rodaggio a manetta!!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0055
Personalmente l'assenza del telecomando non mi tocca, ce l'ho a portata di mano. Onestamente la parte meno convincente è l'alimentatore, quello del mio rasoio Philips al confronto è una libidine audiofila....

 

Quello del tuo rasoio è da 12v 2A?

Share this post


Link to post
Share on other sites
BasBass

 

Quello del tuo rasoio è da 12v 2A?

 

Oggi controllo e ti dico.... Pensavo inoltre che alimentando anche il rasoio in lineare potrei ottenere una rasatura più fluida, meglio focalizzata, con una pelle più setosa e un miglior controllo della lama... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0055

Hai capito dove volevo andare a parare :D

Se in RME hanno messo quel coso significa che va più che bene quel coso. O anche qualcosa di più scarso purché di dimensionamento non dissimile.

La "vera" alimentazione è dentro l'unità. Là bisogna fare le cose per bene e le hanno fatte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BasBass

A proposito di alimentazione..... sul manuale spiega che All'interno dell'apparecchio sono presenti tre regolatori di tensione: un primo regolatore switching ad alta efficenza (analogamente alle pico-PSU delle motherboard dei PC, per cui un alimentatore lineare esterno sarebbe poco sensato, vesto che a valle si ritroverebbe comunque un regolatore switching) seguito da un secondo regolatore lineare standard, a sua volta seguito da un ulteriore terzo regolatore "super low-noise".

 

Alternativamente è possibile alimentare l'unità a batteria mediante particolari power bank con uscita a 12V, con cui ottenere il miglior isolamento di terra.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0058

In realtà era stata annunciato già da qualche giorno; ora però si sa il prezzo.

Io ho appena comprato la versione pro...sulla carta sembrerebbero quasi uguali, a parte la funziona adc (in meno), il telecomando (in più) ed il prezzo più basso...

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

il prezzo è simile a quello dello UD-503 e usa lo stesso chip AKM del teac UD-503. Io sto considenrand la versione completa per digitalizzare i vinili in streaming e fornirli al PC con Dirac. A questo punto mettero' in vendita il teac UD-503

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

@Sonix io sono di milano vorrei provarlo. in particolare vorrei provare la sezione A/D per vare streameing nel PC attraverso JRiver (con la funzione Live in di JRiver). Se sei disponibile ti contattero' in privato. grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sonix

Ciao Stanzani. Per l'rme contatta Simomat. Ho già parlato con lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
goodmax

7prima di acquistare l'rme o il denon provate o interessatevi del Lake People RS 06 (azienda che costruisce anche Violectric).

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

@Sonix chi è Simomat? npn o trovo tra gli utenti.grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sonix

Prova a cercarlo scrivendo la s minuscola. Ha comunque scritto dei post in questa discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

@simomat Lo AD2 pro puo' essere usato per pilotare direttamente dei finali, ovvero: funziona come pre?

grazie

@simomat Lo AD2 pro puo' essere usato per pilotare direttamente dei finali, ovvero: funziona come pre?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Statistiche Forum

    293860
    Total Topics
    6384332
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy